Cosa sono i cluster di argomenti e come funzionano?

Cosa sono i cluster di argomenti e come funzionano?

Se stai sviluppando la tua strategia per i contenuti, devi determinare come dividere e conquistare il tuo piano. Come abbiamo discusso in post precedenti, dovresti creare cluster relativi a un argomento chiave, sviluppare una pagina di pilastro per quell’argomento e quindi sottopagine.

Quando gli autori di contenuti strutturano i loro contenuti in questo modo, con pagine pilastro e cluster di argomenti per attirare traffico web organico, hai un approccio più organizzato alla creazione di contenuti. In questa guida, tratteremo le basi dei cluster di argomenti e come includerli nelle strutture dei contenuti possa migliorare la tua strategia di marketing.

Cosa sono i cluster di argomenti?

Al centro di una strategia di cluster di contenuti c’è il collegamento interno strategico. I cluster di argomenti sono un gruppo di contenuti che ruota attorno a un argomento centrale e utilizzano una pagina di pilastro per collegarsi ae da. In breve, i cluster di argomenti sono incentrati su un singolo argomento e offrono molteplici opportunità di collegamento interno per mantenere i lettori sul tuo sito.

Il tuo cluster di contenuti dovrebbe iniziare con una robusta pagina del pilastro e quindi includere collegamenti a tutte le pagine del cluster di argomenti correlati. Più specificamente, questa ripartizione si presenta come:

  • Pilastro. Il tuo hub per un argomento specifico. Le pagine del pilastro sono generalmente ampie e collegano a più pagine di cluster di argomenti.

  • Cluster di argomenti. Una pagina più approfondita che risponde a una domanda specifica sul tuo argomento generale e rimanda alla pagina principale del pilastro.

Seguire il modello di cluster di argomenti ha molti vantaggi, tra cui:

  • Contenuti più organizzati. Le pagine pilastro consentono alla tua organizzazione di organizzare i tuoi contenuti. Le pagine pilastro sono progettate per organizzare il tuo blog attorno a pagine di cluster di argomenti.

  • SEO migliorato. Collegare le pagine del cluster di argomenti alle pagine dei pilastri alla fine migliorerà il tuo SEO dando al tuo blog autorità su un particolare argomento.

  • Maggiore velocità di produzione dei contenuti. Dopo aver svolto la maggior parte del lavoro creando una pagina pilastro, le pagine dei cluster di argomenti sono molto più semplici da creare poiché la ricerca che fai si applicherà a tutti i tuoi contenuti.

  • Contenuto più completo. Evita sovrapposizioni o lacune nei tuoi contenuti. Ad esempio, se stai scrivendo sul finanziamento dell’istruzione superiore e menzioni i prestiti agli studenti nella tua pagina del pilastro, le pagine del cluster possono includere tipi di prestito o opportunità di borse di studio. In questo modo, il tuo blog originale non andrà troppo in profondità su questi argomenti.

Come creare cluster di argomenti

Il modello di cluster per argomento pilastro consente alle organizzazioni di semplificare la creazione di contenuti e produrre contenuti migliori in meno tempo. L’obiettivo di raggruppare i tuoi contenuti va oltre le tradizionali strategie SEO per aiutarti a creare informazioni di qualità. I tuoi contenuti dovrebbero essere pianificati, ricercati e forniti in più formati di contenuto.

Indipendentemente dal settore della tua organizzazione, puoi potenziare i tuoi sforzi di marketing sui media digitali fornendo contenuti accuratamente studiati. In questa sezione successiva, tratteremo i passaggi necessari per creare cluster di argomenti.

Passaggio 1: decidi il tuo argomento principale

Per iniziare, dovresti iniziare decidendo sull’argomento principale. Sia che la tua azienda pubblichi blog su salute e benessere o software per computer, puoi utilizzare questa strategia per creare un piano tematico curato. Qualunque argomento tu scelga, dovrebbero adattarsi agli argomenti che sono fondamentali per la tua attività. In tal modo, mostri il valore che la tua azienda può fornire ai potenziali clienti.

Questo passaggio è essenziale, poiché verrà utilizzato per creare la tua pagina del pilastro. Da lì, il contenuto può essere suddiviso in argomenti secondari, che formano le pagine del cluster di argomenti. Ad esempio, se la tua azienda fornisce prestiti agli studenti, potresti prendere in considerazione una pagina del pilastro che discute la necessità di prestiti agli studenti e altre opzioni per pagare l’istruzione superiore. Le pagine del tuo cluster dovrebbero quindi essere suddivise nei dettagli delle opzioni di prestito studentesco fornite dalla tua azienda.

Sviluppare idee per i contenuti richiede un brainstorming. Inizia a fare brainstorming sulle tue idee di cluster di argomenti su ciò che si adatta alla tua attività. Lavorare con i membri del team per generare idee per i tuoi contenuti può essere un modo efficace per sviluppare idee per argomenti pertinenti. Da lì, elenca tutte le tue idee non appena iniziano a venirti in mente.

A volte, il brainstorming può sembrare scoraggiante. Cerca di non metterti troppa pressione e considera invece questi suggerimenti:

  • Usando un foglio di carta, una lavagna bianca o qualsiasi altro strumento che hai a portata di mano, posiziona l’argomento centrale al centro. Quindi, circonda l’argomento con altre idee. Una volta che hai i punti di partenza iniziali, traccia le linee dagli argomenti principali e crea argomenti secondari di supporto.

  • Compila i contenuti che ritieni utili. Guardare ciò che altri nel tuo settore hanno pubblicato può aiutarti a determinare cosa manca o può essere migliorato. L’utilizzo di siti Web come Pinterest o persino Fogli Google può essere un ottimo posto per raccogliere le tue idee.

  • Prenditi una pausa dal brainstorming facendo una passeggiata. Alcune delle migliori idee arrivano in ambienti a bassa pressione.

Una volta che hai idee generali sull’argomento, considera come possono essere utilizzate per sviluppare contenuti di qualità. Quando scegli gli argomenti per i tuoi contenuti, è importante tenere a mente gli obiettivi della tua attività in modo che i tuoi contenuti possano rispecchiarli.

Considera queste domande per assicurarti che le opzioni degli argomenti riflettano gli obiettivi del tuo team:

  • Cosa vuole sapere il mio pubblico?

  • Posso costruire da questo argomento?

  • Sono in grado di suddividere questo argomento in argomenti più piccoli?

  • Esistono altre varianti di questo argomento che posso utilizzare per sviluppare più post?

  • Avrò bisogno di spiegare un argomento chiave prima di passare a quello successivo? Ad esempio, qualcuno avrà bisogno di capire i tassi di interesse prima di entrare in altri argomenti sui prestiti?

Passaggio 2: eseguire una ricerca per parole chiave sull’argomento principale

Successivamente, dovrai cercare le parole chiave per il tuo argomento. Prima di iniziare a ricercare i tuoi argomenti e scriverli, dovrai assicurarti di essere sulla strada giusta con i tuoi argomenti. Questo è un passaggio fondamentale per assicurarti di non sprecare il tuo tempo e raccogliere i frutti della creazione di contenuti di qualità.

Inoltre, dovresti vedere di cosa scrivono i tuoi concorrenti e cosa rende i loro contenuti di successo. Utilizzando il nostro Keyword Gap Tool, puoi analizzare e identificare le parole chiave che i tuoi concorrenti non raggiungono. Alcuni approfondimenti aggiuntivi forniti da questo strumento includono:

  • Parole chiave “mancanti”, per le quali non stai classificando ma i tuoi concorrenti sì

  • Parole chiave “deboli”, in cui troverai parole chiave in cui ti posizioni più in basso rispetto ai tuoi concorrenti

  • Parole chiave “forti”, dove hai un posizionamento migliore rispetto ai tuoi concorrenti

Puoi utilizzare tutte queste informazioni insieme per identificare dove puoi trovare alcune vittorie veloci con gruppi di argomenti rispetto a dove le classifiche potrebbero rivelarsi più una maratona e non uno sprint.

Fase 3: delineare la struttura del pilastro e del cluster di argomenti per l’argomento principale

Oltre alla ricerca di parole chiave, dovrai delineare gruppi di pilastri e argomenti. Innanzitutto, dovresti considerare la tua pagina pilastro, poiché i cluster di argomenti si collegheranno ad essa. Quando si delinea la pagina del pilastro, si dovrebbe tentare di coprire una vasta gamma di argomenti lasciando spazio anche a sottoargomenti approfonditi.

Le pagine del cluster di argomenti dovrebbero andare un passo oltre e coprire i minimi dettagli dell’argomento. Quando si creano le strutture per i cluster di argomenti, assicurarsi di sviluppare argomenti pertinenti che possano ricollegarsi alla pagina del pilastro.

I contorni dei tuoi contenuti dovrebbero essere i modelli di ogni pezzo che scriverà il tuo team. Ciò significa che i tuoi schemi dovrebbero includere titoli e sottotitoli, conteggio parole mirato, elenchi di parole chiave (primarie, secondarie e correlate) e riferimenti a concorrenti di alto livello.

Passaggio 4: produrre contenuto

Dopo aver combinato le idee dell’argomento dalla fase di ideazione, le parole chiave ricercate e le strutture, sei pronto per produrre contenuti di qualità. Per creare contenuti di qualità, devi assicurarti che coinvolgano il tuo pubblico di destinazione. Dovrebbero voler leggere i tuoi argomenti di contenuto.

I tuoi concorrenti scrivono su argomenti simili, se non uguali, ai tuoi; devi sviluppare contenuti che siano accattivanti e che si distinguano. Ciò significa che dovrai evitare di riscrivere ciò che altri hanno scritto e avere contenuti unici e autorevoli. Inevitabilmente, devi fare riferimento ad altri articoli, ma assicurati di non copiare il loro lavoro e di sviluppare contenuti migliori di quelli già esistenti.

Quando produci contenuti, considera questi suggerimenti:

  • Scrivi in ​​modo naturale: quando scrivi un gruppo di argomenti, non dovresti aver bisogno di riempire le parole chiave poiché tratterai l’argomento in modo approfondito.

  • Concentrati sulla qualità: producendo contenuti di qualità, dovresti raggiungere il numero di parole desiderato. Scrivere solo per raggiungere le 2.000 parole non è sufficiente per avere un posizionamento elevato.

  • Migliora il contenuto: migliora il contenuto a cui fai riferimento per scrivere l’articolo migliore per il tuo pubblico. Guarda i contenuti della concorrenza e vedi cosa potrebbero mancare.

  • Sii chiaro e conciso: i contenuti SEO si concentrano sulla risposta alla domanda. Questo non è il momento per la scrittura creativa. Vuoi assicurarti che il tuo contenuto risponda alla domanda in un modo facilmente digeribile, indipendentemente da chi sta leggendo il tuo articolo.

Quando inizi a scrivere, puoi utilizzare l’Assistente di scrittura SEO di SEMrush per ottimizzare facilmente i tuoi contenuti. Questo strumento non solo garantisce che stai utilizzando le parole chiave giuste nella tua copia, ma ti aiuterà anche a migliorare la leggibilità dei tuoi contenuti, evitare il plagio e assicurarti di utilizzare un tono coerente in tutto.

Di seguito sono riportati alcuni aspetti a cui pensare quando si redigono i contenuti:

  • Evita il riempimento di parole chiave. Assicurati di non usare troppo spesso le parole chiave. Il loro uso dovrebbe sembrare organico e naturale.

  • Usa parole chiave correlate. Utilizza parole chiave correlate tra loro e che siano ciò che il tuo pubblico si aspetta.

  • Aggiungi attributi alt alle immagini. Assicurati di aggiungere attributi alt a tutte le immagini nella pagina dell’argomento per assicurarti che contribuiscano alla SEO del tuo contenuto.

  • Verificare la leggibilità. Assicurati che i tuoi contenuti siano leggibili per il tuo pubblico. Ciò significa che non dovresti usare concetti di cui il tuo pubblico non è a conoscenza ed evitare parole, frasi e paragrafi lunghi.

Passaggio 5: pubblicazione di contenuto e aggiunta di collegamenti interni ai cluster di argomenti di supporto

Anche dopo aver pubblicato i contenuti, hai ancora un po ‘di lavoro da fare. Man mano che sviluppi nuovi contenuti che si collegano alla pagina del pilastro, dovrai aggiungere continuamente link interni ai cluster di argomenti di supporto.

Anche se il contenuto si classifica bene, c’è sempre spazio per miglioramenti, poiché devi sempre assicurarti che i tuoi contenuti siano aggiornati. L’aggiornamento regolare dei contenuti può mantenerti un passo avanti rispetto alla concorrenza e aumentare la rilevanza dei tuoi contenuti nel tuo settore.

Come misurare i risultati del cluster di argomenti

Dopo aver creato contenuti di qualità, è necessario determinare come misurare i risultati del cluster di argomenti. Come discusso, puoi utilizzare questi dati per migliorare i tuoi ranghi e la qualità dei tuoi contenuti. Quando si esaminano questi dati, è necessario tenere presente che gli strumenti di metrica in genere si concentrano sulle prestazioni di una pagina anziché su un gruppo di contenuti.

Uno dei modi migliori per vedere come si comportano i tuoi contenuti è utilizzare il nostro strumento di analisi del traffico. Utilizzando il nostro strumento, puoi scoprire approfondimenti come il numero di visite e visitatori unici, le metriche di coinvolgimento e il rapporto tra traffico desktop e mobile per assicurarti che i tuoi contenuti siano ottimizzati per il luogo in cui il tuo pubblico li guarda di più.

Dopo aver scoperto quali cluster hanno avuto più successo e dove vengono visualizzati, puoi espandere quei cluster e sviluppare più contenuti. Ciò dovrebbe ridurre al minimo il tempo a disposizione per il brainstorming durante lo sviluppo di più contenuti, poiché avrai un’idea di ciò che funziona per la tua organizzazione.

Usa cluster di argomenti per mostrare autorità

La creazione di contenuti robusti richiede organizzazione, assicurandoti di dedicare il tuo tempo e le tue energie a scrivere contenuti di qualità per mostrare la tua esperienza nel settore. Fortunatamente, puoi ridurre i tempi utilizzando cluster di argomenti per produrre contenuti straordinari. Trovare gli argomenti giusti può essere facilmente raggiunto utilizzando gli strumenti giusti. Lo strumento di ricerca per argomenti di SEMrush può aiutarti a sviluppare contenuti accattivanti per il tuo pubblico. Lo strumento Mind Map ti aiuta a visualizzare un modello di pilastro / cluster per il tuo argomento.

Lo sviluppo di contenuti di qualità è un ottimo modo per aumentare la portata del tuo sito web a un pubblico specifico. Le analisi che riceverai per i cluster di argomenti possono aiutare la tua organizzazione a concentrarsi su argomenti che continueranno ad attrarre il tuo pubblico di destinazione. Inoltre, alla fine ti aiuterà a ridurre il tempo dedicato alla ricerca di nuovi contenuti.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Write a Comment