Aggiornamento per Robots.txt 2019 e aggiornamenti del profilo GMB

Aggiornamento per Robots.txt 2019 e aggiornamenti del profilo GMB

Le ultime due settimane sono state relativamente tranquille nel reparto di ricerca, ma alcune cose stanno andando via e molte nuove funzionalità sono state implementate in Google Ads e Google My Business. Inoltre, il gigante della ricerca ha avviato diversi nuovi siti che dovrebbero semplificare la vita dei proprietari di piccole imprese e dei creativi. Quindi, continua a leggere per vedere tutti gli aggiornamenti e condividi eventuali approfondimenti nei commenti qui sotto.

NOTIZIE DI RICERCA GOOGLE

Google dice addio alle regole non supportate in Robots.txt

Google ha annunciato ieri su Twitter che sta dicendo addio a “regole non documentate e non supportate in robots.txt”.

Oggi stiamo dicendo addio alle regole non documentate e non supportate in robots.txt?

Se ti affidavi a queste regole, scopri le tue opzioni nel nostro post sul blog.https://t.co/Go39kmFPLT

– Google Webmasters (@googlewmc) 2 luglio 2019

Nel loro post sul blog affermano: “Durante l’apertura della nostra libreria parser, abbiamo analizzato l’utilizzo delle regole del file robots.txt. In particolare, ci siamo concentrati sulle regole non supportate dalla bozza Internet, come il ritardo della scansione, il nofollow e il noindex . Poiché queste regole non sono mai state documentate da Google, naturalmente, il loro utilizzo in relazione a Googlebot è molto basso. “

Gary Illyes di Google è intervenuto e ha spiegato che i siti si stanno facendo del male, quindi questa parte del motivo è stata presa:

Come promesso qualche settimana fa, ho eseguito l’analisi su noindex in robotstxt. Il numero di siti che si sono danneggiati è molto alto. Onestamente credo che questo sia per il meglio per l’ecosistema e coloro che lo hanno usato correttamente troveranno modi migliori per ottenere lo stesso risultato. https://t.co/LvdhsN2pIE

– Gary “鯨 理” Illyes (@methode) 2 luglio 2019

Quello che dovresti sapere è che se utilizzi crawl-delay, nofollow e noindex nel tuo file robots.txt, verranno ignorati da Google a partire dal 1 ° settembre 2019. Se ti sei affidato a questo metodo, Google ha fornito le seguenti opzioni alternative:

  • Noindex nei meta tag robots: supportata sia nelle intestazioni delle risposte HTTP che in HTML, la direttiva noindex è il modo più efficace per rimuovere gli URL dall’indice quando è consentita la scansione.
  • Codici di stato HTTP 404 e 410: Entrambi i codici di stato indicano che la pagina non esiste, il che eliminerà tali URL dall’indice di Google una volta che saranno stati sottoposti a scansione ed elaborati.
  • Protezione con password: a meno che non venga utilizzato markup per indicare contenuti in abbonamento o protetti da paywall, nascondere una pagina dietro un login la rimuoverà generalmente dall’indice di Google.
  • Non consentire in robots.txt: i motori di ricerca possono indicizzare solo le pagine di cui sono a conoscenza, quindi bloccare la scansione della pagina di solito significa che il suo contenuto non verrà indicizzato. Sebbene il motore di ricerca possa anche indicizzare un URL in base a collegamenti da altre pagine, senza vedere il contenuto stesso, miriamo a rendere tali pagine meno visibili in futuro.
  • Strumento di rimozione URL di Search Console: Lo strumento è un metodo rapido e semplice per rimuovere temporaneamente un URL dai risultati di ricerca di Google.

Fonte: Google Webmasters Twitter; Una nota sulle regole non supportate nel file robots.txt

Nuovi test sulle funzioni di ricerca

Come al solito, gli utenti hanno individuato (e Barry Schwartz ha documentato) numerosi segni di nuove funzionalità testate sulle SERP. Ecco i più degni di nota:

Schede separate per Google Shopping e altri rivenditori in Google Shopping Box:

Nuovi menu a discesa “perfeziona la ricerca” per la ricerca per cellulari:

Nuovo design del calcolatore ipotecario:

Nuove schede di elenchi locali, come Prodotto, Ultimi modelli, Videogioco, Menu, ecc .:

Carosello di annunci “Persone considerate anche”:

Fonti: Nuovi aggiornamenti dell’interfaccia utente di Google: perfezionamento dei livelli, mini caroselli, attivazione / disattivazione acquisti, calcolatore ipoteche e altro, Twitter: SEMrush, Google sta testando la nuova interfaccia utente del Local Pack brandizzata con più schede

NOTIZIE DI GOOGLE ADS

Nuovi tipi di annunci: live streaming e Swirl

Due nuovi tipi di annunci sono in fase di test in Google Display e Video 360 (precedentemente Doubleclick), Swirl e Live Stream.

L’annuncio Swirl è un oggetto 3D con cui gli utenti possono interagire, ruotandolo e ingrandendo / rimpicciolendo. Per rendere più semplice la creazione di tali modelli, Google prevede di aggiungere un nuovo editor alla sua piattaforma 3D Poli.

Gli annunci in live streaming consentono agli inserzionisti di includere live streaming nei propri annunci display. Questi flussi sono dotati di controlli YouTube regolari e possono essere guardati a schermo intero.

Entrambi i nuovi tipi di annunci sono ora in versione beta limitata; non è noto quando saranno disponibili per tutti gli inserzionisti.

Fonte: Offri esperienze pubblicitarie più interattive con Display & Video 360

Cambiamenti nelle strategie di portafoglio

Google ha annunciato un paio di modifiche per semplificare le strategie di offerta di portafoglio.

La prima modifica consiste nell’eliminazione della possibilità di creare strategie di portafoglio CPC ottimizzato. Non hanno fornito vantaggi aggiuntivi rispetto alle singole campagne e non sono stati ampiamente utilizzati, secondo la dichiarazione di Google. Tutte le strategie di portafoglio esistenti per il CPC ottimizzato verranno ripristinate in singole campagne CPC ottimizzato entro la fine dell’anno.

In secondo luogo, l’impostazione della spesa target non è più disponibile per il nuovo portafoglio di massimizzazione dei clic. Google ha affermato: “I budget giornalieri medi saranno il modo per determinare la spesa per le campagne utilizzando Massimizza il portafoglio di clic. Entro la fine dell’anno, i nostri sistemi rimuoveranno le impostazioni di spesa target precedenti e utilizzeranno invece il budget giornaliero medio per gestire la spesa”.

Fonte: Semplificazione delle strategie di offerta di portafoglio

Creazione di annunci reattivi nell’app Google Ads

Gli utenti delle app per dispositivi mobili di Google Ads possono ora creare e modificare annunci adattabili della rete di ricerca (RSA). La nuova funzionalità include la creazione e la modifica di un elenco di parole a corrispondenza inversa e consigli su parole chiave a corrispondenza inversa in conflitto. Pertanto, l’app mobile di Google Ads si sta gradualmente trasformando da uno strumento di reportistica e analisi in uno strumento a tutti gli effetti per la creazione di campagne pubblicitarie. Ora gli utenti possono lanciare nuove promozioni mentre sono in movimento.

Fonte: Crea e modifica annunci adattabili della rete di ricerca nell’app per dispositivi mobili di Google Ads

Dati sulle campagne Shopping nel rapporto sulle pagine di destinazione

Ora puoi esaminare il rendimento delle tue pagine di destinazione per le campagne Shopping visualizzando la pagina “Pagine di destinazione” negli annunci Google. Fornisce agli utenti le metriche principali per ogni pagina specifica, come clic, impressioni, CTR, conversioni e così via. Con questo rapporto, gli inserzionisti saranno in grado di rilevare problemi con le loro pagine di destinazione e risolverli rapidamente.

Fonte: Visualizza il rendimento della pagina di destinazione delle campagne Shopping nella pagina “Pagine di destinazione”

NOTIZIE DI GOOGLE TOOLS

L’impostazione del dominio preferito non è più

Google ha rimosso la possibilità di scegliere il tuo dominio preferito in GSC. In precedenza, gli utenti potevano scegliere se desideravano che Search Console visualizzi i dati per una versione WWW o non WWW del loro sito. Ora lo strumento si basa su dati canonici, mappa del sito e reindirizza per scegliere la versione del sito predefinita. Esistono ancora alcune opzioni per fare in modo che GSC tenga conto di una versione specifica del sito; li puoi trovare Qui.

Fonte: Bye Bye Impostazione del dominio preferito

Nuove funzionalità GSC

Un paio di piccole ma pratiche funzionalità sono apparse in Google Search Console. Il primo è la ricerca di markup negli strumenti di test degli URL, come il test AMP, i risultati multimediali e lo strumento di controllo degli URL. Puoi vedere come funziona in questo tweet:

? Nuova funzionalità disponibile negli strumenti di test degli URL di Search Console (come lo strumento di test AMP, risultati multimediali e controllo URL):

1️⃣ Cerca nel markup? 2️⃣ Copia il codice e modificalo! ?

Questo fa ? controllando il markup renderizzato e sperimentandolo più velocemente e più facilmente! ? pic.twitter.com/AVe90L5zF2

– Google Webmasters (@googlewmc) 24 giugno 2019

Inoltre, ora puoi controllare il tipo di crawler per ogni rapporto (desktop / mobile) e vedere l’annotazione per sapere quando il tuo sito è passato all’indicizzazione mobile-first.

Fonti: Twitter: Google Webmasters

Avvisi di modifica delle query principali per GSC

Google ha iniziato a informare i proprietari dei siti delle modifiche alle query principali. Queste e-mail contengono informazioni sulle query principali e su come sono cambiate in una settimana. Può aiutarti a monitorare il rendimento delle parole chiave più importanti del tuo sito.

Fonte: Avvisi di Google Search Console: modifica nelle query principali per il tuo sito

Aggiornamenti di Google My Business

Nelle ultime due settimane sono stati rilasciati diversi nuovi strumenti per l’ottimizzazione locale:

  • Offerte di benvenuto consentono alle aziende di premiare gli utenti che iniziano a seguirle con premi speciali, come sconti, coupon, ecc.
  • Nomi brevi e URL ora possono essere rivendicati dalle aziende. Presto gli utenti saranno anche in grado di eseguire brevi nomi cercati in Google Maps.
  • Gli imprenditori ora possono scegliere manualmente il proprio profilo foto di copertina.
  • Loghi: il logo dell’azienda diventa visibile nell’angolo in alto a destra del profilo dell’attività. Devi completare le informazioni di base per far apparire il logo;
  • Nuovo Modulo foto dinamico viene aggiornato immediatamente dopo il caricamento di un’immagine. Presto le aziende potranno aggiungere didascalie alle proprie foto.
  • Creazione materiali offline sarà ora più facile con l’aiuto di a sito web speciale lanciato da Google. Consente alle aziende di creare rapidamente adesivi, poster e altre risorse.
  • Preferito locale è una nuova etichetta che verrà mostrata al primo 5% delle aziende in una determinata categoria. L’obiettivo, secondo Google, è “riconoscere quelle aziende che offrono costantemente un’ottima esperienza per le persone”.

Fonte: Aiutare le aziende a catturare la propria identità con Google My Business

Portale Google for Small Business

Per rendere più facile la vita ai proprietari di piccole imprese, Google ha lanciato un file nuovo sito web chiamato Google for Small Business. Contiene informazioni su vari strumenti per le piccole imprese.

Rispondendo ad alcune domande sulla loro attività, gli utenti possono ottenere un piano dettagliato personalizzato con un elenco di prodotti Google da utilizzare per migliorare le prestazioni online, attirare più clienti e aumentare l’efficienza lavorativa. “Le raccomandazioni includeranno prodotti per aiutare con tutti e tre, ma con un’attenzione particolare all’obiettivo che è più importante per te”, ha detto il portavoce di Google Kim Spalding. Google for Small Business pubblica notizie sugli strumenti per le piccole imprese e sugli aggiornamenti dei servizi e fornirà ai lettori informazioni su come trovare eventi offline Grow with Google nella loro zona.

Fonte: Un nuovo modo per scoprire gli strumenti di Google per far crescere la tua piccola impresa

Un nuovo sito per la comunità creativa

Crea con Google è un nuovo sito progettato per ispirare i creatori creativi e per aiutarli a trovare idee per presentazioni, discorsi e campagne di marketing.

Nel Ispirazione sezione, puoi trovare esempi di lavori innovativi e fantasiosi e puoi “filtra per formato, verticale e piattaforma o cerca per parola chiave per ispirare il tuo pensiero creativo “.

Il Audience Connect “trasforma le presentazioni creative dalla trasmissione alla conversazione, monitorando il coinvolgimento del cliente in risposta a qualsiasi video.” Puoi registrati per l’accesso qui.

YouTube Mockup “ti consente di caricare e mostrare il lavoro a clienti e colleghi in un ambiente YouTube autentico, simulando la tua creatività su desktop, tablet e dispositivi mobili”.

Il sito è attualmente disponibile in inglese, spagnolo, coreano e giapponese.

Fonte: Crea con Google: ispirazione, risorse e strumenti per alimentare la tua prossima grande idea

Estensione reporter sito sospetto – Chrome

Sono state rilasciate due nuove funzionalità per proteggere gli utenti da siti Web ingannevoli disponibile per Google Chrome. “L’estensione Suspicious Site Reporter migliorerà la sicurezza per gli utenti di Chrome offrendo agli utenti esperti un modo semplice per segnalare siti sospetti a Navigazione sicura di Google”.

Google ha anche lanciato un nuovo avviso progettato per proteggere gli utenti da siti ombreggiati e URL ingannevoli. Affermano: “Questo nuovo avviso funziona confrontando l’URL della pagina in cui ti trovi attualmente con gli URL delle pagine che hai visitato di recente. Se l’URL sembra simile e potresti essere confuso o ingannato, mostreremo un avvertimento che ti aiuta a tornare al sicuro. ” Esempio: SEMrush.com contro S3Mrush.com.

Oltre a impedirti di visitare siti sospetti, l’estensione ti consente anche di inviare una segnalazione su tali siti a Google.

Fonte: Nuove protezioni di Chrome dall’inganno

C’è un breve riepilogo delle notizie recenti più importanti da Google. Restate sintonizzati per il nostro prossimo riassunto tra due settimane!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Write a Comment