Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Evita queste 10 spettrali strategie SEO questo Halloween

Evita queste 10 spettrali strategie SEO questo Halloween

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Halloween è quasi arrivato! Le persone decoreranno le loro case e i dolcetti o scherzetti lavoreranno sulla loro migliore voce dolcetto o scherzetto.

Quale modo migliore per approfittare di questa vacanza se non vendere i tuoi prodotti online?

Tuttavia, c’è una cattura dai bordi dorati. Per commercializzare i tuoi prodotti online con successo, il tuo sito web deve essere visibile. Questo ci porta alla questione delle strategie SEO. Anche se potresti essere alla disperata ricerca di grandi vendite durante le vacanze, è importante procedere con cautela. Alcuni siti Web hanno ricevuto pesanti sanzioni a causa dell’utilizzo di strategie di marketing online senza scrupoli per ottenere classifiche più elevate nelle SERP. Sotto ci sono Le 10 migliori strategie SEO spettrali che potrebbero comportare sanzioni per Google, ecco perché devi stare lontano da loro!

1. Link per l’acquisto

C’è stata una certa tendenza in cui le persone che possiedono siti web acquistano link. Il motivo principale per cui le persone lo fanno è manipolare il PageRank. Più link ci sono al tuo sito, più appare credibile e pertinente, il che potrebbe comportare un posizionamento più elevato nei risultati di ricerca. Alcune persone sfruttano questa scappatoia acquistando numerosi link inutili, che abusano del significato di link building. Tuttavia, Google insiste sulla creazione di collegamenti strategici e la deviazione da tale strategia potrebbe essere dannosa.

Non vuoi che il pinguino di Google bussi alla tua porta durante Halloween! Pensaci in questo modo, il guadagno a breve termine equivale al dolore a lungo termine con l’acquisto di link!

2. Scambio di collegamenti

Lo scambio di link è al secondo posto nell’elenco delle 10 migliori strategie SEO spettrali che potrebbero comportare una penalità di Google. Lo scambio una volta era una mossa innocente, ma non lo è più. Alcuni lo hanno fatto, ma la cosa successiva è sempre una sostanziale penalità da parte dei motori di ricerca. Proprio come l’acquisto di collegamenti, lo scambio di collegamenti ha un modo per attirare classifiche più alte. Tuttavia, le persone ne hanno abusato e Google è ora all’erta e risponde a tali tentativi con sanzioni.

3. Uso eccessivo di tag H1

I risultati di ricerca di Google vengono sviluppati in base alla ricerca per parola chiave. I webmaster ne sono venuti a conoscenza nel tempo. Alcuni sono disposti a fare qualsiasi cosa per apparire nella prima pagina dei risultati di ricerca. Un modo per ottenere i migliori risultati è stato quello di utilizzare eccessivamente i tag H1. Certo, può essere un trucco di successo ma può metterti nei guai.

4. Duplicazione dei propri contenuti

Per attirare traffico, il contenuto del tuo sito deve essere pertinente, unico, informativo e aggiornato regolarmente. Tuttavia, alcune persone hanno creato un modo per aggirare questa direttiva, evitando così le convenzioni stabilite da Google. Creano articoli in cui nulla varia molto dal contenuto originale. I contenuti duplicati possono giustificare una sanzione da parte di Google. Inoltre, può dissipare i visitatori il cui interesse è solo recuperare informazioni. Ecco la panoramica del traffico da SEMRush di un client che Clic organici ha dovuto aiutare a rianimare dopo una penalità di Panda! Vedi l’impatto di una penalità Panda?

5. Collegamento di siti web con una lingua diversa

L’obiettivo principale di Google è fornire informazioni complete e pertinenti ai suoi lettori. Google consiglia di utilizzare link configurati in una lingua. Anche se i collegamenti coinvolti sono legittimi, non utilizzarli nel contenuto del tuo sito poiché potrebbero essere penalizzati.

6. Errori 404

I motori di ricerca non vogliono offrire un sito web nei loro risultati di ricerca che presentano una serie di errori e problemi relativi al sito. Vogliono che tu fornisca il miglior servizio ai loro visitatori. Quindi, se offri ai tuoi visitatori 404, l’indicazione è che gli utenti web non ottengono ciò che vogliono. Assicurati che il tuo sito sia ottimizzato per offrire un’esperienza cliente senza pari. Ricorda, questo è il passaggio per la tua attività. Questo periodo di Halloween rappresenta una sfida e le vendite che farai dipenderanno da quanto sei accessibile.

7. Collegamenti a piè di pagina

Alcuni siti Web utilizzano collegamenti a piè di pagina per la navigazione. Tuttavia, alcuni utilizzano i piè di pagina per caricare i collegamenti senza inibizioni. Mentre pensano che Google sia cieco di fronte a questa atrocità, se uno viene scoperto, di solito vengono penalizzati. A volte i siti cadono dalle classifiche per un certo periodo quando cercano di manipolare il sistema con collegamenti a piè di pagina. Concentrati sui link nel contenuto, forniranno più valore al tuo sito web.

8. Riempimento di contenuti con parole chiave

Esiste una soglia per il numero di parole chiave da utilizzare nei tuoi contenuti. Tuttavia, alcuni webmaster spesso riempiono gli articoli con parole chiave mirate nella speranza di posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca. Questo approccio potrebbe comportare la penalizzazione del tuo sito. Inoltre, un articolo pieno di parole chiave, indica contenuti scadenti. Di solito, gli autori cercano di attirare traffico sul sito piuttosto che fornire informazioni. La densità delle parole chiave è importante, ma una regola pratica è aggiungere le parole chiave mirate dove si adattano naturalmente, ma ricorda di non esagerare!

9. Nascondere i collegamenti

Con la consapevolezza che l’acquisto di link o il loro uso eccessivo può portare a sanzioni, alcuni webmaster potrebbero ritenere necessario nasconderli. Come nascondi i link? I siti web commetteranno questo crimine nascondendo i collegamenti sullo sfondo dei loro siti web. In questo modo non sono visibili al motore di ricerca. Tuttavia, Google è ancora in grado di svelare tali strategie SEO. In questi casi, le sanzioni sono inevitabili.

10. Copia di contenuti da altri siti

Alcuni siti Web sono sempre il sollevamento di contenuti da altre piattaforme senza attribuzione. Un tale approccio non funziona mai con Google. Ogni volta che aggiorni il contenuto, assicurati che sia originale e pertinente. In questo modo, soddisfi le esigenze dei tuoi potenziali clienti e allo stesso tempo eviti eventuali sanzioni. I contenuti interessanti e originali sono uno dei modi migliori per classificarsi nei risultati di ricerca!

Conclusione

Ci sono un sacco di altre strategie di cui dovresti essere a conoscenza, ma queste sono le prime 10. Le 10 migliori strategie SEO spettrali sopra potrebbero comportare sanzioni per Google e dovrebbero essere evitate a tutti i costi. Perché rischiare tutto il duro lavoro che dedichi al tuo sito web quando puoi ancora guadagnare posizioni elevate su Google adottando approcci onesti?

Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di fornire ai tuoi visitatori informazioni utili e uniche ei motori di ricerca non avranno motivo di penalizzare il tuo sito web. Mantieni aggiornati i tuoi contenuti e i tuoi link in ordine. Ora che hai capito cosa fare per mantenere attivo il tuo sito, preparati a commercializzare i tuoi prodotti questo Halloween. I tuoi nobili e onesti sforzi saranno sicuramente ripagati.

Hai evitato di utilizzare queste inquietanti strategie SEO? Fateci sapere nei commenti!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di S.E.O.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *