Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Google sta passando a un Mobile First Index. La tua attività è pronta?

Google sta passando a un Mobile First Index. La tua attività è pronta?

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Google ha iniziato a testarlo Mobile First Index, il che significa essenzialmente che inizieranno a guardare prima la versione mobile dei siti aziendali quando determinano le classifiche e ricadranno sulla versione desktop solo quando un sito mobile non esiste. Considerando che la maggior parte delle ricerche viene eseguita su dispositivi mobili, Google desidera che il proprio indice e i risultati di ricerca riflettano questo aspetto, da cui il passaggio a Mobile First.

Anche se dicono che questo è solo un esperimento, pensiamo che potrebbe indicare un passaggio a guardare principalmente ai contenuti mobili quando si determinano le classifiche in futuro.

Detto questo, è probabilmente una buona idea assicurarsi che la tua attività sia pronta per il cambiamento nel caso in cui diventi permanente. Ecco alcuni modi per assicurarti che la tua azienda non venga colta di sorpresa da Mobile First.

Obiettivo per una velocità di caricamento inferiore a 2 secondi

Più veloce è il caricamento del tuo sito web, più felici saranno i tuoi utenti e questo include Google.La velocità di caricamento ottimizzata standard è generalmente di 2 secondi o meno, quindi se il caricamento del tuo sito impiega più tempo, valuta la possibilità di apportare alcune modifiche. Non includere immagini di grandi dimensioni in quanto è un buon modo per rallentare il tuo sito e assicurati di utilizzare la quantità minima di codice necessaria per mantenere la funzionalità del sito. Anche i caratteri non necessari rallentano un sito. Infine, evita molti reindirizzamenti di pagina e sfrutta il caching del browser.

Questo argomento può essere un intero articolo da solo, quindi visita quanto segue per leggere proprio questo:

Elenco di controllo SEO per WordPress 20 suggerimenti per migliorare il posizionamento

Assicurati che i tuoi contenuti siano gli stessi da desktop a mobile

Non importa se il tuo sito desktop ha più contenuti, ha un aspetto migliore e funziona in modo più efficiente del tuo cellulare; se esiste un sito per dispositivi mobili, questo è ciò che Google esaminerà e, sfortunatamente, verrai colpito per non avere abbastanza contenuti sulla versione mobile. Un buon modo per evitarlo è assicurarti che i tuoi contenuti siano coerenti dal tuo sito mobile alla versione desktop.

Puoi anche considerare compreso il contenuto sacrificabile sul tuo sito mobile; cose come fisarmoniche, scatole espandibili e contenuti nascosti nelle schede. Anche se questo non è stato ponderato molto sui siti desktop, sarà sui dispositivi mobili.

Non è più necessario bloccare CSS, JavaScript o immagini

Sebbene fosse necessario farlo in passato, non è più rilevante in quanto gli smartphone si sono evoluti abbastanza da essere in grado di gestire questi elementi perfettamente. In effetti, è necessario vederli per classificarli come contenuti, quindi nasconderli ti farà davvero male a lungo termine.

Googlebot non dovrebbe avere problemi con nessuno di questi sul tuo sito web, ma puoi utilizzare l’estensione strumento di test robots.txt solo per esserne sicuri. Questo strumento verifica che il tuo sito sia accessibile a Googlebot. Il Strumento di recupero e rendering in Google Search Console è anche una buona opzione per ottenere un’anteprima di come i bot di Google visualizzeranno e indicizzeranno il tuo sito web, nonché di come verrà mostrato agli utenti mobili.

Usa un design reattivo

Credito immagine: sviluppatori.google.com

Evita gli elementi Flash poiché la maggior parte degli utenti non può visualizzarli in modo ottimale sui loro telefoni (grazie Apple!). Invece, resta con HTML 5 o Java per incorporare quegli elementi extra che fanno risaltare il tuo sito. Non incorporare molti popup (o nessuno) perché gli utenti si sentiranno frustrati e lasceranno il tuo sito, aumentando così la tua frequenza di rimbalzo e diminuendo le tue classifiche.

Infine, assicurati che il tuo sito sia stato progettato pensando al dito di un utente. Le persone devono essere in grado di scorrere, toccare e aprire le pagine con facilità utilizzando le dita. Questo articolo spiega come e perché un responsive web design è fondamentale per la SEO.

Se non si dispone già di un sito per dispositivi mobili, tenere a bada costruirne uno

Se in questo momento sei nel panico cercando di capire come progettare rapidamente un sito per dispositivi mobili perché la tua attività non ne ha uno, fermati. Se provi a sviluppare un sito per dispositivi mobili troppo rapidamente, a lungo andare ti farai male se non viene eseguito bene.

Se non hai un sito per dispositivi mobili, Google continuerà a indicizzare il tuo sito desktop e le tue classifiche andranno bene … per ora. Sicuramente inizia a pianificare una versione mobile per il futuro, semmai perché la maggior parte delle ricerche viene eseguita su dispositivo mobile e ti stai decisamente perdendo quelle conversioni.

Ma niente panico; hai un po ‘di tempo ed è meglio pianificarlo e assicurarti che sia completamente funzionante prima del lancio. Leggi il seguente articolo per prepararti:

Una guida completa alla ricerca per cellulari

Consulta le risorse di Google

Google ha fornito diverse risorse per semplificare questa transizione. Loro guida mobile spiega in modo approfondito perché è importante rendere il tuo sito ottimizzato per i dispositivi mobili e offre una serie di suggerimenti per renderlo possibile. Loro guida pratica spiega anche come creare un sito ottimizzato per i dispositivi mobili e come assicurarsi che il sito di hosting di terze parti funzioni correttamente. Sicuramente prenditi il ​​tempo per esaminare questi due documenti per assicurarti che il tuo sito sia ottimizzato al massimo delle sue potenzialità.

Non sei ancora sicuro di come ottimizzare al meglio il tuo sito per i dispositivi mobili? Questo articolo spiega come garantire ulteriormente che il tuo sito sia ottimizzato per i dispositivi mobili.

Cosa hai fatto per assicurarti che il tuo sito sia pronto per Mobile First? Commenta nella sezione sottostante!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di SEO.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *