Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Come coinvolgere meglio gli utenti con pubblicità nativa di alta qualità

Come coinvolgere meglio gli utenti con pubblicità nativa di alta qualità

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

La scritta è sul muro: gli utenti di Internet stanno chiudendo un occhio davanti ai banner pubblicitari standard. In tutti i formati e posizionamenti, la percentuale di clic media per questo mezzo è scesa a un livello abissale 0,06 percento.

Nella ricerca di un metodo che offra un autentico coinvolgimento dei consumatori, i marchi stanno iniziando a rivolgersi agli annunci nativi sui social media, in unità pubblicitarie di feed che corrispondono all’aspetto della piattaforma che li ospita.

Questo approccio, se combinato con iniziative native altrove sul Web, supera in realtà la pubblicità display standard con un buon margine. Si adattano perfettamente al contenuto che è già stato consumato.

Vengono visualizzati gli annunci nativi 52 per cento più frequentemente rispetto ai banner pubblicitari.

Pertanto, attraverso questo mezzo, i marchi possono eludere con successo l’epidemia di cecità banner e garantire che i loro messaggi raggiungano gli occhi dei consumatori.

Derivare valore dal nativo

I consumatori moderni potrebbero trovare gli annunci display intollerabili, ma leggeranno felicemente i contenuti di marca purché siano pertinenti, divertenti e informativi. I marketer devono resistere all’impulso di intonacare il web con clickbait che attirano i consumatori ma che alla fine non riescono a fornire qualcosa di utile.

Ad esempio, se il titolo del tuo annuncio nativo è “Questo fantastico suggerimento può cambiarti la vita!” potresti guadagnare una buona fetta di clic curiosi. Tuttavia, se quei consumatori vengono portati a un contenuto che non fornisce alcun suggerimento che cambia la vita, si sentiranno ingannati e probabilmente assoceranno il tuo marchio a questa emozione negativa per il futuro indefinito.

Clickbait non sfrutta il vero valore di coinvolgimento del nativo: il tempo trascorso con i contenuti pubblicizzati. Questa è un’opportunità per attirare l’attenzione indivisa del tuo pubblico per diversi minuti, invece di pregare che uno striscione lampeggiante attiri la loro attenzione per una frazione di secondo.

La formula magica per un annuncio nativo accattivante è una descrizione chiara e concisa di contenuti di valore abbinati a un’immagine pertinente e un’identificazione trasparente del marchio che lo promuove. Non si tratta solo di convincere gli utenti a fare clic; l’esperienza post clic deve essere autentica e di valore immediato, sia essa informativa, divertente o stimolante.

Tre suggerimenti per migliorare i tuoi sforzi nativi

  1. Riutilizza i tuoi contenuti esistenti. Non devi reinventare la ruota per creare annunci nativi utili e coinvolgenti. Nel corso degli anni, la tua azienda ha già scritto numerosi materiali di marketing che possono essere facilmente riutilizzati in contenuti nativi. Con ogni probabilità, questo contenuto è sparso su Internet e in vari reparti, quindi la soluzione migliore è designare una persona o un team per compilare un elenco principale di materiale e organizzarlo in argomenti “snackable”. Dopodiché, si tratta semplicemente di rinfrescare le parole, progettare un testo pubblicitario e quindi diffondere ogni argomento al pubblico giusto.
  2. Titoli e immagini dei test A / B. Invece di presumere che i tuoi clienti preferiscano un approccio informativo a uno divertente, abbraccia i test A / B. Prova entrambi gli approcci, raccogli dati e analizza i risultati per vedere quale metodo risuona meglio. Sviluppa due titoli e immagini leggermente diversi e riproducili testa a testa per un periodo di tempo. Una volta individuato quello che offre il maggior coinvolgimento, prendi gli aspetti unici di quell’annuncio e crea una nuova versione creativa utilizzando queste funzionalità. Quindi, esegui lo stesso test. Ripetere questo processo più e più volte ti porterà alla formula vincente per coinvolgere i clienti giusti attraverso la pubblicità nativa.
  3. Utilizza il targeting programmatico. Non c’è bisogno di “spruzzare e pregare” con la tua pubblicità nativa. Bombardare i tuoi potenziali clienti con grandi quantità di annunci generici è un ottimo modo per perderli per sempre. Invece, dopo aver identificato i tuoi consumatori ideali, puoi indirizzarli attraverso l’acquisto programmatico con annunci nativi progettati per attirare i loro interessi specifici.Sviluppa una mappa del pubblico di dati demografici e comportamenti e abbina la tua creatività a quel pubblico di destinazione. Quindi, mettiti comodo e lascia che la pubblicità programmatica pubblichi gli annunci giusti alle persone giuste al momento giusto.

Il CTR per gli annunci display è in calo da anni.

Questo dovrebbe inviare un messaggio chiaro e chiaro alla comunità del marketing: è ora di presentare i nostri contenuti di marca in modo meno dirompente e più prezioso. La pubblicità nativa fornisce un luogo perfetto per fare proprio questo.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *