Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Cosa sono le parole chiave? Definizione di parole chiave semplice

Cosa sono le parole chiave? Definizione di parole chiave semplice

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

In termini di motori di ricerca, una parola chiave è qualsiasi termine di ricerca immesso su Google (o un altro motore di ricerca) che ha una pagina dei risultati in cui sono elencati i siti web.

Le parole chiave sono termini di ricerca che il proprietario di un sito Web o un professionista SEO utilizzerà per ottimizzare un sito Web nella speranza di posizionarsi in cima ai risultati di Google per parole chiave specifiche.

Qualsiasi cosa cercata su un motore di ricerca, sia una singola parola che una frase, è considerata una parola chiave. Ad esempio, ecco la pagina dei risultati per la parola chiave “quali piante crescono nel deserto.

Perché le parole chiave sono importanti?

Le parole chiave sono importanti perché possono essere mirate con il marketing.

Quando il tuo sito web è elencato nella parte superiore dei risultati di una ricerca, quella parola chiave funge da fonte gratuita di traffico del sito web per te.

Se disponi di un budget pubblicitario, puoi inserire annunci pay-per-click (PPC) su parole chiave specifiche. È così che funziona Google Ads; gli inserzionisti fanno offerte per lo spazio nella parte superiore di una pagina dei risultati per parole chiave specifiche.

In generale, ci saranno più inserzionisti concentrati su una parola chiave che implica una sorta di azione monetaria che varrà la pena pagare per il prezzo dell’annuncio.

Ad esempio, la parola chiave “prestiti“Ha quattro annunci nella parte superiore dei risultati, mentre l’esempio sopra” quali piante crescono nel deserto “non aveva annunci.

Mentre sviluppi una strategia di marketing per il tuo sito web, dovrai scegliere parole chiave specifiche da indirizzare al tuo sito web. Attraverso l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) e il marketing dei contenuti, puoi acquisire posizioni elevate in modo organico (non tramite annunci).

Tutte le tue esigenze di parole chiave rimanenti possono essere coperte tramite la pubblicità tramite Google Ads.

Perché scegliere una parola chiave?

Per un business online, le parole chiave sono la tua strategia; sono le battaglie che scegli di combattere nella speranza di superare i tuoi concorrenti e indirizzare le persone che utilizzano i motori di ricerca nel tuo mercato al tuo sito invece del loro.

Quando guardi le parole chiave per le quali un sito web ha un ranking (ovvero il loro portafoglio di parole chiave), puoi vedere i punti di forza del sito web e l’area in cui eccellono rispetto ai concorrenti.

Quando esaminiamo tutte le posizioni delle parole chiave per le quali homedepot.com si classifica, siamo in grado di capire di cosa tratta il loro sito Web e quali prodotti stanno commercializzando online.

La ricerca per parole chiave è il processo per trovare le parole chiave giuste per il tuo sito web da scegliere come target. Non desideri scegliere come target le parole chiave più popolari sul tuo prodotto / settore; quelli sarebbero troppo competitivi e costosi da pubblicizzare.

Inoltre, non vuoi scegliere come target parole chiave che nessuno sta cercando. Allora come si fa la ricerca per parole chiave? È importante comprendere le qualità che utilizziamo per definire il valore di una parola chiave.

Qualità di una parola chiave

Le principali qualità di una parola chiave includono:

  • Volume di ricerca

  • concorrenza

  • Prezzo (costo per clic)

  • Conteggio delle parole

  • Intento

Volume di ricerca di una parola chiave:

Il volume di ricerca ti dice quante volte una parola chiave viene cercata su Google. SEMrush misura questa metrica nella media delle ricerche mensili per località.

Questa metrica ti consente di valutare quanto è popolare una query specifica e quanto traffico potenziale potresti indirizzare al tuo sito con una posizione elevata.

Ad esempio, a marzo 2020, “Quali piante crescono nel deserto” aveva un volume di 140 ricerche mensili negli Stati Uniti. Puoi vedere che aveva anche un volume globale di 210.

Nel frattempo, a marzo 2020, “Prestiti” aveva un volume di 1,5 milioni di ricerche mensili negli Stati Uniti e un volume globale di 5,5 milioni.

Ovviamente, investire in una parola chiave con un enorme volume di ricerca per parole chiave ha il potenziale per attirare più visitatori sul tuo sito web. È piu facile a dirsi che a farsi.

Il volume non è l’unica cosa che determina quanto sarà difficile classificarsi effettivamente. Per aiutarti a capirlo, dovrai esaminare il livello di concorrenza di una parola chiave.

Competitività di una parola chiave

Non importa quanto sia impressionante il volume di ricerca di una parola chiave, dovresti essere consapevole della concorrenza. Più una parola chiave è ricercata, più è probabile che ci saranno già tonnellate di siti Web e agenzie di marketing in lizza per il primo posto.

La maggior parte degli strumenti per le parole chiave ha un modo per misurare la concorrenza: su SEMrush, ci sono due metriche:

  1. Difficoltà delle parole chiave – Questa metrica ti dice quanto sia competitivo classificarsi in modo organico nella parte superiore della pagina dei risultati. Questo si basa su quanto siano forti e affidabili i siti web che si trovano già nella prima pagina. Per superare ciò che è già presente, è necessario fornire qualcosa di meglio agli occhi di Google.

  2. Densità competitiva – Questa metrica ti dice quanto è competitivo classificare un annuncio nella parte superiore della pagina dei risultati. Ciò si basa sul costo delle offerte e sulla forza degli inserzionisti attuali.

In generale, Keyword Difficulty ti aiuta a gestire la tua campagna SEO e Competitive Density ti aiuta a dare la priorità alla tua campagna pubblicitaria.

Prezzo di una parola chiave

Parlando di pubblicità, ogni parola chiave ha un prezzo, un “costo per clic” (CPC) che ti dice quanto costa un inserzionista ogni volta che un utente fa clic sul suo annuncio dopo aver cercato la parola chiave.

Per i “prestiti”, negli Stati Uniti, il CPC era quotato a $ 3,94. Ciò significa che ogni volta che qualcuno negli Stati Uniti cerca “prestiti” su Google e fa clic su un annuncio, l’inserzionista paga Google $ 3,94 in cambio del visitatore del sito web.

Quando pianifichi una campagna pubblicitaria, la valutazione dei CPC delle parole chiave target è necessaria per gestire il budget pubblicitario e stimare il costo di una campagna.

Vale la pena pagare quasi 4 dollari per convincere una persona che ha cercato “prestiti” su Google a visitare il tuo sito?

Questa è la domanda a cui dovresti rispondere.

Conteggio parole di una parola chiave

Il conteggio delle parole si riferisce al numero di parole nella frase; “Prestiti” ha un numero di parole pari a 1, mentre “quali piante crescono nel deserto” ha un numero di parole pari a 6.

Durante la ricerca di parole chiave in uno strumento di ricerca di parole chiave, il volume di ricerca e la competitività della query sono più importanti del numero di parole nella frase. Tuttavia, il conteggio delle parole è ancora un modo per affinare la tua ricerca.

Ad esempio, in uno strumento di ricerca di parole chiave come SEMrush, puoi filtrare un elenco di parole chiave in base al conteggio delle parole, per esaminare solo le frasi di parole chiave che contengono almeno 5 o più parole.

Perché dovresti farlo? Bene, puoi trovare query più specifiche in questo modo e ottenere più contesto nelle intenzioni di ogni ricerca. Guarda come le frasi con 5 o più parole hanno più contesto rispetto ai semplici “prestiti”.

Le parole chiave con più contesto, intenti più chiari possono essere più facilmente mirate in modo efficace.

Intento di una parola chiave

L’intento di una parola chiave ti dice cosa intende fare un ricercatore. È il 2020 e le persone usano i motori di ricerca per ogni domanda e intenzione sotto il sole.

Stanno cercando con l’intento di acquistare qualcosa? Stanno semplicemente cercando una definizione?

Fanno la spesa per raccogliere informazioni e vedere le loro opzioni, ma non vogliono ancora acquistare?

L’intento è stato generalmente definito nella comunità SEO come capace di rientrare in tre categorie principali:

  1. Intento transazionale

  2. Intento di navigazione

  3. Intento informativo

Transazionale – Query che rappresentano una forte intenzione di effettuare una transazione su un sito web.

Esempi:

Tali query includono parole come “acquista”, “iscriviti”, “in vendita”. Di regola, anche queste parole chiave sono più specifiche; possono descrivere il prodotto o il servizio in modo più preciso: “orologio unisex blu neon”.

Informativo – Query che cercano informazioni come indicazioni, fatti, conoscenze, ecc. Senza un’intenzione esplicita di effettuare una transazione relativa a questa ricerca.

Esempi:

Con queste domande, le persone cercano informazioni per supportare la loro idea di acquistare un determinato prodotto che hanno già deciso di acquistare, leggere recensioni o confrontare i prezzi.

Anche se è improbabile che queste parole ti diano un buon ROI dalla pubblicità, il loro targeting può aiutarti a portare traffico generale al tuo sito e aiutare la tua reputazione se puoi fornire molte informazioni utili alle persone.

Navigazione – Query che mostrano l’intenzione di navigare in un sito Web o contenuto specifico.

Esempi:

  • Twitter di Barack Obama

  • Accesso a Bank of America

  • Kurt vile youtube

Queste ricerche hanno già un’idea di dove vogliono andare e vogliono solo trovare l’indirizzo Internet corretto per arrivarci. Tali parole chiave sono generalmente utili quando il marchio del sito è noto e popolare.

Oltre agli intenti delle parole chiave, esistono alcuni “tipi” di parole chiave più comuni che i professionisti del marketing utilizzano per classificare gli obiettivi.

Parole chiave con marchio

Si tratta di query che contengono un marchio come “Tuta Adidas in vendita” o “Borse Gucci”.

Parole chiave a coda lunga

Le parole chiave a coda lunga sono ricerche caratterizzate da un volume di ricerca basso ma da un intento molto specifico. Se si mappa la domanda di ricerca su un grafico con volume di ricerca e tasso di conversione, queste parole chiave cadono sulla “coda lunga” arancione di un grafico della domanda di ricerca come mostrato di seguito:

Il targeting di parole chiave SEO a coda lunga può aiutare notevolmente il tuo sito Web a distinguersi dalla concorrenza e fornire un aiuto eccezionale agli utenti.

Pensaci in questo modo; quando digiti una ricerca super specifica su Google e ottieni la risposta perfetta e super specifica, non è una bella sensazione? Dovresti sforzarti di fornire quella sensazione alle persone che cercano risposte nel tuo mercato.

Parole chiave con targeting geografico

Si tratta di query che contengono una località come “dentista Filadelfia”. Questi sono ottimi obiettivi per le aziende locali da perseguire tramite SEO e pubblicità.

Parole chiave a corrispondenza inversa

Si tratta di parole chiave che puoi aggiungere a un piano di campagna Google Ads per indicare le parole chiave in cui non desideri vengano visualizzati i tuoi annunci.

Ad esempio, aggiungendo la parola “gratis” come parola chiave a corrispondenza inversa, dirai a Google Ads di non mostrare i tuoi annunci agli utenti che effettuano ricerche utilizzando la parola “gratis” nella loro query.

Il motivo per cui dovrai indicare le parole chiave a corrispondenza inversa è che Google Ads ti consente di specificare i tuoi target come “corrispondenza generica”, il che significa che Google potrebbe mostrare il tuo annuncio nella pagina dei risultati di una parola chiave che non è esattamente la parola chiave che hai indicato, ma strettamente correlata . Le parole chiave a corrispondenza inversa ti consentono quindi di specificare ciò per cui non desideri assolutamente che i tuoi annunci vengano visualizzati.

Come utilizzare le parole chiave

Di solito, il modo in cui “utilizzi” le parole chiave consiste nel pianificare una campagna che le abbia come target. È qui che entrano in gioco SEO, content marketing e pubblicità PPC.

Il modo più semplice per utilizzare le parole chiave è assicurarti che i contenuti del tuo sito web (titoli di pagina, testo, categorie e sottosezioni di pagine web, ecc.) Siano tutti formulati nello stesso modo in cui il tuo pubblico scrive le query del motore di ricerca.

In questo modo, quando le tue pagine web appaiono nei risultati di ricerca, attireranno le persone che hanno appena cercato con la stessa lingua.

Puoi scrivere post di blog ottimizzati che forniscono risposte a parole chiave che pongono domande o fornire informazioni generali sul tuo sito Web che istruiscono le persone sugli argomenti attorno a quelle parole chiave target nel tentativo di migliorare la SEO di un sito.

In alternativa, crea pagine di destinazione sul tuo sito web per la tua campagna pubblicitaria che fanno appello a ciascuna parola chiave specifica che desideri scegliere come target con la tua campagna.

SEMrush offre alcuni ottimi strumenti che ti aiuteranno a sapere quali parole chiave utilizzare in SEO, contenuti e pubblicità. Controllali:

Come scegliere le parole chiave per SEO o SEM

La scelta delle parole chiave target definisce la tua strategia online e plasma la tua reputazione. Che tu voglia sapere come trovare parole chiave per obiettivi SEO o PPC, ecco alcune linee guida generali:

  • Controlla gli attuali riferimenti di ricerca del tuo sito tramite Google Search Console e creane uno.

  • Quale contenuto / pagina web hai sul tuo sito che soddisferebbe la ricerca di qualcuno? Quali parole cercheresti per trovare quel contenuto?

  • Come descriveresti il ​​tuo prodotto a un principiante?

  • Cerca di evitare parole con molteplici significati.

  • Cerca frutta bassa; parole chiave a coda lunga con intenti specifici e bassa concorrenza.

  • Non scegliere parole troppo competitive se non sei un attore importante nel tuo mercato.

  • Chiedi alle persone intorno a te come cercheranno il tuo sito web per definire le parole chiave per SEO, contenuto e PPC.

  • Pianifica una parola chiave target centrale e 2-5 parole chiave target correlate per pagina di destinazione / post del blog nella tua campagna.

Conclusione

Si spera che questo articolo abbia risposto almeno ad alcune delle tue domande sulle parole chiave e fornito alcuni suggerimenti su come definire una parola chiave durante la ricerca di parole chiave.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *