Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Come eseguire un rapido audit SEO con SEMrush

Come eseguire un rapido audit SEO con SEMrush

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

SEMrush offre un’ampia gamma di funzioni per analizzare le pagine web e le loro prestazioni nei motori di ricerca. In questo articolo, spiegherò come eseguire un audit SEO con gli strumenti SEMrush e identificare le opportunità di ottimizzazione, nonché come determinare come stanno andando i tuoi concorrenti.

Per questa analisi, abbiamo scelto di guardare la versione spagnola di Samsung.com e vedere come sta applicando le linee guida sulla qualità di Google. L’unico motore di ricerca che utilizzeremo nel nostro studio è Google.es, perché detiene oltre il 90% della quota di mercato spagnola.

Marca: Samsung

Mercato: Spagna

Principale concorrente: LG

Evoluzione del traffico organico e dei mercati target

Il grafico sottostante ci mostra come è cambiato il traffico organico negli ultimi mesi. Questi dati sono molto importanti perché ci consentono di identificare quali campagne offline o online hanno avuto un impatto sul traffico organico.

La situazione internazionale

Possiamo confrontare il rendimento di un dominio in diversi paesi. Tuttavia, non approfondiremo questa funzione perché la nostra analisi si basa sul mercato spagnolo. Tuttavia, la possibilità di confrontare domini internazionali offre un netto vantaggio, soprattutto con l’ampia gamma di dati globali che SEMrush offre ai suoi utenti.

Ricerca per parole chiave

SEMrush può mostrarci tutte le parole chiave per le quali Samsung è meglio classificata nel suo mercato di riferimento, nonché quelle che hanno un basso tasso di rendimento. Poiché questo progetto riguarda principalmente il branding, possiamo filtrare tutte le parole chiave (Samsung, Galaxy, ecc.) E provare ad attaccare il nucleo delle parole chiave generiche in questo settore. Ad esempio, “tablet”, “smartphone”, “smart TV” ecc.

Ignorando le parole chiave che contengono i termini “Samsung” o “Galaxy”, ci ritroviamo con 7.000 termini, invece che con i 67.000 originali.

A questo punto, possiamo analizzare i dati in due modi: visualizzandoli nell’interfaccia di SEMrush o scaricandoli su un foglio di calcolo Excel.

Ordina i dati per volume di ricerca e analizza le parole chiave che funzionano meglio

A colpo d’occhio, possiamo vedere le parole chiave cercate e come il nostro sito si classifica per esse.

Parole chiave come “tablet”, “smartphone”, “smart TV” e “4G” sono termini generici con elevati volumi di ricerca, che offrono un’opportunità per migliorare la nostra visibilità organica.

Ordina i dati per rango, in ordine decrescente

SEMrush ci offre i primi 20 risultati, dandoci accesso ad alcune parole chiave a coda lunga.

Entrambi i tipi di analisi ci aiutano a tracciare la nostra strategia SEO e con l’autorità di dominio possiamo migliorare le nostre posizioni organiche per le parole chiave con un basso livello di concorrenza. Anche con questa analisi, potremmo identificare una parola chiave da aggiungere alla nostra strategia di contenuto, come “comparador de televisores”, “smart TV HDMI” “televisor 55 pulgadas.”

Attraverso la nostra analisi di Excel, possiamo vedere che c’è un problema con l’architettura del nostro sito web; Google.es sta indicizzando gli URL destinati ad altri paesi.

Con questa breve analisi, abbiamo identificato molte cose che dobbiamo migliorare per ottimizzare il sito Web di Samsung.

Profilo a ritroso

Ci sono molti strumenti che eseguiranno un’analisi del profilo di backlink, ma SEMrush ha fatto un grande sforzo per creare il meglio. Ai fini di questo esempio, confronteremo il modo in cui Samsung e LG hanno formulato le loro strategie di backlink.

Prima di tutto, possiamo vedere quanti domini si collegano a Samsung e / o LG. In secondo luogo, possiamo apprendere come entrambi i marchi hanno migliorato le loro strategie TLD confrontando il numero di backlink di ogni sito.

Se scorriamo verso il basso, possiamo trovare un grafico molto utile che ci mostra come stanno concentrando le loro strategie di link building.

Ad esempio, possiamo vedere se stanno utilizzando immagini da Pinterest, infografiche o eventi sponsorizzati. Inoltre, possiamo sapere se i nostri concorrenti utilizzano iframe, widget o altri sviluppi.

Un altro modo per identificare alcune delle loro strategie off-page è scaricare tutti questi dati in Excel e filtrare tutte le informazioni relative al percorso / es /.

Per ulteriori dettagli, puoi leggere questo post dal mio blog (ecco il file versione tradotta).

Analizzando i concorrenti

A questo punto ci concentreremo su due tipologie di competitor su cui effettuare analisi: Business e Organic.

Concorrenti aziendali

Si tratta di aziende o siti Web che condividono il nostro mercato e vendono i nostri stessi prodotti.

In questo caso, LG è il principale concorrente di Samsung nella vendita di telefoni cellulari, televisori ed elettrodomestici (come aspirapolvere, frigoriferi e lavatrici).

Concorrenti organici

Concentrandoci su Google.es, il motore di ricerca più utilizzato in Spagna, dobbiamo analizzare quali siti web hanno posizioni organiche migliori per quelle parole chiave importanti per la nostra attività.

Tra questi due tipi di concorrenti, possiamo trovare blog, media ed e-commerce specializzati che sfruttano tecniche di drop shipping, compresi i distributori Samsung. Inoltre, possiamo competere con Wikipedia e Youtube perché hanno molti contenuti associati a quasi tutti i tipi di ricerca in tutti i settori.

Con SEMrush, possiamo analizzare i nostri concorrenti attuali e potenziali utilizzando ciascuno di questi concetti:

Livello di concorrenza e parole chiave del motore di ricerca

Se ordiniamo i dati in base al livello di concorrenza, possiamo analizzare quei domini che competono per parole chiave simili e la visibilità organica di ogni concorrente.

Grandi siti come Amazon (con la sua grande varietà di prodotti), Wikipedia, YouTube e Facebook hanno molta visibilità organica per la maggior parte delle parole chiave.

Parole chiave condivise

La nostra strategia SEO deve essere focalizzata su quei concorrenti che condividono le nostre parole chiave aziendali e hanno una visibilità organica migliore di noi.

Per ottenere un’analisi più dettagliata e avere idee per la creazione di nuovi contenuti per battere i nostri concorrenti, dobbiamo utilizzare la funzione Domain vs. Domain di SEMrush.

Possiamo eseguire due possibili analisi con il rapporto Domain vs. Domain:

1. com X Lg.com [Shared Keywords]

Questo tipo di analisi ci permette di verificare per quali parole chiave abbiamo un ranking migliore rispetto ai nostri concorrenti e per quali hanno maggiore visibilità organica.

2. lg.com – Samsung.com (escluse le parole chiave associate al marchio LG) [Unique Keywords]

Con questo elenco possiamo identificare nuove opportunità per la nostra attività e apprendere quali parole chiave stanno utilizzando i nostri concorrenti.

SEO on-page

SEMrush ci permette di creare progetti nella loro sezione “Site Audit”.

Possiamo configurare questo tipo di analisi in base a queste opzioni:

  • Seleziona il tipo di URL: radice, sottodominio, cartella
  • Seleziona la scansione approfondita della pagina
  • Periodicità di scansione del programma
  • Regola le impostazioni di tracciamento: monitora i ranghi tuoi e dei tuoi concorrenti, nonché il tuo SEO locale
  • Seleziona un paese o una regione
  • Seleziona un dispositivo: desktop, cellulare o tablet
  • Connettiti con Google Analytics e / o Strumenti per i Webmaster di Google
  • Aggiungi manualmente un elenco di parole chiave o carica un elenco da un file
  • Crea avvisi e notifiche

Con la versione gratuita, possiamo eseguire la scansione di qualsiasi progetto con un massimo di 100 URL e rilevare i principali problemi che possiamo analizzare ulteriormente con la versione PRO, o con strumenti analitici o tecnici.

Sul sito Web di Samsung possiamo trovare:

Alla pagina:

  • Collegamenti interrotti
  • Immagini spezzate
  • Contenuto duplicato
  • Tag: titolo, descrizione, H1, testo ALT
  • Collegamenti interni
  • Struttura dell’URL
  • Codifica
  • Rapporto testo / HTML
  • Codici di stato: 200, 3xx, 4xx, 5xx

Aspetti WPO:

  • Connessioni DNS
  • Codifica
  • Reindirizzamenti
  • Velocità del sito

Problemi Web di migrazione:

  • Scansiona fino a 50.000 URL
  • Analisi storica
  • Scansione a confronto: prima e dopo

Classifiche:

SEMrush divide i risultati per i progetti che abbiamo creato in due sezioni:

Panoramica

Questa sezione include un riepilogo visivo della nostra analisi che ci aiuta a capire come sta funzionando il Web e cosa deve essere migliorato.

SEMrush valuta i siti Web in base alle pagine specifiche che sono state incluse per l’analisi (in questo esempio, ci sono solo 100 URL). Inoltre, possiamo vedere i problemi rilevati da questo strumento. Questi sono stati suddivisi in “errori”, “avvisi” e “avvisi” con priorità chiare.

Inoltre, SEMrush conserva i record degli audit precedenti. Possiamo valutare possibili miglioramenti nell’utile pannello sottostante:

C’è un’opzione per scaricare un file PDF con questo rapporto, che è un ottimo modo per comunicare stati e implementazioni.

In questo caso, Samsung non ha grossi problemi da ottimizzare, come possiamo vedere in questo rapporto dove oltre il 94% degli indicatori di prestazione funziona bene.

Problemi (totale)

In questo caso, possiamo vedere un elenco di problemi rilevati da SEMrush, tutti classificati in “errori”, “avvisi” e “avvisi”. Quelli di colore verde vanno bene, ma quelli di colore blu devono essere migliorati.

Errori

Queste sono le questioni più importanti; e devono essere risolti il ​​prima possibile. Per Samsung, nei 100 URL scansionati, ci sono:

  • 65 collegamenti interni interrotti
  • 18 collegamenti interrotti esterni
  • Errori sulla mappa del sito
  • 6 pagine senza meta descrizione
  • 6 pagine con contenuto duplicato

Quelli di colore verde vanno bene, quindi possiamo dimenticarli.

Avvertenze

I problemi che hanno una “priorità media” devono essere risolti dopo aver terminato con gli “errori”.

Nel caso di Samsung abbiamo trovato questi avvertimenti:

  • File Sitemap non trovati
  • 38 immagini senza un attributo ALT

18 pagine con troppi link

  • 3 pagine con più di un’intestazione H1
  • 2 pagine con titoli lunghi
  • 1 pagina con un breve titolo
  • 1 pagina con un tempo di caricamento lento

Questo è ciò che vedrai dopo aver cliccato su un elemento specifico:

Avvisi

In questo rapporto troverai problemi minori che devono essere risolti dopo che tutto il resto è stato risolto. In questo caso non abbiamo trovato nulla.

Rapporto pagina

Possiamo analizzare una pagina specifica semplicemente aggiungendo un URL nella casella di ricerca. Ai fini di questo esempio, analizzeremo uno con problemi di caricamento: http://www.samsung.com/es/consumer/av/televisions/plano/UE65HU7500LXXC

Samsung ha molte immagini sul suo sito Web, quindi dobbiamo controllare tutti i problemi relativi a WPO e i tag del sito.

Confronta le scansioni

Una delle funzionalità più importanti offerte da SEMrush è la possibilità di confrontare le scansioni, una funzione fantastica per quando sei nel mezzo del processo di migrazione.

Possiamo avviare scansioni periodiche che possono aiutarci a confrontare le velocità di scansione per il nostro sito web prima e dopo una migrazione, permettendoci di identificare cose che potremmo aver trascurato durante il processo di pianificazione e mappatura.

Storia

In questa sezione, possiamo creare rappresentazioni grafiche delle nostre analisi precedenti, inclusi problemi e date da confrontare nel tempo. Inoltre, se espandiamo il nostro intervallo di tempo, possiamo identificare problemi più grandi attraverso un grafico temporale.

Conclusione

Analizzando solo una parte di un grande sito web, come quello di Samsung, possiamo capire come dovremmo concentrare le nostre strategie SEO on-page. Abbiamo identificato un problema WPO, alcuni problemi con i tag che devono essere risolti e alcune immagini che devono essere ottimizzate.

Esistono molti strumenti che analizzano solo alcuni (o anche solo uno) degli aspetti che abbiamo analizzato per Samsung (crawling, codici HTTPS, WPO, competitor, keyword research, ranking, meta tag, contenuti, ecc.). Tuttavia, SEMrush analizza tutti questi aspetti e altro, permettendoci di identificare quelle caratteristiche SEO specifiche che devono essere migliorate per ottenere una maggiore visibilità organica.

La mia conclusione finale è che indipendentemente dalla quantità di dati che uno strumento può fornire, dobbiamo comunque analizzare i dati in base ai nostri obiettivi. Ciò ci aiuterà a ottimizzare realmente le prestazioni di coloro a cui si rivolge lo strumento ea redigere una strategia prioritaria per un piano economico.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *