11 modi super facili (e nuovi) che aumentano la velocità del tuo sito come mai prima d’ora

11 modi super facili (e nuovi) che aumentano la velocità del tuo sito come mai prima d’ora

Di Google l’indice mobile-first è in corsoe una volta che sarà pubblicato, la velocità della pagina sarà uno dei fattori di ranking più cruciali per le query di ricerca per dispositivi mobili.

Se non hai ancora reso il tuo sito più veloce, è ora di farlo!

La maggior parte di noi è già a conoscenza di controllare il sito Page Speed ​​Insights, creazione di pagine AMP e implementare un DNS quindi non parlerò dei modi di base per velocizzare il tuo sito.

Ecco alcuni modi poco conosciuti che puoi facilmente implementare per aumentare la velocità del tuo sito come mai prima d’ora:

1- Evita di annidare le tue tabelle. Utilizza invece Float o Griglie

Molti webmaster commettono ancora l’errore di creare pagine web utilizzando tabelle nidificate che aggiunge un ulteriore onere al browser e ritarda il tempo di caricamento della pagina. Di seguito viene fornito un esempio di tabella nidificata:

Invece di una tabella nidificata, puoi utilizzare tabelle non nidificate come mostrato di seguito:

Inoltre, puoi utilizzare float e griglie per migliorare la velocità di caricamento dell’HTML. I galleggianti aiutano a rendere un’immagine accanto a blocchi di testo in un modo più veloce. Allo stesso modo, le griglie ti consentono di creare layout di sito moderni utilizzando CSS per creare griglie. Puoi saperne di più su come creare galleggianti e griglie sul sito web di Mozilla.

2- Aggiungi l’impaginazione alla sezione Commenti

È necessario aggiungere una sezione commenti sul sito Web per avviare una discussione. Tuttavia, spesso dimentichiamo che caricare centinaia di commenti su una pagina Web ad alto traffico creerà sicuramente molti problemi di caricamento.

Per risolvere questo problema, ti consiglio di aggiungere l’impaginazione alla sezione dei commenti nel tuo sito web. Se stai gestendo un blog WordPress, vai alla sezione Impostazioni e seleziona la casella che dice “spezza i commenti nelle pagine ..”.

3- Aggiorna a PHP 7.1

So che non è così facile continuare ad aggiornare il tuo sito web ogni volta che viene lanciata una nuova versione, ma credimi è necessario. Le ultime versioni del software sono molto più veloci delle versioni precedenti, quindi ha senso eseguire l’aggiornamento alla versione più recente.

Dai un’occhiata alla tabella di confronto sottostante delle diverse versioni di PHP che suggerisce che uno script è stato eseguito il 26% più velocemente su PHP 7.1 rispetto alla versione precedente (puoi dare un’occhiata al studio originale qui).

4- Installa il plugin WP Rocket

Se il tuo sito web è in WordPress, la prima cosa che devi fare è installare il Plugin WP Rocket. Minimizza automaticamente HTML, JavaScript e CSS. Consente la memorizzazione nella cache del browser, la memorizzazione nella cache delle pagine, l’ottimizzazione del database e il caricamento lento.

Un test condotto da CodeinWP ha suggerito che WP Rocket (vedi immagine sotto) era in grado di ridurre la velocità di caricamento del sito di circa il 65%. Impressionante, non è vero?

5- Includere una barra finale quando si punta al tuo sito web

Jeremy Knauff ha spiegato meravigliosamente l’importanza di avere una barra finale alla fine dei link che puntano al tuo sito.

Il motivo è abbastanza ovvio, se ometti la barra, il server cerca un file con quel nome, creando un reindirizzamento 301 non necessario e quindi quando non è in grado di trovarne uno, cercherà una directory. Ciò crea un carico inutile sul server e le prestazioni sono ridotte.

vs

6- Riduci le dimensioni del contenuto above the fold

Riduci al minimo i round trip di rete aggiuntivi per caricare i contenuti above the fold della tua pagina web.

La finestra di congestione iniziale è di circa 14,6 kB (compressa) e se la dimensione della tua pagina supera questa finestra, il risultato è il ritardo nel tempo di caricamento.

Ora, la domanda è: come puoi ottenerlo?

La risposta è: consenti il ​​caricamento del contenuto above the fold modificando l’ordine di caricamento. Ad esempio, se il tuo HTML sta caricando prima i widget di terze parti, modifica il codice per caricare prima il contenuto del corpo principale. Riduci al minimo le risorse rimuovendo spazi e commenti non necessari. Invece di caricare prima la barra laterale, consenti all’HTML di caricare il corpo del contenuto principale come primo elemento. Inoltre, abilitare la compressione e considera l’utilizzo dei CSS invece delle immagini.

7- Pulisci la quantità di contenuto visivo che hai su una singola pagina

Non è una buona idea includere molti contenuti visivi come più gif e video in quanto ciò può potenzialmente rallentare il tempo di caricamento del sito.

Considera l’idea di guardare la home page di Google News; la pagina ha immagini più piccole (tutte ottimizzate), collegamenti a video, design ordinato e interfaccia pulita.

Invece di avere troppe informazioni su una singola pagina, Google News è uno dei i 5 siti multimediali più veloci al mondo oggi.

8- Disabilitare Hotlinking

L’hotlinking si verifica quando qualsiasi altro sito utilizza un’immagine ospitata sul tuo server. Ciò spreca letteralmente molta larghezza di banda con conseguenti tempi di caricamento lenti poiché il server rimane occupato a elaborare troppe richieste.

Puoi impedire l’hotlinking aggiungendo una piccola parte di codice nel file .htaccess. Ecco un codice di esempio:

RewriteEngine onRewriteCond% HTTP_REFERER! ^ $ RewriteCond% HTTP_REFERER! ^ Http: // (www .) Example.com/.*$ [NC]RewriteRule . (Gif | jpg | jpeg | bmp | zip | rar | mp3 | flv | swf | xml | php | png | css | pdf) $ – [F]

Puoi creare il tuo codice a seconda dei domini che desideri consentire l’hotlinking. Lo strumento htaccess genererà un codice personalizzato a seconda delle tue esatte esigenze.

9- Fai il WebPageTest

WebpageTest è uno dei modi più intelligenti per identificare eventuali problemi principali legati alla velocità del sito.

Basta inserire il dominio da testare e questo strumento fornirà un voto su ciascuno dei seguenti elementi importanti che influiscono sulla velocità del sito:

  • Time to First Byte (TTFB) che misura la reattività del server.
  • Uso dell’intestazione HTTP enable keep-alive (connessione persistente).
  • Uso della compressione Gzip.
  • Uso della compressione delle immagini.
  • Sfruttare la memorizzazione nella cache del browser per le risorse statiche.
  • Uso efficace della CDN.

Ecco uno screenshot del WebpageTest per Amazon.com. Notare i gradi in verde e giallo. Il test fornisce dati completi che puoi condividere con il tuo team di sviluppo per ottimizzare ulteriormente la velocità del tuo sito a livelli di perfezione.

10- Mantieni CSS in primo piano e JavaScript in basso

Non aggiungere CSS tra le pagine poiché ciò aumenta il lavoro del browser e rallenta il sito.

Aggiungi file CSS nella parte superiore della pagina web in quanto ciò proibirà il rendering progressivo e farà risparmiare tonnellate di risorse (vedi il codice di esempio sotto).

Il tuo contenuto principale

Inoltre, aggiungi il codice Javascript nella parte inferiore della pagina web subito prima del tag di chiusura del corpo (vedi codice sotto) poiché questo caricherà la pagina web più velocemente perché il browser non aspetterà l’esecuzione completa del codice prima del caricamento.

11- Rimuovi i supporti inutilizzati

Questa è una delle tattiche più trascurate quando si tratta di migliorare i tempi di caricamento.

Il tuo server potrebbe avere molte immagini che non utilizzi più. È necessario rimuovere tali immagini e liberare spazio.

Per gli utenti di WordPress, come suggerisce Darcy Wheeler, vai su Aggiungi media -> Libreria multimediale -> Unattached ed elimina i file che non sono più in uso.

Quelle erano facili! Destra?

Ora, per favore non perdere altro tempo incolpando i tuoi sviluppatori che stanno rallentando il tuo sito web. Tieni una riunione, prendi una tazza di caffè e condividi i trucchi di cui sopra con la tua squadra. Una volta implementate, queste tattiche accelereranno sicuramente il tuo sito come mai prima d’ora.

Qualche nuovo trucco che hai iniziato a utilizzare di recente per migliorare la velocità della tua pagina? Per favore condividi con me nei commenti qui sotto.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Write a Comment