Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Come costruire un’agenzia SEO di successo

Come costruire un’agenzia SEO di successo

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Ogni persona che avvia la propria attività deve affrontare molte sfide e l’apertura di un’agenzia SEO non fa eccezione. Come puoi ottenere clienti senza avere ancora un portafoglio? Come assumi una squadra perfetta? Qual è il modo migliore per organizzare e gestire il flusso di lavoro della tua agenzia? Come dovresti presentare i risultati ai tuoi clienti?

Recentemente abbiamo organizzato un meetup online con tre fantastici esperti che hanno risposto a tutte queste domande e hanno condiviso i loro colpi di scena nella creazione delle loro agenzie SEO. Puoi guardare l’intero video qui sotto e per questo post ho raccolto alcuni dei consigli più interessanti su come organizzare un’agenzia SEO, ottenere i tuoi primi clienti e fornire risultati fantastici.

Nella sua presentazione, Frederic Chanut ha suggerito 12 consigli pratici per coloro che stanno avviando la propria agenzia SEO:

1. Esci dalla stampa degli imprenditori. Se passi tutto il tuo tempo a monitorare ciò che stanno facendo i media come TechCrunch, perderai completamente la concentrazione sui tuoi obiettivi.

2. Accetta il fatto che, se gestisci la tua attività, non sei il capo di te stesso. In verità, hai molti più capi quando gestisci la tua azienda rispetto a quando lavori in una struttura aziendale: i tuoi clienti, i tuoi fornitori, la tua banca, i tuoi compagni di squadra – sono tutti i tuoi capi.

3. Concentrati sul tuo mercato principale. Se scegli la nicchia sbagliata, il tuo prodotto o servizio non avrà successo.

4. Sii trasparente. I SEO sono i venditori di auto usate del web – hanno una cattiva reputazione. E l’unico modo per combattere questo è essere onesti e trasparenti. Devi essere chiaro con i tuoi clienti su chi sei, quali sono i tuoi limiti e quali risultati dovrebbero aspettarsi.

5. Stabilisci un metodo e un approccio. Questo ti aiuterà non solo a presentare le tue idee ai tuoi clienti, ma anche a presentare il lavoro che hai fatto ei tuoi progressi.

6. Costruisci un prodotto minimo praticabile. Non avrai un prodotto o una soluzione perfetta sin dall’inizio, ma inizia fornendo i risultati gradualmente, anche se ciò significa che alcune cose non saranno organizzate come vorresti dall’inizio.

7. Sii agile e impara ad adattarti. Adattati a qualsiasi nuovo algoritmo implementato da Google, a ciò che i clienti richiedono e a tutto ciò che sta arrivando.

8. Vai avanti e fallo velocemente. Non puoi fare tutto allo stesso tempo, quindi concentrati su alcuni aspetti in cui sei davvero bravo. È meglio essere esperti in una cosa che essere mediocri in tutto.

9. Crea un profilo e condividi la tua esperienza. Cerca opportunità per insegnare le tue abilità gratuitamente, come partecipare a meetup, pubblicare contenuti sul tuo blog, ecc.

10. Cerca di ottenere testimonianze e casi di studio il prima possibile. Questi sono segnali di fiducia per i tuoi clienti e dimostrano chi sei come consulente.

11. Sii più orientato ai numeri rispetto ai tuoi clienti. Parla in termini di ritorno sugli investimenti, entrate e lead generati. Le persone ti prenderanno più sul serio se segnali un punteggio e un punteggio di visibilità superiori alla media. Vogliono sapere esattamente come il tuo lavoro influirà sulla loro attività. Guadagneranno più soldi anno dopo anno o no?

12. Gli strumenti non possono fare tutto. Gli strumenti possono svolgere solo il 10 percento del lavoro; le persone devono fare il restante 90 percento. Quindi prenditi del tempo per assumere i membri del team giusti.

Sessione di domande e risposte

Dove sono i posti migliori per ottenere il tuo primo cliente?

Frederic: 100 percento: è la tua rete! Vai su LinkedIn e chiarisci su cosa stai lavorando. In primo luogo, devi parlare al mondo di te stesso e, in secondo luogo, devi contattare le persone che hanno lavorato con te, che ti conoscono e che hanno maggiori probabilità di fidarsi di te. E la mia rete è stata estremamente utile per trovare clienti di prima mano. Vai a prendere un caffè con le persone con cui lavoravi. Dì loro cosa stai facendo; chiedi loro cosa stanno facendo e come stanno lavorando e potrebbe venirne fuori qualcosa.

Come fai a dimostrare di essere diverso dagli altri fornitori di SEO?

Frederic: Questa è probabilmente una delle domande più difficili, quindi tornerò al punto sulla trasparenza. Il motivo per cui ho suggerito di includere molte testimonianze e casi di studio sul tuo sito è perché sono la prova fisica che sei rilevante per il tuo mercato di destinazione. Vuoi davvero mostrare la rilevanza del tuo lavoro precedente o delle soluzioni che fornisci.

James Reynolds ha concentrato la sua presentazione sulle sfide chiave che si devono affrontare quando si vendono servizi SEO: conquistare clienti più grandi, stabilire autorità e convertire i lead in clienti. Diamo uno sguardo più da vicino a come la tua agenzia può acquisire autorità.

Quando non hai autorità, le vendite sono una sfida. Quando hai autorità, funziona come un venditore silenzioso, facilitando le vendite. Secondo Jim, in genere i loro clienti scelgono la loro azienda perché si fidano di più di loro. Secondo Jim, i clienti scelgono la sua azienda perché ha generato fiducia attraverso l’autorità del marchio.

Ecco cosa consiglia James per costruire l’autorità del marchio:

1) Crea contenuti per il pubblico di altre persone: siti web più grandi e influenti del tuo.

Inizia creando un elenco di pubblicazioni o siti Web nel tuo mercato e contattando i loro editori o manager. Di ‘loro che sarai felice di creare contenuti per loro e includi un collegamento a una fonte credibile nella tua pagina “Informazioni”. Se vieni da loro con una vera esperienza che è rilevante per il loro pubblico, accetteranno i tuoi contenuti.

Jim consiglia in particolare due siti web:

  • CNN iReport ti consente di inviare contenuti da pubblicare su CNN.com. Scrivi un articolo interessante e degno di nota che soddisfi le loro linee guida e assicurati che i tuoi contenuti non siano guidati dalle vendite. Il punto non è vendere la tua attività, si tratta semplicemente di far apparire la tua azienda sulla CNN!

  • MyBlogU è un gruppo di creatori e produttori di contenuti che hanno bisogno di contenuti per i loro post. Potrebbe trattarsi di guest post per TechCrunch, The Huffington Post e altre risorse del genere. Vai su MyBlogU, trova le categorie pertinenti e offri i tuoi approfondimenti.

2) Parla agli eventi.

Parlare in pubblico non solo aumenta istantaneamente la tua autorità, ma ti aiuta anche a ottenere clienti più grandi e migliori. Ecco come puoi ricevere inviti a parlare: vai su Google, trova eventi nella tua zona, trova i loro organizzatori e invia loro la tua biografia.

3) Intervistare esperti del settore.

James dice che intervistare persone come Rand Fishkin o Perry Marshall per il suo podcast lo ha aiutato ad acquisire clienti, poiché questi nomi sono ben noti nel mondo del marketing. Il networking con gli influencer ti aiuta sicuramente a conquistare clienti migliori.

4) Fatti intervistare.

Puoi trovare opportunità di colloquio attraverso semplici contatti. Il consiglio di Jim: “Il tuo raggio d’azione non deve essere complesso. Potresti semplicemente dire: ‘Ho trovato la tua eccellente serie di interviste e volevo farti sapere che mi è piaciuto! Ho alcune settimane libere in questo momento e mi piacerebbe contribuire con alcuni contenuti, se pensi che potrei essere una buona scelta. Probabilmente dovresti anche collegarti alla tua pagina “Informazioni” per dimostrare di essere credibile “.

Sessione di domande e risposte

Cosa fare prima di una riunione o di presentare una proposta?

James: La cosa più importante è capire la situazione attuale del loro sito, così come gli obiettivi dell’attività e come colmare il divario tra questi due scenari. Ti consigliamo di eseguire alcuni controlli e analisi di base per comprendere l’autorità di dominio del loro sito, quanto è probabile che si classifichi e quali componenti tecnici del sito devono essere corretti per fornire risultati. Se riesci a spiegare cosa deve essere fatto e poi offrire la soluzione perfetta, stai dando al cliente esattamente quello che vuole.

Come puoi dimostrare efficacemente un valore chiaro ai clienti che potrebbero esplorare la SEO per la prima volta?

James: Dopo aver fornito risultati per altri clienti, puoi allineare le aspettative dei tuoi nuovi clienti con i risultati che altri hanno raggiunto. Ciò potrebbe essere necessario quando inizi per la prima volta e dici al tuo cliente: “Beh, altre aziende simili a te hanno fatto SEO in passato e hanno ottenuto questo tipo di risultati. Speriamo di poter ottenere risultati simili per te “. Quindi è utile avere buone testimonianze e buoni casi di studio per dimostrare il valore dei tuoi servizi. E poi scegli i clienti giusti: quelli che stanno mettendo in dubbio il valore della SEO non sono, potenzialmente, adatti a te.

Se non ho ancora clienti o un portafoglio, mi consigliate di fare un lavoro gratuito per costruire il mio portafoglio e i casi di studio?

James: Meglio che gratis sarebbe barattare. Conosco molte persone che hanno avuto successo con questo. Ad esempio, sono andati da una società di noleggio di moto e hanno chiesto una moto da noleggiare e si sono offerti di fare SEO per loro in cambio.

David Jenyns ha analizzato i tre passaggi principali per il ridimensionamento di un’agenzia digitale: onboarding, consegna e reporting. Puoi guardare la sua intera presentazione in video. Scopriamo ora alcuni suggerimenti per la fase di segnalazione.

La maggior parte dei clienti non sa come misurare il successo, dice David. Fanno domande come “Perché non classifico questa e quella parola chiave? Quanti backlink costruirai per me? Quante classifiche al primo posto mi farai? ” Devi allontanarti da quello.

Il fatto è che, come SEO, non puoi concentrarti su qualcosa su cui non hai il controllo. Se un cliente valuta il successo o il fallimento di una campagna in base al posizionamento di una manciata di parole chiave, non le manterrai per molto tempo. I tuoi rapporti devono includere più che semplici dati di classificazione, ad esempio, conversioni e crescita dei contenuti organici e il coinvolgimento che ottieni con tali contenuti.

David afferma di non includere il posizionamento delle parole chiave nei suoi rapporti, a meno che un cliente non lo richieda specificamente. “Voglio che guardino alla crescita e al traffico organico; Voglio che guardino alle conversioni. E penso che abbia molto più senso, piuttosto che dire che posso avere il controllo su Google. Nessuno ha il controllo su Google e nessuno può fornire questo tipo di garanzie “.

Un altro consiglio da David: rendi i tuoi rapporti a tutto tondo; non solo elencare le parole chiave e le loro classifiche attuali e mirate.

Sessione di domande e risposte

Quali sono i primi passi nella pianificazione della crescita?

David: Prima di ribaltare le persone davanti al tuo imbuto, devi assicurarti di poterlo gestire. Ho visto molte aziende scalare molto rapidamente senza i loro processi e procedure di back-end in atto; e hanno finito per implodere, perché non erano in grado di offrire una grande esperienza ai loro clienti. Per prepararti alla crescita, devi davvero assicurarti di avere le capacità.

Come fai a tenere tutto sotto controllo quando la tua attività cresce rapidamente, oltre a utilizzare strumenti di gestione dei progetti?

David: Devi pensare alla struttura giusta per la tua attività. Il modo in cui lo facciamo è avere diversi capi di dipartimenti diversi. Un team si occupa della consegna SEO principale, un altro team si occupa del componente grafico principale e un altro si occupa del video. E hai bisogno di un product manager, qualcuno che funga da interfaccia tra il cliente e il tuo team. Queste persone dovrebbero acquisire le domande dei tuoi clienti, gestire tutte le comunicazioni, fornire un aggiornamento settimanale e quindi filtrare le cose al team.

Quando hai a che fare con molti clienti online, come gestisci più o diversi sistemi di siti web e problemi molto tecnici?

David: Dal punto di vista dell’implementazione, lavoriamo solo con WordPress, il che significa che siamo esperti in quello spazio, ed è un CRM molto utilizzato. Quando si tratta di altri siti, suggeriamo che il cliente abbia il proprio team di sviluppo e forniremo raccomandazioni e consigli.

James: Siamo abbastanza simili e assumo persone più intelligenti di me che sanno questo genere di cose.

Frederic: Stessa cosa. Forniamo consigli e, se ci rendiamo conto che stiamo lavorando con un team tecnico che in realtà non ottiene SEO e che non ha mai veramente esaminato le metriche SEO della loro azienda o i suoi tassi di conversione, suggeriamo al cliente di tenere seminari e workshop con Il gruppo. L’altro aspetto positivo è il fatto che quando non tocchi alcun sistema, CRM o software, puoi cercare di ridurre potenzialmente la tua responsabilità pubblica.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di S.E.O.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *