Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Come rendere i tuoi webinar più memorabili

Come rendere i tuoi webinar più memorabili

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Per molto tempo, il webinar è stato uno dei segreti meglio custoditi nel content marketing, ma non è più un segreto: le statistiche mostrano che il numero di proprietari di piccole imprese che utilizzano i webinar per espandere la loro portata sta crescendo rapidamente, e alla fine non è sorprendente.

I webinar consentono agli imprenditori di sviluppare autorità, generare lead di alta qualità e iniziare il processo di formazione di tali lead e aiutandoli a spingerli lungo il funnel di vendita.

Questo è un elenco straordinario di vantaggi, ma per ottenerli, il tuo webinar deve esserlo bene. Deve rimanere nella mente delle persone. Una presentazione sciatta di un webinar, come un post sul blog scritto male, servirà solo a riflettere male sul tuo marchio.

Il problema con i webinar

Il grosso problema che vedo in molti webinar è che non esiste arco a loro. Troppo spesso, sono solo un miscuglio di fatti, statistiche e tiri di vendita, senza alcuna narrazione coerente che leghi tutto insieme. Questo è un problema perché non è molto memorabile. Non rafforza la narrativa centrale del tuo marchio. Non pone la tua azienda come la soluzione ai problemi dei partecipanti.

Quindi come puoi dare forma e concentrazione alle tue presentazioni webinar? Come puoi renderli memorabili? Come puoi farli bastone?

Consentitemi di offrire alcuni suggerimenti rapidi.

Inizia identificando il problema dei tuoi partecipanti.

Il tuo webinar deve avere un tema chiaro e facilmente articolato. “Ecco tutte le cose che so sul content marketing” è troppo sfocata. Anche qualcosa come “10 fatti chiave sul content marketing” è un po ‘troppo complicato.

Quello che vuoi è identificare il punto dolente e poi lavorare da lì.

Forse i partecipanti al tuo webinar non sanno come creare buoni contenuti con un piccolo budget. Forse non sanno come monitorare i loro risultati. Forse stanno costruendo contenuti, ma non vedono coinvolgimento. Identifica il problema che desideri affrontare e lascia che sia quello a modellare il tuo webinar.

Fornisci risposte utilizzabili.

Il tuo webinar dovrebbe identificare e contestualizzare chiaramente il problema, ma dovrebbe anche terminare con un valore reale: alcuni passaggi attuabili che i partecipanti possono intraprendere per affrontare il problema.

Assicurati di avere alcuni punti d’azione che possono, ancora una volta, essere facilmente riassunti in una frase o giù di lì. Uno di questi passaggi potrebbe essere quello di acquistare il tuo prodotto o chiamarti per una consulenza, ma non farlo tutti di loro proposte di vendita. Devi dare via almeno un po ‘di assistenza gratuita.

Prepara un copione, anche se pensi di non averne bisogno.

Conosco molti oratori di talento che generalmente riescono a cavarsela con un approccio spontaneo alle loro presentazioni, e va bene, ma anche se pensi di sapere cosa dirai, è comunque utile avere una strada mappa che puoi consultare se ritieni che le cose stiano andando fuori strada.

Nessuno ricorderà i punti sostanziali in un webinar sconclusionato e incoerente; ricorderanno solo che casino eri. (Nota a margine: si consiglia anche di provare con la sceneggiatura!)

Ricorda che stai parlando con persone reali.

Può o no sentire piace, ma devi ricordare che stai dando un indirizzo a veri ascoltatori umani, quindi ci deve essere un po ‘di raffinatezza nella tua performance.

Non puoi divagare nel tuo microfono per un’ora. Devi essere vigile e vivace, con tutto ciò che dici focalizzato sull’angolo di problema e soluzione che hai sviluppato.

Tienilo a mente e ti manterrà sulla buona strada per la presentazione del tuo webinar, si spera che lasci ai tuoi ascoltatori qualcosa di veramente memorabile.

Qual è uno dei tuoi webinar preferiti che hai ascoltato quest’anno? Quale azienda conosci produce webinar sorprendenti su basi coerenti? Condividi i tuoi consigli!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *