Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » 5 motivi per cui gli hacker della crescita hanno bisogno di SEMrush e intelligenza competitiva

5 motivi per cui gli hacker della crescita hanno bisogno di SEMrush e intelligenza competitiva

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Negli ultimi anni, il Growth Hacking è diventato una delle principali parole d’ordine nel settore tecnologico.

Questo è accaduto per una ragione: i growth hacker hanno tirato risultati sorprendenti con risorse scarse e ha contribuito a stimolare la crescita delle loro startup.

Ci sono molte cose che un growth hacker può fare per aiutare una startup ad attrarre più traffico e generare lead.

Questi includono SEO, acquisizione a pagamento, marketing dei contenuti e altro ancora. Per svolgere correttamente il proprio lavoro, i growth hacker dispongono di più array di strumenti che possono utilizzare, uno per ogni canale su cui lavorano. Tuttavia, tra tutti gli strumenti che usano, uno spicca.

Hai indovinato: SEMrush. SEMrush offre un’intera suite di strumenti che ti consentono di esaminare le strategie di marketing digitale dei tuoi rivali da tutte le angolazioni e di prendere decisioni informate mentre ne sviluppi di nuove. Dovrebbe essere lo strumento di riferimento per qualsiasi hacker di crescita.

In questo articolo, ti mostrerò 5 motivi per cui ogni Growth Hacker dovrebbe usare SEMrush.

Motivo n. 1: individua le parole chiave più redditizie dei tuoi concorrenti

Hack: ottieni le parole chiave più redditizie dai tuoi concorrenti in modo da non dover fare il duro lavoro di trovarle manualmente.

Se stai eseguendo campagne Google Adwords, devi investire in parole chiave redditizie.

Sfortunatamente, per scoprire quali sono queste parole chiave devi fare molti test ed essere disposto a perdere denaro all’inizio. Va bene per la maggior parte delle aziende.

Se sei un growth hacker, non hai molto tempo. Devi muovere l’ago e devi farlo in modo conveniente.

È qui che SEMrush viene in soccorso. Se metti i siti web dei tuoi concorrenti in SEMrush, puoi vedere quali parole chiave stanno facendo loro più soldi.

Supponiamo che tu stia lavorando per un negozio di e-commerce che vende abbigliamento alla moda per uomo. Uno dei più grandi marchi in quella nicchia è ASOS, quindi prendiamo il loro dominio e inseriamolo in SEMrush.

Fai clic su “Cerca” e otterrai l’analisi del dominio di ASOS. Nella dashboard del dominio, vai a sinistra e fai clic sul pulsante “Ricerca pubblicitaria”.

Una volta che sei lì, scorri verso il basso e vedrai tutte le loro parole chiave di ricerca a pagamento.

In questo rapporto puoi vedere quanto pagano per clic per ciascuna parola chiave e quanto traffico ricevono da ciascuna di esse. Per impostazione predefinita, la tabella è ordinata in base alle parole chiave che portano la maggior quantità di traffico.

Con questo elenco di parole chiave, potresti prendere quelle con il volume maggiore e il CPC più basso e aggiungerle alla tua campagna.

Per migliorare ulteriormente le cose, puoi scorrere verso l’alto e, sulla barra a sinistra, fare clic sul link “Copie annunci”.

Con questo rapporto, puoi vedere quali annunci stanno utilizzando per attirare traffico sul loro sito. Questo può aiutarti a trovare la loro proposta di valore unica, che in questo caso è la spedizione gratuita in tutti gli stati e il reso gratuito.

Motivo n. 2: trova opportunità pubblicitarie

Hack: Trova i domini in cui i tuoi concorrenti inseriscono i loro annunci.

Oltre a scoprire le parole chiave e gli annunci più redditizi della concorrenza, puoi anche trovare dove pubblicizzano e quindi dove puoi farlo anche tu.

Supponiamo che tu lavori per un provider di e-mail marketing e uno dei tuoi principali concorrenti sia Contatto costante. Quello che faresti è inserire il loro indirizzo del sito web su SEMrush, fare clic sul pulsante “Tutti i rapporti” e fare clic sul pulsante “Pubblicità display (Beta)”.

Una volta fatto, verrai indirizzato a una dashboard, dove puoi vedere la panoramica delle loro campagne di pubblicità display. Lì, fai clic sulla scheda “Editori” nella parte centrale sinistra dello schermo.

Scorri un po ‘verso il basso e troverai un elenco dettagliato di tutti i domini in cui Constant Contact mostra i loro annunci. Per impostazione predefinita, l’elenco è ordinato in base ai domini in cui hanno ottenuto il maggior numero di impressioni.

Se desideri visualizzare gli annunci e i media che Constant Contact utilizza come banner in quei domini, scorri verso l’alto fino a visualizzare il titolo “Rapporto dettagliato” e fai clic sul collegamento “Annunci di testo” o “Annunci multimediali”.

Se fai clic sul link “Annunci di testo” “, vedrai i loro annunci, ordinati in base a quelli con il maggior numero di impressioni.

Puoi fare lo stesso con gli annunci sui media, che nel caso di Constant Contact sono troppo pochi per essere mostrati.

Infine, puoi fare clic sulla scheda “Pagine di destinazione” e vedere dove inviano il loro traffico.

Tutto sommato, SEMrush può aiutarti non solo a vedere cosa stanno facendo i tuoi concorrenti con il loro traffico a pagamento, ma può aiutarti a sfruttare incredibili opportunità pubblicitarie dove mostrare i tuoi annunci.

Suggerimento professionale: Puoi utilizzare queste opportunità pubblicitarie per creare partnership, sensibilizzazione per la creazione di collegamenti e molte altre cose. Puoi essere creativo quanto vuoi con questo elenco.

Motivo n. 3: creare contenuti garantiti per il funzionamento

Hack: guarda quale tipo di contenuto ottiene il maggior numero di link ai tuoi concorrenti, in modo da poter creare contenuti migliori che ti daranno quegli stessi link.

Se sai qualcosa sulla SEO, sai che ci sono due chiavi per attirare traffico organico: avere una pagina ottimizzata per una parola chiave e avere siti di alta autorità che si collegano al tuo sito.

Poiché la prima chiave è più adatta per altri strumenti in questa sezione, vorrei concentrarmi sulla seconda. Cioè, trovare opportunità di link building.

SEMrush ha una funzionalità straordinaria che può aiutarti a trovare tutti i tipi di dati di grande valore dai tuoi concorrenti. Con questi dati, puoi vedere quale tipo di contenuto ottiene il maggior numero di collegamenti, in modo da sapere quale tipo di contenuto devi creare.

Supponiamo che tu lavori per un negozio di e-commerce che vende abbigliamento outdoor e che il tuo più grande concorrente lo sia REI .

Quello che faresti è prendere il loro URL e aggiungerlo alla barra di ricerca di SEMrush. Prima di fare clic sul pulsante “Cerca”, fare clic sul menu a discesa “Tutti i rapporti” e fare clic sul pulsante “Link a ritroso”.

Qui troverai tutti i loro dati di backlink, inclusa la quantità totale di backlink che hanno ottenuto, la loro qualità e altro ancora. Per vedere quale tipo di contenuto ottiene il maggior numero di link, fare clic sulla scheda “Backlink”.

In questo rapporto, vedrai tutti i backlink che REI ha ottenuto. Sfortunatamente, SEMrush non ti consente di ordinarli in base al numero di collegamenti esterni, quindi dovrai esportare questi dati e trovarli da solo. A tal fine, fare clic sul pulsante “Esporta” in alto a destra nella tabella.

Nel foglio, prendi la colonna “URL di destinazione” e inizia a cercare URL che sembrano appartenere a un blog o a una guida ai contenuti. Una volta trovato uno, controlla quanti link ha ottenuto nella colonna “Collegamenti esterni”.

Analizza il contenuto e vedi come puoi migliorarlo. Consiglio vivamente di usare Brian Dean’s Tecnica del grattacielo per farlo.

Motivo n. 4: identificare parole chiave redditizie che non ricevono abbastanza traffico

Hack: Trova parole chiave redditizie già scelte come target, ma che non ricevono abbastanza traffico. Una volta che conosci le pagine che necessitano di una spinta, puoi creare una campagna SEO per migliorare il loro posizionamento.

Nella prima sezione, ti ho mostrato come trovare le parole chiave più redditizie della concorrenza che stanno utilizzando nelle loro campagne pubblicitarie. In questo ti mostrerò come puoi trovare il tuo parole chiave redditizie che non ricevono abbastanza traffico.

Supponiamo che lavori per un’azienda di software di chat dal vivo, come Olark. La prima cosa che devi fare è inserire il tuo dominio (in questo caso, Olark.com) nella barra di ricerca, fare clic sul pulsante “Tutti i rapporti” e fare clic sul pulsante “Ricerca organica”.

Se scorri verso il basso, troverai tutte le parole chiave di ricerca organica per le quali ti stai già classificando.

Ora devi creare un filtro che includa i seguenti parametri:

  • Posizione maggiore di 5; e
  • CPC superiore a 1.

Questo ti mostrerà tutte le pagine che si trovano in una posizione inferiore al n. 5 e hanno un CPC superiore a $ 1. Puoi modificare questi filtri come meglio credi. Ma per il bene di questo articolo, usiamoli così come sono.

(Il motivo per cui ho scelto questi filtri è perché desidero scegliere pagine che non si posizionano molto in alto e hanno un costo per clic elevato. L’elevato costo per clic mostra che la parola chiave è competitiva tra gli altri offerenti, il che significa che è redditizia per loro .)

Ordina i dati in base al CPC più alto e, con questi dati, puoi iniziare a vedere le migliori parole chiave su cui concentrarti.

Noterai che la maggior parte delle tue parole chiave hanno un traffico ridotto e sono a coda lunga. Va bene e normale. Anche se ottieni un traffico ridotto per parola chiave, il fatto che siano così costose significa che devono convertire molto bene e probabilmente ti porteranno molto traffico redditizio.

Tuttavia, poiché le classifiche per le pagine che prendono di mira queste parole chiave sono basse (ricorda, superiore alla 5a posizione), vuoi migliorare il loro SEO.

Puoi anche aggiungere queste parole chiave alla tua campagna Google Adwords e iniziare a guadagnare subito. Potrebbe non essere così conveniente, ma nel frattempo può aiutarti a portare più traffico al tuo sito.

Motivo n. 5: scopri come aumentare il traffico sui social media

Il traffico sui social media potrebbe non esserlo il tipo di traffico più redditizio, ma può comunque aiutarti ad aumentare le tue iscrizioni e i lead email.

Per fare ciò, devi creare contenuti che coinvolgano il tuo pubblico.

SEMrush può aiutarti a vedere quale tipo di contenuto ad alto coinvolgimento stanno utilizzando i tuoi concorrenti per i loro siti.

Supponiamo che lavori per un negozio di e-commerce che vende articoli in vetro, come At Home Bare competi con siti come Cassa e barile.

Quello che vuoi fare è creare un progetto per il tuo negozio. Aggiungi il tuo dominio alla dashboard, in questo modo:

Dopo averlo fatto, fai clic sul tuo dominio.

Quindi, vai alla colonna di sinistra, fai clic sulla scheda “Progetti”, quindi fai clic sul pulsante “Social Media”.

Una volta che sei lì, vedrai un menu, in cui devi fare clic sulla casella “Strumento di social media”.

Qui, devi configurare i tuoi account sui social media e consentire a SEMrush di accedervi. Una volta terminata la configurazione, avrai la possibilità di aggiungere gli account dei tuoi concorrenti, cosa che vuoi fare. Dopo aver aggiunto uno degli account di social media del tuo concorrente (in questo caso, ho aggiunto l’account Facebook di Crate and Barrel), fai clic su “Aggiungi concorrente” e fai clic su “Avvia strumento di social media”.

Quindi, vedrai gli account dei social media della tua azienda rispetto ai tuoi concorrenti. Vedrai chi ha più follower / fan, più coinvolgimento e alcune altre cose.

Quello che vuoi vedere in questo caso è il post engagement. A tal fine, fare clic sulla scheda “Post”.

Lì, vedrai i post sui social media tuoi e dei tuoi concorrenti per account di social media. In questo caso, posso vedere che il post sulla Giornata della pace è stato un grande successo, quindi significa che alla comunità dei mobili e dei vetri per interni piacciono questi tipi di post.

Naturalmente, puoi rendere questa analisi molto più complessa, aggiungendo più social network da più concorrenti e vedere con maggiore dettaglio ciò che piace ai clienti del tuo settore.

Conclusione

Con queste 5 tattiche di crescita, puoi iniziare rapidamente a muovere l’ago della tua startup. Tutto grazie alle straordinarie funzionalità di SEMrush.

Hai mai usato SEMrush per migliorare la crescita della tua startup? In caso affermativo, qual è stata la tua esperienza? Condividi le tue esperienze nei commenti qui sotto!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *