Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Confermato aggiornamento algoritmo, SERP solo con risposta istantanea e pressione dell’UE per rivelare fattori di ranking

Confermato aggiornamento algoritmo, SERP solo con risposta istantanea e pressione dell’UE per rivelare fattori di ranking

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Questi sono tempi interessanti per i SEO e per coloro che sono perplessi dai fattori di ranking di Google. Abbiamo ricevuto un nuovo aggiornamento dell’algoritmo confermato da Google – nessun nome finora, quindi forse puoi trovare alcune idee nei commenti! Ma questo aggiornamento non è puramente un problema tecnico, questa volta è molto politico.

Cosa hanno a che fare i fattori di ranking con la politica? L’UE sta sviluppando una proposta che potrebbe potenzialmente costringere il gigante della ricerca a rivelare alcuni dei segreti dietro il suo algoritmo di classificazione. Ma lasciamo le incertezze alle spalle (fino ad aprile, per essere precisi) e passiamo alle cose che sappiamo per certo: SERP che mostrano solo una risposta istantanea, il supporto di Google di “girl power” e i nuovi rapporti e metriche sulla produttività in AdWords .

Quindi, come sempre, prima di leggere l’intero riassunto, guarda il podcast di Search Marketing Scoop di questa settimana su Facebook Live. Ho discusso di tutte le ultime novità con il favoloso Anu Adegbola da MindSwan e SALT.agency’s Dan Taylor.

Ascolta il nostro podcast su iOS e Android:

E, come al solito, continua a leggere per avere tutte le informazioni sulle novità di Google.

NOTIZIE DI RICERCA GOOGLE

Google conferma l’aggiornamento dell’algoritmo

La scorsa settimana Google ha lanciato una nuova importante modifica dell’algoritmo. Di solito, piccoli aggiustamenti dell’algoritmo vengono eseguiti quotidianamente e Google normalmente non li conferma mai. Ma questo ultimo aggiornamento meritava un post su Twitter di Google. Fondamentalmente, il gigante della ricerca afferma che questi tipi di aggiornamenti vengono implementati più volte all’anno. Tuttavia, Google non ha chiarito cosa sia cambiato esattamente questa volta. Come risultato di questo aggiornamento, i proprietari di siti potrebbero vedere cambiamenti nelle loro classifiche, il che, secondo Google, è molto normale. Inoltre, poiché Google posiziona questi cambiamenti come inevitabili, finora non c’è nulla che i proprietari di siti possano fare per “correggere” le loro classifiche in relazione al nuovo aggiornamento.

Fonte: Google conferma che l’aggiornamento dell’algoritmo si è verificato la scorsa settimana

SERP testata da Google solo con risposta istantanea

Una settimana fa Google ha iniziato a testare una nuova SERP con una vista condensata in cui tutto ciò che vedi è una risposta istantanea: gli elenchi organici sono nascosti. La SERP condensata stava spuntando solo per le query relative all’ora locale, ai calcoli o alle conversioni del tasso di cambio. Ad esempio, ecco una SERP “vuota” mostrata per la query “ora a Los Angeles”:

Tuttavia, il 20 marzo Danny Sullivan annunciato che “l’esperimento della visualizzazione condensata dovrebbe interrompersi per ora” e “il team cercherà di migliorare quando e come appare”.

Fonti: La pagina dei risultati di ricerca di Google visualizza la risposta senza alcun risultato di ricerca; Google smette di mostrare zero risultati di ricerca per tempo, calcoli e conversioni

Ladies First: come Google supporta le aziende guidate da donne

Google My Business ora aggiungerà un tag “condotto da donne” a qualsiasi attività fondata o guidata da imprenditrici. Ogni volta che una tale azienda appare nelle SERP e / o su una mappa, apparirà questo tag. Questo tag può essere attivato da qualsiasi utente My Business.

Fonte: Dare potere alle imprese guidate da donne sulla mappa e in tutto il mondo

Aggiornamento della ricerca di immagini: mettere gli elementi visivi nel contesto

Google ha implementato alcune modifiche ai risultati della ricerca di immagini sui dispositivi mobili, vale a dire che ora aggiunge didascalie alle immagini. La nuova funzionalità è stata implementata su scala globale e sarà disponibile su tutti i browser mobili e sull’app Google sia per iOS che per Android. Poiché queste didascalie vengono estratte dal tag del titolo della pagina dell’immagine, possiamo presumere che le didascalie non saranno sempre pertinenti. Google ha anche aggiunto nuovi filtri “Ultimi”, “GIF” e “HD”.

Fonti: Aggiornamento di Google Immagini: didascalie aggiunte alle immagini, estratte dal tag del titolo della pagina; Ottieni informazioni più utili con i sottotitoli su Google Immagini

NOTIZIE DI GOOGLE ADS

Nuove metriche e rapporti sulla produttività per Google AdWords

Possiamo aspettarci diversi nuovi aggiornamenti alla nuova interfaccia AdWords di Google:

  • Appunti: Gli utenti potranno aggiungere note alle loro campagne (come modifiche importanti, il lancio di nuove campagne pubblicitarie e così via). Questa funzione sarà disponibile a qualsiasi livello dell’account.
  • 16 nuovi tipi di file Raccomandazioni verrà aggiunto ad AdWords. Tutti i suggerimenti saranno personalizzati e personalizzati per migliorare le prestazioni di un determinato account. Pertanto, gli utenti potrebbero non essere in grado di vedere l’intera gamma di tutti i consigli disponibili, ma piuttosto solo quelli rilevanti per il loro account.
  • Punteggio di rendimento dell’account è uno strumento visivo che ti mostrerà tutti i modi in cui puoi migliorare il tuo rendimento e il tuo potenziale di ottimizzazione. Tuttavia, tieni presente che questa metrica non ha nulla in comune con il punteggio di qualità, il ranking dell’annuncio o altre metriche.

La nuova pagina Raccomandazioni

Fonte: Le note stanno arrivando ad AdWords, più consigli e un punteggio di rendimento dell’account

AdWords aggiunge metriche agli annunci click-to-message

Google AdWords ha aggiunto nuove metriche sul rendimento per gli annunci click-to-message. Puoi ottenere alcune informazioni sul rendimento dei tuoi annunci con:

  • Tasso di chat (quasi come un CTR) ti dirà quanto spesso gli utenti iniziano una conversazione con te.
  • Messaggi metrica mostra il numero totale di messaggi da entrambe le parti in una sessione. Valutando questa metrica, gli inserzionisti saranno in grado di valutare quali annunci portano al massimo livello di coinvolgimento.
  • Ora di inizio fornisce un timestamp per quando gli utenti tendono ad avviare conversazioni in modo da poter ottimizzare i tempi di risposta in relazione agli orari più attivi della giornata.

Esempio di annuncio click-to-message

Nelle prossime settimane, queste metriche saranno disponibili per gli inserzionisti negli Stati Uniti, Canada, Australia, Brasile, Francia e Regno Unito.

Fonte: Il reporting dei messaggi offre nuove informazioni sulle prestazioni per gli annunci click-to-Message

Guida di AdWords all’ottimizzazione della pagina di destinazione

Google AdWords ha pubblicato una guida ufficiale all’ottimizzazione della pagina di destinazione per i professionisti del marketing digitale. All’interno della guida puoi scoprire come:

  • Analizza le prestazioni delle tue pagine di destinazione e ottimizzale di conseguenza.
  • Assicurati che la tua pagina di destinazione sia ottimizzata per i dispositivi mobili e aumenta la velocità del tuo sito.
  • Testa e migliora le tue pagine di destinazione.

La guida copre tutte le nozioni di base di cui i professionisti del marketing digitale dovrebbero essere consapevoli, ma non entra troppo nei dettagli. Ma è un buon controllo delle conoscenze per tutti coloro che creano e ottimizzano le pagine di destinazione.

Fonte: Ottimizza le tue pagine di destinazione per aumentare le conversioni: best practice di Google

Colonne personalizzate in AdWords

Google AdWords ora consente agli utenti di creare colonne personalizzate a livello di parola chiave e annuncio. Questa funzione aiuterà gli utenti a evidenziare le metriche aziendali più importanti per il loro caso particolare. Le colonne personalizzate visualizzeranno solo una frazione specifica di dati, ad esempio, puoi impostare la colonna di dati CTR per visualizzare solo i CTR da dispositivo mobile o desktop. Le colonne personalizzate possono anche visualizzare dati basati su metriche già esistenti in AdWords. Puoi trovare ulteriori informazioni sulle colonne personalizzate nel Pagina di assistenza di AdWords.

Fonte: Google +

NOTIZIE DI GOOGLE TOOLS

AMP e il nuovo standard web

Google ha condiviso i suoi piani per sviluppare un nuovo standard web aperto che supporterà il caricamento accelerato della pagina senza dover implementare il framework AMP. Le pagine mobili accelerate sono ora disponibili solo su Google, Twitter, Bing e Baidu e questo è il loro punto debole. Pertanto, la nuova iniziativa aiuterà gli sviluppatori web a portare tutti i vantaggi di AMP – prerendering, supporto offline – al nuovo standard web. I siti web che adottano i nuovi standard potranno beneficiare degli stessi vantaggi AMP, come Prima pagina e così via. Ciò non significa, tuttavia, che Google smetterà di spingere l’adozione di AMP o smetterà di sviluppare le sue funzionalità. Attualmente, Google non può delineare alcun lasso di tempo per il lancio della tecnologia futura.

Fonti: Google lavora per integrare i vantaggi di AMP nei futuri standard web aperti; Standardizzazione delle lezioni apprese da AMP

Scopri l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale con Google

Il machine learning (ML) e l’intelligenza artificiale (AI) stanno guadagnando sempre più popolarità al giorno d’oggi. Pertanto, Google ha creato un nuovo portale educativo: Impara con Google AI. Il nuovo sito Web è una macchina online completa e una risorsa di apprendimento sull’intelligenza artificiale che ha lo scopo di aiutare coloro che sono interessati a scoprire i concetti principali di ML a sviluppare progetti basati su ML / AI e utilizzare ML come soluzione a qualsiasi sfida si trovino ad affrontare. Il sito web è utile sia per i principianti che per gli utenti avanzati. Inoltre, è disponibile un corso gratuito di machine learning: il Corso intensivo di machine learning (MLCC). Il corso si basa sul programma educativo interno di Google per i suoi dipendenti, inizialmente creato per familiarizzare con ML e AI. Ora è disponibile per chiunque desideri apprendere le basi dell’IA.

Fonte: Impara con l’IA di Google: rendere l’istruzione ML disponibile a tutti

NOTIZIE BONUS

L’UE spinge Google a rivelare i criteri dei fattori di ranking

La Commissione Europea ha proposto nuove normative sul web che richiederanno ai motori di ricerca, ai siti di e-commerce e ad altre piattaforme online di fornire spiegazioni approfondite su come classificano i risultati e di chiarire le ragioni alla base della penalizzazione o del ritiro dei siti dai loro elenchi o risultati.

Nel tentativo di portare maggiore trasparenza nel regno digitale e colmare eventuali scappatoie per un trattamento preferenziale sul web, la proposta insisterà affinché i motori di ricerca aggiungano descrizioni e spiegazioni personalizzate di “come e in che misura il meccanismo di classificazione pertinente tiene conto della qualità dei prodotti e servizi offerti “e perché è stata attivata un’azione particolare come la rimozione o la cancellazione dall’elenco.

Questa proposta dovrà essere discussa in aprile dal Parlamento europeo e dagli Stati membri prima di essere effettivamente attuata.

Fonte: L’UE chiederà a Google, altri di rivelare pubblicamente i fattori di ranking

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di SEO.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *