Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » 5 strategie SEO locali per aziende globali

5 strategie SEO locali per aziende globali

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Il Aggiornamento di Google Pigeon ha rafforzato il fatto che i marchi globali devono ripensare le proprie strategie SEO globali per essere competitivi tra le imprese locali nei paesi a cui si rivolgono.

È persino possibile competere a livello locale come marchio globale? Ovviamente è. Tuttavia, non puoi farlo senza una buona strategia SEO locale.

Ora, il modo in cui procedere dipende dal tipo di attività globale.

1. La tua attività è come Burger King o The Body Shop

Cosa hanno in comune? Un marchio globale con filiali locali. Le filiali sono spesso attività in franchising separate rappresentate da società registrate localmente.

La strategia: costruire ed eseguire separatamente “Pagine Google+ di Local Business “.

Inoltre, crea elenchi di attività commerciali locali sui principali siti che consentono le recensioni dei clienti come Facebook, VK.com, Yelp o Foursquare. Alcuni motori di ricerca (vale a dire Baidu e Naver) favoriscono le aziende che hanno verificato il proprio sito Web con il motore di ricerca e gestiscono i propri siti Web su IP locali.

Consiglio vivamente di decentralizzare la gestione di una pagina G + comune e consentire ai singoli rami di svolgere il loro lavoro lì.

2. La tua attività è più simile a Chevrolet o Mary Kay

Chevrolet, come azienda automobilistica, e Mary Kay, come società di marketing multilivello, vendono entrambi i loro prodotti tramite distributori e partner che, in molti casi, non hanno un marchio comune.

La strategia: incoraggia i tuoi partner a costruire il tuo marchio a livello locale.

Poiché non tutte le directory aziendali consentono nomi di aziende personalizzati diversi da quelli ufficialmente registrati, il tuo obiettivo sarebbe acquisire backlink locali con un marchio nel testo di ancoraggio.

Ad esempio, i backlink possono fare riferimento a uno dei partner come “Kurt Wagner, rivenditore BMW autorizzato”. Questo può essere fatto fornendo il supporto del marchio ai tuoi partner locali, dando loro cancelleria e incoraggiandoli a presentarsi in questo modo alle conferenze e in altri luoghi locali.

3. Operate come Dropbox e Vimeo

Quando si cerca “sito Web di streaming video” in polacco dalla Polonia, i risultati locali e quelli in polacco sono preferiti a forti marchi globali con siti Web in inglese come YouTube o Vimeo.

L’essenza di queste imprese risiede in un approccio centralizzato di un marchio globale. Spesso operano rigorosamente online senza alcuna presenza locale.

La strategia: acquista domini locali e localizza il tuo sito web.

Il modo migliore per migliorare i backlink locali preservando una forte presenza globale è usare i ccTLD (domini locali). I CcTLD hanno molti vantaggi: puoi costruire la reputazione tra le comunità locali più facilmente e, quindi, ottenere backlink locali di qualità. Inoltre, puoi impostare il tuo target geografico in Strumenti per i Webmaster (Google, Bing, Yandex).

Infine, non dimenticare di includere il paese di destinazione sul tuo sito web e di localizzare tutti gli aspetti del contenuto, comprese valute, moduli e unità metriche.

4. La tua azienda funziona come Amazon o Ryanair

Sto parlando di marchi globali senza filiali locali, ma con una presenza locale. Diciamo, magazzini, showroom, edifici di carico o centri di formazione. Questi possono darti un po ‘del vantaggio locale in un ambiente online.

La strategia: assicurati di avere il tuo NAP.

Il fatto che la tua attività funzioni effettivamente in una certa misura a livello locale è favorito dai motori di ricerca che possono metterti in cima in base alle informazioni del tuo NAP: nome, indirizzo e telefono.

A condizione che tu riesca a gestire un magazzino locale o un centro di formazione, immagino che non sarebbe un grosso problema avere un numero di telefono locale. Assicurati di includere questi elementi nel tuo sito web / sottodirectory locale e di mantenerlo coerente in tutte le directory. Utilizza schema.org per contrassegnare il tuo NAP in modo che appaia nelle SERP.

5. Gestisci l’Hôtel Ritz o la Yale University

Sopra sono riportati i risultati della ricerca per la frase “università germania monaco” nel Regno Unito (Google). Un numero considerevole di domini * DE con contenuti in inglese si colloca tra i primi risultati.

Alcune aziende in realtà non devono espandersi per costruire un marchio rinomato a livello globale ma ancora locale: famose università, attrazioni turistiche, monumenti, aziende a conduzione familiare, ecc.

La strategia: un sito Web multilingue a dominio singolo.

La cosa peggiore che puoi fare è acquistare domini locali e assumere fornitori di SEO locali in vari paesi per fare link building a metà lì. Il tuo marchio è cresciuto a livello locale e insieme al tuo dominio locale. Quindi non mandare in frantumi la tua solida reputazione accedendo ai ccTLD e usa la potenza del tuo dominio locale. Usa sottodirectory (ad es. Cristobalcolonhotel.es/english) per lingue diverse per avvicinarti ai tuoi clienti.

La lista di controllo per ogni marchio globale con aspirazioni locali:

1. Utilizza più ccTLD o un singolo ccTLD 2. Ottieni il giusto targeting geografico 3. Esegui pagine G + di “attività locale” legate ai tuoi domini locali 4. Parla la lingua locale 5. Ottieni un Edge locale con Indirizzo locale / numero di telefono 6. Implementa parole chiave locali nel contenuto del tuo sito web 7. Attira la creazione di link locali impegnandoti a livello locale

Come stai battendo i concorrenti locali nelle SERP? Fatemi sapere nei commenti!

Credito immagine: Wikimedia.org

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *