Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » E-mail nell’era dell’ipersonalizzazione

E-mail nell’era dell’ipersonalizzazione

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

L’email marketing oggi non si occupa solo di promuovere le tue offerte e prodotti / servizi e più di offrire agli abbonati un’esperienza personalizzata che soddisfi le loro esigenze. Quando le e-mail parlano di ciò che desidera l’abbonato, è più probabile che interagiscano con loro. Pertanto, le aziende che promuovono le proprie offerte tramite e-mail devono assicurarsi di inviare e-mail mirate e pertinenti per loro.

Secondo Rapporto di Experian, Il 50% delle aziende ritiene che l’utilizzo della personalizzazione nelle e-mail possa aumentare e migliorare l’interazione e-mail tra gli iscritti. Questo perché il il tasso di apertura per le e-mail con un messaggio personalizzato è stato del 18,8% rispetto al 13,1% per le email senza alcuna personalizzazione.

Se sei un’azienda che invia regolarmente e-mail ai tuoi abbonati e clienti, devi incorporare personalizzazione avanzata della posta elettronica tattiche e, soprattutto, farlo nel modo giusto. Continua a leggere per conoscere i vari modi in cui puoi personalizzare le tue e-mail per la tua azienda.

Elementi essenziali di una campagna e-mail personalizzata

Per impostare una campagna di posta elettronica personalizzata di successo, è necessario seguire i metodi giusti. Per iniziare a personalizzare, non è necessario reimpostare l’intero database o impostare una campagna completamente diversa; semplici modifiche qua e là possono aiutarti a iniziare. Ecco gli elementi essenziali di cui hai bisogno per impostare una campagna personalizzata:

1. Raccogliere i dati per la personalizzazione

Prima di iniziare a personalizzare le tue e-mail, devi raccogliere i dati giusti dei tuoi abbonati e clienti. È possibile utilizzare tutti i dati che forniscono informazioni su un individuo. Più informazioni raccogli, più mirate possono essere le tue campagne email. La raccolta dei dati può essere effettuata nei seguenti modi:

  • Utilizzo dei moduli di iscrizione: oltre al nome standard e all’indirizzo e-mail, aggiungi campi extra come sesso, luogo, compleanno, ecc. Nel modulo di iscrizione. L’acquisizione di dettagli extra ti aiuta a creare email più personalizzate e mirate.

  • Utilizzo delle integrazioni: ottieni dati sugli abbonati come ordini passati, spesa totale, posizione, dati sugli acquisti, ecc., Integrando il tuo strumento di email marketing con il tuo CRM o piattaforma di e-commerce.

  • Attraverso il Centro preferenze: il modo migliore per ottenere dati precisi dai tuoi iscritti è chiedere loro di impostare le preferenze nel centro preferenze. Questo ti darà informazioni sui tipi di email che vogliono effettivamente ricevere dal tuo marchio.

  • Con app di terze parti: integra la tua piattaforma di posta elettronica con applicazioni di terze parti e importa da esse i dati dei clienti.

  • Con il monitoraggio del sito Web comportamentale: monitora le attività e il comportamento dei tuoi iscritti per raccogliere dati sui loro interessi e preferenze.

2. Segmentare gli elenchi di e-mail

Dopo aver raccolto tutti i dati necessari, è ora necessario raggruppare gli iscritti in vari segmenti. Raggruppa i segmenti con storie di acquisto, interessi e tratti simili per inviare e-mail pertinenti e mirate.

I criteri principali che possono essere utilizzati per segmentare le tue liste di posta elettronica sono i seguenti:

  • Demografia
  • Psicografia
  • Posizione geografica
  • Interessi
  • Comportamento d’acquisto
  • Comportamento di navigazione

3. Creare e-mail su misura

Ora che hai impostato tutti i dati e i segmenti, crea le email più adatte e mirate per ogni singolo iscritto. Di seguito sono riportati i principali metodi di personalizzazione della posta elettronica che ogni azienda dovrebbe seguire.

un. Nome: aggiungi il nome dell’abbonato nelle e-mail per creare fiducia

La personalizzazione del nome è la forma più semplice di personalizzazione della posta elettronica. Aggiungere il nome degli iscritti nel saluto o nella copia dell’e-mail è un’ottima tattica per catturare la loro attenzione e il modo più semplice per creare fiducia per il tuo marchio. Ecco un esempio di email da Facebook che utilizza la personalizzazione del nome.

L’e-mail attivata da Facebook ha il contenuto personalizzato in base al comportamento online dell’utente.

Fonte: Email davvero buone

b. Riga oggetto: cattura la loro attenzione personalizzando la riga dell’oggetto

Le e-mail con una riga dell’oggetto che ha il nome degli abbonati o altre informazioni pertinenti hanno maggiori probabilità di essere aperte rispetto alle e-mail con righe dell’oggetto non personalizzate. Quando includi il nome della persona, qualcosa sul prodotto che ha acquistato di recente, alcune informazioni sul recente evento a cui ha partecipato o qualcosa che è di loro interesse nella riga dell’oggetto, è più probabile che apra l’email.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di righe dell’oggetto personalizzate:

  • LOFT: Ti sveleremo un piccolo segreto, Kevin
  • UrbanDaddy: Sei cambiato
  • Rent the Runway: Happy Birthday Kevin – Surprise Inside!

c. Offerte di contenuto: fornire offerte di contenuto pertinenti per migliorare il coinvolgimento

La personalizzazione del contenuto e della copia dell’email aumenta il coinvolgimento e la fedeltà. L’invio di contenuti su misura e pertinenti aumenta la percentuale di clic delle tue e-mail.

Puoi personalizzare il contenuto delle tue e-mail nei seguenti modi:

Crea messaggi di posta elettronica che modificano i contenuti e le sezioni delle immagini in base alle esigenze, agli interessi, alla posizione e ad altri dati demografici dell’utente finale. Modificando dinamicamente i contenuti, sarai in grado di inviare le email più rilevanti a ogni iscritto. Mostrando loro le offerte e i consigli sui prodotti con cui è più probabile che interagiscano, è possibile attirare la loro attenzione e quindi indurli a effettuare l’acquisto. Dai un’occhiata a queste e-mail di Billabong che hanno contenuti diversi per due diversi gruppi di iscritti.

L’e-mail di Billabong utilizza contenuto dinamico, in cui il contenuto cambia in base alle preferenze dell’utente impostate al momento della registrazione.

Quando segmenti la tua lista e-mail in base agli acquisti precedenti degli abbonati, assicurati di inviare e-mail diverse ai tuoi clienti abituali, quelli che acquistano frequentemente da te. Classifica i tuoi iscritti in base alla loro soglia di invio e agli acquisti e invia loro offerte e sconti su misura. Ciò aiuterà il tuo marchio a rafforzare il coinvolgimento e aumentare le entrate. Dai un’occhiata a questa e-mail di Johnny Was che è esclusivamente per i loro clienti VIP.

Tutti amano quando vengono ricompensati per la loro lealtà. Questa e-mail di Johnny Was segue molto bene questa pratica.

Fonte: Fresato

Tenere d’occhio ciò che i tuoi abbonati acquistano e navigare sul tuo sito web ti aiuterà a inviare e-mail su misura con consigli per i prodotti o i servizi a cui potrebbero essere interessati. Quando invii loro consigli basati su un acquisto recente, ce ne sono altri possibilità che acquistino i prodotti consigliati.

I prodotti di cross-selling e up-selling tramite e-mail tempestive aumenteranno il coinvolgimento e aumenteranno le conversioni. Ecco un esempio di e-mail di raccomandazione di un prodotto da Uncommongoods.

In base ai modelli di acquisto di un utente, l’e-mail di Uncommon Goods suggerisce i prodotti rilevanti per l’abbonato.

Fonte: Email davvero buone

d. E-mail di promemoria: imposta l’automazione per inviare e-mail di promemoria

Configura l’automazione della posta elettronica che tiene traccia dell’attività o dell’inattività dell’utente con le e-mail o il sito Web del tuo marchio e invia loro e-mail tempestive. Quando si dispone di un database enorme, è impossibile tenere traccia delle attività di ogni abbonato manualmente e quindi è fondamentale impostare l’automazione della posta elettronica. Una campagna automatizzata invia le seguenti email:

L’invio di e-mail che ricordano agli abbonati di riempire le loro scorte e offrire loro offerte sui prodotti è un’ottima tattica per incoraggiarli a comprare di nuovo da te. Le e-mail di rifornimento aiutano il tuo marchio a generare entrate ricorrenti. Studia il ciclo di acquisto di ogni abbonato e imposta campagne automatizzate per inviare e-mail di rifornimento tempestive. Ecco un esempio di email di rifornimento da The Wodlife.

In caso di merci deperibili, un’e-mail di promemoria per la sostituzione delle scorte, come questa di The Wod Life, fornisce una buona esperienza utente.

Secondo Statista, circa il 69,23% dei carrelli digitali è stato abbandonato nel 2017; molti guadagni si perdono nei carrelli abbandonati. È quindi necessario fidelizzare i clienti che lasciano a metà il carrello della spesa senza aver completato l’acquisto. L’invio di e-mail di abbandono del carrello personalizzate mantiene i tuoi abbonati coinvolti con il tuo marchio. Ecco un esempio di email vincente di abbandono del carrello di Orvis.

Fonte: Fresato

Il tuo la lista di posta elettronica decade ogni anno del 22,5%. Per evitare che i tuoi abbonati diventino inattivi, invia loro email tempestive che li mantengano coinvolti con il tuo marchio. Identifica gli abbonati inattivi e invia una serie di e-mail con testi accattivanti e offerte per ripristinarli. Dai un’occhiata a questa email di reimpegno da ReturnPath.

Fonte: Email davvero buone

Incartare

Con le strategie descritte sopra, puoi impostare una campagna email personalizzata vincente per la tua azienda. Le campagne e-mail personalizzate si traducono in un migliore coinvolgimento e creano migliori relazioni tra il tuo marchio e i tuoi iscritti. Le persone ricevono newsletter via email tutto il giorno; hai bisogno di un modo per distinguerti e i passaggi che ho descritto sopra ti aiuteranno a fare proprio questo.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di ottimizzazione sui motori di ricerca.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *