Come ho migliorato la visibilità nella SERP di oltre il 1400% in 4 mesi

Come ho migliorato la visibilità nella SERP di oltre il 1400% in 4 mesi

La SEO sembra essere un gioco in evoluzione del gatto e del topo. Certo, le tattiche utilizzate cambiano, ma l’obiettivo di aumentare le classifiche è costante e raggiungerlo è spesso come cercare di catturare un mouse molto piccolo e in rapido movimento. Alcune persone potrebbero aver letto la tendenza – La SEO sta morendoe sebbene tu possa esserne convinto, la crescita del 1400% che ho ottenuto in soli 4 mesi aderendo rigorosamente alle tattiche del cappello bianco dimostra il contrario.

C’è così tanta intuizione sulla differenza tra la morte e l’evoluzione del SEO. In effetti, ho anche scritto un post in cui spiegavo la mia opinione sull’evoluzione Qui.

Da quando le aziende non erano più vicine ai loro consumatori, avevano bisogno di essere trovate. Ci saranno sempre essere un bisogno di esperti del settore per aiutare le persone con visibilità. Ad agosto ho avuto un cliente a bordo che voleva proprio questo.

Informazioni di base sul cliente

Questo cliente è nello spazio di prestito delle piccole imprese. Offrono prestiti per piccole imprese, capitale circolante, prestiti per attrezzature, servizi commerciali e altro ancora.

La loro attività stava decollando abbastanza bene attraverso varie campagne di direct mail, annunci a pagamento, ecc … ma un problema che avevano era il fatto che organicamente erano praticamente invisibili al consumatore. In effetti, delle centinaia di parole chiave target, solo sei di esse si sono classificate tra le prime cinque all’interno delle SERP di Google.

Per darti un’idea di quanto fossero invisibili, avevano undici di quelli che si trovavano tra i primi dieci e solo ventitré tra i primi cinquanta. In confronto ai loro diretti concorrenti, avevano drasticamente bisogno di qualcosa da cambiare. Avevano il desiderio di essere trovati, quindi la mia missione era assicurarmi che ci riuscissero.

Obiettivi della campagna

Gli obiettivi della campagna SEO erano aumentare il traffico organico verso il sito Web e, in definitiva, aumentare le entrate del traffico organico migliorando il posizionamento delle parole chiave per le parole chiave target. In questo modo, l’obiettivo generale era quello di aumentare le conversioni e il tasso di conversione per l’azienda.

Strategia

  • Eseguire un controllo dettagliato, inclusa la ricerca di parole chiave e l’analisi dei contenuti in loco.
  • Completa un audit SEO tecnico approfondito sulla pagina e ottimizza i titoli delle pagine, le meta descrizioni, i tag di intestazione e i tag alt di immagine. Ripulisci i collegamenti interni e la navigazione e sviluppa una nuova copia per le pagine delle categorie e dei prodotti su base mensile.
  • Esegui attività fuori pagina, inclusa l’analisi del profilo dei link di link esterni sani e tossici e correggi i link rotti o tossici. Fornisci consigli di reindirizzamento 301 per pagine 404.
  • Crea articoli di marketing dei contenuti di marca, tra cui infografiche e articoli, per aumentare i link autorevoli al sito Web e aumentare il coinvolgimento attraverso i social media.
  • Crea nuove pagine di destinazione con contenuti che mirano a parole chiave del settore a cui l’azienda non era attualmente mirata.
  • Aumenta la gerarchia delle pagine che avevano come target alcuni dei termini di ricerca ad alto volume.
  • Elimina le sottocartelle non necessarie, consentendo a una maggiore autorità di ricadere sulle pagine che mirano specificamente a parole chiave pertinenti.
  • Ottimizza l’architettura del sito tramite collegamenti interni e navigazione sul sito per migliorare la capacità di scansione e migliorare l’esperienza dell’utente.

Implementazione di una strategia

Durante l’esecuzione di un audit completo del sito e di una diagnostica, mi sono imbattuto in alcuni problemi sulla pagina con cui sapevo che avremmo potuto ottenere alcune possibili vittorie rapide. Per prima cosa avevamo bisogno di più contenuti. Il client aveva numerose pagine, in particolare pagine locali, che avevano un contenuto molto scarso. Sappiamo tutti che oggi Google vede il contenuto come un re, quindi una delle prime implementazioni che ho cercato è stata quella di creare contenuti per queste pagine di contenuti sottili.

Ciò ha comportato il rafforzamento del contenuto di oltre 100 pagine all’interno del sito. Questo non solo soddisfa le esigenze di contenuto di Google, ma segnala anche ai motori di ricerca che il cliente sta aggiornando e rinfrescando i propri contenuti, un segnale di ranking immediato.

Il cliente aveva anche in precedenza trascurato di indirizzare le parole chiave in modo accurato sulle proprie pagine. Avevano diversi metadati troppo ottimizzati su alcune pagine e altri avevano metadati che semplicemente non erano stati ottimizzati per indirizzare le parole chiave che le pagine cercavano di scegliere come target. Tutto questo è stato cambiato e ottimizzato. Per migliorare davvero le classifiche devi prima ottenere le basi.

Molte persone in questi giorni stanno saltando gli elementi di base della SEO on-page e stanno andando direttamente alla costruzione di link e ad altre tattiche aggressive. I SEO devono rendersi conto di quanto puoi ottenere semplicemente ottimizzando ciò che è nelle tue pagine attuali.

Una volta ottimizzati gli elementi della pagina e risolti i problemi di contenuto scarso, abbiamo cercato di creare più contenuti per le parole chiave che non erano attualmente scelte come target. Se stai prendendo di mira una parola chiave con un volume di ricerca elevato come prestiti alle piccole imprese, hai bisogno di una pagina in alto nella tua gerarchia che abbia come target quella parola chiave.

Il cliente in precedenza non si classificava affatto per il termine prestiti alle piccole imprese. La loro pagina di prestito per piccole imprese sul loro sito era in basso nella gerarchia incorporata nella sottocartella della sezione del capitale circolante. Questo è stato anche il caso di molte delle loro parole chiave target. Erano incorporati in profondità nella gerarchia del sito sepolti in sottocartelle che non dovevano essere lì. Abbiamo escogitato una strategia per elevare quel contenuto. Abbiamo portato la pagina dei prestiti per piccole imprese da / capitale circolante / prestiti-piccole-imprese / a / prestiti-piccole-imprese /.

Lo abbiamo fatto anche per tutte le altre pagine che volevamo elevare nella gerarchia. Google ci ha detto che avere la parola chiave in alto all’interno dell’URL non ha alcun vantaggio in termini di ranking. Tuttavia, fai semplicemente una ricerca su Google per qualsiasi parola chiave altamente ricercata e dimmi se questo è vero o no.

L’ottimizzazione della struttura dell’URL da sola può portare a diverse vittorie in classifica. Abbiamo quindi aggiornato il contenuto, inviato la nuova mappa del sito agli strumenti per i webmaster e aspettato che Google indicizzasse le nostre nuove pagine.

Avevo costruito oltre 100 pagine all’interno di una mappa di parole chiave che è stata consegnata al cliente. Queste raccomandazioni sono state formulate dopo un’intensa ricerca sulla concorrenza e analisi del paesaggio. Non c’è strategia migliore che cercare concorrenti che si classificano per ciò per cui ti classifichi, vedere cosa stanno facendo e imitare quella strategia rendendola migliore, più aggiornata e unica. Sono stato in grado di implementare molte di queste strategie per il cliente e alcune le stiamo facendo su base continuativa.

Parte di quella strategia è stata quella di creare pagine di risorse e hub, glossari e librerie di termini nel settore, calcolatori di prestiti: se lo facesse un concorrente di alto livello, lo faremmo anche noi.

Un’altra parte importante della mia strategia è stata quella di ottimizzare l’architettura del sito attraverso la barra di navigazione e il collegamento interno. Devi essere sicuro che Google stia eseguendo la scansione con precisione del tuo sito e lo sottoponga a scansione nel modo in cui desideri che lo sottoponga a scansione. Quindi mi sono assicurato che tutte le nostre pagine di alto valore fossero nella navigazione e ricevessi una quantità adeguata di link interni da pagine altamente autorevoli in modo che Google potesse designare quali pagine del sito del cliente erano importanti e quali pagine stavo dicendo a Google di classificare.

Un’architettura del sito ottimizzata è una delle più grandi vittorie che puoi ottenere come SEO. Tuttavia, fai attenzione, giocare troppo con l’architettura del tuo sito può rovinare le tue classifiche con la stessa rapidità con cui può aiutare.

I risultati

In meno di 4 mesi, abbiamo aumentato del 93% il volume di parole chiave mirate nelle prime 5 classifiche di Google e Bing / Yahoo; abbiamo anche aumentato del 91% il volume TOTALE di parole chiave indicizzate mirate. Il cliente è passato da 6 parole chiave target tra le prime 5 su Google a oltre 90. Sono passati da 11 parole chiave classificate tra le prime 10 a oltre 130, da 23 scegliere come target le parole chiave che si collocano tra le prime 50 e oltre 270. Come puoi vedere nel grafico del traffico organico sopra, da quando abbiamo rilevato il cliente a fine giugno, abbiamo riscontrato miglioramenti costanti e coerenti nel traffico organico. Il grafico seguente mostra i continui miglioramenti delle classifiche. Abbiamo anche riscontrato un aumento delle conversioni organiche dai moduli per i lead in tutto il sito.

Alcuni dei movimenti di parole chiave più significativi sono stati i seguenti:

  • Per il termine Prestiti per piccole imprese, cercato oltre 33.000 volte al mese, siamo passati da non classificarci a una posizione nella top 10.
  • Per il termine Capitale circolante, cercato oltre 22.200 volte al mese, siamo passati da una posizione al di fuori della top 50 a una top 5.
  • Per il termine Prestito per capitale circolante e il termine Prestiti per capitale circolante, che vengono cercati rispettivamente 590 e 490 volte al mese, siamo passati dal posizionamento al di fuori dei primi 50 ad ora ai primi 5 posti per entrambi i termini.
  • Per il termine Merchant Cash Advance, che viene cercato 3.600 volte al mese, siamo passati dall’essere non classificati a mantenere costantemente una top 5. Il cliente ha raggiunto la seconda posizione, ma non è ancora uscito dalla top 5 da quando ha stabilito la classifica.
  • Per il termine Prestito aziendale, cercato 6.600 volte al mese, siamo passati dall’essere non classificati alla seconda pagina, e per il termine Prestiti aziendali, cercato 18.100 volte al mese, siamo passati anche dall’essere non classificati alla seconda pagina.
  • Per il termine Equipment Leasing, che viene cercato 1.900 volte al mese, siamo passati dal posizionamento nella terza pagina della pagina dei risultati del motore di ricerca all’interno delle prime 5 posizioni nella prima pagina.

Con questi aumenti di ranking, il cliente ha riscontrato miglioramenti significativi del traffico verso queste pagine interne:

  • La pagina del capitale circolante ha visto un aumento del traffico organico del 163,71% anno su anno.
  • La pagina del noleggio di attrezzature ha visto un aumento del traffico organico del 147,66% anno su anno.
  • La pagina di anticipo in contanti del commerciante ha registrato un aumento del traffico organico del 408,60% anno su anno.
  • La pagina dei prestiti alle piccole imprese ha visto un aumento del traffico organico di oltre il 50%.
  • La pagina tipologie di locazioni ha visto un aumento del traffico organico del 335,51%.
  • La pagina di elaborazione della carta di credito ha visto un aumento del traffico organico di oltre il 50%.

Alcuni guadagni e ricavi organici anno su anno sono i seguenti:

  • I visitatori organici sono aumentati del 147,56%
  • I nuovi visitatori organici sono aumentati del 151,24%
  • I completamenti organici degli obiettivi (invii di moduli web) sono aumentati del 62,30%
  • Risposte organiche aumentate del 76,37%
  • Contributi organici aumentati del 165,91%
  • I finanziamenti organici sono aumentati del 33,33%
  • L’importo totale finanziato dalle offerte organiche è aumentato del 14,53%
  • Margine totale finanziato da accordi organici aumentato del 18,5%

Ancora una volta, questi risultati sono stati raggiunti attraverso tattiche SEO white hat al 100%. Il contenuto, l’architettura del sito e una diagnostica tecnica approfondita sono stati la causa di tutto il miglioramento. Il cliente è ora uno dei principali concorrenti organici nello spazio di prestito delle piccole imprese e continua a vedere miglioramenti non solo nelle classifiche, ma anche nelle conversioni.

Quindi il SEO sta morendo? Dimmelo tu. Sentiti libero di commentare qui sotto.

Vuoi saperne di più sui case study di SEMrush?

Ti interessano altri casi di studio SEMrush? Unisciti a me nel prossimo webinar SEMrush “Storie di casi di studio SEMrush con Chris Beck di Internet Marketing Inc.”

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di S.E.O.

Write a Comment