Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Il mix perfetto di testo e immagini per il successo SEO

Il mix perfetto di testo e immagini per il successo SEO

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Se gestisci un’attività, sai di aver bisogno di un sito web, ma sai come utilizzare al meglio il tuo sito web per attirare l’attenzione di potenziali clienti o clienti? Se ti accorgi di concentrarti principalmente sul suo aspetto invece che sul suo contenuto SEO, probabilmente ti stai svendendo quando si tratta di ottimizzazione dei motori di ricerca.

Se ti mancano contenuti pertinenti relativi alle parole chiave, i motori di ricerca non classificheranno il tuo sito Web, il che significa che nessuno ti troverà. Se non disponi di ottimi contenuti SEO, i visitatori non rimarranno a lungo quando ti troveranno e non torneranno né condivideranno i tuoi contenuti con altri. La condivisione dei tuoi contenuti sta diventando sempre più importante man mano che i vari social media guadagnano popolarità.

Sei un fan di siti di social media come Pinterest e Instagram? Allora sai che le immagini sono importanti. Se hai un’attività che potrebbe trarre vantaggio dall’aver raggiunto i principali utenti di Pinterest, ad esempio, le tue pagine e i tuoi post necessitano di immagini “pin -able” che catturino gli occhi delle persone e invogliano a condividerle. Ecco perché le foto ottimizzate per il SEO (discusse più avanti in questo post) sono così importanti. Inoltre le immagini stanno diventando più importanti anche su Facebook e Twitter. Le immagini catturano l’attenzione di milioni di persone che scorrono i loro feed.

In questo senso, i social media sono come gallerie in cui vorresti che il tuo lavoro fosse mostrato. Ma molto probabilmente ti rivolgi a un pubblico potenziale che è meno come intenditori e più come clienti fast-food drive-through alla ricerca di qualcosa di veloce e gustoso.

Devi avere un aspetto delizioso per farli fermare e fare clic e sostenerlo con un’alimentazione sostanziosa per coloro che sono realmente interessati a ciò che porti sul mercato. È qui che entrano in gioco contenuti SEO adeguati e di alta qualità.

I social media sono diventati un ottimo strumento di marketing che può anche essere utile nella tua strategia SEO. Riguarda la SERP, la pagina dei risultati del motore di ricerca. Google vuole trovare la tua attività su Internet. Se le persone ti vedono e ti condividono sui social media, Google lo nota. Ma creare la prima pagina dei risultati organici di Google richiede contenuti di buona qualità, informativi, interessanti e pertinenti. È vero: il contenuto è re.

Il contenuto SEO appropriato aiuterà quel potenziale cliente a “connettersi” con te e la tua azienda. Se ciò accade, molto probabilmente contatterà la tua azienda e diventerà un cliente.

Quindi come fa Google a determinare se il contenuto è di alta qualità? L’algoritmo di ricerca di Google è solo una formula matematica. Una formula matematica ridicolmente lunga che assegna un valore numerico a ciascun fattore nell’equazione. Il contenuto richiede un valore numerico. Google utilizza la densità delle parole chiave e il conteggio delle parole per valutare il valore del testo su una pagina.

Per ora, la densità delle parole chiave ideale è del 2-4%. Sospetto che entro un paio d’anni la densità delle parole chiave perderà importanza man mano che Google migliorerà nel valutare l’intento del contenuto e la frase di ricerca. Per quanto riguarda il conteggio delle parole, 250 è la soglia di Google. Per una pagina tipica, riteniamo che 300 parole siano un ottimo obiettivo per una pagina web e più di 500 per un post sul blog.

Se il tuo sito web è leggero sui contenuti perché ritieni che non sia necessario, dovresti riconsiderare. Senza quel contenuto SEO, il tuo sito non sarà mai trovato da un potenziale cliente! Se la tua attività è molto visiva, ovvero fotografo, grafico o interior designer, usa il contenuto per descrivere il tuo processo di pensiero per quel progetto.

Se le persone capiscono il tuo approccio alla fotografia o al design, stabilisci quel legame con quel potenziale cliente e saranno molto più inclini ad assumerti. Ora, se l’obiettivo del tuo sito web è essere solo una brochure digitale, non preoccuparti dei contenuti.

I migliori spot SERP richiedono contenuti SEO di buona qualità, informativi, interessanti e pertinenti. Le foto sono necessarie per suddividere il testo. Inoltre, migliorano notevolmente l’esperienza utente complessiva. Le foto ottimizzate per SEO hanno la frase chiave della pagina web principale nel nome del file e nel tag alt. L’aggiunta di tag geografici alle foto è importante se hai un’attività locale e desideri che Google ti condivida con le persone nella tua zona.

È un dato di fatto, le foto correttamente etichettate sono una necessità per una pagina web o un post di blog altamente ottimizzati SEO. Inoltre possono dominare un risultato di ricerca di immagini!

Sommario

Se lo scopo del tuo sito web è quello di essere la tua brochure di vendita digitale a cui indirizzi le persone (e non ti interessa che venga scoperto), allora non preoccuparti dei contenuti.

Se vuoi che il tuo sito web porti nuovi potenziali clienti alla tua porta o contatti la tua attività, DEVI avere contenuti SEO insieme a tutte le foto e immagini. Non combatterlo (abbiamo clienti che ci litigano su questo), soprattutto se hai assunto o stai pianificando di assumere una società di SEO; senza il giusto contenuto SEO non possono avere successo per te.

Digital + ha aiutato i proprietari di piccole imprese a entrare nella prima pagina di Google quando i locali desiderano acquistare i loro beni o servizi dal 2011. Il fondatore, Alex Bungener, è stato un piccolo imprenditore 4 volte in oltre 2 decenni. L’unico modo in cui l’America diventa di nuovo forte economicamente è che la comunità locale delle piccole imprese diventi forte. Ecco perché Alex ha iniziato il suo azienda SEO locale Digitale +.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di ottimizzazione sui motori di ricerca.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *