Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » 11 modi efficaci per superarlo

11 modi efficaci per superarlo

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Sappiamo tutti che dal Black Friday a Capodanno i commercianti offrono ottimi affari che fanno fare acquisti ai clienti come matti per i loro cari (e forse per se stessi). Tuttavia, non appena la stagione delle vacanze finisce, le vendite sono destinate a subire un crollo.

Proprio come le festività natalizie del 2017 si sono rivelate un record nelle vendite di e-commerce, le festività natalizie del 2018 hanno registrato una forte crescita delle vendite online su tutti i canali.

Diamo uno sguardo ai dati forniti di eMarketer, dove mostra l’andamento delle attività online statunitensi a novembre e dicembre, in particolare dal 2015 al 2018.

Fonte: dati tramite eMarketer

Le festività natalizie del 2018 sono state 32 giorni tra il Ringraziamento e il Natale, con il Cyber ​​Monday che è stato il protagonista di tutti i più grandi giorni di shopping online. Inoltre, uno studio condotto da Shopify ha rivelato che “si prevede che dicembre supererà novembre con un fatturato previsto di circa 7 miliardi di dollari”.

Fonte: dati tramite Adobe Analytics, Statistae rispetto a eMarketer proiezione

Questi numeri sono fantastici, ma cosa succede dopo che i commercianti online hanno raggiunto l’enorme picco nelle vendite di e-commerce? Generalmente ogni anno, con lo scintillio delle vacanze che svanisce, i consumatori cercano di riprendersi dalle spese per le vacanze e lavorano per cancellare i loro debiti. Inoltre, le persone possono iniziare a restituire le cose acquistate in quantità eccessive prima di Natale, il che porta a inceppare il commerciante con un sacco di richieste di reso. Si osserva spesso un calo delle vendite quando i clienti iniziano a ridurre le proprie spese.

Dal punto di vista di un commerciante, subito dopo il nuovo anno, si danno da fare per calcolare i profitti e le perdite dalle vendite generate. E spesso tendono a trascurare i follow-up con i propri clienti non appena la stagione delle vacanze finisce. Fattori come questi innescano un forte calo delle vendite di e-commerce di gennaio.

Ha dato un’occhiata al grafico delle vendite da Gallop sotto per il primo trimestre dopo le festività natalizie.

Come puoi vedere di seguito, subito dopo l’euforia dello shopping di fine anno nel 2015, 2016 e 2017, c’è un profondo tuffo nel numero di vendite di e-commerce durante il primo trimestre per la performance del mercato al dettaglio online dei consumatori medi statunitensi.

Fonte: Gallup

Alcuni acquirenti esperti potrebbero approfittare dei saldi di gennaio, ma la maggior parte delle attività online perderà una quantità considerevole di vendite durante questo mese.

È fondamentale lottare per un periodo di vendite post-festivo redditizio

La tua strategia per i prossimi mesi richiede un approccio proattivo. Sebbene tu abbia speso molto durante le festività natalizie per commercializzare la tua attività, puoi aumentare i tuoi profitti facendo un’ulteriore spinta per capitalizzare le vendite post-festività.

Secondo comportamento del consumatore, il periodo di picco degli acquisti sarà subito prima o dopo Natale. Quindi, per un’azienda che punta a un gennaio redditizio, questa è una proposta entusiasmante.

Inoltre, a spettacoli di studio che le vendite del Black Friday non sono così redditizie come mostrano i dati di base. Con un tasso di rendimento superiore del 50% per gli acquisti e il traffico in aumento subito dopo Natale, i tempi sono maturi per ottenere conversioni di qualità durante la prima metà di gennaio.

Anche se non esiste una bacchetta magica per fermare completamente il crollo delle vendite post-festività, le aziende di e-commerce devono escogitare alcuni modi intelligenti per battere il rallentamento stagionale.

Ecco 11 modi sicuri per migliorare il crollo delle vendite post-festività

1. Sfrutta la potenza dell’automazione del marketing

Il monitoraggio dei percorsi dei clienti in corso, tramite l’automazione del marketing, può aiutarti a mantenere attive le vendite post-festività.

Creando percorsi del cliente “personalizzati” attivati ​​dall’azione puoi rimanere in contatto con i clienti. Ad esempio, in una configurazione automatizzata, una volta che un cliente riceve un’e-mail personalizzata, può essere inviata un’e-mail di follow-up che può essere la raccomandazione del prodotto basata sulle abitudini di spesa passate.

Questo approccio si adatta alla psicologia / ai bisogni / ai desideri del cliente e dà loro una sensazione su misura che può aumentare le possibilità di una vendita.

2. Utilizzare tattiche per incoraggiare gli acquisti d’impulso

Secondo a studia, Il 72% degli americani ha effettuato acquisti non pianificati negli ultimi tre mesi e il 91% dei millennial erano acquirenti impulsivi.

Fonte: dati tramite Carte di credito

Creare una potente strategia per stimolare gli acquisti d’impulso potrebbe essere un approccio vincente per superare un crollo delle vendite. Ecco alcune idee:

  • Utilizzo della tecnologia mobile: Sfrutta gli strumenti mobili per aumentare gli acquisti d’impulso. Impegnati per rendere il tuo negozio snello e ottimizzato per i dispositivi mobili.

  • Usando i social media: Utilizza gli strumenti dei social media per raggiungere i tuoi fan rivolgendoti a un pubblico specifico con notizie sugli articoli e con offerte promozionali. Sappiamo che milioni di persone navigano spesso attraverso i loro dispositivi mobili sui canali social, quindi concentrati sul tuo pubblico con le campagne e aumenta le tue possibilità di conversioni.

  • Web design accattivante: Cattura l’attenzione dell’acquirente e assicurati che l’UX sia semplice per gli utenti. Sono influenzati sia positivamente che negativamente dal design del sito web. Un design accattivante e una struttura del sito possono incoraggiare i clienti a effettuare un acquisto immediato.

  • Offri la spedizione gratuita condizionale: Calcola il valore medio dell’ordine del cliente e imposta la soglia di spedizione gratuita approssimativamente tra $ 5 e $ 20 sopra la media.

  • Vendita suggestiva: Poco prima del checkout, influenza i tuoi acquirenti suggerendo prodotti in una fascia di prezzo specifica o in base a un prodotto / categoria correlato.

  • Promozioni a tempo limitato: Combinare gli incentivi con l’urgenza di una promozione a tempo limitato è un’ottima ricetta per l’acquisto d’impulso.

3. Scegli come target il tuo pubblico mobile: Come da Statista, Il 63% dell’e-commerce totale è avvenuto tramite dispositivi mobili nel 2018 ed è in continuo aumento. Quindi, l’ottimizzazione dei contenuti per i dispositivi mobili è una strategia praticabile per raggiungere il tuo pubblico di destinazione.

Fonte: Statista

Assicurati di seguire questi passaggi:

  • Avere una vetrina online reattiva e visualizzare i prodotti magnificamente su tutti i dispositivi mobili. Adotta misure per verificare la velocità del tuo sito web sui dispositivi mobili.

  • Analizza i tempi specifici in cui i tuoi visitatori provengono da dispositivi mobili e inizia a fare offerte più alte durante questi periodi.

  • Rendi i moduli e i pagamenti semplici per i visitatori. Non richiedere campi non necessari per i clienti in quanto possono facilmente infastidirli.

4. Implementazione di un approccio multicanale

Invece di fare affidamento solo su due o tre canali, raggiungere i tuoi personaggi target attraverso più canali sarebbe una decisione saggia quando si mira ad affrontare un crollo delle vendite. Puoi distribuire diverse piattaforme come PPC, piattaforme di social media, e-mail, annunci social, influencer, ecc.

I consumatori oggi controllano costantemente le loro notifiche push, le app e le e-mail, quindi un approccio multicanale ti dà la possibilità di rimanere in contatto con il tuo pubblico e incoraggiarlo a navigare nel tuo e-store.

5. Social media e ascolto sociale

Prima di eseguire una nuova campagna pubblicitaria per raggiungere il tuo pubblico di destinazione, non dimenticare di utilizzare l’ascolto sociale. Monitora i grafici delle vendite delle festività natalizie e vedi quali canali di social media sono stati efficaci nel portare le vendite.

Imparare dagli errori del passato e spendere un po ‘di più per campagne pubblicitarie più efficaci può sicuramente aiutarti a guidare i lead di gennaio e aumentare la preferenza del tuo marchio.

6. Collaborare con le risoluzioni dei clienti

Il nuovo anno porta nuove risoluzioni alle masse!

Incoraggia le persone a dare il via al nuovo anno con un look nuovo di zecca, un corpo sano, obiettivi di fitness, ecc. Attingi alla mentalità di auto-miglioramento del tuo pubblico e afferra le vendite.

Pianificare idee di marketing festive può aiutarti a raggiungere il tuo pubblico in modo nuovo.

7. Inizia un’altra vendita

Sebbene tu abbia già offerto tutte le promozioni, gli sconti, i coupon, la spedizione gratuita, ecc., Preparati a fare tutto da capo. Non è necessario fornire lo stesso livello di vendite che hai fatto durante le festività natalizie, ma puoi pianificare alcune strategie innovative come:

  • Inizia un svendita stagione invernale.

  • Coinvolgi il tuo pubblico Promozioni di San Valentino ed eventi.

  • Offri ai tuoi clienti offerte come “Paghi 1 prendi 1 gratis‘. Ottenere due cose per un importo attira i clienti.

  • Offri alcuni omaggi in vendita.

  • Dammi un po sconti per acquisti all’ingrosso al pubblico. Offri opzioni di spedizione gratuite con le soglie per un acquisto minimo.

  • Invita i clienti a un file programma fedeltà. Offri incentivi o vantaggi ai tuoi nuovi clienti nell’ambito del programma fedeltà.

Usare queste idee può aiutarti a convincere un potenziale cliente ad acquistare un prodotto da te perché tutti vogliono un buon affare.

8. Lascia che il contenuto scorra

Sottovalutare l’importanza delle e-mail mentre si pianifica di rallentare il crollo delle vendite non è una decisione sensata. Secondo un sondaggio condotto da Shopify, 7,6 miliardi di e-mail sono state inviate dai commercianti Klaviyo nel BFCM 2018 di questa stagione, che ha generato il 24% delle vendite.

Fonte: Shopify

Inoltre, i tassi di conversione via e-mail durante BFCM sono stati registrati come i più alti rispetto ad altre modalità di marketing.

Fonte: Shopify

Il contenuto dell’email marketing non mostra segni di stabilizzazione come generatore di entrate fintanto che investi in personalizzazione, segmentazione e creazione di email a cui i tuoi clienti saranno interessati. Devi continuare a leggere.

Quindi, fai un brainstorming con il tuo team di marketing per pratiche e strategie innovative di email marketing.

9. Insegui i carrelli abbandonati

Il targeting dei carrelli abbandonati può aiutarti ad aumentare le vendite e il recupero dei carrelli abbandonati dopo le vacanze può aiutarti ad aumentare le tue entrate.

Crea una campagna e-mail di carrello abbandonata killer e insegui coloro che non hanno completato i loro pagamenti durante le festività natalizie: offri loro sconti e offerte speciali. Invia ai tuoi clienti e-mail creative di follow-up su un’opportunità persa. Rimanere in contatto con i clienti è un’espressione che tieni a loro che può riportarli indietro.

10. Retarget clienti stagionali

Secondo il statistiche, il remarketing può generare tassi di conversione superiori del 147% e aumentare il completamento del carrello del 26%. Inoltre, aumenta del 70% la probabilità che i visitatori si convertano sul tuo sito. Inoltre, il CTR medio generato è dieci volte quello degli annunci display.

La vendita ai clienti esistenti è più facile rispetto agli sforzi necessari per individuare e acquisire nuovi clienti. L’approccio più consigliato per il remarketing è l’implementazione remarketing utilizzando Facebook Pixel Integration con i tuoi negozi di e-commerce.

11. Lancia un nuovo prodotto

Non commettere l’errore di entrare in ibernazione subito dopo la fine del periodo di picco delle vendite, come fanno troppi professionisti del marketing.

Il nuovo anno è un’opportunità d’oro per i venditori online esperti per attirare nuovi clienti soddisfacendo le loro nuove richieste di prodotti. Mentre altri professionisti del marketing si danno da fare per rifornire il loro inventario, distinguiti dalla massa lanciando un nuovo prodotto sul mercato. Attira la loro attenzione mostrando i nuovi prodotti nel tuo inventario. I clienti sono disposti a convertire per nuovi articoli.

Metti insieme la tua guida go-to-marketing e lancia un lancio avvincente. Offri sconti anticipati sui prodotti in arrivo per dare al tuo negozio un vantaggio competitivo.

Le considerazioni finali sul crollo delle vendite post-vacanze

Non importa quanto brutto possa sembrare un mese di gennaio, le tue vendite non dovrebbero essere. Queste tattiche possono aiutarti a superare il calo delle vendite subito dopo la fine delle festività. La cosa migliore da fare è non scomparire al termine delle festività natalizie. Concentrarsi sui consumatori nuovi e preesistenti può aiutarti a superare il crollo delle vendite post-festività.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *