Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » 30 idee comprovate per aumentare le conversioni e-commerce [Infographic]

30 idee comprovate per aumentare le conversioni e-commerce [Infographic]

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Il tuo sito web non riesce a generare il tasso di conversione e-commerce di cui hai bisogno? Alcuni siti Web possono portare molto traffico e indurre i visitatori a rimanere per lunghi periodi di tempo su una pagina specifica. Tuttavia, questo non fa molta differenza a meno che non stiano convincendo i visitatori a convertirsi.

Il tasso di conversione è un indicatore chiave di prestazione (KPI), quindi è fondamentale per le aziende online generare più vendite e crescere.

Il numero di piattaforme di e-commerce e negozi online cresce ogni anno. Ma sappiamo davvero come i principali rivenditori diventano leader? Dobbiamo chiederci quali metodi devono essere utilizzati per eseguire una strategia online efficace. SEMrush ha condotto uno studio sull’e-commerce per rispondere a queste domande insieme a molte altre. Abbiamo analizzato i dati per aiutare …

Ottieni PDF gratuito

Possibili ragioni per conversioni e-commerce basse

Una serie di fattori potrebbe influenzare negativamente il tasso di conversione del tuo e-commerce. Ci sono varie potenziali spiegazioni sul motivo per cui non stai convertendo più clienti. Diamo un’occhiata ad alcuni dei possibili motivi del tuo basso tasso di conversione:

• Tempo di caricamento lento – A Studio KISSmetrics ha scoperto che il 40% degli acquirenti abbandona un sito web se il tempo di caricamento è superiore a tre secondi. Nello stesso studio, i ricercatori hanno scoperto che un ritardo di un secondo nel tempo di caricamento può comportare una diminuzione del 16% della soddisfazione del cliente. Pertanto, uno dei motivi principali per cui non effettui abbastanza vendite è perché il caricamento del tuo sito richiede troppo tempo.

• Interfaccia utente scadente – Se il tuo sito web ha una cattiva interfaccia utente, non c’è possibilità che i visitatori si convertano anche con molto traffico. Forse le persone non acquistano da te perché stai chiedendo le stesse informazioni troppe volte o hai troppi passaggi per il pagamento. UN Studio Baymard ha scoperto che la scarsa usabilità tra i siti di e-commerce ha portato a un tasso medio di abbandono del carrello del 68,63%.

• Stagionalità – La tua attività di e-commerce potrebbe subire un cambiamento nei tassi di conversione in base al cambio delle stagioni. A seconda di ciò che vendi, potresti vedere che non stai facendo abbastanza vendite durante una certa stagione. È importante essere preparati stagionalità nella tua attività fornendo sconti e offerte speciali.

• Poca credibilità – I visitatori del tuo sito acquisteranno da te se non si fidano di te? Forse è la prima volta che sentono parlare di te o conoscono già il tuo marchio ma non sono troppo sicuri del tuo nuovo prodotto. Molti visitatori potrebbero evitare di fare clic sul pulsante “Acquista” a meno che non si stabilisca la propria credibilità nel settore o mostra la prova.

Amazon fa un ottimo lavoro in questo senso fornendo un elenco di recensioni dei clienti esistenti. Inoltre, filtra le recensioni in modo che gli acquirenti possano scoprire quali recensioni sono state ritenute più utili e pertinenti.

Questi sono solo alcuni dei probabili motivi per cui stai riscontrando un basso tasso di conversione dell’e-commerce. Altri possibili fattori possono essere costi elevati, mancanza di recensioni dei prodotti, incapacità di trovare prodotti e descrizioni dei prodotti incomplete.

Soluzioni per conversioni eCommerce basse

Quindi, esattamente come risolvi questo problema? Apportare miglioramenti al tuo sito web può incoraggiare più clienti ad acquistare da te. Ecco alcune idee efficaci:

• Velocizza il caricamento delle pagine – Come descritto in precedenza, la velocità di caricamento della pagina ha un impatto significativo sul tasso di conversione dell’e-commerce. Rivedi attentamente il design del tuo sito web e rimuovi tutti gli elementi non necessari che rallentano la velocità di caricamento. Shopzilla ha ottenuto un aumento del 12% delle entrate riducendo la velocità media di caricamento della pagina da sei secondi a 1,2 secondi.

• Migliora la tua pagina di destinazione – Puoi migliorare notevolmente l’esperienza utente migliorando la qualità della pagina di destinazione di un sito. Prova ad aggiungere immagini di alta qualità per un design accattivante e includi un pulsante di invito all’azione chiaro in modo che i visitatori sappiano cosa fare dopo. Scrivere una descrizione dettagliata del prodotto è intelligente per fornire ai visitatori una panoramica delle caratteristiche, dei prezzi e della qualità del servizio. Le descrizioni dei prodotti ridurranno anche l’ansia dei visitatori e ti aiuteranno a convertire.

Il Farmdrop landing page è un eccellente esempio di landing page ben progettata. Oltre a immagini attraenti e pertinenti, la pagina ha una copia utile che consente agli acquirenti di conoscere il processo passo dopo passo coinvolto.

• Semplifica tutto – Molti consumatori evitano di acquistare da un sito di e-commerce se il processo di acquisto richiede troppo tempo. Forse stai rendendo le registrazioni obbligatorie o complicando i checkout. Asos è riuscito a ridurre il tasso di abbandono del carrello del 50% dopo aver rimosso la procedura di registrazione obbligatoria.

Ci sono numerosi suggerimenti che puoi imparare sia dai grandi marchi che dai negozi di e-commerce più piccoli per ottimizzare le tue conversioni.

Controlla quanto segue completo Infografica sul tasso di conversione dell’e-commerce per avere più idee per migliorare i profitti della tua azienda.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di S.E.O.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *