Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » SEO » Come scrivere contenuti per farli leggere (non scansionare)

Come scrivere contenuti per farli leggere (non scansionare)

    Lasciami indovinare:

    Siete tutti specialisti SEO qui.

    Ok, alcuni sono content marketer o content writer (come il tuo umile narratore). Ed essendo uno scrittore di contenuti, sono stufo di tutte quelle chiacchiere intorno alle persone SEO che fingono di essere una banda di cavalieri in armatura scintillante che sfidano Google tutto il tempo, lottando per link e top in SERP.

    Amo i contenuti. Bill Gates difficilmente penserebbe che la sua frase diventasse il motto di tutti i content marketer quando pronunciò il suo mellifluent “Il contenuto è re.”

    Ma ecco il kicker:

    Il contenuto NON è re.

    Abbiamo ancora bisogno di link di alta qualità per promuovere i contenuti e consentire alle persone di trovarli su Google. E tutto questo dibattito ridicolo, aka guerra santa della durata di tre anni tra le persone SEO e i content marketer su “chi è il capitano ora?” non ha senso per gli specialisti, perché nessuno vedrebbe e avrebbe bisogno del loro contenuto se non ci fossero collegamenti ad esso.

    Tuttavia, c’è un pensiero che scalda le vongole del mio cuore:

    La SEO non esisterebbe senza i contenuti. Sì, questi ragazzi creano collegamenti, ma ciò di cui hanno bisogno per fare questo è … aspetta … parole.

    E qui arriva il problema:

    Non sanno scrivere il testo.

    Assumono copywriter, creano numerosi strumenti che li aiuterebbero a capire se i testi dei copywriter possono piacere ai robot di Google; contano le parole chiave, pubblicano elenchi mediocri con

    link

    ai nomi dei loro marchi, dimenticandosi di Penguin, ecc.

    Usiamo tutti SEMrush per l’analisi: traffico, analisi della concorrenza, backlink, ancore, parole chiave … sì, sono tutti importanti.

    Tuttavia, pensiamo allo strumento numero uno che porta quel traffico, backlink e parole chiave?

    È un testo.

    Abbiamo bisogno di testo per promuovere i siti web. Fai in modo che le persone leggano il tuo testo e ti dimenticherai per sempre della SEO black hat.

    Come farlo?

    “Non è facile per le persone leggere il testo online.”

    Leggere online è difficile.

    Esempio di testo online difficile da leggere

    Inoltre, leggere online è diverso!

    Scrivere contenuti, creare ganci per il contenutoe scegliendo il modo di generarlo e distribuirlo, dovremmo sempre tenere conto del fatto che le persone oggi non leggono.

    Scansionano.

    Conosciamo tutti un cosiddetto modello a forma di F che dimostra come le persone scansionano i contenuti online:

    Schema a forma di F: come le persone scansionano i testi online

    Per far sì che leggano (non scansionano!) Il contenuto, dovremmo ricordare la seguente euristica contestuale prima di scriverlo e condividerlo:

    1. Le persone iniziano a leggere dall’angolo in alto a sinistra di una pagina (a meno che il contenuto non sia scritto in ebraico o in un’altra lingua da destra a sinistra). Sì, sorpresa-sorpresa.
    2. Gli elementi di navigazione funzionano meglio nella parte superiore di una pagina.
    3. Gli utenti “leggono” una pagina in diagonale, dall’angolo superiore sinistro a quello inferiore destro.
    4. Gli utenti prestano attenzione al menu e ai pulsanti di navigazione.
    5. Ignorano tutti i turni insoliti e interessanti.
    6. Si impegnano per i titoli.
    7. Non menzionano enormi blocchi di testo durante la scansione.
    8. Gli elenchi mantengono l’attenzione più a lungo.
    9. Il formato a una colonna è migliore per i lettori rispetto a quello a più colonne.
    10. I paragrafi brevi sono più facili da percepire.
    11. “21 suggerimenti” in un titolo o in un’intestazione funziona meglio di “ventuno suggerimenti”.
    12. Le persone leggono gli annunci contenenti testo più spesso di altri annunci.
    13. I testi attirano prima l’attenzione, poi la grafica.
    14. La dimensione del turno è importante.
    15. Gli utenti prestano attenzione sottovoci solo se sono interessanti.

    Quindi, se vuoi che le persone leggano il tuo testo, è meglio usare una cosiddetta mappa di usabilità per la creazione di contenuti:

    Mappa di usabilità: domande a cui rispondere nei testi per farli leggere

    L’unica cosa di cui le persone hanno bisogno dai tuoi contenuti sono le informazioni. E il prima possibile! “

    Ciò che è vecchio è di nuovo nuovo:

    • Il tuo sito web è 53% migliore se il tuo testo è conciso.
    • Il tuo sito web è 47% in più se il tuo testo è di facile lettura.
    • Il tuo sito web è 28% in più se il tuo testo è informativo piuttosto che incentrato sulla pubblicità.

    Per favore, benvenuto Sua Maestà Buon testo Internet!

    Detto questo, segui questi passaggi per rendere leggibile il contenuto, non solo scansionabile:

    • Raggruppa le informazioni per i tuoi lettori da una parte e dall’altra.
    • Usa parole e termini che il tuo lettore capirà.
    • Crea sottotitoli come un boss.
    • Scrivi FANTASTICHE frasi di apertura per ogni paragrafo.
    • Segui il principio di un’idea per un paragrafo.
    • Offri il tuo testo al momento giusto al posto giusto.

    Oggi, ogni utente può creare contenuti e pubblicarli online. Per quanto Internet contenga troppe informazioni non importanti e false, gli utenti sono molto scettici su ciò che leggono online.

    “I testi di Internet non sono solo contenuto ma anche interfaccia.”

    Essendo contenuto, il tuo testo risponde alle domande dei lettori (articoli, descrizioni di prodotti, frasi), spiega cosa possono fare e fornisce le informazioni contestuali (il nome della tua azienda, i suoi obiettivi, descrizioni di immagini e video, ecc.).

    Essendo l’interfaccia, il tuo testo naviga i lettori:

    Rispondi a queste domande mentre scrivi testi per orientare i lettori

    Quali strumenti hai per questo?

    1. Titoli e sottovoci (Dove sono? Cosa troverò qui?)
    2. Menù (Cos’altro posso trovare qui?)
    3. Collegamenti ipertestuali (Dove troverò maggiori informazioni?)

    SEMrush il testo della homepage come navigazione

    Come scrivere un buon testo su Internet?

    Cominciando dall’inizio:

    Rendi il tuo testo semplice, evitando le iperboli e tutti i trucchi di marketing. Mettiti al lavoro spiegando perché le persone dovrebbero leggere il tuo testo.

    Taglia! Alla gente non piace leggere online, ricordi? Non forzarli. Mantieni i tuoi testi brevi e al punto. Niente acqua, ti prego!

    Struttura il tuo testo: sottotitoli, elenchi puntati, frasi brevi e paragrafi, sottotitoli informativi, ecc. Tutti gli elenchi devono essere presentati come elenchi.

    Usa parole chiave. Infine! (Ho sentito quei profondi sospiri dei ragazzi SEO.) Fai un elenco di 5-6 parole chiave in anticipo e trova il posto giusto per esse nell’intestazione e nello snippet.

    Usa collegamenti ipertestuali spiegando cosa si nasconde dietro di loro.

    Suggerimento: le persone adorano le descrizioni!

    Ultimo, ma non per importanza:

    Parla la stessa lingua con i tuoi utenti.

    E che la forza della scrittura sia con te!

    Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di SEO.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *