Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Come aiutare il cliente dei tuoi sogni a comprendere l’impatto del SEO

Come aiutare il cliente dei tuoi sogni a comprendere l’impatto del SEO

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

In qualità di consulenti SEO e piccole agenzie, la maggior parte di noi potrebbe ammettere di prendere qualsiasi iniziativa che si presenta sulla nostra strada ad un certo punto della nostra carriera. Volevamo solo crescere e mantenere un flusso di cassa sano, ottenere buoni risultati per i nostri clienti e tutti sono felici. O lo siamo? In una certa misura, sì, ma se potessi lavorare con più aziende per le quali hai effettivamente un interesse attivo e potrebbero contribuire più di quanto pensassero possibile?

Questo post e il prossimo webinar mirano ad aiutare i SEO a vedere il quadro più ampio di ciò che stiamo facendo. Si tratta di rendere il tuo lavoro qualcosa di cui sei orgoglioso e pieno di energia, con una motivazione più grande del solo denaro. Con questa ritrovata energia, seguiranno i risultati. Si tratta di selezionare manualmente le aziende per le quali sai di poter ottenere ottimi risultati e di sfruttare l’entusiasmo che hai per il marchio o l’industria nel suo insieme.

Le informazioni presentate qui attireranno anche i proprietari di società e i responsabili delle decisioni chiave nelle aziende che potrebbero essere diventati stanchi per il volume di chiamate fredde ed e-mail scadenti riguardanti i servizi SEO. Si spera che tu possa vedere il livello di dettaglio in cui entrerà una proposta ben preparata e il valore di tale documento e incontro iniziale (senza impegno).

Perché dovresti allinearti con le aziende in cui credi?

Per un momento, immagina un day trader di penny stock che guadagna la maggior parte dei suoi soldi ‘shorting’ o raccogliendo i benefici del declino del valore delle azioni di una società. Non ha alcun interesse particolare per questa società, a parte l’andamento del titolo. Il suo lavoro consiste nell’essere consapevoli delle aziende che pensa stanno per declinare e fare soldi in pochi minuti o ore, usando le sue capacità affilate e una certa assunzione di rischi calcolata.

Sembra tutto abbastanza interessante (e ci fa pensare a “Il lupo di Wall Street” o al penny stock pro Timothy Sykes), ma questo è l’opposto della ricerca attiva di una società per la quale a) sai che puoi ottenere ottimi risultati eb) avere un reale interesse e / o passione per. Non ho nulla contro i commercianti di penny stock, e in realtà ammiro il livello di abilità che alcuni di questi ragazzi hanno, ma non siamo commercianti di penny stock! Vogliamo mettere in campo le nostre capacità, lavorare con ottimi clienti che ci apprezzano e divertirci.

La bellezza di lavorare con i clienti con cui vuoi davvero lavorare è che puoi diventare famoso in nicchie e non essere ‘solo un altro ragazzo SEO.’ A lungo termine, se sfrutti la tua esperienza in un particolare settore e ti commercializzi in modo intelligente, potresti trasformare il tuo lavoro iniziale di marketing in uscita in un paradiso di marketing in entrata.

Come correre un rischio e creare una proposta per un cliente da sogno

Potresti avere un marchio nella tua testa per il quale vorresti fare SEO, o potresti semplicemente avere un vivo interesse per un settore, come il profumo, per esempio. Una volta definito il settore a cui tieni veramente, è tempo di esaminare i marchi che potrebbero potenzialmente trarre vantaggio dalla tua esperienza. Lo farei in due modi:

Trova i migliori rivenditori e analizza in SEMrush

Se prendiamo l’esempio dell’industria dei profumi, inizierei esaminando la sezione dedicata ai profumi maschili Harrods e fatti un’idea dei marchi che probabilmente stanno facendo molti affari attraverso questo canale. In questa fase puoi scegliere un marchio e semplicemente inserire il suo sito nello strumento di ricerca di SEMrush per vedere un elenco di parole chiave (a volte enorme) per le quali sono classificate in vari paesi, insieme ai volumi di ricerca per quelle parole chiave. Se la società si trova a pagina 2-6 per molte delle parole chiave ad alto volume di ricerca, è necessario stabilire se i marchi di profumi riescano a dare un’occhiata a un immobile a pagina uno per una determinata parola chiave o se si tratta esclusivamente di rivenditori. Se i marchi sono intrecciati nei risultati, questo dimostra che è effettivamente possibile per il tuo primo potenziale cliente ottenerlo

Inizia con la parola chiave giusta

Cerca su Google una parola chiave che immagini sarebbe molto pertinente e potente per un marchio di profumi, ma anche realistica. Forse il “profumo da uomo” è troppo irrealistico e i SERPS sono popolati da artisti del calibro di Harrods o profumo.com e non è realistico ottenere una parte dell’azione perché Google ha deciso che i rivenditori sono più meritevoli.

Quindi pensi a una coda più lunga e prova il “profumo da uomo di lusso” o “oud per gli uomini”: questo è un tipo di fragranza che ha un fascino di massa in Medio Oriente e sta guadagnando popolarità negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

Di seguito sono riportate le SERP per “parfum”. Possiamo vedere un misto di rivenditori e marchi nelle prime due pagine.

Quindi trovi vari marchi che raggiungono le classifiche di prima pagina, mescolati con i rivenditori e vai a pagina 2. Ora hai un elenco di potenziali clienti che trarrebbero vantaggio dall’essere semplicemente sbattuti nella prima pagina. A questo punto puoi ottenere varie idee per le parole chiave (bucket) navigando nel sito del marchio di profumi e vedendo come vengono classificati i prodotti. Potresti ritrovarti con un ampio elenco di parole chiave primarie e secondarie che puoi cercare in SEMrush, incluse le seguenti per Google UK:

Trova le migliori opportunità SEO per il tuo cliente da sogno

Tieni presente che il tuo marchio target è felice di guadagnare con artisti del calibro di Harrods, raccogliendo i benefici di tutta questa esposizione e vendite. Ma per quanto riguarda la differenza di profitto su queste vendite rispetto alle vendite dirette. Se il tuo marchio target sta chiaramente operando con un sito di e-commerce, allora hanno l’intenzione di effettuare vendite direttamente attraverso il proprio sito perché realizzano il 50% in più di profitto per vendita quando un cliente acquista dal sito web della loro azienda. Non esamineremo l’impatto che questo ha sulla ripetizione delle consuetudini attraverso l’acquisizione dei dati / l’email marketing, ma puoi scommettere che la vendita diretta è preziosa.

Prendiamo ad esempio millerharris.com, bollato come “profumiere Londra”, ma con poca visibilità organica nel Regno Unito e classifiche inferiori alla media negli Stati Uniti.

Eseguendo il loro sito web tramite lo strumento di verifica del sito SEMrush, possiamo ottenere rapidamente una panoramica dei problemi sottostanti presenti. Questi dati possono aiutare a strutturare la tua proposta in questioni prioritarie, che se rettificate e combinate con una revisione dei metadati (targeting per parole chiave) in tutto il sito potrebbero comportare una maggiore visibilità organica.

A colpo d’occhio possiamo vedere quasi 5000 problemi di tag title duplicati e 5000 problemi di contenuti duplicati: questo renderebbe difficile per qualsiasi sito ottenere una buona visibilità organica.

A un’ispezione più attenta, possiamo vedere che la home page non sta tentando di classificarsi per nessuna delle parole chiave in cima alla canalizzazione e invece ha optato per il nome del marchio (di cui molte altre pagine hanno lo stesso tag del titolo di “Miller Harris”).

Scavando un po ‘più a fondo, ci sono ovvi problemi con i contenuti duplicati causati dalla presenza di un prodotto in più aree del sito, senza l’uso di tag canonici.

Man mano che si elaborano i dati SEMrush dallo strumento di verifica del sito, è possibile entrare in maggiore dettaglio e offrire soluzioni per questi problemi e la potenziale ricompensa per affrontare questi problemi in tutto il sito.

Fornire valore senza addebito

All’inizio sembra una decisione aziendale molto scarsa, ma fa parte del rischio implicato in questo processo. Sì, non è facile come aspettare che gli affari cadano nella tua casella di posta, ma puoi scommettere che nessun altro presenta una proposta così dettagliata gratuitamente.

Separati dalla concorrenza

Ora arriva la parte interessante e rischiosa. Come puoi assicurarti di non imbatterti come ogni ragazzo che lancia ogni singola azienda sul Web SEO, incluso questo ragazzo che sta proponendo SEO a un SEO?

Ci sono molti modi per cercare di far notare il tuo duro lavoro all’azienda, ma ecco alcune idee.

LinkedIn

Cerca semplicemente il nome del marchio su LinkedIn e prova a trovare alcune persone chiave che potrebbero aver lavorato con il marchio in passato o che attualmente lavorano con / nell’azienda.

Ad esempio, potresti trovare lo sviluppatore web e connetterti con lui o lei per cominciare. Prova a portare qualcosa al tavolo che non sia un passo. Perché non chiedere allo sviluppatore se sta cercando progetti di sviluppo e fargli sapere che vorresti vedere alcuni dei suoi lavori.

La prossima volta che avrai l’opportunità di segnalare un lead di sviluppo, assicurati che sia la prima persona che consigli. Una volta che hai iniziato una conversazione e costruito un po ‘di relazione, puoi far emergere che hai esaminato il SEO per il suo cliente e che saresti felice di inviargli alcuni suggerimenti per aiutare il suo cliente.

Conferenze

Potresti anche partecipare a una conferenza a cui sai che la compagnia sta andando e tentare di stabilire una connessione con il mondo reale. Porta con te i tuoi biglietti da visita e una versione stampata della tua proposta.

Posta ordinaria

In terzo luogo, potresti chiamare la sede centrale e chiedere gentilmente se puoi inviare loro una stampa della tua proposta.

La cosa più importante da capire è che porterai valore. Non stai solo prendendo. Tenere presente questo ti darà lo slancio per far notare il tuo duro lavoro.

Partecipa al webinar

Sei interessato a saperne di più su come lavorare con i clienti che ami davvero? Partecipa al mio webinar SEMrush mercoledì 18 febbraio.

Tom Clark è il regista di Converti digitale, una piccola agenzia SEO e PPC con sede a Brighton, Regno Unito. Crede fermamente nel lavorare con aziende per le quali sai di poter ottenere risultati, oltre ad avere un interesse attivo.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di SEO.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *