Come Python può creare migliori riassunti dei contenuti e migliorare la SEO

Come Python può creare migliori riassunti dei contenuti e migliorare la SEO

Che tu stia iniziando un nuovo sito o migliorando uno vecchio, il contenuto è una parte cruciale della tua strategia, ma non puoi scrivere qualsiasi cosa su un sito. Vuoi classificare le parole chiave giuste che portano il traffico giusto e non puoi cogliere quelle idee dal nulla.

Tecniche come la ricerca sulla concorrenza e l’analisi del gap di parole chiave sono vitali, ma vanno solo così lontano. In un team di contenuti più ampio, è necessario illustrare come si desidera che il contenuto venga scritto e quali argomenti devono essere trattati. Questo può essere difficile da gestire con una miriade di altre attività da risolvere. Fortunatamente, Python è a portata di mano per rendere le cose un po ‘più facili.

Cos’è Python?

Python è un linguaggio di programmazione popolare, noto per la sua sintassi chiara, scalabilità e utilizzo nell’IA e nell’apprendimento automatico. Alcune delle più grandi aziende del mondo, tra cui Google, NASA e Facebook, utilizzano Python come parte integrante dei loro sistemi.

Modi per imparare Python

Python è uno dei linguaggi più facili da imparare e si consiglia di provare corsi in posti come:

  • Udemy

  • Codecademy

  • Coursera

  • Udacity

  • Datacamp

E se hai bisogno di feedback e supporto, Twitter è pieno di persone che sono più che felici di aiutarti. Ma oltre all’apprendimento, aiuta anche a rimanere bloccato con il codice effettivo e vedere come funzionano le cose e come non funzionano.

A nessuno piace sbagliare o vedere i codici di errore, ma sono fondamentali per insegnarti la sintassi e i processi corretti, quindi non devi vederli così spesso.

Modi per eseguire Python

Descrivere in dettaglio tutti i modi in cui è possibile eseguire il codice Python sarebbe degno del proprio articolo, ma i principali sono:

  • Terminale e riga di comando

  • Ambiente virtuale (come virtualenv)

  • Ambienti notebook (come Jupyter Notebooks e Google Colab)

  • Ambienti del pacchetto (come Conda)

Le scelte più diffuse sono terminale / riga di comando e ambienti notebook. È ciò che si adatta al tuo stile di codifica e se intendi collaborare con persone su diversi sistemi operativi.

Google Scraping per idee di contenuto

Il primo passo per creare i migliori riassunti dei contenuti è trovare un argomento pertinente e gli argomenti secondari che desideri trattare. Ci sono diversi modi per farlo in SEMrush, ma uno dei migliori è eseguire un’analisi delle lacune contro te e i tuoi concorrenti per vedere per cosa si stanno classificando e cosa potresti perdere. Da lì, puoi iniziare a esaminare le SERP e scoprire cosa stanno scrivendo tutti gli altri sull’argomento.

Ci sono diversi modi per farlo, ma il modo migliore è raccogliere i dati dalle SERP per una determinata parola chiave. Se ti senti audace, puoi farlo da solo, ma preferisco usare un’API per risparmiare tempo e capelli sulla mia testa.

Per il mio script Python (che ho reso disponibile in un file Taccuino Colab), Ho utilizzato i seguenti strumenti:

  • API Serpstack

  • Bella libreria di minestre

  • Richieste

  • Panda

  • Google Colab

E una volta impostato tutto, ho configurato lo script per estrarre tutto il testo dai seguenti tag HTML:

Il motivo per cui non ho raschiato alcun testo dai tag di paragrafo era per ridurre la tentazione di copiare. I titoli offrono una buona panoramica di un argomento e il testo in grassetto / corsivo può offrire parole con stile per enfatizzare. Scraping link può anche offrire ulteriori ricerche e opportunità per mostrare competenza e autorità.

Il testo viene quindi esportato in un CSV tramite Panda, dove puoi salvarlo e analizzare il testo per trovare ciò di cui hai bisogno.

Trasformare i dati di scraping in un breve contenuto

Ora che hai del testo, è tempo di modellarlo in un breve contenuto. C’è la tentazione di inserire parole in un documento e inviarlo al tuo team, ma ciò non li aiuterà, soprattutto se non sono necessariamente esperti nell’argomento che stai trattando.

Una delle risorse più utili che ho trovato nell’ultimo anno è stata la presentazione di Matthew Kay Un processo di generazione di contenuti ripetibile che ha generato oltre 100.000 clic di ricerca in meno di 12 mesi. In esso, ha discusso di come non scrivere un breve contenuto e il suo modo, suddividendo tutto negli elementi chiave:

  • Parole chiave da scegliere come target insieme ai rispettivi volumi di ricerca

  • URL, meta titoli e descrizioni suggeriti

  • Titoli e cosa coprire sotto di loro

Ho usato questo come modello per i miei riassunti di contenuto, ma li ho adattati per consentire un po ‘più di libertà a chiunque fosse assegnato ai lavori. In questo modo, potrebbero mostrare i propri stili entro i confini del brief.

L’importanza di usare Python per creare brief di contenuto informativo

Perché affrontare tutti questi problemi con Python? Perché è un modo efficiente per competere con altre aziende nelle SERP. Hanno lo spazio che desideri e, oltre a copiare (che è sbagliato e non funziona), devi riempire gli spazi che hanno lasciato. Python può aiutarti a trovarli con l’arte dell’automazione.

In un piccolo team, puoi fare alcuni brief ogni settimana, ma per i team più grandi, potrebbero essere centinaia al mese. Farlo manualmente sarebbe una perdita di tempo prezioso. Quindi, sfruttando la potenza del database di SEMrush e la natura automatica di Python, puoi fornire brief informativi e ricchi di contesto ai membri del tuo team.

C’è un altro bonus: l’opportunità di ottenere una funzione SERP. In SEMrush, puoi scoprire se la SERP di una parola chiave ha funzionalità SERP nella nuova schermata Panoramica delle parole chiave.

In Serpstack, ci sono anche modi per restituire dati da cose come Knowledge Graph, Top Stories, Domande correlate e Ricerche correlate per offrire ulteriori sottoargomenti e query a cui rispondere all’interno dei tuoi contenuti.

Coprendo le basi – Offrire qualcosa di unico

A prima vista, questo sembra rigurgitando il contenuto in un modo molto formale. Ma se ci pensi, il modo in cui le pagine vengono classificate nelle SERP è una formula semplice, e lo è anche molto SEO. Quegli aspetti non cambieranno ma il modo in cui scrivi il contenuto sì. A causa del modo in cui funziona l’intento di ricerca, molti contenuti seguono un certo “schema”, ma non è necessario scrivere ogni tipo di articolo nello stesso modo.

Lavoro con una filosofia che chiamo “GTBR” (pronunciato “gitbar”): Get The Basics Right.

Finché copri l’essenziale, tutto il resto dipende da te. Contenuti e collegamenti costituiscono una parte importante della SEO e del posizionamento e senza le basi coperte, è improbabile che i tuoi contenuti vengano condivisi, non ti classificherai in alto e le metriche come il tempo di permanenza saranno inferiori a quanto dovrebbero essere.

I risultati

Finora, abbiamo esaminato principalmente la teoria, ma per quanto riguarda i risultati pratici?

Da quando sono iniziati con i nuovi brief di contenuto, i processi sono più snelli, risparmiando tempo e risorse per altre attività. E con più contenuti, arrivano più parole chiave e traffico di ranking:

Inoltre, le parole chiave nella top ten sono aumentate da 16 a 40 negli Stati Uniti e da 14 a 22 nel Regno Unito.

Il Blog di adzooma ha visto anche un aumento del 34,4% del traffico organico tra gennaio e marzo, grazie a un aumento della visibilità attraverso parole chiave di ranking e ai link ottenuti da contenuti di alta qualità.

Conclusione

Con la conoscenza di Python, alcune parole chiave selezionate da SEMrush, utili brief e l’ingegnosità dello scrittore, hai l’opportunità di creare i migliori contenuti nella tua nicchia. Dovresti sempre coprire le basi per assicurarti che il tuo messaggio sia chiaro e informativo, ma un po ‘di sperimentazione può fare molto per condividere e link.

(E se vedi qualche modo per migliorare il codice nel mio script Python, sono sempre aperto al feedback.)

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di SEO.

Write a Comment