Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Come utilizzare il crowdfunding per promuovere la tua nuova attività

Come utilizzare il crowdfunding per promuovere la tua nuova attività

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Hai una grande idea per un’attività. Sei intelligente, sei motivato e sei guidato. Ma ti manca solo una cosa: i soldi. Allora cosa fai? Ebbene, molte aziende alle prime armi si stanno ora rivolgendo al crowdfunding per colmare le lacune finanziarie.

Il crowdfunding o la creazione di una campagna “Kickstarter” è diventato rapidamente uno dei nuovi modi principali in cui gli imprenditori in erba iniziano a creare la propria azienda. È un modo rapido (e apparentemente facile) per ottenere il capitale necessario per iniziare, ma è diventato molto di più.

Il nome Kickstarter è recentemente diventato sinonimo di crowdfunding e, con buone ragioni, è la più grande piattaforma web di crowdfunding, con altri come GoFundMe e Indiegogo caldo alle calcagna.

Questo tipo di campagna è diventato popolare come nuovo metodo di raccolta di donazioni di beneficenza a sostegno di una causa. Ma da allora è cresciuto fino a diventare uno dei modi migliori per far decollare idee innovative nelle aziende tradizionali e piccole. Secondo Imprenditore, aziende e privati ​​in tutto il mondo hanno raccolto 16,2 miliardi di dollari attraverso il crowdfunding nel 2014. Si tratta di un aumento del 167% rispetto al 2013, quando sono stati raccolti 6,1 miliardi di dollari.

Il crowdfunding online funziona in modo molto simile al successo televisivo Vasca degli squali. Sebbene l’obiettivo sia cercare di convincere gli investitori di alto profilo a consegnare i loro soldi, gli imprenditori e gli imprenditori lo stanno ora utilizzando come veicolo di marketing. Apparendo nello show, hanno l’opportunità di mettere il loro marchio di fronte a diversi milioni di occhi. Mostrano il loro logo, forniscono la loro presentazione e dettagliano i loro prodotti e servizi. E se sei uno spettatore frequente, noterai che molti imprenditori rifiutano le offerte ricevute o non sembrano così turbati quando nessuno sceglie di investire. E il motivo principale: è un’enorme pubblicità.

Questo spettacolo è diventato qualcosa di più della semplice raccolta di capitali; crea ronzio. Queste apparizioni sono tanto un veicolo di marketing / branding per l’azienda quanto un vero stratagemma per raccogliere fondi. E lo stesso vale per il crowdfunding online.

Avvio di un’impresa

La raccolta di capitali è sicuramente uno degli elementi chiave per avviare una nuova attività, ma per decollare ci vuole più di un semplice denaro. Gli elementi essenziali per avviare un’impresa possono essere suddivisi in questi segmenti principali:

  1. Assicurarti di avere un prodotto valido
  2. Capire chi sono il tuo pubblico e i tuoi clienti
  3. Creazione di un piano di marketing
  4. Raccogliere i soldi

Il crowdfunding rende sicuramente questo ultimo obiettivo molto più raggiungibile. Aiuta che quando sei pronto per avviare la tua attività, i soldi sono già lì (a volte, più di quanto ti aspettassi). Tuttavia, la creazione di una campagna di crowdfunding può effettivamente aiutare praticamente in tutti questi:

Il tuo prodotto

Proprio come quando lanci un nuovo prodotto, servizio o attività, assicurati di fornire qualcosa di cui c’è un vero bisogno o che desideri. È importante distinguersi dalla massa e ritagliarsi una vera nicchia per la propria attività. Pensa al crowdfunding come a un focus group (praticamente) gratuito. È un modo semplice per valutare il livello di interesse del tuo pubblico e conoscere i loro gusti e antipatie. La maggior parte delle piattaforme web di crowdsourcing ha commenti, che consentono un feedback in tempo reale. Quindi puoi imparare cosa funziona o cosa non funziona, modificarlo mentre procedi e apportare miglioramenti.

Conosci (e fai crescere) il tuo pubblico

Il crowdfunding ti dà la possibilità di acquisire clienti prima ancora di lanciare l’azienda. Quando si avvia la campagna, per prima cosa ti rivolgi alla tua rete esistente – contatti personali, amici e familiari – oltre a colleghi, colleghi e contatti professionali. Aggiungi i tuoi abbonati, i follower dei social media e i fan e avrai un ottimo punto di partenza. Il passaparola (in questo caso, i social media), aiuterà il pubblico a crescere in modo esponenziale.

Strategia di marketing

Come qualsiasi altra nuova attività, senza una strategia di marketing fallirai prima ancora di iniziare. Considera una campagna di crowdfunding un pezzo (fondamentale, in questo caso) del tuo piano di marketing. Ma non fare affidamento su questo come unico canale di marketing: rendilo parte del tutto.

A causa in parte di spettacoli come Vasca degli squali, le persone comuni si stanno interessando agli investimenti aziendali e all’imprenditorialità. Il crowdfunding offre loro la stessa opportunità. I tuoi investitori hanno la possibilità di entrare a far parte del team. Investire denaro, indipendentemente dall’ammontare, dà loro una posta in gioco. Si sentiranno come se stessero contribuendo a qualcosa di più grande di loro stessi e saranno coinvolti emotivamente (piuttosto che solo finanziariamente) nella crescita e nel successo della campagna. Ed è molto probabile che lo condividano sui social media. Questo ti dà un intero team di marketing a tua disposizione e invece di pagarli, ti stanno letteralmente pagando.

Storie di successo

Quindi ora sai come il crowdfunding può essere un buon trampolino di lancio per una nuova attività. Sin dal suo recente inizio, alcune aziende si sono distinte come grandi successi nell’arena del crowdfunding. Queste aziende stanno spingendo i confini dell’innovazione e creando nuova tecnologia, e le loro campagne Kickstarter hanno dato loro la possibilità di farlo.

Pebble E-Paper Watch – Un orologio personalizzabile che consente a chi lo indossa di scaricare nuovi quadranti, utilizzare app per lo sport e il fitness e ricevere notifiche dai loro telefoni. Consideralo come un pre-cursore per il nuovo Apple Watch. Secondo Business Insider, la società ha raccolto $ 10.266.845 in 37 giorni.

Ouya – Una console di gioco accessibile e open source costruita sulla piattaforma Android. Questa azienda ha preso d’assalto il mondo dei giochi, raccogliendo $ 8.596.474 in 29 giorni tramite Kickstarter (PC Advisor).

FlowHive – La gente ama una bella storia di benessere. Un team padre-figlio australiano ha lanciato una campagna Indiegogo per aiutare a finanziare FlowHive, un dispositivo per raccogliere il miele direttamente dall’alveare. Imprenditore riferisce di essere stati in grado di raccogliere $ 12.171.097 in appena 1 mese.

L’idea del crowdfunding è diventata così diffusa che ha inevitabilmente trovato la sua strada nel mondo dello spettacolo. Ora le personalità dei media lo stanno usando per finanziare i loro film, programmi TV e album:

Film

In uno dei il più famoso progetti cinematografici finanziati da crowdfunding, i fan hanno aiutato a riportare in auge il cult televisivo “Veronica Mars” tramite una campagna Kickstarter. Ha raccolto un totale di $ 5.702.153 e un film è stato distribuito nel 2013. Inoltre, l’attore / regista Zack Braff ha finanziato il suo film del 2014 “Wish I Was Here” con l’aiuto di Kickstarter, raccogliendo $ 3.105.473.

Musica

A parte migliaia di campagne di musicisti indipendenti che cercano di raccogliere abbastanza soldi per permettersi il tempo in studio di registrazione, anche artisti affermati hanno adottato questo mezzo. Nel 2015, il gruppo R&B TLC ha annunciato che avrebbe registrato un album finale con l’aiuto di a Campagna Kickstarter. Hanno raccolto $ 430.255 per aiutare a dare vita all’album.

Allora perché queste campagne mediatiche tradizionali funzionano così bene? È facile: sono abbastanza fortunati da avere la loro base di fan già integrata. I fan supportano questi film perché vogliono vederli, e questi album perché vogliono ascoltarli. Stanno giocando un ruolo importante nel realizzarli e hanno un collegamento diretto con i risultati.

Come avviare la tua campagna

Chiaramente, il crowdfunding può aiutarti a far andare avanti la tua attività. Ma cosa devi sapere prima di iniziare? Ecco alcune cose da tenere a mente quando lanci una tua campagna:

Essere preparato

Prepara un piano aziendale prima di lanciare la tua campagna e rispettalo il meglio che puoi. In questo modo, una volta completata la raccolta fondi, sarai pronto per partire. Tieni sempre presente che stai avviando un’impresa. Non è facile, non importa come lo fai. Se non sei pronto per impegnarti, non preoccuparti.

Ricorda che stai chiedendo alle persone di darti i loro soldi e loro meritano di sapere cosa ci stai facendo. Fai sapere agli investitori come prevedi di spenderli e dove stai allocando i fondi. Se non sei preparato prima di lanciare la tua campagna ei tuoi carri armati di idee, non stai solo uccidendo la tua reputazione, ma dovrai affrontare i tuoi amici, la famiglia, la comunità e la rete. Quindi è della massima importanza che tu stia dando il tuo miglior piede in avanti, fin dall’inizio.

E un altro punto importante da sottolineare: fissare obiettivi realistici. Non iniziare a guadagnare un milione di dollari fin dall’inizio. Inizia basso e valuta i tuoi progressi. In questo modo non sarai deluso e saprai esattamente in cosa ti stai cacciando.

Ottieni il tuo marchio giusto

Conosci il tuo marchio e come dovrebbe apparire al tuo pubblico. Il tuo marchio dovrebbe essere completamente a posto e rivolto al pubblico prima di iniziare il processo di raccolta fondi. La tua azienda, indipendentemente dalle sue dimensioni, deve apparire professionale e legittima. Il branding di te stesso può essere molto più difficile di quanto pensi, quindi consiglio vivamente di assumere un professionista (o un team) per assisterti in questo.

Comprendi e sviluppa il tuo pubblico

Come discusso in precedenza, il tuo pubblico inizia con le persone che già conosci e, se lo fai bene, crescerà rapidamente. Quando lanci la tua campagna, devi comunicare chiaramente la tua idea, piano e visione ai tuoi potenziali investitori. Spiegalo in termini che le persone possano capire (ricorda che non tutti potrebbero essere esperti di affari come te). Sii chiaro e conciso e assumi un professionista che ti aiuti a sviluppare la copia, se necessario. Mantienilo il più personale possibile e fai appello agli interessi dei tuoi potenziali collaboratori. Il tuo pubblico investirà in cose in cui crede ed è tuo compito realizzarle.

Sviluppa un ottimo discorso di vendita e pratica la consegna. Fingi di andare a un incontro con gli investitori faccia a faccia: cosa vorrebbero sapere? Quali domande avranno per te? Perché dovrebbero consegnarti i loro sudati soldi?

Diffondere la parola

Il passaparola è ancora la migliore forma di pubblicità: ora abbiamo i social media per ricoprire questo ruolo. Usa i social media il più possibile, ma fallo con saggezza. Piuttosto che coprire ogni piattaforma ad alta frequenza, devi essere strategico. Imposta un piano di social media marketing molto dettagliato. Questo sarà il modo più importante per spargere la voce sulla tua campagna di raccolta fondi, quindi fallo bene. C’è molto di più sui social media di quanto potresti pensare, quindi se non hai la conoscenza, chiedi aiuto alle persone che lo sanno.

Comunicare

Resta in contatto con i tuoi investitori. Ricorda, vogliono che tu abbia successo, altrimenti non sarebbero stati coinvolti. Anche loro fanno parte di questo, quindi tienili aggiornati sui tuoi progressi. Racconta i tuoi successi e invia frequenti incoraggiamenti. Sei una squadra, quindi vorrai riunirli insieme mentre lavorate tutti verso un obiettivo comune. Pensa a lodare i tuoi sostenitori più grandi, sia attraverso gli shout-out o effettivamente dando loro qualcosa in cambio di una certa somma raccolta. Più comunichi con i tuoi investitori, più si impegneranno, e questo significa più post sui social media e pubblicità gratuita.

Allora sei pronto a lanciare una campagna di crowdfunding? Se ti senti ancora come se fossi incapace, allora non sei solo. Conosci il tuo marchio, il tuo prodotto e le tue capacità meglio di chiunque altro, ma potresti non avere l’acume per gli affari per portarlo a termine con successo. Non aver paura di chiedere aiuto. Ci sono persino aziende specializzate nel “marketing di crowdfunding” a cui puoi rivolgerti. Ovviamente come assumere qualsiasi altra agenzia, è sempre importante fare la dovuta diligenza e controllare i potenziali clienti. Dal momento che nessuno ha davvero molta esperienza in questo campo in erba, calpesta con leggerezza chi scegli di assumere.

Se ritieni di essere pronto per iniziare, ricorda: sii intelligente. Sii strategico. Essere preparato. E non lasciare che questa sia la tua unica speranza. Molte nuove imprese falliscono. Ma se domani finisci per guadagnare solo $ 100, lascia che sia il primo passo per diventare l’imprenditore che speri di essere.

Hai qualche consiglio aggiuntivo per utilizzare il crowdfunding per commercializzare la tua nuova attività? Fateci sapere nei commenti!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di S.E.O.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *