Che cos’è il contenuto personalizzato? 5 tipi che puoi usare oggi

Che cos’è il contenuto personalizzato? 5 tipi che puoi usare oggi

Nelle acque affollate del content marketing, sta diventando più difficile che mai attirare l’attenzione del pubblico utilizzando materiale generico. Personalizzando i tuoi contenuti, hai maggiori probabilità di coinvolgere i tuoi clienti mirati. In questa guida, suddivideremo i contenuti personalizzati e cinque tipi:

Che cos’è il contenuto personalizzato?

I contenuti personalizzati utilizzano informazioni specifiche sui consumatori per creare un’esperienza unica e distinta tra un individuo e il tuo marchio. Questi dati consentono ai tuoi algoritmi di sapere in modo intuitivo chi sta visualizzando il tuo sito web o social media o ricevendo un’email da te.

Saprai se sono un uomo o una donna, la loro età, posizione e persino i loro interessi. Questo ti aiuta a entrare in contatto meglio con i tuoi clienti e a promuovere il coinvolgimento.

I numeri non mentono – la personalizzazione è ciò che vogliono gli acquirenti. Circa il 91% dei consumatori ha maggiori probabilità di acquistare da aziende che presentano loro offerte e consigli personalizzati. E circa il 74% degli acquirenti online è frustrato quando i contenuti web non prendono di mira i propri interessi.

Il tuo piano di contenuti personalizzato

Ogni azienda di successo dovrebbe avere un piano di marketing che includa contenuti personalizzati. Questa strategia fornisce contenuti mirati e informazioni pertinenti alle persone per aumentare la loro probabilità di interagire con la tua azienda.

Puoi farlo guardando i dati disponibili su ogni visitatore del tuo sito web o della pagina dei social media. Le informazioni disponibili vanno dalle ricerche per parole chiave e dalla cronologia degli acquisti alle informazioni che potrebbero fornire, come posizione, età e sesso. Quando messi insieme, questi dati aiutano a dipingere un quadro degli interessi e delle esigenze di ogni cliente, in modo da poter condividere contenuti che parlano con loro. Il risultato è un aumento delle vendite e un maggiore coinvolgimento.

Il ritorno sull’investimento (ROI) per i contenuti personalizzati è significativo. Di metà dei rivenditori che personalizzano i loro contenuti di marketing vedono un ROI del 300% nel corso della loro relazione con un consumatore. Anche altri settori hanno registrato un aumento del ROI grazie alla personalizzazione dei contenuti.

Esistono diversi modi per segmentare il pubblico durante la creazione di contenuti personalizzati. L’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale (AI) hanno reso più facile che mai estrarre informazioni sui tuoi clienti e visitatori web. Quindi, in base a dove rientrano nei gruppi che hai creato, puoi ottimizzare i loro contenuti per soddisfare i loro interessi personali e le abitudini di acquisto.

Andando avanti, se le aziende vogliono migliorare il coinvolgimento e far crescere il proprio business, dovranno dare la priorità alla personalizzazione. Continua a leggere per saperne di più su come incorporare contenuti personalizzati nella strategia di marketing della tua azienda. Ti mostreremo anche come gli strumenti di marketing dei contenuti di SEMrush possono dare una spinta ai tuoi contenuti e aiutarti a entrare in contatto con il tuo pubblico di destinazione.

Di seguito sono riportati alcuni fattori demografici comuni utilizzati per segmentare il pubblico:

Posizione

Utilizzando il marketing basato sulla posizione, puoi rivolgerti a clienti che vivono in aree specifiche. Ad esempio, se disponi di più sedi per il tuo negozio, ma stai effettuando una vendita solo nella sede di New York City, puoi rivolgerti ad acquirenti e visitatori web precedenti nell’area metropolitana di New York.

L’ubicazione di un acquirente fornisce anche ulteriori informazioni su di loro, come il tempo o la stagione che stanno attualmente vivendo.

Età

Conoscere l’età del tuo visitatore ti offre ulteriori informazioni su chi sono gli acquirenti. Ad esempio, gli acquirenti più anziani probabilmente preferiscono fare acquisti in negozio. Pertanto, i tuoi annunci mirati potrebbero spingerli a visitare i tuoi punti vendita fisici nella loro zona. Nel frattempo, i millennial, la generazione zero e le generazioni più giovani hanno maggiori probabilità di acquistare online, quindi dovresti spingerli a fare i loro acquisti attraverso il tuo sito web.

Genere

Anche il marketing basato sul sesso di un acquirente può aiutare a incrementare le vendite. Fai attenzione, però, perché può essere complicato. Gli interessi di uomini e donne tendono a sovrapporsi di più in questi giorni.

Fase nell’imbuto di vendita

Ci sono cinque fasi principali nel processo di vendita di un cliente quando si tratta di marketing digitale:

  • Consapevolezza del tuo marchio.

  • Interesse crescente per i tuoi prodotti e servizi.

  • Una valutazione per verificare se la tua attività è adatta alle loro esigenze.

  • Coinvolgimento con il tuo team o sito web.

  • Impegnarsi in un acquisto.

Monitorando il loro processo attraverso il tuo sito web, puoi personalizzare il contenuto che vedono quando visitano nuovamente il tuo sito web in ogni fase. L’obiettivo è spostarli verso il fondo dell’imbuto, dove effettuano un acquisto e, si spera, avviare una relazione a lungo termine con il tuo marchio.

Comportamento d’acquisto

Comprendendo gli acquisti precedenti di un acquirente sul tuo sito web, puoi scegliere come target i contenuti che vedono nelle visite successive. Forse puoi eseguire l’upselling di accessori rispetto al loro acquisto precedente oppure puoi mostrare loro articoli simili.

Traffico in entrata

Sapere come un cliente è arrivato sul tuo sito web ti aiuta a determinare i suoi interessi in modo da potergli presentare i contenuti che gli interessano. Le ricerche per parole chiave forniscono una visione migliore di ciò che le fa funzionare, così come se sono arrivate sulla tua pagina da una pagina di social media o da un altro sito web.

Letture aggiuntive: Come creare la tua Buyer Persona: cosa, perché e come

5 tipi di contenuto personalizzato

Ora che sai un po ‘cosa sono i contenuti personalizzati e diversi fattori che potresti considerare quando segmenti il ​​tuo pubblico, potresti chiederti come puoi mettere in pratica queste informazioni. Ecco alcuni esempi reali di contenuti personalizzati al lavoro:

1. Quiz interattivi

Tutti amano i quiz interattivi sui social media, il che li rende un eccellente strumento di content marketing. La natura interattiva di questi quiz consente agli utenti di personalizzare il contenuto presentato loro. BuzzFeed è noto per la creazione di tali quiz e li utilizza per promuovere il coinvolgimento del proprio sito Web e dei siti degli sponsor.

Anche le aziende più piccole possono promuovere lead e coinvolgimento creando quiz divertenti. Ci sono programmi software che ti consentono di creare facilmente i tuoi quiz personalizzati e unici. Questi programmi hanno caratteristiche, funzioni e prezzi diversi, quindi esamina le caratteristiche e le opzioni disponibili per trovare quello migliore per la tua azienda.

2. Annunci retargeting sui social media

Le piattaforme di social media come Facebook rendono più facile che mai fornire contenuti personalizzati al tuo pubblico. Mentre crei post nella pagina del tuo profilo, puoi aumentare questi messaggi per indirizzare un pubblico specifico in base a una varietà di dati demografici, tra cui età, sesso, posizione e interessi specifici.

Puoi anche effettuare il retargeting dei clienti attuali o del pubblico che hanno già visitato il tuo sito. Facebook stati, “Se la tua azienda utilizza il retargeting per trovare persone che hanno visitato il tuo negozio fisico o se hai raccolto le informazioni di contatto dei clienti tramite un CRM, puoi creare un elenco per raggiungere queste persone con gli annunci”.

Il retargeting è un ottimo modo per avere una seconda possibilità di vendere ai visitatori recenti.

3. App per mappe basate su GPS

Le app per mappe tracciabili sono un modo eccellente per indirizzare gli utenti in base alla posizione. Queste mappe potrebbero raggiungere utenti con interessi specifici – coloro che cercano ristoranti vegani nelle vicinanze, le migliori escursioni locali o i prezzi del carburante nelle vicinanze – o che possono essere mappe giornaliere più generalizzate.

Più di 1 miliardo di persone usa Google Maps ogni mese. Oltre a offrire indicazioni su dove si dirigono le persone, offre anche suggerimenti per ristoranti, distributori di benzina e negozi in base alla loro posizione e ai loro interessi.

4. Gamification

Molte aziende utilizzano giochi divertenti e interattivi per raccogliere dati sui consumatori. Queste informazioni possono essere utilizzate per comprendere meglio i tuoi clienti e aumentare il loro coinvolgimento con il tuo marchio. C’è anche un vantaggio in più: le persone amano la ludicizzazione. Gli utenti probabilmente assoceranno questo divertimento alla tua azienda.

SEMrush ha rilasciato tre giochi negli ultimi anni durante le vacanze, ma inviano traffico tutto l’anno:

Negli ultimi anni, Coca-Cola ha utilizzato giochi di marca per offrire incentivi ai clienti e raccogliere informazioni sugli utenti per indirizzarli meglio. Granchi e pinguini è un gioco di costruzione di storie con livelli da sbloccare pensato per costruire una relazione a lungo termine con adolescenti e giovani adulti.

Nel frattempo, nel mercato di Hong Kong, Coca-Cola offre un’app gratuita di marca chiamata Scuotilo agli adolescenti. Durante specifici spot pubblicitari e altre volte, viene chiesto loro di aprire l’app e di scuotere il telefono per sbloccare i premi di Coca-Cola e dei suoi partner.

Non è nemmeno necessario essere una potenza aziendale globale per utilizzare la gamification. Le aziende più piccole non devono essere intimidite dalla tecnologia necessaria per aggiungere la ludicizzazione ai loro strumenti di marketing.

5. Email personalizzate

Nell’email marketing, segmentando il tuo pubblico, puoi indirizzare i tuoi abbonati con campagne email specifiche. È più probabile che questo contenuto personalizzato attiri i consumatori sul tuo sito web.

Spotify, l’app di streaming musicale, è nota per le sue e-mail personalizzate che incoraggiano gli utenti ad accedere al proprio account. L’azienda dispone di un sacco di informazioni sulle preferenze musicali degli utenti e le utilizza per condividere playlist personalizzate tramite e-mail.

Ogni settimana, infatti, Spotify invia agli utenti un file personalizzato Scopri la playlist settimanale in base a ciò che hanno ascoltato, ai loro gusti e alle loro antipatie. Questa email coinvolge nuovamente gli utenti e li induce ad accedere nuovamente alla loro app.

La personalizzazione aumenta la probabilità che il destinatario apra un’e-mail da te, ed è qualcosa di cui possono beneficiare anche le piccole imprese. Ad esempio, quando invii newsletter a coloro che sono nella tua lista e-mail, puoi aggiungere un tocco personale trascinando il nome del destinatario nella riga dell’oggetto.

Ogni piattaforma di posta elettronica è leggermente diversa, ma se utilizzi Microsoft Outlook, ad esempio, puoi utilizzarla Funzionalità di stampa unione per personalizzare facilmente le righe dell’oggetto.

Tutti amano un tocco personale

Con l’evolversi del content marketing, la personalizzazione è la chiave per stimolare il coinvolgimento sul tuo sito web. Creando contenuti su misura per i tuoi visitatori, hai maggiori probabilità di convertire la loro navigazione in dollari. In effetti, molti acquirenti si sentono frustrati se la loro esperienza online non riflette i loro interessi ed è probabile che passino al tuo concorrente se non sentono di ottenere un’esperienza personalizzata dal tuo marchio.

Il Content Marketing Toolkit di SEMrush consente agli utenti di creare contenuti ottimizzati che ottengono i risultati desiderati. Il nostro strumento di ricerca per argomenti ti consente di analizzare i contenuti dei tuoi concorrenti per trovare l’ispirazione di cui hai bisogno per scrivere i tuoi contenuti vincenti.

La nostra piattaforma offre anche analisi di parole chiave e dominio, modelli di contenuti, assistenza per la scrittura e altri approfondimenti di marketing. I professionisti del marketing digitale avranno tutto ciò di cui hanno bisogno per creare contenuti personalizzati e ottimizzati per la SEO in un unico posto.

Letture aggiuntive: Come far funzionare la personalizzazione dinamica dei contenuti per la tua azienda

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di S.E.O.

Write a Comment