Come misurare il successo della tua campagna Google per i lavori

Come misurare il successo della tua campagna Google per i lavori

Sono stati scritti molti articoli su Google For Jobs, pubblicato dal gigante della ricerca nel giugno 2017.

L’interfaccia utente si distingue e poiché la grande casella blu viene visualizzata nella parte superiore dei risultati di ricerca, sta cambiando il comportamento degli utenti poiché le persone in cerca di lavoro smettono di scorrere la pagina dei risultati di ricerca e invece fanno clic su Google For Jobs.

Non voglio calpestare vecchie tracce che possono essere lette in tutto il web. Quindi, per avere un’idea iniziale di Google For Jobs, puoi leggere Qui per capire come il tuo sito web può essere convalidato per essere elencato nell’interfaccia utente di GFJ, e Qui per comprendere il potenziale impatto che può avere sul tuo traffico organico verso le pagine di lavoro.

Quindi, ora che sei al corrente di cosa sia Google For Jobs, ecco tre cose che potresti non sapere sul prodotto relativamente giovane di Google.

Puoi vedere quanti lavori sono stati indicizzati, visualizzati, cliccati e applicati

La prima cosa che devi fare quando analizzi quanti lavori hanno ricevuto applicazioni da GFJ è capire quanti dei tuoi lavori possono essere indicizzati da Google. Per farlo –

  1. Accedi al tuo Search Console

  2. Fare clic su “Aspetto nella ricerca” nella colonna di sinistra

  3. Fare clic su “Rich Cards”

  4. Fai clic su “Schede migliorabili”, che ti mostrerà quanti lavori possono essere visualizzati con la nuova funzionalità (“Migliorabile” e “Completamente migliorabile” saranno entrambi indicizzati in Google For Jobs)

La prossima cosa che vorrai sapere è quanti occhi hai sui tuoi posti vacanti.

Per visualizzarlo, rimani in Search Console e:

  1. Fare clic su “Traffico di ricerca” nella colonna di sinistra.

  2. Fare clic su “Analisi della ricerca”.

  3. Fai clic su “Impressioni” e assicurati che “Clic” sia deselezionato.

  4. Fare clic su “Nessun filtro” sotto “Aspetto nella ricerca”; questo ora ti darà le opzioni di “dettagli lavoro” e “elenco lavoro”.

  • “Elenco di lavoro” mostra quanti occhi sono passati oltre il tuo elenco di lavoro, che puoi vedere sul lato sinistro dell’interfaccia utente di Google per i lavori sul desktop.
  • “Dettagli lavoro” mostra quante persone hanno fatto clic su un elenco di lavoro e hanno letto la descrizione del lavoro.

Apprezzo che ciò che ti ho fornito sopra non ti dia le informazioni più essenziali, ovvero vedere quante persone hanno cliccato sulla descrizione del lavoro e sono entrate nel tuo sito per convertirsi. Per fare questo ora devi accedi a Google Analytics.

Dopo aver selezionato la proprietà che desideri visualizzare:

  1. Fare clic su “Acquisizione” nella colonna di sinistra.

  2. Fare clic su “Campagne”.

  3. Fare clic su “Tutte le campagne”.

  4. Inserisci il seguente testo “google_jobs_apply” nella barra di ricerca, che si trova sotto il grafico e sopra la tabella.

  5. Ora puoi vedere quante persone hanno fatto clic sul tuo sito da Google For Jobs.

  6. Nella colonna all’estrema destra della tabella, ora puoi filtrare per conversioni, impostare il tuo punto di conversione preferito e vedere quante persone hanno fatto domanda per un lavoro sul tuo sito web.

Ora sai quanti dei tuoi lavori possono essere elencati in Google For Jobs, quante persone li hanno visti e quante persone li hanno cliccati e hanno convertito sul tuo sito web.

Puoi ridurre i budget per pubblicare il tuo lavoro su tutte queste diverse bacheche di lavoro?

Con che frequenza pubblichi il tuo lavoro in loco e poi pubblichi lo stesso lavoro su molte bacheche di lavoro diverse, sperando di catturare l’attenzione di un potenziale candidato?

Google ha storicamente dato la preferenza alle bacheche di lavoro più affermate all’interno dei suoi algoritmi di classificazione, ma Google For Jobs si concentra su quale ruolo è più adatto al candidato, piuttosto che su quale bacheca di lavoro possiede la maggiore autorità.

Cosa significa? Bene, invece di Google che mostra lo stesso lavoro più e più volte, perché è stato elencato in numerose bacheche di lavoro (a cui era abituato), Google ora mostra solo una scheda (come puoi vedere sotto). Queste opzioni danno all’utente l’opportunità di fare clic su qualsiasi sito Web configurato per Google For Jobs e di candidarsi tramite il sito Web preferito.

Non ho prove a sostegno di questo, ma dato che l’inglese viene letto da destra a sinistra, potrebbe essere facile presumere che il collegamento sul lato sinistro consumerà la maggior parte dei clic.

Come imprenditore, perché dovresti pagare per il tuo lavoro per essere elencato più a lungo su quelle bacheche di lavoro, quando il tuo elenco di lavoro sul tuo sito web ha le stesse opportunità di essere visto e cliccato come le bacheche di lavoro più grandi?

È probabile che questa funzione sia l’inizio della fine per alcune delle più piccole bacheche di lavoro poiché le aziende diventano meno dipendenti dall’esposizione precedentemente fornita, con il budget di marketing appena rilasciato potenzialmente investito in un inevitabile spazio pubblicitario di Google For Jobs all’interno dell’interfaccia utente .

Più includi nel tuo annuncio di lavoro, più è probabile che tu ti posizioni più in alto

Non ci sono molte indicazioni su come posizionarsi in alto nella nuova interfaccia utente e non sembra che molti degli ingegneri di ricerca all’interno di Google comprendano le complessità del motore di ricerca di lavoro.

John Mueller è un Webmaster Trends Analyst per Google, che tiene regolarmente webinar con SEO per rispondere pazientemente alle loro domande sulla ricerca. Tuttavia, anche qualcuno con questo alto livello di conoscenza dei motori di ricerca all’interno dell’organizzazione non è del tutto al passo con il funzionamento degli algoritmi di ranking in GFJ.

Per quanto ne so, non abbiamo alcuna informazione sul posizionamento all’interno di Google For Jobs.

-? John ? (@JohnMu) 5 settembre 2018

Tarquin Clark che è Group Manager per Cloud Job Discovery, tuttavia, ha dato un piccolo consiglio sulla “completezza dei contenuti per aiutare con il posizionamento”.

Consiglia di iniziare a https://t.co/9EaO2o2MWe e seguendo la documentazione. Ci sono alcuni suggerimenti sulla completezza del contenuto per aiutare a classificare nessuna informazione AKAIK sui pulsanti di applicazione.

– Tarquin Clark (@tarquinc) 5 settembre 2018

Questa completezza dei contenuti ha assolutamente senso, perché fornendo a Google quante più informazioni possibili attraverso dati strutturati e contenuti sulla pagina, non solo aiuterà il motore di ricerca a comprendere appieno il ruolo / pagina che sta visualizzando, ma anche a dargli la fiducia per classificare il lavoro più in alto, assicurando che sia visto da persone in cerca di lavoro pertinenti.

Per garantire che stai fornendo a Google tutte le informazioni di cui potrebbe aver bisogno per soddisfare questa “completezza”, assicurati che i tuoi lavori si adattino alle “schede completamente migliorate” che puoi vedere nello screenshot qui sotto, che puoi estrarre dalla Ricerca Google Console (come evidenziato in precedenza).

NB Il cliente in questo esempio è un reclutatore che non vuole rivelare l’ubicazione dei propri ruoli e quindi non può avere pagine di lavoro completamente migliorate. Tuttavia, non vi è alcun motivo per non includere queste informazioni quando si promuovono ruoli interni.

Google For Jobs è il progresso più significativo che l’industria del reclutamento abbia visto da molto tempo. I giorni delle grandi bacheche di lavoro che dominavano il settore potrebbero essere finiti, poiché la nuova piattaforma consente di collocare tutti gli elenchi di lavori, da qualsiasi luogo abbiano avuto origine, su un piano di parità. Questo progresso significa che i siti web delle società di reclutamento hanno tante possibilità di essere visti su Google quanto Indeed o Monster.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Write a Comment