Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Analisi dei fattori di ranking della ricerca locale 2015

Analisi dei fattori di ranking della ricerca locale 2015

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Secondo a recente sondaggio BrightLocal, la ricerca locale è stata nominata il canale di generazione di lead più potente per le attività commerciali locali. Sebbene i canali social (Twitter, Facebook, ecc.) possano essere ottimi strumenti per la creazione di comunità online, guidano circa l’80% in meno di traffico rispetto ad altri canali, come organico e ricerca locale.

Ogni anno Moz rilascia un riepilogo dettagliato dei fattori specifici che aiutano i marchi a posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca locale. Ma prima di saltare ai risultati del sondaggio di quest’anno, ricapitoliamo brevemente come si è evoluta la ricerca locale negli ultimi due anni.

Risultati “Snack Pack” – L’introduzione dei risultati di Google “Snack Pack” è stato forse il più grande cambiamento di ricerca locale da quando Google Pigeon è stato lanciato nell’outback nel luglio 2014. Per anni Google ha restituito un pacchetto da 7 per le query di ricerca locale. Il pacchetto da 7 includeva sette schede di attività commerciali e talvolta appariva accanto a una mappa che indicava l’ubicazione di ciascuna attività. Il 6 agosto, Google ha convertito tutte le schede da 7 confezioni in confezioni da 3, che in seguito sono diventate note come “Pacchetti snack. ”

Google Pigeon – Google Pigeon legava i risultati locali più strettamente ai tradizionali fattori di ranking e mirava anche a migliorare i parametri di distanza e posizione. Come per qualsiasi aggiornamento, c’era una chiara divisione tra i vincitori e i perdenti. Le industrie che hanno beneficiato maggiormente includevano l’ospitalità, il cibo e l’istruzione superiore. Mentre i maggiori perdenti sono stati quelli nel lavoro, nel settore immobiliare, nei film e nelle nicchie assicurative.

Il 50% delle visite da dispositivo mobile si converte in visite in negozio: di recente Google ne ha sostenute due separate studi che ha esaminato il modo in cui i consumatori cercano attività commerciali locali online. Hanno scoperto che il 50% degli utenti di dispositivi mobili che hanno cercato un’attività locale ha visitato un negozio entro 24 ore e il 34% degli utenti di desktop / tablet ha fatto lo stesso.

L’88% degli utenti si fida delle recensioni online – BrightLocal trovato che l’88% dei consumatori si fida dei siti di recensioni online, come Yelp, Google+, Angie’s List e TripAdvisor. Questo è un motivo in più per incoraggiare recensioni positive e mantenere una reputazione online pulita.

Il 78% delle ricerche locali da dispositivi mobili genera vendite offline – A 2014 studio comScore ha rilevato che il 78% delle ricerche locali sui dispositivi mobili si traduce in acquisti offline.

Per il Local Search Ranking Factors Survey di quest’anno, gli intervistati sembravano riprendere molto di ciò che ho trattato sopra e sembra che i segnali sulla pagina regnino ancora sovrani. Ma c’erano alcuni valori anomali che erano piuttosto interessanti. Le loro risposte sono state suddivise in diverse categorie. Ecco un riepilogo dei primi cinque per ciascuna categoria:

I 5 principali fattori di ranking organico localizzato:

  • Autorità di dominio del sito web
  • Qualità / autorità dei collegamenti in entrata al dominio
  • Città, stato nel titolo della pagina di destinazione GMB
  • Percentuale di clic dai risultati di ricerca
  • Rilevanza delle parole chiave topiche (prodotto / servizio) del contenuto del dominio

Migliori 5 risultati pacchetto / carosello:

  • Indirizzo fisico nella città di ricerca
  • Coerenza delle citazioni strutturate
  • Associazioni di categoria GMB appropriate
  • Vicinanza dell’indirizzo al punto di ricerca
  • Qualità / autorità delle citazioni strutturate

I 5 principali fattori di ranking negativo:

  • Categoria aziendale errata
  • Scheda rilevata a un indirizzo commerciale falso
  • Mancata corrispondenza NAP / numeri di telefono di monitoraggio nell’ecosistema di dati
  • Presenza di malware sul sito
  • Segnalazioni di violazioni nella tua sede GMB

I 5 principali fattori di differenza nei mercati competitivi:

  • Coerenza delle citazioni strutturate
  • Autorità di dominio del sito web
  • Qualità / autorità dei collegamenti in entrata al dominio
  • Qualità / autorità delle citazioni strutturate
  • Associazioni di categoria GMB appropriate

10 fattori su cui gli esperti si stanno concentrando dall’introduzione del pacchetto snack:

  • Qualità / autorità delle citazioni strutturate
  • Qualità / autorità dei collegamenti in entrata al dominio
  • Quantità di recensioni native di Google (con testo)
  • Coerenza delle citazioni strutturate
  • Quantità di link in entrata al dominio

10 fattori che gli esperti si stanno concentrando su di meno dall’introduzione dello snack pack:

  • Prossimità dell’indirizzo al centroide
  • Quantità di citazioni strutturate (IYP, aggregatori di dati)
  • Autorità di +1 sul sito web
  • Numero di condivisioni su Google+
  • Quantità di citazioni da domini rilevanti per il settore

Per vedere l’elenco completo dei fattori di ranking della ricerca locale, puoi controllare il elenco completo sul sito web di Moz. Se hai domande o qualsiasi cosa da aggiungere, non esitare a lasciare un commento qui sotto.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di S.E.O.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *