Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Presentazione intelligente e suggerimenti per parlare in pubblico

Presentazione intelligente e suggerimenti per parlare in pubblico

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Sei pronto a migliorare la tua presentazione e le tue capacità di parlare in pubblico? Il CEO e fondatore di Pole Star Digital, Ned Poulter, ha alcuni preziosi suggerimenti per te. I suggerimenti di Ned sono presenti anche in Slideshare “Come cucinare un mazzo fantastico” di SEMrush.

Ned ha risposto ad alcune domande frequenti per aiutarti a parlare in pubblico e a fare presentazioni:

  1. Come crei una presentazione dall’inizio alla fine? Descrivi i passaggi che svolgi normalmente per mettere insieme tutte le diapositive.

Creare una presentazione fantastica e spettacolare non è un compito facile. Ci sono molte cose che dovresti considerare per prepararti a una presentazione il più efficace possibile, e questo è qualcosa che è abbastanza unico da individuo a individuo. Il processo che seguo è ampiamente delineato di seguito; noterai che questo processo è ciclico: dimostrare che in qualsiasi punto del processo non significa che hai completato i passaggi successivi.

  1. Quanto tempo hai bisogno approssimativamente per preparare la tua presentazione?

Trovo che ciò dipenda in gran parte da una serie di variabili, come: la durata del discorso e l’argomento della presentazione (le presentazioni analitiche e basate sui dati possono richiedere una quantità di tempo impiegata nell’analisi dei dati prima di creare la presentazione effettiva ), fra gli altri.

Ho identificato sopra il processo approssimativo che passo durante la creazione di una presentazione, tuttavia qualcosa che non ho menzionato è che sono un pignolo per i dettagli più fini. Ciò significa che spesso posso dedicare più tempo alla finalizzazione dei dettagli più piccoli e assicurandomi che tutto sia perfetto, almeno ai miei occhi (e sono piuttosto autocritico!). Pertanto, penso che sia difficile dire esattamente quanto tempo io bisogno poiché questo è più spesso meglio definito da quanto tempo ho per preparare una presentazione.

  1. Quali tecniche e trucchi speciali usi nel tuo discorso per catturare l’attenzione del pubblico?

Recentemente ho affermato in un’intervista simile che secondo me esistono 4 metodi sottili, ma ugualmente molto potenti che possono aiutarti a interagire con il tuo pubblico:

  • Movimento e “possesso del palco”– Se guardi un certo numero di grandi oratori pubblici noterai che fanno un buon uso dello spazio intorno a loro. Un oratore che è in piedi goffamente (ad esempio su una gamba o si nasconde dietro il leggio) crea solo un’esperienza spiacevole per il pubblico. Il tuo utilizzo dello spazio che ti viene fornito aiuta a rafforzare i punti e coinvolgere il tuo pubblico in un senso più fisico.
  • Usare il corpo / le mani– Sebbene simile al primo punto, la considererei un’abilità molto separata. I grandi presentatori / comunicatori usano il loro corpo per ritrarre un messaggio e sottolineare il loro punto, infatti con molti oratori che usano questa tattica credo che spesso possa essere più importante del contenuto di ciò che stanno dicendo (pazzo, lo so!) .
  • Respirazione e utilizzo delle “pause”– Controllare la respirazione e l’uso efficace delle pause può aiutare diversi problemi a fornire una presentazione efficace. Le pause nei momenti appropriati possono davvero aiutare a sottolineare un punto e, se eseguite correttamente, possono anche aiutarti a calmare i nervi che distraggono causati dalla paura del palcoscenico. I comici usano la respirazione e le pause per ottenere effetti fantastici; studiateli per vedere come enfatizzano un punto / battuta usando il silenzio e le pause – poi imitatelo!
  • Passione, entusiasmo e relazione con il tuo pubblico– Non importa quale sia l’argomento della tua presentazione, se non riesci a consegnarlo con un livello di entusiasmo e passione, allora perché il tuo pubblico dovrebbe preoccuparsi di quello che dici? Gli esseri umani si relazionano con gli umani, quindi assicurati di invocare una risposta emotiva dal tuo pubblico e risuonerai con più persone di quanto ti aspetteresti. Chiediti sempre “Di cosa vorresti sentire parlare se fossi nella loro posizione?”.
  1. Fornisci un breve elenco di ciò che i relatori dovrebbero evitare quando tengono un discorso.

Le cose da evitare quando si tiene effettivamente una presentazione sono spesso abbastanza ovvie; in caso di dubbio, pensa semplicemente alla peggior presentazione che tu abbia mai visto e pensa al motivo per cui era così brutta. In genere trovo che i colpevoli di presentazioni scadenti includano:

  • Uso eccessivo di parole o frasi ripetitive – È scomodo e difficile seguire un presentatore che dice costantemente “Err,” “Umm” “piace,” “ovviamente” e parole simili. Inoltre, considera il modo in cui imposti le introduzioni alle frasi. Senza saperlo potresti scoprire che stai iniziando ogni punto con “Qualcos’altro di veramente interessante …” tuttavia, se tutto ciò di cui parli è davvero interessante, inizierà a perdere il suo fascino.
  • Riempimento dell’ultimo minuto e scarsa preparazione – Rispetta il tuo pubblico abbastanza da non provare a organizzare una presentazione alle 3 del mattino prima della conferenza. Non riesco a descrivere quanto sia ovvio (per molteplici ragioni) e semmai stai offendendo direttamente il tuo pubblico e sprecando il loro tempo. Ciò non significa che il contenuto del tuo discorso debba cambiare la vita, assicurati semplicemente di darti tempo più che sufficiente per la preparazione.
  • “In caso di dubbio, optare per la semplicità” – È una tendenza molto comune che, cercando di fare la migliore presentazione al mondo, il presentatore dimentichi come questo risuonerà con il pubblico e finirà per alienarlo dopo cinque minuti. Il miglior consiglio che posso dare qui è di testare il tuo discorso un certo numero di persone e ascolta il loro feedback; se uno di loro sembra confuso mentre stai lavorando, opta per la semplicità. È meglio parlare a un livello leggermente inferiore al previsto piuttosto che alienare il 90% del pubblico.
  1. Quali criteri utilizzi per valutare il successo del tuo discorso?

Raccogliere le opinioni oneste delle persone può aiutare a valutare se la tua presentazione è stata un successo. Guardo alle seguenti fonti:

  • Reazione del pubblico – Forse ci sarà l’opportunità di fare rete con alcuni dei partecipanti dopo il tuo discorso. Usa questa situazione per chiedere alle persone dopo il discorso reazioni oneste, tuttavia a seconda del paese / del pubblico fai attenzione alle lusinghe – spesso le persone diranno che una presentazione è stata fantastica anche se in fondo non lo credevano.
  • Reazioni di amici / colleghi – Più che chiedere ai membri del pubblico generale, diffida anche di quelli che già conosci: molti non vorranno rischiare di offenderti dando un feedback onesto. Quindi assicurati di chiedere loro di essere il più costruttivamente critici possibile.
  • Reazione sui social media – Lavoriamo nel marketing digitale, quindi spero che tu abbia pianificato di distribuire il tuo lavoro tra i tuoi social network. Se lo hai fatto (e spero sinceramente che tu l’abbia fatto), valuta la reazione guardando il numero di condivisioni su Facebook / Twitter / LinkedIn e anche le visualizzazioni totali su Slideshare. Piacevolmente sorpreso dalle figure che stai vedendo? Allora buon lavoro!
  • Reazione dell’organizzatore – Spesso trascurato da alcune persone, ma chiedere all’organizzatore dell’evento a cui hai parlato una reazione onesta può spesso scoprire alcune risposte interessanti. Molto probabilmente saranno grati, ma potrebbero anche delineare aspetti che altri hanno perso.
  1. Descrivi il tuo discorso di maggior successo. A quale conferenza ha avuto luogo? Qual era l’argomento? Se hai foto, video o link a diapositive, condividili con noi.

Il discorso che considero il mio maggior successo è stato in realtà non a una conferenza di marketing digitale. Stava parlando a nome di Premio Diana (un ente di beneficenza con sede nel Regno Unito che sostengo) sulle mie esperienze come insegnante volontario negli slum di Mombasa, in Kenya. L’ho consegnato con parole puramente parlate (senza risorse di supporto come una presentazione, immagini o video) ed è stato preso direttamente dal mio diario personale che tenevo mentre ero in Kenya. Penso che oltre alla reazione della folla in seguito (che includeva operatori di beneficenza, enti di beneficenza o donatori e politici) credo di aver utilizzato una serie di suggerimenti e trucchi che ho menzionato sopra, tra cui: Buon uso delle pause, chiaro dizione, uso delle mani e del corpo e soprattutto parlare con passione ed emozione in modo tale che il mio pubblico risuonasse veramente con quello che stavo dicendo.

  1. Fornisci i nomi dei relatori e i loro argomenti. Quali relatori nel settore del marketing digitale ti hanno colpito di più? Quali altoparlanti in altri settori ti hanno impressionato di più? Fornisci i nomi dei relatori e i loro argomenti.

Questa è probabilmente la più difficile delle domande poste, poiché ho partecipato a numerose conferenze e ho visto molte, molte persone parlare. Tuttavia, le tre persone elencate di seguito (e le loro presentazioni) si distinguono sicuramente almeno tra quelle che ho visto nell’ultimo anno:

Alex Schultz – VP, Growth at Facebook. Alex è un ragazzo straordinariamente intelligente che ha un sacco di buon senso quando si tratta di comprendere alcune delle aziende che definiscono la maggior parte delle generazioni come Facebook (per cui lavora) ma anche Airbnb, LinkedIn e molte altre. Questa presentazione copre i vari aspetti coinvolti nel processo decisionale di queste grandi aziende e fornisce alcune informazioni utili reali.

Marcus Tandler – Co-fondatore di Onpage.org. Marcus è un ragazzo straordinariamente amichevole e intelligente, che ho avuto la fortuna di incontrare correttamente quest’anno SEOktoberfest (un evento che ha creato). Parla un inglese fantastico (così bene che vi presenta) e ha fatto questo discorso molto interessante e interessante al TED di Monaco, in Germania, sul “futuro della ricerca”. Te lo consiglio caldamente controlla tu stesso.

Aleyda Solis – Proprietario di Orainti Consulenza SEO. Aleyda è una mia buona amica e anche un’infaticabile oratrice del settore, che parla a eventi in tutto il mondo. Sebbene sia originaria del Nicaragua, Aleyda il più delle volte presenterà nella sua seconda lingua (inglese), qualcosa di cui sono sempre immensamente impressionato. Oltre a portare grande passione ed energia nei suoi discorsi, crea anche alcuni dei slidedecks meglio strutturati e belli che ho visto fare le sue presentazioni di certo non da perdere.

Altre industrie:

  • Winston Churchill – Forse controverso per alcuni, ma Winston Churchill è un mio vero eroe per molte ragioni. Churchill era rigorosamente dedito alla costruzione dei suoi discorsi e passava ore a prepararli. A volte criticato per essere troppo descrittivo e per aver abbellito il suo apprezzamento per la letteratura, penso che fosse un maestro presentatore e un uomo estremamente intelligente. Questo discorso mi fa ancora rizzare i peli sulla nuca ogni volta che ascolto.
  • Carl Sagan – Puramente per il mio fascino nello spazio e nei viaggi spaziali, oltre ad avere un certo fascino filosofico, Carl Sagan è sia uno scrittore che un narratore straordinariamente stimolante. Consiglio vivamente di guardare il Serie Sagan per una lezione di narrazione nei discorsi, ma anche per una spinta di motivazione necessaria.
  1. Quali argomenti nel marketing digitale sono i più popolari nel 2014? Potete dare qualche previsione per il 2015?

Sfortunatamente questa è una domanda molto ampia e abbastanza difficile da rispondere, poiché dipende in gran parte dall’evento a cui partecipi e dal focus di quell’evento specifico. Per quanto riguarda le mie previsioni per il 2015, non sarei sorpreso di vedere:

  • I dati assumono un ruolo più centrale nel processo decisionale (e quindi colloqui che esplorano come farlo)
  • Una tendenza continua di focalizzazione sullo sviluppo (sia personale che a livello aziendale)
  • E infine parla di approfondire ulteriormente le tue strategie digitali a prova di futuro. Che si tratti di consigli sull’utilizzo di strumenti per snellire le attività aziendali, seguendo i processi migliori o evitando sfumature tattiche che possono portare a investimenti futuri per ripulire attività dannose.

“Ci sono due tipi di oratori: quelli che sono nervosi e quelli che sono bugiardi.” – Mark Twain

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di SEO.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *