Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » 6 Possibili flussi di entrate per gli imprenditori nel settore dell’e-commerce

6 Possibili flussi di entrate per gli imprenditori nel settore dell’e-commerce

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Essendo l’e-commerce la parola d’ordine nel mondo degli imprenditori, è inevitabile sentire ogni giorno nuove iniziative di e-commerce. L’e-commerce è emerso come l’opzione di business preferita dagli imprenditori. Uno dei motivi principali per essere preferiti rispetto ad altre attività è la percentuale di investimenti in entrate, che è apparentemente migliore di altre opzioni e richiede meno investimenti. Per fare milioni online, devi solo essere consapevole dei molteplici flussi di entrate disponibili là fuori.

Per coloro che desiderano avviare un sito Web di e-commerce o guadagnare un po ‘di più dalle loro iniziative di e-commerce esistenti, ecco un elenco di alcuni metodi di generazione di entrate.

Commissioni

Questo è uno dei metodi di generazione di entrate più popolari e garantiti seguito dalla maggior parte dei portali di e-commerce. Il modello è davvero semplice: il venditore vende e l’acquirente acquista e tu guadagni con questa transazione. Ti chiedi come?

Mi spiego meglio: il proprietario del sito web predefinisce una percentuale (commissione) addebitata su ogni prodotto venduto sul sito e-commerce da vari commercianti (venditori). Questa percentuale (commissione) può essere impostata tenendo ben presente lo scenario di mercato e ovviamente i tuoi obiettivi di business.

Abbonamenti

Per molti siti Web, è la principale fonte di generazione di entrate. Tali siti guadagnano entrate addebitando una quota di iscrizione / iscrizione all’acquirente o al venditore per accedere / usufruire / acquistare / vendere i servizi o prodotti disponibili sul sito web.

Ad esempio, le piattaforme di apprendimento online guadagnano dall’abbonamento pagato dagli studenti per accedere a varie lezioni video per 3/9/12 mesi.

Annunci

I proprietari del sito possono addebitare agli inserzionisti la visualizzazione dei propri annunci sul sito. Gli annunci possono essere offerti dall’ad server del proprietario del sito o tramite reti di terze parti come Google AdWords. Le entrate possono variare a seconda del tipo di annuncio, ovvero CPC (costo per clic) o CPM (costo per mille).

Annunci in primo piano

A causa dell’alto livello di concorrenza, i fornitori / venditori sono disposti a pagare di più per mettere in mostra i loro prodotti e servizi. Questo vale per i marketplace P2P in cui, in qualità di proprietario del sito, agisci come connettore e acquirenti e venditori si incontrano attraverso il tuo sito web.

Come si suol dire, la concorrenza è sempre buona, finché vinci. Quindi avere una funzionalità di elenco in primo piano nel tuo file sito di e-commerce può essere una buona decisione considerando che porterà entrate extra in tasca.

Partnership di affiliazione

I siti Web di e-commerce possono collaborare con altri siti Web di terze parti e fungere da partner affiliati. In questo modo reindirizzano i visitatori a siti di terze parti e guadagnano commissioni ogni volta che il loro visitatore reindirizzato effettua un acquisto sul sito di terze parti. Questo è un modo abbastanza stabile e indolore per guadagnare più entrate in quanto non devi preoccuparti di archiviazione, spedizione, ecc. I social network di moda online come Wanelo.com lavorano sul modello di marketing di affiliazione.

Email sponsorizzate

Questa tattica di marketing è ampiamente controversa in quanto diversi operatori di marketing hanno opinioni diverse su di essa: alcuni la considerano buona e altri cattiva. Ma guardiamo sempre al lato positivo della storia. Se i tuoi abbonati e-mail / newsletter hanno dato il loro consenso a ricevere e-mail da te o da terzi, allora non c’è assolutamente alcun problema nell’inviare loro e-mail fino a quando ea meno che le e-mail e le newsletter non siano utili per loro. Quindi addebitare denaro per l’inserimento di annunci nella newsletter o per inviare un’email separata per conto degli inserzionisti è probabilmente un buon modo per guadagnare più entrate.

Tieni presente che la pubblicità dovrebbe essere correlata alla tua attività. Come nessuno, chi si aspetta email sulla moda, accetterebbe le email pubblicitarie sui prodotti finanziari. Quindi la scelta dell’inserzionista giusto è la chiave per guadagnare dalle mail sponsorizzate.

Partenariati strategici

Il conteggio delle entrate in termini monetari non è sempre appropriato. A volte ci sono altre cose come il valore del marchio, la buona volontà, la credibilità, ecc. Che sono ugualmente importanti. Mettersi insieme per qualcosa di simile è sempre una buona opzione e può anche aumentare indirettamente i guadagni monetari. Uno di questi esempi è di Amazon e Motorola. Nel maggio 2016, Motorola ha scelto Amazon come partner esclusivo per la vendita dei telefoni G4 appena lanciati. Questa notizia ha creato scalpore tra i clienti e persino i rivali e ha aiutato Amazon a ottenere un vantaggio sui concorrenti.

La decisione sui flussi di entrate, se presa prima della configurazione del sito eCommerce, può produrre risultati migliori e dimostrarsi più produttiva. E, anche se ti sei perso la pianificazione efficace del tuo modello di entrate durante la configurazione del tuo negozio, puoi apportare modifiche al tuo sito web ora per aggiungere nuovi flussi di entrate. L’aggiornamento del sito aziendale potrebbe essere necessario in alcuni casi.

Nel caso in cui tu abbia più metodi di generazione di entrate per le attività di e-commerce, faccelo sapere. Ci piacerebbe includerlo nella nostra lista! Si prega di menzionarli nei commenti.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di ottimizzazione sui motori di ricerca.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *