Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Email Evolution

Email Evolution

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Le e-mail fanno ormai parte della nostra vita quotidiana. Hai bisogno di notizie dal mondo aggiornate? Ottienili nella tua casella di posta. Hai acquistato qualcosa online? Un’e-mail con la ricevuta di acquisto viene visualizzata non appena si completano le transazioni. Registrato su qualsiasi sito web? Un link di conferma viene inviato al tuo indirizzo email. Che si tratti di negozi fisici o di un marchio online, la posta elettronica è il canale di comunicazione più comune ed efficace e i professionisti del marketing ne fanno uso per guadagnare il ROI (e a sua volta il loro pane).

Anche se la posta elettronica è un potente strumento di marketing, è stata inizialmente sviluppata come mezzo di comunicazione all’interno della rete da Advanced Research Projects Agency. Il suo utilizzo come canale di marketing è stato scoperto casualmente negli ultimi anni. Impariamo i progressi compiuti dalle e-mail dalla genesi e quali prospettive hanno le e-mail nel prossimo futuro.

Descrive il viaggio delle e-mail nella memoria

Un programma chiamato SNDMSG è stato sviluppato per inviare messaggi ad altri utenti di una rete intra-rete a circuito chiuso denominata ARPANET (UNballato Research Projects UNgency NETTOlavoro).

Nel 1971, come messaggio di prova, furono concettualizzati per la prima volta “Posta elettronica” o “posta elettronica”. A causa dello spazio ridotto sull’unità di archiviazione, queste e-mail supportavano solo caratteri ASCII e quindi il termine “posta in testo normale” è stato coniato per definire queste e-mail. Rispetto ad altri canali di comunicazione, le e-mail erano veloci, gratuite e potevano accelerare le comunicazioni e quindi guadagnare popolarità.

Nel 1979, Gary Thuerk, un responsabile marketing presso Digital Equipment Co. fu incaricato di inviare un invito a oltre 400 dei suoi clienti per un evento imminente. Come mossa coraggiosa, ha mandato loro una mail di massa. L’azienda ha venduto prodotti per un valore di oltre $ 13-14 milioni, ma Gary è stato avvertito di non ripeterlo di nuovo.

Il nuovo decennio ha portato innovazioni in Internet. Nel 1989, adottando i protocolli di codifica HTTP e HTML nelle pagine web, le pagine HTML ricche di funzionalità portarono alla luce una nuova forma di esperienza utente alla fine del 1989.

Le funzionalità di posta elettronica sono state estese da MIME (Mpolivalente ionternet Mail Extensions) alla fine degli anni ’90. Questo è stato un passo da gigante da quando le e-mail hanno iniziato a diventare colorate e supportano l’immagine, migliorando in definitiva le possibilità di esperienza dell’utente. Inoltre, nell’arco del 1993-97, Yahoo! Mail, AOL Mail, Hotmail e Gmail hanno ottenuto il riconoscimento come client di posta elettronica e si sono avvicinati al pubblico.

Descrive lo scenario attuale delle e-mail

Nel 2001, sono state introdotte sul mercato funzionalità multimediali di supporto mobile come fotocamere, lettori multimediali e applicazioni di posta elettronica. Ciò ha portato a un cambiamento comportamentale sostanziale con le persone che hanno la libertà di accedere alle loro e-mail dai loro cellulari. Ma le e-mail codificate per una larghezza fissa rompono il layout e rendono illeggibile su dispositivi così piccoli. Ciò ha portato alla necessità di e-mail reattive nel 2009.

Nel 2011, la necessità di e-mail reattive era al massimo dello slancio.

Secondo un’indagine tornasole, nell’agosto 2016, Il 56% delle e-mail è stato aperto in client di posta elettronica mobili.

Ora le e-mail sono un passaporto digitale per qualsiasi attività online. Le strategie di marketing coinvolgono tecniche di generazione di contatti per raccogliere gli indirizzi e-mail dei potenziali contatti come fase iniziale.

In media, ogni giorno vengono inviati 20,5 miliardi di e-mail: i professionisti del marketing sono ora pronti a fare il possibile per catturare il cuore (e i lead) dei propri iscritti.

D’altro canto, i consumatori non desiderano più essere considerati come un nome in una mailing list e desiderano che le aziende rispettino la privacy mentre vengono contattate. Ciò ha portato ad alcuni importanti cambiamenti nel comportamento dei consumatori e nei protocolli di marketing.

[A] Importanza della personalizzazione: Rilevanza, personalizzazione e coinvolgimento dei clienti nelle e-mail sono diventati i criteri durante l’analisi delle aperture di e-mail e delle conversioni. Proprio dalle righe dell’oggetto personalizzate, dal testo di anteprima furbo a CTA spiritosi, gli e-mail marketer ora sperimentano diverse combinazioni quando eseguono test A / B delle loro e-mail.

[B] Le e-mail non richieste senza autorizzazione sono diventate punibili per legge: Nel 2003, l’ex presidente degli Stati Uniti George W. Bush ha firmato il CAN-SPAM Act in base al quale, come passo per ridurre l’email marketing non richiesto, ogni email di marketing doveva essere inviata solo dopo il consenso del destinatario all”opt-in ‘. Inoltre, qualsiasi e-mail di marketing ora presenta un link per annullare l’iscrizione, insieme ai dettagli del mittente nel piè di pagina.

Questo è ciò che rende un’e-mail davvero coinvolgente …

Come affermato in precedenza, i tassi di apertura di un’e-mail aumentano quando è pertinente, personalizzata e coinvolge il cliente per un lungo periodo di tempo. Nel 2014, l’inclusione del CSS con la codifica HTML ha portato alla luce molti elementi interattivi che una volta erano stati ottenuti nelle pagine web utilizzando JavaScript. Le email interattive sono email in cui il messaggio nell’email viene passato quando l’utente interagisce con vari elementi dell’email. Più a lungo l’utente interagisce con le tue e-mail, maggiori sono le tue possibilità di conversione.

Alcuni degli elementi interattivi utilizzati per coinvolgere gli iscritti sono:

Descrive gli elementi interattivi che svolgono un ruolo fondamentale nel coinvolgere i clienti

Inoltre, con l’introduzione degli ESP fai-da-te, non era necessario conoscere il codice HTML per preparare un modello di email. È semplice come il drag-and-drop.

Descrive gli aspetti futuri delle campagne email

Anche se oggi esistono vari spettri di comunicazione, la posta elettronica è ancora forte. Come per an Relazione Adestra, la posta elettronica è la seconda attività preferita sugli smartphone. Inoltre, anche per creare un account in una qualsiasi delle piattaforme di social media, è obbligatorio un indirizzo email valido.

Il futuro della posta elettronica si basa su 5 pilastri principali

Contenuto dinamico: Questo è il livello successivo di personalizzazione in cui il contenuto in determinati blocchi (chiamati Blocchi dinamici) cambia secondo i criteri di segmentazione dell’elenco e la persona del cliente generata. In questo modo si evita totalmente la necessità di due diversi modelli di email e l’abbonato riceve informazioni personalizzate secondo le proprie preferenze.

Supporto multi-dispositivo: L’introduzione e la maggiore popolarità dei dispositivi indossabili e degli elettrodomestici intelligenti nel mercato della generazione attuale ha aperto nuove porte alle e-mail. I primi prototipi di innovazioni come l’integrazione di e-mail in IOT (Internet of Things) e applicazioni e-mail di terze parti per smartwatch hanno iniziato a prendere piede tra gli utenti.

Aumento delle e-mail attivate e dell’automazione della posta elettronica: Le e-mail con i contenuti giusti devono raggiungere la posta in arrivo dei tuoi iscritti al momento giusto. Questa è la logica alla base delle e-mail attivate e dell’automazione della posta elettronica. Quando un potenziale lead si iscrive a un servizio, gli viene immediatamente inviata un’e-mail; questo è il primo passo per loro lungo il funnel di vendita.

Possibilità di diventare “Mailable Microsites”: La nuova generazione di elementi interattivi come i moduli integrati, la navigazione a schede tramite fisarmoniche e l’effetto Tooltip nelle e-mail elimina gli sforzi per reindirizzare i tuoi iscritti a una pagina di destinazione per ulteriori informazioni o ulteriori interazioni. Lentamente, le e-mail possono funzionare come micrositi che possono essere inviati ai tuoi abbonati e da qui il termine “Mailable Microsites”.

Prospettive di e-mail nel marketing omnicanale: È un’esperienza di acquisto senza interruzioni grazie alle e-mail che collegano sia i negozi digitali che quelli fisici. Un acquisto nel mondo reale genera una ricevuta nel dominio digitale e viceversa. In questo modo ogni transazione aiuta a raccogliere foraggio digitale per la creazione di una persona cliente dettagliata.

Pensieri finali

Contrariamente all’argomento sull’e-mail marketing che sta morendo presto, ora è al suo apice. Un arco di 4 decenni è cambiato molto, ma la posta elettronica è considerata uno dei potenti strumenti di marketing per acquisire contatti.

Condividi i tuoi pensieri nei commenti qui sotto su cosa pensi dell’email marketing. Hai qualche esempio di quelli che ti hanno colpito?

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di S.E.O.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *