Come eseguire una ricerca inversa di immagini su desktop e dispositivi mobili

Come eseguire una ricerca inversa di immagini su desktop e dispositivi mobili

La ricerca di immagini è uno strumento incredibilmente potente, che ti consente di scoprire immagini straordinarie da migliaia di fonti diverse su Internet. E la SEO delle immagini è un grosso problema, in questo momento.

Ma cosa succede se ti trovi nella situazione inversa? Hai trovato un’immagine, sia che si tratti di una fotografia, di un’opera d’arte o anche di un grafico, e vuoi sapere da dove proviene o di più su di essa?

È qui che entra in gioco la ricerca inversa delle immagini.

In questa guida, ti parlerò esattamente di cos’è una ricerca di immagini inversa, come eseguirne una e condividere esempi di quando potresti aver bisogno di utilizzare questo processo, in particolare guardando:

Che cos’è una ricerca inversa di immagini?

L’esecuzione di una ricerca di immagini inversa consente di acquisire un’immagine e trovare dove è stata pubblicata originariamente, altre pagine che hanno pubblicato la stessa immagine, dimensioni diverse della stessa immagine utilizzata e immagini simili.

Stai essenzialmente utilizzando un’immagine al posto di una query di ricerca basata su testo quando esegui una ricerca di immagini inversa.

Una ricerca di immagini inversa ti mostrerà un elenco di risultati di ricerca come le normali query di testo. Piuttosto che una galleria di immagini, ti mostrerà le pagine su cui questa immagine è stata utilizzata, un collegamento a una funzione di ricerca di immagini per immagini simili e una possibile ricerca correlata.

E ci sono diversi modi per eseguire una ricerca inversa di immagini, sia su dispositivo mobile che su desktop. Questi possono essere eseguiti su Google e Bing, altri motori di ricerca e utilizzando strumenti pertinenti.

Quindi diamo un’occhiata a come eseguire una ricerca inversa di immagini di Google sul desktop, quindi eseguire la ricerca inversa di immagini su dispositivi mobili, come iPhone o telefoni Android, prima di mostrarti come utilizzare altri motori di ricerca e strumenti di ricerca inversa di immagini di terze parti .

Tratterò anche diversi modi in cui puoi utilizzare una ricerca di immagini inversa quando la combini con la nostra analisi dei backlink o lo strumento di monitoraggio del marchio.

Come eseguire una ricerca inversa di immagini su PC o Mac

Eseguire una ricerca inversa di immagini su un PC o Mac, in un browser desktop, è un processo relativamente semplice da intraprendere che può essere eseguito in pochi secondi.

Ci sono due opzioni per farlo, a seconda che tu stia utilizzando Chrome o un altro browser. Analizzerò entrambi.

Come eseguire una ricerca inversa di immagini di Google sui browser desktop

Questo metodo funziona quando hai un browser aperto e hai caricato la pagina di ricerca di Google Immagini.

  1. Navigare verso la pagina principale di Google Immagini.

  2. Nella barra di ricerca, fare clic sull’icona della fotocamera con l’alt “ricerca per immagine”. Questo ti darà una nuova visualizzazione di ricerca che ti offre due opzioni.

  3. L’opzione 1 è “Incolla URL immagine”, che ti consente di utilizzare l’URL di un’immagine che hai trovato su Internet.

  4. L’opzione 2 è “Carica un’immagine”, che ti consente di caricare un’immagine dal tuo computer da utilizzare come elemento di ricerca.

  5. Qualunque opzione tu scelga, dopo aver inserito l’URL o caricato l’immagine, fai semplicemente clic su Cerca per visualizzare i risultati:

Ricerca di immagini inversa di Google utilizzando Chrome

Se utilizzi Chrome, puoi trovare la fonte di un’immagine online senza dover eseguire la procedura sopra.

Questo metodo è per le immagini già caricate che hai trovato durante la navigazione online.

  1. Individua l’immagine che desideri cercare nella pagina in cui l’hai trovata originariamente.

  2. Fare clic con il tasto destro sull’immagine.

  3. Seleziona “Cerca immagine su Google”.

  4. Google mostrerà quindi i risultati della tua ricerca come sopra.

Ricerca di immagini inversa utilizzando Bing

Vale sempre la pena ricordare che esistono altri motori di ricerca e Bing è una delle opzioni principali.

Bing ha una propria funzionalità di ricerca di immagini inversa sul desktop, chiamata Ricerca visiva, e funziona in questo modo:

  1. Nella barra di ricerca di Bing, fai clic sul pulsante Ricerca visiva. Questo è il punto circondato da quattro linee d’angolo. Si aprirà un menu a comparsa.

  2. Questo menu ti offrirà una selezione di opzioni tra cui scegliere:

    • Carica: questo ti consente di trascinare un’immagine nella casella e caricarla dal tuo computer. Ti consente di caricare più di un’immagine alla volta.

    • URL: cerca incollando l’URL dell’immagine.

    • Scatta una foto: consente di utilizzare la webcam per scattare una foto.

  3. Visualizza i tuoi risultati.

Bing Visual Search si concentra sull’immagine e sui suoi attributi prima di visualizzare le pagine in cui è possibile trovare l’immagine e visualizzare immagini simili. Estrae anche qualsiasi testo dall’immagine e offre ricerche suggerite.

Ricerca di immagini inversa utilizzando Yandex

Yandex è un altro popolare motore di ricerca che ha la capacità di eseguire ricerche di immagini inverse.

Ecco come farlo:

  1. Seleziona la scheda “immagini” dal menu sopra la barra di ricerca in Yandex homepage.

  2. Fare clic sull’icona della fotocamera a destra della barra di ricerca.

  3. Questo ti darà due opzioni:

  4. I risultati verranno visualizzati.

    I risultati della ricerca inversa di Yandex mostreranno principalmente le informazioni su quell’immagine, comprese le dimensioni, le potenziali ricerche a cui si riferisce, il testo che può identificare dall’immagine e immagini simili. Quindi visualizza i siti in cui è apparso più in basso nella pagina.

Ricerca di immagini inversa utilizzando siti Web di terze parti

Esistono numerosi siti specializzati nell’esecuzione di ricerche di immagini inverse sul desktop. Alcuni, come ci si aspetterebbe, restituiscono risultati migliori di altri.

Vado a recensire uno dei miei preferiti; Ti consiglio di provare se vuoi usare uno strumento o un’app.

Tineye.com funziona esattamente allo stesso modo della normale ricerca inversa di immagini di Google, in quanto carichi un’immagine o aggiungi un URL. Ci sono funzioni a pagamento che possono consentire, tra le altre cose, di monitorare l’utilizzo di un’immagine. Tineye.com ha anche un plugin disponibile per alcuni browser.

Un altro sito di terze parti è SmallSEOTools.com, che ha un processo simile a Tineye.com e alla ricerca di immagini inversa di Google. Puoi eseguire una ricerca inversa di immagini sulla loro interfaccia di facile utilizzo che offre risposte rapide anche se hai bisogno di assistenza. Inoltre, puoi facilmente trovare o aggiungere un’immagine:

  • Immissione dell’URL dell’immagine
  • Caricamento di un’immagine
  • Ricerca con parola chiave

Come eseguire una ricerca inversa di immagini di Google su un dispositivo mobile

L’esecuzione di una ricerca di immagini inversa su un dispositivo mobile come un iPhone o un telefono o tablet Android è leggermente diversa da un desktop.

Su entrambi i dispositivi Apple e Android, è necessario che l’app Google Chrome sia installata per accedere alla funzione di ricerca di immagini inversa di Google o utilizzare un’app progettata specificamente per la funzione; non funzionerà su Safari o in un altro browser mobile.

Ricerca di immagini inversa utilizzando l’app Google Chrome

Poiché l’icona della fotocamera non è disponibile sulla barra di ricerca dell’app Chrome, sono disponibili due opzioni che fungono da soluzione alternativa, forzando la versione desktop o utilizzando una versione del metodo del clic destro.

Richiedi la versione desktop:

  1. Vai a images.google.com.

  2. Tocca il menu a tre punti nell’angolo in basso a destra dello schermo.

  3. Seleziona “Richiedi sito desktop”.

  4. Segui le istruzioni sul desktop utilizzando l’icona della fotocamera nella barra di ricerca, utilizzando l’URL di un’immagine o caricando un’immagine.

Il metodo “clic con il pulsante destro del mouse” per dispositivi mobili:

  1. Vai alla pagina che contiene l’immagine che desideri cercare.

  2. Tenere premuta l’immagine finché non viene visualizzato un menu.

  3. Seleziona “Cerca questa immagine su Google”.

    È importante notare che questo metodo funziona anche per le immagini che trovi tramite una normale ricerca di immagini di Google.

Ricerca di immagini inversa utilizzando altre app

Esistono numerose altre app che consentono di eseguire ricerche inverse di immagini su un dispositivo mobile. Queste variano dalle app Google ufficiali a quelle create da terze parti.

Google Lens

Google Lens è un’app autonoma sui telefoni Android e ha funzionalità disponibili sull’app Google o App dell’Assistente Google su iOS.

Ha una serie di usi per diverse attività e puoi usarlo per eseguire una ricerca di immagini inversa, se necessario. Tuttavia, non è proprio quello per cui è stato progettato, quindi non è il miglior utilizzo dell’app.

Le seguenti sono app di terze parti che ti consentono di eseguire una ricerca inversa di immagini su dispositivi iOS o Android, generalmente, allo stesso modo, eseguiresti una sul desktop, utilizzando un URL o caricando un’immagine. Queste app ti consentono di esaminare le ricerche di immagini inverse su diversi motori di ricerca, non solo su Google. Questi includono Bing e Yandex, tra gli altri.

Utilizza per la ricerca inversa di immagini

La ricerca inversa di immagini può avere una serie di usi diversi, alcuni dei quali sono semplicemente divertenti, ma alcuni di essi possono aiutarti a svolgere compiti potenti.

Alcuni semplici usi per una ricerca di immagini inversa sono i seguenti:

  • Trova immagini simili – questo può essere utile per creare contenuti o trovare un’immagine particolare.

  • Trova le dimensioni e i metadati di un’immagine.

  • Estrai il testo e traducilo.

  • Scopri se le persone stanno usando le tue immagini, e come. Questo è ottimo come parte di un più ampio processo di costruzione di link e analisi di backlink, ma è anche importante per il monitoraggio del marchio.

  • Verifica la presenza di violazioni del copyright. Questo può funzionare per le tue immagini oppure puoi verificare se l’immagine che hai trovato è protetta da copyright.

  • Gli editori controllano i contenuti degli ospiti filati – in genere, se uno scrittore utilizza una grafica, tende a riscrivere il contenuto attorno a quella grafica e non sempre dà credito all’autore (questo non va bene).

  • Trovare una fonte di immagini per dare credito. Ogni volta che vengono utilizzate immagini o grafica di un’altra persona, è necessario dare credito alla fonte. Se hai dimenticato da dove proviene, puoi trovarlo con una ricerca di immagini inversa e assicurarti di avere il diritto di usarlo. Se lo fai, dovresti collegarti alla fonte.

Sebbene la ricerca inversa di immagini possa essere divertente con cui giocare, può essere uno strumento molto efficace da utilizzare come parte di una strategia di marketing più ampia. Puoi usarlo per monitorare campagne, creare collegamenti e monitorare il tuo marchio.

Ti consigliamo di utilizzarlo con una combinazione della nostra analisi dei backlink e anche del nostro strumento di monitoraggio della menzione del marchio per questi stessi scopi. Potresti essere in grado di rintracciare una serie di opportunità di collegamento che avevi perso in precedenza.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di ottimizzazione sui motori di ricerca.

Write a Comment