Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » 7 suggerimenti per la ricerca di parole chiave interculturali

7 suggerimenti per la ricerca di parole chiave interculturali

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Ti sei mai chiesto se esiste un modo migliore per trovare nuove parole chiave in lingue diverse rispetto all’utilizzo di strumenti automatici? Pensi che un’analisi approfondita fatta da un madrelingua possa portare nuove opportunità per te?

Non solo offrirà nuove opportunità, ma può anche farti risparmiare un sacco di soldi poiché puoi evitare di prendere di mira parole chiave false positive. Ecco sette suggerimenti per condurre ricerche di parole chiave interculturali.

Pensa negativamente

Uno degli aspetti positivi di avere un madrelingua è che è in grado di identificare un significato alternativo della parola data. In altre parole, parole chiave a corrispondenza inversa. Queste parole chiave a corrispondenza inversa possono aiutarti a ottimizzare la tua campagna prima di lanciarla.

Ad esempio, un negozio online che vende bambole giocattolo potrebbe prendere in considerazione l’aggiunta della parola chiave a corrispondenza inversa “-bambino”, poiché “bambolina” è anche noto come tipo di négligée. Oops!

Dialetti regionali

Un marciapiede o un marciapiede? Farmacia online o farmacia online? Tali peculiarità non esistono solo nelle principali lingue.

Ad esempio, in polacco, la parola “vogatore” significa bicicletta, mentre in Slesia (a sud della Polonia) i locali la chiamano “koło”, che in polacco standard sta per ruota / cerchio. Ingannevole, eh?

Modifiche alle parole

Il tedesco è una lingua di agglutinazione, cioè nota per l’unione di parole per crearne una nuova. Stranamente, alcuni tedeschi effettuano ricerche di frasi separate, sperando di ottenere risultati più pertinenti, ad esempio textil wirtschaft invece di textilwirtschaft.

Ciò si verifica anche in altre lingue di agglutinazione come ungherese, coreano, finlandese o turco.

A volte non lo scrivono correttamente

Alcuni errori di ortografia sono così complicati che nessuno strumento sofisticato può stabilire una connessione con il termine originale: questa è l’ennesima opportunità per un analista nativo.

Soprattutto nelle lingue con accenti, quando la parola chiave senza accento rappresenta una cosa diversa. Ad esempio, la parola “krtiny” in ceco (che significa molehills) è un frequente sostituto della parola accentata “křtiny” (battesimo). Non so voi, ma non metterei questi due insieme.

Parlando di nuovo di tedesco, le parole scritte senza dieresi (ä, ö, ü) dove dovrebbero esserci dieresi devono essere parole diverse: “Losung” è una parola diversa da “Lösung”, poiché la prima significa un motto, e la seconda , una soluzione. L’umlaut potrebbe essere trascritto con la lettera e, rendendolo “Loesung”, alla fine.

Parole gergali e colloquiali

I tedeschi chiamano una ciambella un “berlinese”, cosa che lasciò perplesso JFK quando si definì questo fantastico pezzo di pasticceria durante il suo famoso discorso Ich bin ein Berliner nel 1963. Ci sono certamente molte parole chiave come questa in molte lingue, che i migliori oratori con i migliori i consulenti non possono identificare.

Anche il tuo pubblico è multilingue

Quindi, quali lingue sceglieresti effettivamente quando ti rivolgeresti agli utenti nei Paesi Bassi? Olandese? Non illuderti. Ci sono anche volumi di ricerca piuttosto grandi in inglese, tedesco e francese. Alcune parole vengono persino digitate perché non esiste un equivalente in olandese o semplicemente perché qualcuno cerca qualcosa all’estero.

Questi risultati sono stati visualizzati in SEMrush durante la ricerca di parole chiave “Praga” (inglese) e “Praag” (olandese) per Google Paesi Bassi. Nota i volumi molto più bassi per la parola olandese.

Non un altro pianeta, ma un mondo diverso

Ricorda che anche le parole chiave riflettono il background culturale di un particolare mercato. Alcune parole chiave non sono traducibili e alcune hanno decine o addirittura centinaia di equivalenti in un’altra lingua.

Supponiamo che desideri rivolgerti ai distributori di tè nero in Cina. Traduci letteralmente la parola “tè nero” come 黑茶. Sorprendentemente, in Cina, il tè nero non è così nero. È rosso. Quindi, la parola corretta è 红茶, che letteralmente significa “tè rosso”.

Elenco di controllo per la ricerca di parole chiave internazionali

1. Parole chiave a corrispondenza inversa

Ci sono significati nascosti delle parole chiave principali che hai già?

2. Dialetti regionali

Esistono parole specifiche a livello regionale che descrivono la stessa cosa?

3. Modifiche di parole

Esistono altre opzioni su come gli utenti possono digitare la query di ricerca? Spaziatura aggiuntiva, rimozione di accenti, modifiche dell’ordine delle parole, ecc.?

4. Errori di ortografia

Un accento e una lettera in più o mancante possono cambiare una parola e il suo significato. La tua parola chiave è stata scritta correttamente?

5. Slang e parole colloquiali

Ci sono parole usate nel discorso informale? Nomi di marchi generalizzati, abbreviazioni, acronimi, ecc.?

6. Lingue diverse

Usano parole chiave in altre lingue? Ci sono gruppi etnici tra il pubblico di destinazione? Il tuo pubblico utilizza un’altra lingua nella speranza di ottenere risultati più pertinenti?

7. Specifiche culturali

Esistono argomenti di parole chiave alternativi nel tuo settore nella lingua desiderata? Com’è la situazione nel settore? Quali sono le aspettative dei tuoi utenti? L’offerta è correlata a ciò che già sanno?

Hai avuto difficoltà o contrattempi con la ricerca di parole chiave interculturali? Fateci sapere nella sezione commenti!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di S.E.O.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *