Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » 7 semplici modi per aumentare la velocità di caricamento di WordPress

7 semplici modi per aumentare la velocità di caricamento di WordPress

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Al giorno d’oggi, WordPress si distingue come il sistema CMS più utilizzato al mondo. Ci sono milioni di siti web che lo utilizzano. A causa della popolarità della piattaforma, sono stati creati migliaia di temi e plug-in per migliorare i siti Web. Sebbene sia fantastico, può facilmente portare a molti problemi poiché i proprietari dei siti cercano di fare tutto il possibile per migliorare l’aspetto. Ciò può facilmente portare a una diminuzione della velocità del sito.

L’importanza della velocità del sito

Quando un individuo arriva sul tuo sito, ci sono solo pochi secondi per attirare l’attenzione. È stato evidenziato che anche un ritardo di 2 secondi può portare a una riduzione del 4% della percentuale di clic e alla perdita di entrate. Per dirla nel modo più semplice possibile, le persone se ne vanno semplicemente se devono aspettare ciò che percepiscono come troppo lungo per caricare una pagina.

Google lo ha evidenziato sono stati preferiti i siti web ottimizzati per i dispositivi mobili. Ciò significa fondamentalmente che la velocità di caricamento del sito è inclusa nell’algoritmo di ranking dei motori di ricerca. Il tuo SEO ne risentirà. Quando si utilizza WordPress, è fondamentale che i temi utilizzati sono reattivi come quando la velocità di caricamento del sito è bassa, la classifica viene persa.

Fondamentalmente, quando il sito si carica lentamente, perdi denaro e ai tuoi visitatori non piaceranno le basse velocità di caricamento. Questo è il motivo per cui dovresti sapere come velocizzare il tuo sito WordPress. Vedrai presto che le soluzioni sono molto più semplici di quello che pensano molti.

Scegli un host web adatto

La maggior parte degli host web non è eccezionale. In realtà sono davvero pessimi poiché aggiungono così tanti siti su un solo server. Ciò porta a una velocità di caricamento del sito molto lenta e tempi di inattività che appaiono molto più spesso di quanto dovrebbero.

Cerca di evitare pacchetti di hosting condiviso. Non menzioneremo un host in particolare che dovresti scegliere poiché questo è altamente soggettivo. Tuttavia, ciò che conta di più è scegliere un pacchetto di hosting su misura per WordPress e che non aggiunge mai troppi siti su un solo server.

Utilizzo dei plug-in di memorizzazione nella cache

I plugin di memorizzazione nella cache di WordPress sono comparsi a causa della necessità di accelerare i tempi di caricamento del sito. Sono particolarmente utili. Per rendere le cose ancora migliori, sono completamente gratuiti. Quello che è il più consigliato è il più popolare Cache totale W3. Include tutte le funzionalità necessarie e aumenterà la velocità di caricamento del sito in modo drastico. Anche se non sai molto del sistema CMS, puoi sempre utilizzare questo plugin. Attivalo e guarda le tue velocità di caricamento diminuire.

Utilizzo di CDN (Content Delivery Network)

In passato, l’uso dei sistemi CDN era disponibile solo per le grandi aziende poiché i servizi erano costosi. Non è più così. Al giorno d’oggi, la maggior parte dei siti può trarre vantaggio dall’uso di CDN con una maggiore velocità di caricamento come vantaggio principale.

Per spiegarlo in modo semplice, le reti di distribuzione dei contenuti prenderanno i file statici presenti sul sito (codici Javascript, immagini, CSS e così via) e li copieranno su server dislocati in varie parti del mondo. In base alla provenienza del visitatore, i file verranno offerti dal server più vicino. Ciò garantisce che la velocità di caricamento sia la più lenta possibile poiché i download avverrebbero molto più velocemente.

Ottimizzazione automatica delle immagini

Uno dei motivi per cui un sito WordPress si carica troppo lentamente è l’uso di immagini che non sono affatto ottimizzate. Sono semplicemente troppo grandi o la risoluzione non è quella adatta a Internet. Normalmente puoi vederlo su siti Web con immagini pesanti come quelli dell’industria alimentare.

Quando ottimizzi le immagini per Internet e utilizzi dimensioni appropriate, possono verificarsi enormi aumenti di velocità in ogni singola pagina del blog. Esistono vari plugin automatici di WordPress e possono essere installati in pochi secondi.

Ottimizzazione dei database di WordPress

Man mano che i siti WordPress crescono e vengono visualizzati centinaia di post, i database diventano sempre più grandi. Tutti i professionisti concordano sul fatto che è necessario ottimizzare i database, ma il processo manuale è molto noioso e noioso. Una soluzione è arrivata dall’uso di plugin come quelli presentati Qui. La maggior parte lavora in modi simili. Li installi e poi esegui il processo di ottimizzazione automatizzata. Ottimizzerà l’intero database, comprese tabelle, bozze, revisioni di post, messaggi di spam e altro ancora. Il sovraccarico viene ridotto automaticamente e il sito verrà caricato molto più velocemente.

Utilizzando LazyLoad

Questo è qualcosa di cui molti utenti di WordPress non sanno nulla. Possiamo definire LazyLoad come un processo in cui vengono caricate solo le immagini above the fold quando il sito viene aperto da un visitatore. Dopodiché, mentre il lettore scorreva verso il basso, altre immagini avrebbero iniziato a caricarsi.

La cosa grandiosa di LazyLoad è che accelera i caricamenti delle pagine e risparmia larghezza di banda in quanto viene consumata meno. Se il visitatore non scorre fino in fondo, solo una parte della pagina verrà scaricata sul computer dell’utente.

Conclusioni

Tutte le sette soluzioni sopra menzionate possono funzionare per qualsiasi installazione di WordPress e se le usi tutte, la velocità di caricamento del sito finirà per essere molto più bassa di quanto potresti credere. Combinalo con un web design reattivo adatto ed è una garanzia che il posizionamento del posizionamento nei motori di ricerca non sarebbe influenzato da velocità di caricamento troppo elevate.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di ottimizzazione sui motori di ricerca.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *