Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » 6 aspetti della SEO da considerare durante la creazione del sito web

6 aspetti della SEO da considerare durante la creazione del sito web

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Quando crei un sito web o esegui una migrazione del sito, è fondamentale parlare con esperti SEO nella fase iniziale o potresti finire per spendere una fortuna in futuro per risolvere problemi prevenibili relativi alla SEO. Potresti chiederti perché dovresti preoccuparti di considerare la SEO.

La mia unica domanda è: perché non vuoi che il tuo sito web venga trovato nei motori di ricerca dopo aver speso così tanto tempo e denaro per crearlo?

Ho elencato i sei aspetti più importanti della SEO che dovresti prendere in considerazione se stai per creare un sito web (anche se ne hai già uno).

1. Dominio e hosting

I motori di ricerca offrono vantaggi ai ccTLD locali e ai siti Web di valore ospitati su server Web locali. Si tratta di un significativo indicatore di autorità locale e di fiducia per i motori di ricerca che sarebbe davvero vantaggioso per le tue campagne di targeting geografico in futuro.

2. Localizza le parole chiave nelle sottocartelle

A seconda della lingua del paese di destinazione, valuta se utilizzare caratteri locali nelle sottocartelle se hanno un volume di ricerca più elevato. Ti darebbero una migliore possibilità di classificare le tue parole chiave di destinazione.

ad es. www.example.com/leitarorð

3. URL

Utilizza i trattini come separatori di parole chiave e assicurati che la struttura di navigazione del tuo sito non superi i tre livelli. Vorresti sempre codificarli secondo gli standard UTF-8.

4. Contenuto localizzato

Il contenuto (e il suo marketing) è il re. È importante avere scrittori madrelingua per produrre i tuoi contenuti web e annunci. È fondamentale raggiungere il pubblico di destinazione nel loro slang locale (e anche usare il loro umorismo). Ad esempio, se stai cercando informazioni su Tube al di fuori del Regno Unito, le SERP locali non restituiranno risultati simili a quelli che potresti trovare in Google UK. In Europa, la chiamano “metro”, mentre in Nord America la chiamano “metropolitana”. È “LRT” in Malesia, “SMRT” a Singapore, “MTR” a Hong Kong e “TTC” a Toronto.

5. Google Panda

Google Panda è un algoritmo rilasciato da Google nel 2011 per reprimere pagine sottili, contenuti di bassa qualità e duplicati. Devi sempre assicurarti che i tuoi contenuti web siano unici e di alta qualità. Google ama la freschezza dei contenuti, quindi prova ad aggiornare il tuo sito con nuovi contenuti almeno settimanalmente. I blog sono estremamente popolari ed efficaci.

6. Design reattivo

Mobilegeddon, mobilepocalyse, mopocalypse, mobocalypse e tutti i tipi di “geddon” e “pocalypse” erano di tendenza nella prima metà del 2015. Google ha rilasciato un nuovo e significativo algoritmo di ranking ottimizzato per i dispositivi mobili nell’aprile di quest’anno per contribuire a promuovere i siti web ottimizzati per i dispositivi mobili nella ricerca per dispositivi mobili risultati. I siti Web di responsive design offrono un’esperienza utente eccellente agli utenti e mettono tutti gli sforzi SEO in un unico posto. Investi in un design reattivo perché dovrai creare un solo sito, anziché più versioni. È l’opzione più conveniente e ti aiuta a stare al passo con la concorrenza.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *