Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » 5 tipi di content marketing (e come usarli per ottenere risultati)

5 tipi di content marketing (e come usarli per ottenere risultati)

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Non è sufficiente creare semplicemente dei contenuti; devi creare contenuti che siano utili per il tuo pubblico per ottenere la loro fiducia.

Potrebbe sembrare abbastanza facile, ma la verità è che scegliere i giusti tipi di contenuti nel marketing digitale è molto più un’arte che una scienza. Quello che sappiamo ha funzionato per un marchio o un pubblico potrebbe essere completamente piatto per un altro.

Quali sono i tipi di content marketing?

Il contenuto è, probabilmente, tutto ciò che crei che non contiene un messaggio di vendita esplicito; È davvero così semplice. Ma è anche abbastanza vago, quindi l’abbiamo suddiviso nelle categorie più comuni che potresti incontrare. Quelli sono:

  • Infografiche
  • Contenuto del blog
  • Podcast
  • Video
  • Social media.

Esploriamo ciascuno di questi e vediamo come ottenerne i migliori risultati.

1. Blog Content Marketing

In generale, i blog rappresentano ancora la stragrande maggioranza del content marketing in circolazione (l’86% secondo The State of Content Marketing Report 2019: Global Report) e per una buona ragione.

Sappiamo che le aziende che utilizzano i blog ricevono il 97% in più di link ai propri siti web e, a loro volta, hanno il 434% in più di pagine indicizzate per le SERP. Questo è il motivo per cui è praticamente un gioco da ragazzi poiché il blogging può anche essere estremamente conveniente per le piccole imprese con un budget limitato.

I post del blog sono più efficaci se usati strettamente per il bene, come la maggior parte dei tipi di content marketing. Piuttosto che scrivere su un blog su come il tuo prodotto più recente cambierà la vita, dovresti scrivere su argomenti relativi ai tuoi prodotti o servizi.

Non avrai letteralmente bisogno di spingere i tuoi prodotti quando stabilisci la tua azienda come uno dei principali esperti del settore, sia a livello locale che internazionale. Aggiungi un impatto genuino aggiungendo qualcosa di nuovo e di valore, al di là di ciò che offrono molti, molti blog generici.

Dopotutto, i tuoi lettori vogliono sapere cosa sai e come puoi aiutare a risolvere il loro problema, non quello che tutti gli altri hanno già detto. Sicuramente dimentica di concentrarti sulle parole chiave, l’esperienza utente è molto più preziosa oggi.

2. Marketing dei contenuti infografici

Tra le molte diverse forme di marketing dei contenuti, le infografiche sono quelle che possono davvero lanciare una grande svolta per i professionisti del marketing digitale. È un peccato perché una buona infografica può attirare molta attenzione sotto forma di condivisioni e link in entrata.

Ovviamente non puoi usare un’infografica per tutto, né dovresti. Ma la scelta del momento e della grafica giusti può elevare questo formato di contenuto al sublime.

Le infografiche di successo sono semplici, di impatto e significative. Il punto è prendere molte informazioni complicate da uno studio o un’indagine e scomporle nei punti più importanti.

Possono essere utilizzati per punteggiare i blog scritti o come contenuto autonomo sia per le piattaforme di blog che per i social media: ricorda solo di mantenerlo semplice e di impatto pieno di dati forti.

Ecco un esempio di una piccola infografica in un post sui social che promuove un contenuto.

3. Podcast Content Marketing

I podcast di alta qualità sono stati estremamente redditizi per alcuni professionisti del marketing digitale, sebbene siano tutt’altro che una soluzione universale per le tue esigenze di contenuto. Una volta che hai l’attrezzatura giusta, possono essere semplici da produrre e, se distribuiti attraverso una rete di podcast, possono avere una portata enorme. Tuttavia, è ancora importante pianificare un podcast in anticipo, e non solo provare a farlo: quel percorso porta solo alle lacrime.

Usa il tuo podcast composto professionalmente per portare più consapevolezza al tuo marchio da mercati difficili da penetrare con nicchie speciali e anche come un modo per mostrare la personalità del tuo marchio in un modo molto grande.

Anche se stai utilizzando una rete di podcast, puoi comunque incorporare quei podcast nel sito web della tua azienda e nei social media come contenuto extra da condividere con il tuo pubblico. E come sottolinea Lisa Buyer qui, “I contenuti dei podcast possono essere l’epicentro di contenuti sempreverdi, pronti per essere affettati, tagliati a cubetti e riutilizzati”.

4. Marketing di contenuti video

I contenuti video possono essere costosi da produrre e richiedere molto tempo, ma sono caldi e richiesti da molti consumatori. Sebbene molti preferiscano i contenuti scritti, quelli che vogliono il video vogliono ancora vedere ancora più di quanto possano mettere le mani in questo momento.

Uno spot video ben prodotto mostra un lato completamente diverso della tua attività (proprio come fa un podcast) e può darti un modo migliore per creare contenuti che dimostrano come fare qualcosa o come funziona qualcosa.

Considera i video per qualcosa di più del semplice blogging; sono anche ottimi per insegnare a qualcuno come sostituire la propria trappola per lavandino usando il tuo prodotto o mostrare ai potenziali clienti come produci le tue mazze da golf, dall’inizio alla fine.

Non dimenticare di creare didascalie per i tuoi video e includere un’introduzione di testo per aiutare gli esseri umani a orientarsi meglio verso ciò che vogliono veramente vedere. È quindi possibile utilizzare questo contenuto quasi ovunque, dal sito Web principale al blog, alla pagina dei social media o persino nelle campagne di posta elettronica.

Dai un’occhiata al corso intensivo di marketing video

5. Marketing dei contenuti sui social media

Tra le molte forme di content marketing, i social media sono spesso trattati da soli perché seguono un insieme di regole leggermente diverso. A differenza di altri contenuti di marketing digitale sopra elencati, il social media marketing consiste nel far sì che le persone guardino E rispondano direttamente. Vuoi un coinvolgimento che sia palpabile.

Può richiedere un certo sforzo per trovare sia il tipo di contenuto che il mezzo che risuona davvero con i tuoi follower sui social media, ma se stai già producendo altri tipi di contenuti per il tuo marketing, la buona notizia è che puoi facilmente riutilizzarli per i social media , pure.

Guardando le tue analisi dei social media, sarai in grado di capire abbastanza rapidamente se il tuo pubblico è il tipo che preferisce video o blog, post seri del tuo CEO o post divertenti dei tuoi scrittori del personale. Inoltre, sarai in grado di misurare la quantità di traffico che i social media stanno generando sul tuo sito.

Il trucco definitivo per il content marketing

Il più grande trucco per il successo con il content marketing, in realtà, è mettere tutto il tuo impegno e sapere di cosa ha bisogno il tuo pubblico. Più lo senti, meglio si tradurrà per il tuo pubblico e aiuterà ad affrontare ciò che stanno cercando.

Potrebbe essere necessario sperimentare un po ‘nei tuoi sforzi di marketing per capire quali tipi di contenuti parleranno meglio ai tuoi clienti, ma non è difficile vedere il tuo successo quando hai accesso ai dati di analisi.

Un pacchetto come Content Marketing Platform di SEMrush può aiutarti non solo a creare un piano di contenuti, ma a ottimizzare i contenuti che crei per il tuo pubblico e a seguirne le prestazioni fino in fondo attraverso condivisioni e menzioni.

Alcune risorse per il marketing dei contenuti:

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *