Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Cos’è il Content Marketing?

Cos’è il Content Marketing?

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Non si può parlare di pubblicità digitale al giorno d’oggi senza che il content marketing emerga presto e spesso nella conversazione. È chiaro da quanto l’argomento sia sospeso nell’etere che è un pezzo vitale del puzzle del marketing, ma non è sempre chiaro cosa significhi il content marketing.

Cos’è il contenuto?

Per capire il content marketing, devi capire che il contenuto non è solo la parola scritta.

Il contenuto è praticamente tutto ciò che viene visualizzato sulla pagina. Il contenuto è ciò che racchiude Internet e ciò su cui è costruito l’intero mondo dei social media. L’elemento principale che rende il contenuto – beh, il contenuto – è che non è progettato esplicitamente per essere marketing.

È informativo; è divertente, a volte è anche condivisibile. Ma non è sempre quello che pensiamo come marketing tradizionale.

Laddove il marketing mira a vendere un articolo promuovendolo direttamente – con discussioni approfondite su quanto sia fantastico il Widget 3.0 e come cambierà completamente la tua vita – il content marketing spesso mira a educare o intrattenere un potenziale cliente alla fedeltà alla marca.

Non è un segreto che i potenziali clienti che utilizzano il tuo sito web per informazioni torneranno anche più tardi per acquistare cose relative alla tua attività se si fidano che sai di cosa stai parlando.

Cosa rende un buon content marketing?

Il miglior content marketing è veramente altruista. Non vende apertamente nulla né promuove un prodotto. Fornisce semplicemente informazioni utili in un formato di facile comprensione per un pubblico affamato di conoscenza. È disponibile in molte forme e dimensioni, tra cui:

Blog

I blog sono in generale una delle forme più popolari di content marketing. Non solo ti permettono di connetterti veramente al tuo cliente e dimostrare la tua conoscenza su un determinato argomento, ma i blog vivono sulle SERP per molto tempo (se giochi bene le tue carte). I blog ti offrono diversi modi per mantenere visibile la tua attività, inclusa la raccolta di link in entrata e l’ottimo foraggio per le piattaforme di social media.

Newsletter

Sia le newsletter cartacee che quelle digitali servono come promemoria regolari che la tua azienda esiste ancora e che non sei solo un pozzo di conoscenza, ma il pozzo di conoscenza. Dopo tutto, perché qualcuno dovrebbe fare di tutto per fare molte ricerche su un argomento quando sa che può fidarsi di te per fornire tutto ciò di cui ha bisogno in un pacco ordinato? Che tu offra un servizio o un prodotto, le newsletter ben progettate ed eseguite sono un modo molto efficace per rimanere in primo piano (e nella casella di posta).

Video

I video possono attirare molta attenzione in breve tempo, ma la loro utilità dipenderà principalmente dal tuo pubblico e dall’argomento. Alcune persone detestano i contenuti video, o perché tendono a navigare in Internet dal lavoro, o perché odiano semplicemente il rumore proveniente dai loro telefoni. Altre persone amano i contenuti video e li cercano. In altre parole, puoi pensarlo come un mezzo di estremi. Se il tuo marchio è ben servito dal video, usalo liberamente, ma assicurati di fornire didascalie e un riepilogo in modo che le persone possano apprezzare appieno la gloria dei tuoi contenuti video, indipendentemente da dove si trovino. Anche le trascrizioni possono aiutare alcuni utenti.

App

Le app non sono considerate abbastanza come content marketing, ma dovrebbero. Sebbene possano essere un miscuglio per la ricerca, hanno il potenziale per creare un significativo riconoscimento del marchio. Immagina che la tua fabbrica di widget abbia deciso di pubblicare un’app che contiene molti piani per la creazione di progetti sorprendenti con widget di marca Widget. I fan dei widget ovunque si rallegrerebbero; guarderebbero alla tua app per modi nuovi ed entusiasmanti di utilizzare il loro prodotto preferito e vedresti un aumento delle vendite man mano che le persone si sfidano a essere migliori e più inventive con il prodotto.

Quasi tutto può essere contenuto, a patto che non si imponga una vendita a qualcuno immediatamente. Il content marketing è la vendita sottile che riscalda gradualmente un visitatore. È una tecnica di marketing ninja che chiede loro gentilmente se desiderano saperne di più sul tuo prodotto / servizio.

Suggerimento professionale: aggiungi alla conversazione

Quando prendi in considerazione il marketing dei contenuti, tieni presente che non ti stai facendo alcun favore semplicemente rigurgitando contenuti sottilmente velati che qualcun altro ha creato. Non è sufficiente creare solo contenuti; devi creare qualcosa di utile e nuovo.

Ci sono un migliaio di idraulici là fuori che scrivono di riparare i rubinetti che perdono, quindi il tuo contenuto deve essere speciale per resistere a questo tipo di probabilità.

Il vero trucco per il content marketing, il grande segreto, il biglietto d’oro per il portafoglio del tuo mercato, è fare qualcosa di diverso. Non deve essere enorme; può semplicemente scrivere in un modo più divertente e completo, fare di tutto per ricercare a fondo il tuo argomento prima di scriverlo in modo che ciò che hai da dire abbia un vero potere per il tuo lettore o spettatore.

Il trucco, in breve, è essere entusiasmanti e freschi. Si tratta di aggiungere qualcosa alla conversazione. Nessuno si metterà al tappeto per condividere contenuti con un amico che hanno già visto da dieci marchi diversi.

In altre parole, offri valore! E se hai bisogno di assistenza per lo sviluppo di un piano solido, puoi utilizzare la Content Marketing Platform per aiutarti a sviluppare una strategia di content marketing vincente.

… Ma abbi una strategia

Nonostante la natura aperta del content marketing, non puoi farlo solo a casaccio. C’è un ordine particolare nelle cose, o dovrebbe esserci. Devi avere un piano.

Proprio come con qualsiasi tipo di campagna di marketing, devi fornire contenuti in un modo che abbia senso e sia coerente con gli altri contenuti che hai creato in passato e creerai in futuro. Il tuo contenuto deve avere un senso ed essere parte di qualcosa di più sostanziale.

Se, ad esempio, vendi widget utilizzando sfide di costruzione in stile Rube Goldberg, dovrai assicurarti che ogni progetto sia unico e che non si sovrappongano in modo significativo. Questo vale doppiamente per il blog o altri contenuti web poiché troppi contenuti simili fanno ben poco per te nelle SERP (e annoiano i volti del tuo potenziale pubblico).

Un piccolo marchio potrebbe tenere traccia delle basi in un foglio di calcolo o in un altro semplice documento. Tuttavia, per progetti più grandi e ambiziosi, uno strumento come la Content Marketing Platform di SEMrush può semplificare il processo. Non solo puoi usare qualcosa di simile per sviluppare un piano editoriale con tutto il tuo team, ma puoi anche usarlo per ottimizzare i tuoi contenuti per la qualità, trovando le cose che stanno lavorando con il tuo pubblico, così come quelle che non lo sono.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di ottimizzazione sui motori di ricerca.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *