Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Cosa possono imparare i professionisti SEO dai genitori: vincere le stupide sfide

Cosa possono imparare i professionisti SEO dai genitori: vincere le stupide sfide

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

La genitorialità riguarda la risoluzione dei problemi e poiché questi problemi sono spesso posti o creati da bambini piccoli, possono essere sfide sciocche o confuse. La flessibilità che questo tipo di risoluzione dei problemi sviluppa, tuttavia, può essere utile in qualsiasi impresa, comprese le difficoltà a volte insolite coinvolte nella conduzione di una grande campagna SEO. Quindi presta attenzione a quei genitori intorno a te o agli ostacoli che i tuoi bambini gettano sul tuo cammino e prendili come opportunità di apprendimento.

Sarai un miglior risolutore di problemi per questo.

Regola dei telefoni!

Chiunque abbia un bambino piccolo può dirti che il cellulare della mamma è più popolare di qualsiasi altro giocattolo in casa. In effetti, le aziende di giocattoli hanno dovuto reinventare il tradizionale giocattolo del telefono per bambini per assomigliare più agli smartphone moderni, ma i bambini non si lasciano ingannare da quel sostituto economico.

In risposta a quelle mani appiccicose del bambino, i genitori hanno dovuto escogitare modi per rendere i loro dispositivi mobili adatti ai bambini. Stranamente, questo spesso significa rimuovere le barriere all’uso del telefono come le password: i bambini ti bloccano ripetutamente premendo i pulsanti.

Il tuo intento SEO da tutto questo? L’ottimizzazione mobile è una parte fondamentale del successo della SEO. La maggior parte dei tuoi utenti (anche quelli molto piccoli arrivati ​​per sbaglio) raggiungerà il tuo sito su un dispositivo mobile, ma se non stai seguendo regole di ottimizzazione mobile il tuo sito sarà difficile da trovare e più difficile da usare. Rimuovi le barriere e salva la frustrazione a tutti.

Sii breve

Quelle notti in cui tuo figlio richiede l’intero libro di fiabe? Estenuante! E non importa le notti in cui sembra che abbiano chiesto un’intera libreria di storie. Ebbene, i lettori la pensano allo stesso modo riguardo al tuo sito web. Non seppellire il tuo punto di vista in articoli inutilmente lunghi che nessuno vuole leggere. Invece, mantienilo breve e dolce. La brevità aumenta la soddisfazione degli utenti e, se eseguita correttamente, aumenta anche la qualità dei tuoi contenuti. Le regole SEO classificano i siti Web non solo in base a ciò che dicono, ma in base a quanto bene lo dicono.

Il potere dei professionisti

I genitori sono responsabili di tutti i tipi di caos quotidiano, ma non possono affrontare ogni compito da soli. Da complicato questioni familiari come l’adozione per questioni molto più semplici come le lezioni di musica, può essere un sollievo trasferire alcune responsabilità ai professionisti. Dopotutto, la maggior parte delle volte i tuoi figli ascoltano meglio le persone che non sei tu.

Allo stesso modo, quando crei una strategia SEO, potresti prendere in considerazione quando saresti meglio servito da un esperto. Potresti non sapere come costruire un vero sito per dispositivi mobili, e va bene, ma non provare a fare qualcosa di complicato da supposizioni e determinazione: ti preparerai per il fallimento. E se ti trovi alle spalle del tuo web designer dopo aver lottato con il sito per settimane, potresti sentirti come un genitore che guarda il proprio figlio praticare obbedientemente il violino per il suo insegnante mentre resiste a qualsiasi apertura da parte tua. A volte ci vuole solo un professionista.

Guarda un regalo di cavallo in bocca

Quella vaschetta di popcorn che ti ha regalato il tuo vicino per Natale sembra deliziosa. Durerà un po ‘e farà un ottimo spuntino la sera. A meno che tuo figlio scarica l’intera cosa sul pavimento, nel qual caso questo è il tipo di regalo che continuerà a dare (lo aspirerai per sempre).

I regali hanno la tendenza ad avere risultati simili nel mondo della SEO. All’inizio sembra fantastico quando qualcuno dice che vorrebbe scrivere un blog per gli ospiti per il tuo sito. Gestiscono un sito Web, presumibilmente sanno cosa stanno facendo e puoi prenderti un’ora di pausa. Sembra fantastico fino all’arrivo del blog finale. Ha terribili backlink, è caricato con parole chiave ma ha poco contenuto e non si adatta bene al tuo blog. Questo guest post non sembra un’aggiunta promettente alla reputazione SEO del tuo sito.

Proprio come con i bambini piccoli, come professionista del web dovresti guardare questi cavalli da regalo in bocca. Fai la dovuta diligenza, non aspettarti un buon risultato e, se hai delle riserve, ignora discretamente l’e-mail o mettila da parte per dopo finché non scompare, proprio come se stessi nascondendo quella vaschetta di popcorn da cui portata di tuo figlio o buttalo via completamente.

Rimanere flessibili

I genitori sono gli ultimi super umani flessibili. Gestiscono crolli, pasticci e magia ogni giorno. Quando sviluppi una strategia SEO, abbraccia questa filosofia flessibile. Quando fai quello che puoi, improvvisa quando necessario e sai quando hai bisogno di backup, avrai tutto ciò di cui hai bisogno per indirizzare il traffico che trarrà vantaggio dal tuo sito. E quando tutto il resto fallisce, prendi un biscotto e riprova domani.

Hai altre lezioni di genitorialità che possono essere applicate alla SEO? Raccontami tutto di loro nei commenti!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *