Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Qual è la velocità di caricamento della pagina migliore per il SEO?

Qual è la velocità di caricamento della pagina migliore per il SEO?

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Sin da Mobilegeddon di Google, il tempo di caricamento della pagina è stato un argomento caldo per il miglioramento del sito Web, non semplicemente a causa della maggiore domanda da parte dei visitatori mobili, ma a causa del potenziale lead e della perdita di clienti. Mentre la velocità della pagina influenza il tuo posizionamento nella ricerca e Facebook spinge gli articoli istantanei, è ovvio che i siti web devono aumentare il ritmo, ma quanto velocemente è abbastanza veloce?

Qual è il tempo di caricamento della pagina che i consumatori accetteranno e cosa li farà chiudere la scheda e trovare qualcos’altro?

PageSpeed ​​è uno dei principali fattori di ranking

Il tuo sito web deve essere abbastanza veloce per i tuoi visitatori. Anche se potrebbe non essere la risposta che stai cercando, è quella che i visitatori del tuo sito web apprezzeranno. Monitorando la frequenza di rimbalzo (in Google Analytics o strumenti di monitoraggio di metriche simili) e il tempo di caricamento della pagina (utilizzando l’estensione di Chrome “Tempo di caricamento della pagina” o tracker più estesi) puoi continuare a migliorare il tuo sito web e servire meglio i tuoi visitatori.

Perché il tempo di caricamento della pagina è così importante?

Sebbene tu conosca la risposta ovvia, non ti fornisce un obiettivo su cui lavorare. Prima di entrare nelle velocità a cui dovresti mirare (e non) c’è qualcosa che dovresti sapere: i numeri sulla velocità della pagina fanno schifo. Spesso, le stesse statistiche vengono pubblicate di volta in volta e sono datate mentre la tecnologia è tutt’altro che datata, migliora continuamente.

Gli standard che molti hanno utilizzato per il tempo di caricamento della pagina derivano da uno studio condotto da Geoff Kenyon in cui confronta la velocità del sito web con il resto del web:

  • se il tuo sito si carica in 5 secondi, è più veloce di circa il 25% del Web

  • se il tuo sito si carica in 2,9 secondi, è più veloce di circa il 50% del web

  • se il tuo sito si carica in 1,7 secondi, è più veloce di circa il 75% del Web

  • se il tuo sito si carica in 0,8 secondi, è più veloce di circa il 94% del Web

Pingdom ha anche condiviso i risultati del 2015 (utilizzando i propri clienti come origine dati), in cui il tempo di caricamento medio per le pagine Web 3Mb era di 5 secondi. Mentre Google dal 2010 sosterrebbe di dire che non è abbastanza veloce.

In un Video di Google Webmaster, Maile Ohye, afferma che “2 secondi è la soglia per l’accettabilità del sito di e-commerce. In Google puntiamo a meno di mezzo secondo “. Mezzo secondo è veloce, per dirla in parole povere è quasi lampeggiante, mentre due secondi sono più brevi di un respiro – e quel tempo di PageSpeed ​​è ciò a cui pensavano che i siti web di 6 anni fa dovessero mirare.

Lo studio più interessante e recente in cui mi sono imbattuto è stato del Dipartimento di tecnologia del Financial Times ad aprile, che hanno esaminato l’impatto della velocità della pagina sul loro sito di pubblicazione in via di sviluppo. Lo studio che hanno eseguito ha coinvolto i loro obiettivi specifici per un sito di pubblicazione e aveva un gruppo di test e controllo, il gruppo di test avrebbe aggiunto un ritardo di 5 secondi al tempo di caricamento di ciascuna pagina. I fatti notevoli che hanno trovato sono stati:

  • Il ritardo del primo secondo ha comportato un calo del 4,9% nel numero di articoli letti da un visitatore

  • Il ritardo di tre secondi ha comportato un calo del 7,9%

  • I visitatori leggono meno quando si verificano ritardi

Consiglio vivamente di leggere l’intero articolo, fa emergere un punto che già conosciamo: i visitatori fanno meno sui siti quando i tempi di caricamento della pagina ritardano le loro interazioni con il sito web, rendendolo meno desiderabile.

Quale dovrebbe essere la velocità della tua pagina

Riassumendo il tutto, la velocità della pagina del tuo sito web deve essere il più veloce possibile … senza compromettere l’esperienza del cliente. Per Google, mirano alla velocità di un battito di ciglia, il tuo sito web potrebbe sembrare qualcosa di più simile a un respiro.

Quando si tratta di velocità della pagina, ci sono molti fattori per il tuo successo: il browser, il dispositivo, il provider di hosting web e il contenuto della pagina, motivo per cui devi concentrarti sulle esigenze del tuo visitatore.

Ad esempio, se riduci il tuo sito per migliorare la velocità dei dispositivi mobili ma il 90% dei visitatori proviene da desktop, non stai servendo i tuoi visitatori principali, ma il 10% di quelli mobili. Quale aspetto hai rimosso del tuo sito web che potrebbe avere un’influenza sul modo in cui i tuoi visitatori desktop interagiscono con esso?

Risposta TLDR: servi i tuoi clienti con il tempo di caricamento della pagina di cui hanno bisogno, un buon obiettivo è di 2 secondi.

Stai cercando di migliorare la velocità della pagina del tuo sito web o di perfezionarla gradualmente per il tuo pubblico? Fammi sapere nei commenti qui sotto!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *