Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Come mantenere naturale la densità delle parole chiave ed evitare il riempimento delle parole chiave

Come mantenere naturale la densità delle parole chiave ed evitare il riempimento delle parole chiave

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Il riempimento delle parole chiave è il Lord Voldemort del mondo SEO. È una cosa da cui gli esperti di marketing cercano di stare alla larga il più possibile. C’è una forte tentazione di aggiungere quante più parole chiave possibili al contenuto che hai creato. Tuttavia, prima o poi Google ti verrà a prendere e potresti dover affrontare una pesante penalità per il riempimento di parole chiave. Tuttavia, non si può ignorare l’importanza dell’aggiunta parole chiave pertinenti ad articoli o post di blog. Dopotutto, senza di essa la SEO diventa praticamente impossibile.

Di solito, il problema sorge solo se il contenuto si legge male a causa di tutte le parole chiave che hai riempito. Se mantieni una densità di parole chiave accettabile, è probabile che tu ottenga i risultati che stai cercando. Aggiunta Parole chiave SEO al contenuto non significa che devi forzarli a entrare. Cercare di inserire parole chiave che rovinano la grammatica e la leggibilità del contenuto è il motivo principale per cui potresti incorrere in una penalità di riempimento delle parole chiave di Google. In altre parole, devi riempire le parole chiave in modo naturale.

Tuttavia, non è così facile come sembra. Una parola chiave usata male o grammaticalmente sbagliata può danneggiare irreparabilmente la qualità dei tuoi contenuti. Devi camminare su una linea sottile tra l’aggiunta delle parole chiave importanti del sito Web e il mantenimento della qualità del tuo articolo intatta. Alcuni suggerimenti sulla densità delle parole chiave potrebbero fare molto per aiutarti ad aggiungere parole chiave ai tuoi contenuti in modo naturale.

Ricerca di parole chiave efficace

Il primo passo è il più importante. Devi trovare le parole chiave giuste da includere nel contenuto prima di poter iniziare a riempirle. A che serve aggiungere parole chiave di basso valore ai tuoi contenuti e subire una penalità quando puoi facilmente includere le parole chiave in cima alla classifica e rendere i tuoi contenuti SEO friendly? SEMrush è tra i migliori strumenti che puoi utilizzare per condurre ricerche di parole chiave efficaci e organizzare le parole chiave per renderle facilmente accessibili quando ne hai bisogno.

SEMrush può aiutarti a scoprire parole chiave SEO di alto valore utilizzando che aumenterebbero sicuramente il posizionamento nei motori di ricerca. Inoltre, puoi anche creare un foglio di calcolo per le tue parole chiave primarie e secondarie.

Evita frasi sbagliate

Nella tua impazienza di aggiungere parole chiave con un elevato posizionamento delle parole chiave di Google, potresti finire per aggiungere frasi e frasi errate al contenuto. Ad esempio, sto guidando un’auto non è corretto. Devi aggiungere una “a” prima di auto per rendere la frase grammaticalmente corretta. Anche se mantieni la densità delle parole chiave a un livello accettabile, l’utilizzo di frasi errate ti renderebbe difficile ottenere i risultati che stai cercando dai contenuti che hai pubblicato.

Aumenta il conteggio delle parole

Il modo migliore per esercitarsi nel riempimento delle parole chiave in modo naturale è aumentare il conteggio delle parole dei tuoi contenuti. Se scrivi 800 parole invece di 500, puoi aggiungere più parole chiave nelle 300 parole extra. In questo modo, non devi forzare una parola chiave ogni 20 parole circa. Allo stesso tempo, dovresti assicurarti di non aggiungere solo lanugine al contenuto nel tentativo di aggiungere parole. Fai una ricerca in anticipo in modo che l’articolo o il post del blog rimanga informativo e offra valore ai lettori.

Avere la giusta mentalità

Il problema con la scrittura per SEO è che la tua mente è così presa dall’aggiungere le parole chiave SEO al contenuto che smetti di concentrarti sulla scrittura. Dovrebbe essere il contrario, cioè dovresti concentrarti sulla parte di scrittura. Se il tuo obiettivo è scrivere un post informativo, è più probabile che tu aggiunga parole chiave in modo naturale al contenuto. Mentre continui a scrivere, inizierai ad aggiungere parole chiave che scorrono bene con le informazioni piuttosto che includerle solo per il bene del SEO.

La qualità è il re

Tieni presente che la qualità è il re per quanto riguarda i tuoi contenuti. I motori di ricerca, in particolare Google, danno molta importanza alla qualità dei tuoi contenuti quando determinano le tue classifiche. Le parole chiave SEO che utilizzi ti aiutano sicuramente ad arrivare in cima alle classifiche ma sono efficaci solo se produci contenuti di qualità. Quindi, quello che devi fare è mettere la qualità in primo piano quando scrivi. Come accennato in precedenza, una volta che sei nel flusso, le parole chiave possono essere aggiunte in modo naturale.

Il modo migliore per cambiare la tua mentalità verso la produzione di contenuti di qualità invece di concentrarti solo sulle parole chiave del sito web è metterti nella posizione dei lettori. Leggi il tuo articolo o post sul blog e poi chiediti se hai guadagnato qualcosa da esso. Gli utenti interessati hanno una capacità di attenzione limitata e non presteranno molta attenzione ai tuoi contenuti se non ne trovano alcun valore. Scrivi per i tuoi lettori, non per i motori di ricerca e sarai in grado di mantenere naturale il riempimento delle parole chiave.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *