Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Come sviluppare una strategia di marketing video che guida il business

Come sviluppare una strategia di marketing video che guida il business

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Il content marketing è stata la società di marketing più importante negli ultimi anni e il video marketing ha raggiunto un’importanza notevole. Tuttavia, molti dei marchi oggi lottano per ottenere un successo accorto per quanto riguarda la creazione di contenuti video efficaci.

I video sono eccezionalmente narrativi, in grado di raccontare pagine e pagine di storie in pochi secondi. Se sviluppati e trasmessi in modo logico, possono portare le aziende a nuovi livelli. Ma come lo farai? La risposta è -> con la giusta strategia.

Di seguito, discuterò la metodologia per lo sviluppo di una strategia di marketing video favorevole.

1. Prevedi i tuoi obiettivi e il tuo pubblico

Quando decidi di immergerti nel video marketing, ci sono due cose di primaria importanza. In primo luogo è garantire un obiettivo definitivo per i tuoi sforzi, quindi comprendere il tuo pubblico e allineare i tuoi obiettivi con esso.

Semplicemente, tutti si aspettano di ottenere più vendite tramite il video marketing. Ma se il tuo obiettivo è solo una promozione diretta, il tuo il pubblico potrebbe ignorarlo, considerandolo spam o poco interessante.

Idee semplici per prevedere i tuoi obiettivi e il tuo pubblico:

  • Inizia con la stesura di una bozza dei dettagli demografici del tuo pubblico di destinazione, con i dati esistenti.
  • Dividili in gruppi distinti, in base al loro buyer personas.

  • Prometti di istruirli, intrattenerli e ispirarli attraverso i tuoi video, in un modo che tendono a piacere.
  • Mantieni il tuo discorso di marketing sottile.

2. Considera diversi tipi di video

Se hai seguito i miei suggerimenti sopra, dovrebbe esserci un obiettivo conclusivo in atto, con una chiara conoscenza di chi stai preparando i video. La prossima cosa da affrontare è scegliere il tipo di video che soddisferà i tuoi obiettivi e soddisferà il tuo pubblico.

I tuoi obiettivi potrebbero variare a seconda delle diverse fasi del percorso degli acquirenti. Quindi, devi considerare di selezionare il giusto tipo di video per abbinare quell’obiettivo. Alcuni dei diversi tipi di video sono – How-to, Spiegatori animati, Webinar registrati, testimonianze dei clienti, cultura aziendale, ecc. Ecco un esempio tratto da DollarShaveClub.com

Suggerimenti per la scelta del giusto tipo di video:

  • Comprendi ciò che ogni tipo di video è destinato a fare e correlalo con le aspettative dei tuoi clienti.
  • Prova diversi tipi per lo stesso obiettivo, in modo da poter analizzare e scoprire quali fanno bene.
  • Controlla le scelte dei tuoi concorrenti e la loro portata. Questo ti aiuterà a finalizzarne uno per te stesso.

3. Finalizzare l’idea di produzione

Dopo aver finalizzato i fattori di cui sopra, sei quasi pronto per iniziare a realizzare i video previsti. Successivamente, ora dovrai decidere chi realizzerà i video. Ci sono fondamentalmente tre idee per questo:

Produzione interna: qui, tu e il tuo team ne avrete la responsabilità fare i video.

Outsourcing: puoi lavorare con un’agenzia di terze parti, che è brava a produrre video.

Collaborazione con influencer: collabora con vlogger / influencer che hanno già una buona visibilità nel mondo social.

Punti da notare durante la finalizzazione dell’idea di produzione:

  • La produzione interna è costosa. Quindi, non optare per questo se hai vincoli di budget rigorosi.
  • Prova e garantire la loro competenza e responsabilità prima di scegliere un’agenzia di terze parti.

  • Unire il tuo prodotto / servizio allo stile di creazione di video di un influencer può essere un po ‘complicato. Metti un po ‘di lavoro extra lì.

4. Vai oltre la strategia

Recentemente, ho contattato il signor Thomas da UScreen.tv, che ha affermato: “Elaborare una strategia di marketing video non è uno sforzo una tantum. Essere coerenti negli sforzi di marketing video ti consentirà di comprendere cosa funziona e cosa no. Quindi, ridisegnerai la tua strategia di conseguenza, nel tempo “.

Tuttavia, le tendenze cambiano costantemente e non saprai mai quando può verificarsi un calo importante. Quindi, quando ciò accadrà, sarai spinto a reinventare la tua strategia.

Reinventare la strategia secondo le ultime tendenze ti aiuterà a rimanere al passo con i tuoi concorrenti. Quindi, non esitare a provare qualcosa spesso oltre la strategia legacy. Ad esempio, guarda questo video di Tinie Tempah – Girls Like ft Zara Larsson; guarda come intrattengono i lettori mettendo diverse ragazze in gruppi.

4. Attenzione ai tre fattori chiave

Ora hai finito con tutti i prerequisiti e sei a posto per andare avanti e creare i tuoi video. Dovrai governare tre fattori importanti per ottenere un successo maggiore. Sono:

Lunghezza: gli spettatori hanno tempi di attenzione più brevi, soprattutto se sei nuovo. Quindi, scegli di pubblicare video più brevi.

Denominazione: le persone scelgono se guardare o meno un video in base al suo nome. Prova a utilizzare alcuni titoli accattivanti, con il nome del tuo marchio e parole chiave adatte.

Il messaggio – Hai bisogno di un video per propagare il tuo messaggio. Assicurati che ciascuno dei tuoi video trasmetta il messaggio desiderato.

Migliori pratiche per i suddetti fattori:

  • Puoi pubblicare video più lunghi con una nota sulla loro durata. Ciò attirerà il pubblico pertinente.
  • Non nominare i tuoi video con titoli falsi o fuorvianti. Influirà negativamente sulla tua reputazione.

6. Invito all’azione – Richiede la massima attenzione

I tuoi video devono avere un’intenzione specifica. Vuoi che i tuoi spettatori intraprendano un’azione con ogni video che sviluppi e spinga nel mondo. Può essere qualsiasi cosa, come chiedere di seguirti sui social media, visitare il tuo sito web, chiamare il tuo team di vendita, ecc.

Dì loro cosa vuoi che facciano con un invito all’azione. Non puoi aspettarti di realizzare le tue intenzioni senza far loro sapere cosa sono!

Idee per migliori inviti all’azione:

  • Puoi includere inviti all’azione come annotazioni, da visualizzare nella parte avvincente del video.
  • Puoi spiegare i punti deboli nel video e spingere l’invito all’azione per le risoluzioni.
  • Il punto prolifico per visualizzare l’invito all’azione è in fine dei video. Quindi non finire con uno schermo nero.

7. Dedurre il giusto canale di distribuzione

Una volta finito di realizzare un video, ci sono innumerevoli spazi per pubblicarlo su Internet. Tuttavia, la maggior parte delle aziende non va mai oltre YouTube. Ma ci sono altri strumenti per promuovere i video.

Il successo del video marketing dipende in gran parte dall’utilizzo di vari canali di distribuzione nelle nicchie o settori pertinenti. Di conseguenza, puoi spingere i video sulla tua home page e e-mail, Facebook, Vimeo, Twitter, post degli ospiti, ecc.

Cose da considerare quando si decide su un canale di distribuzione:

  • Vimeo offre abbonamenti a pagamento convenienti per posizionare i tuoi video su altri canali.
  • “Facebook Live” è un’opzione straordinaria per trasmettere video a sorpresa non pianificati.
  • Conosci i canali che i tuoi attuali fedeli follower usano in modo prominente. Puoi ottenere un maggiore successo con i tuoi video lì.

8. Non dimenticare di misurare le prestazioni

Il successo e la portata dei tuoi sforzi di marketing video possono essere dedotti solo misurando le prestazioni. Le metriche più importanti ampiamente discusse, per quanto riguarda i video, sono i conteggi delle visualizzazioni. Il conteggio delle visualizzazioni può dirti la portata del video, ma lo è illusorio accreditare solo il successo a questa.

Alcuni dei numeri più precisi per misurare il rendimento dei tuoi video sono:

  • Durata delle visualizzazioni.
  • Tassi di abbandono.
  • Il numero di visualizzazioni ripetute.

Ecco i modi migliori per misurare le prestazioni:

  • Assembla video con maggiore tassi di abbandono per scoprire cosa è simile a loro che non funziona.

  • Calcola il valore medio della sequenza temporale di abbandono e aggiungi contenuti di cattura in quel momento specifico.
  • Puoi rintracciare i potenziali clienti che seguono regolarmente i tuoi video e distribuire il tuo team di vendita per nutrirli.

Conclusione

Arrivare a una strategia di marketing video di successo richiederà tempo, poiché implica la convalida di varie strade associate a un’attività. Pertanto, devi provare diversi canali e tecniche per ricavare ciò che definisce il successo. Le direttive citate ti aiuteranno a farlo con prudenza.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *