Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Come impostare e implementare feed Annunci dinamici della rete di ricerca in AdWords

Come impostare e implementare feed Annunci dinamici della rete di ricerca in AdWords

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Nell’aprile 2017, Google ha ribadito Il 15% di tutte le query di ricerca sono nuove di zecca. Per aiutare i professionisti del marketing PPC a catturare tutte queste ricerche, AdWords offre Campagne DSA (annunci dinamici della rete di ricerca) per raggiungere meglio gli utenti che inseriscono queste nuove query di ricerca. Quando viene introdotto per la prima volta agli annunci dinamici della rete di ricerca, molto probabilmente ti viene detto di scegliere come target gli URL che funzionano alla grande se hai un sito con una solida struttura URL. Non tutti i professionisti del marketing digitale hanno questo lusso.

Ho lavorato su molti siti in cui il CMS è personalizzato e gli URL vengono estratti dinamicamente da un database. Gli URL sono tutti uguali con i parametri alla fine. Ciò rende quasi impossibile il targeting per URL per gli annunci dinamici della rete di ricerca. Ma non arrenderti. Se ti trovi nella stessa situazione in cui mi trovavo io avendo un account con una struttura URL scadente o se stai solo cercando un nuovo modo per indirizzare gli annunci DSA, questo post è per te. Ti mostrerò come impostare e implementare i feed DSA per offrirti un’opzione facile per implementare obiettivi DSA complessi.

Guida introduttiva ai feed DSA

Il primo passo che devi fare è ottenere il modello di feed DSA da AdWords. Il modello può essere trovato andando su bit.ly/dsa-feed. NOTA: Questo collegamento non ti indirizzerà a una pagina intera, ma otterrai il download automatico del feed all’interno del tuo browser web.

Quello che vedi nell’immagine sopra è esattamente ciò che sarà inizialmente nel feed. Abbastanza semplice, eh? Due colonne. Una colonna è per i tuoi URL. Molto semplice. L’altra colonna è per tutte le etichette della pagina. Notare il formato per le etichette personalizzate. Possiamo chiaramente vedere che sono consentite più etichette in ogni riga. Google afferma nella sua pagina di supporto che tutte le etichette devono essere separate da un punto e virgola (;). Puoi inserire manualmente le etichette in te stesso, ma se hai un sito Web enorme, ho alcune opzioni per te.

Opzioni per l’impostazione delle etichette nei feed DSA

Ci sono tre opzioni principali (oltre a inserire manualmente le etichette da solo) che mi piace usare per rendere la configurazione dei feed DSA molto più veloce. A seconda della situazione, ecco cosa mi piace usare:

Urlando Rana

Amato dai professionisti del marketing SEO ovunque (e ora anche dai PPC!), Urlando Rana è uno strumento fantastico per esportare rapidamente un elenco dei tuoi URL di destinazione. Il loro SEO Spider Tool è gratuito e ci consente di esportare ogni URL nella scansione o solo determinati URL in base al filtro. Lo strumento Spider può essere una risorsa enorme quando crei i tuoi feed DSA se hai un sacco di URL senza un modo semplice per mapparli.

Esporta i tuoi feed di acquisto (account e-commerce)

Se esegui campagne Shopping, i feed degli annunci dinamici della rete di ricerca ti sembreranno molto familiari. Si spera che tu stia utilizzando anche le etichette delle colonne personalizzate. Ciò renderà questa opzione molto facile per te. Con i feed di Shopping, possiamo aggiungere fino a cinque colonne per aggiungere etichette a ciascuno dei nostri ID prodotto.

Con un po ‘di ricerca e sostituzione e alcune formule concatenate in Excel, puoi facilmente modificare le etichette personalizzate nei tuoi feed di Shopping in etichette DSA.

Esporta URL con AdWords Editor

Non e-commerce? Non preoccuparti. AdWords Editor può ancora aiutarti. Vai alla visualizzazione dell’annuncio ed esporta i tuoi annunci.

Analogamente a come abbiamo descritto l’esportazione dei nostri feed di Shopping, possiamo utilizzare un po ‘di magia di Excel per trasformare le nostre etichette AdWords in formati appropriati. L’immagine sopra è un esempio molto semplice. Ma considera come potresti etichettare i tuoi URL DSA. Quindi puoi creare le etichette in AdWords prima di doverle aggiungere manualmente ai feed degli annunci dinamici della rete di ricerca in un secondo momento.

Aggiungi il feed degli annunci dinamici della rete di ricerca ad AdWords

Dopo aver impostato i feed, dobbiamo andare alla pagina Dati aziendali in AdWords. Se stai utilizzando la nuova interfaccia, fai clic sul logo della chiave inglese nell’angolo in alto a destra. Quindi trova la pagina Dati aziendali in Configurazione.

Fare clic sul pulsante blu più e selezionare l’opzione Feed pagina. Carica il CSV del tuo feed DSA. In caso di errori (URL impropri, problemi di formattazione, ecc.), Il feed verrà rifiutato. Sul lato positivo, AdWords ti dirà esattamente cosa c’è che non va nel feed in modo che tu possa risolvere i problemi immediatamente.

Se disponi di prodotti o URL che si aggiornano frequentemente, puoi aggiungere pianificazioni ai feed degli annunci dinamici della rete di ricerca. È possibile caricare i feed di dati utilizzando Fogli Google, origini HTTP (HTTPS) o FTP (SFTP). Quindi è possibile selezionare una frequenza da una frequenza di sei ore fino al primo giorno di ogni mese. La pianificazione è molto comoda se le pagine vanno e vengono regolarmente.

Allega i tuoi feed alle tue campagne DSA

Anche in questo caso, esaminando solo la nuova interfaccia di AdWords, è più difficile trovare le nuove impostazioni degli annunci dinamici della rete di ricerca. Quando crei una nuova campagna, seleziona l’opzione Rete di ricerca, quindi scorri verso il basso fino alla fine della pagina.

Non posso dirti se utilizzare solo feed o una combinazione di feed e URL indicizzati per le tue campagne DSA. Tutto dipende dalla tua campagna e dagli obiettivi di business. Prova una varietà per vedere quali configurazioni funzionano meglio per te. Quello che posso dirti è che se hai un sito web con un sacco di URL, i feed DSA ti faranno risparmiare un sacco di tempo.

Continua a testare DSA con destinazioni URL diverse

Si spera che questa introduzione ai feed DSA ti abbia dato un’idea su come rendere molto più semplice il targeting per URL per le tue campagne DSA. Oltre alla categorizzazione delle pagine, valuta la possibilità di utilizzare i feed degli annunci dinamici della rete di ricerca per testare i target URL oltre le categorie di prodotti. Prova a utilizzare le etichette per promuovere i tuoi prodotti o servizi migliori invece di etichette che indicano quali sono queste categorie. È più facile creare gruppi di annunci indirizzati ai prodotti più venduti utilizzando un feed di annunci dinamici della rete di ricerca invece di trascinare tali prodotti su un URL alla volta.

Se hai domande sui feed DSA o hai provato diverse forme di targeting DSA che non ho menzionato, faccelo sapere nei commenti.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di ottimizzazione sui motori di ricerca.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *