Impatto del coronavirus sull’eCommerce e sulle tendenze dei clienti

Impatto del coronavirus sull’eCommerce e sulle tendenze dei clienti

Cosa dovrebbero fare le aziende per sopravvivere a COVID-19

Con gli occhi fissi di tutti sono concentrati Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie dati, il pubblico in generale prevede cambiamenti drastici nel modo in cui vivevano e consumavano gli oggetti che desideravano e di cui avevano bisogno.

A loro volta, le aziende capiscono che questi cambiamenti stanno per influenzare i loro interi sistemi di gestione aziendale, dalla catena di approvvigionamento all’adozione o all’espansione dell’e-commerce. E per stare al passo con i tempi e prendere decisioni informate, ci sono dati che devono esaminare.

Quindi, abbiamo compilato gli ultimi dati SEMrush sulle tendenze dell’e-commerce, sul comportamento dei consumatori e sulla domanda per aiutare le aziende a navigare attraverso quello che potrebbe essere il momento più difficile per gestire un’impresa: la pandemia di coronavirus.

Impatto del coronavirus sul comportamento degli utenti

Da 52% dei consumatori stanno cercando di implementare il distanziamento sociale, sempre più persone stanno acquistando online per un numero crescente di nuove categorie di prodotti. Quindi, non si tratta solo di un rapido aumento degli acquisti online, ma della natura di tale domanda.

Alcune delle più grandi catene di vendita al dettaglio hanno già annunciato che stanno espandendo le loro vendite di e-commerce. Ma COVID-19 ha accelerato questo processo. E sebbene queste aziende possano sembrare più attrezzate per soddisfare le nuove esigenze dei clienti, a causa della pandemia, questo cambiamento sta sfuggendo al controllo. I consumatori iniziano ad acquistare in categorie per le quali non era previsto un aumento così rapido degli acquisti online.

Quindi, con il tanto atteso ma accelerato passaggio allo shopping online, il comportamento dei consumatori al momento della pandemia COVID-19 riguarda principalmente il comportamento degli utenti.

Pertanto, con gli approfondimenti dei dati SEMrush, riveleremo:

  • Come è cambiata la domanda dei consumatori nelle ultime settimane,

  • Quali settori hanno registrato il maggiore aumento del traffico,

  • Quali prodotti sono in cima alla lista dei più cercati online.

COVID-19 Impatto superiore per industrie

Si presume che la categoria Salute vedrebbe il picco più elevato nel traffico di ricerca. AJ Ghergich ha condiviso alcuni spunti interessanti sulle tendenze di ricerca relative alla salute durante l’epidemia di coronavirus.

Tuttavia, siamo già in questa crisi da un po ‘di tempo e la salute non è l’unica questione che preoccupa le menti di tutti ora. Si tratta solo di superare la quarantena e mettere al riparo gli ordini. Quindi, le persone iniziano ad adattarsi a questa “nuova normalità” e le categorie di tempo libero / hobby stanno vedendo la più alta volatilità al momento.

Abbiamo anche accumulato dati sul traffico su centinaia dei migliori siti web in ogni settore con la più alta volatilità (SEMrush Sensor). Considerando che questi settori sono storicamente categorie di ricerca ad alto volume, anche un aumento di una piccola percentuale implica milioni di nuovi visitatori del sito.

Quindi, diamo un’occhiata a ciascun settore che sta registrando i maggiori picchi di traffico e ricerche online in modo più dettagliato.

Impatto del coronavirus sulla domanda di beni di consumo

Libri e letteratura (+ 16%)

Non è insolito che la categoria Libri e letteratura stia registrando il maggior aumento complessivo del traffico. Abbiamo anche notato il continuo aumento degli audiolibri con Scribd e Audible che hanno preso posto nella lista dei migliori. Considerando che, siti come Scholastic e Chegg sono ormai una tappa obbligata per gli studenti costretti a rimanere e studiare a casa.

Commercio elettronico della salute (+ 9%)

I marchi di e-commerce sanitari registrano il secondo aumento del traffico in tutti i settori. Le grandi catene di farmacie stanno dominando in modo assoluto le ricerche online: Walgreens, CVS, Riteaid e altre. Tuttavia, possiamo anche individuare alcuni nuovi arrivati.

Il terzo sito più visitato è Goodrx, una startup di telemedicina che consente di monitorare i prezzi dei farmaci da prescrizione e gli sconti sui farmaci.

Oggettistica per la casa (+ 7%)

Con il regolamento del rifugio, la tua casa diventa il tuo ufficio, la tua scuola, un ristorante e tutti quei luoghi che eri solita visitare. Quindi, molti consumatori si rivolgono alla ricerca di decorazioni per la casa, per piacere o per scopi puramente utilitaristici. Ancora una volta, non abbiamo notato nulla di insolito nelle preferenze degli utenti per i marchi di decorazioni per la casa: IKEA, HomeDepot e Pottery Barn sono tra i siti Web più visitati.

Vendita al dettaglio (+ 6%)

In confronto ai settori precedenti, può sembrare che un aumento del traffico del 5% non sia nulla, ma la vendita al dettaglio è la categoria con oltre 14 miliardi di traffico mensile. Quindi, in soli tre mesi, ha ottenuto oltre 1,5 miliardi di nuovi visitatori.

Quando quasi tutti i negozi fisici vengono chiusi o considerati pericolosi da visitare, tutte le necessità quotidiane, dalla spesa al nuovo caricabatterie per iPhone, devono essere acquistate online. Quindi, non sorprende vedere solo le blue chip dell’e-commerce tra i primi 10.

Amazon, eBay, Walmart, Apple e Aliexpress: tutti questi giganti sono i vincitori assoluti di questa crisi del coronavirus. Puoi leggere di più sui vincitori e sui perdenti del mercato durante la pandemia COVID-19 nel nostro ultimo post.

Moda (+ 5%)

L’ordine casalingo non ha scoraggiato i consumatori dal pensare alla moda. Dopotutto, supereremo tutti questa crisi del coronavirus e alla fine lasceremo le nostre case. Inoltre, molti marchi di abbigliamento hanno promosso grandi sconti e vendite per stimolare la domanda dei consumatori.

Sebbene il tuo locale Macy’s e JC Penney siano attualmente chiusi, quasi 2,6 miliardi di persone hanno visitato siti come Nike, Macy’s, Wildberries, H&M e altri.

Impatto del coronavirus sulla crescita dell’interesse dei consumatori per i prodotti

Ora che abbiamo capito cosa sta succedendo nei settori a più alta crescita per l’e-commerce, passiamo all’analisi di quali prodotti stanno registrando il maggiore aumento della domanda.

Le categorie di prodotti di elettrodomestici, hobby e articoli sportivi sono in cima alla lista, poiché le persone spostano le loro attività per il tempo libero all’interno e trasformano le loro case in uno spazio all-in-one. Le ricerche mensili di prodotti di queste categorie sono raddoppiate e talvolta quadruplicate.

Il picco maggiore dell’attrezzatura sportiva appartiene alle ricerche sui kettlebell che sono aumentate quattro volte in un solo mese. Il resto dei prodotti è semplice: Peloton, cyclette e altre attrezzature per esercizi.

Ti aspetteresti di vedere purificatori d’aria, congelatori e frigoriferi diventare più popolari quando le persone tendono a fare scorta di cibo in casa e trascorrono una quantità di tempo senza precedenti a casa. Ciò che è sconcertante, però, (i puzzle occupano il 2 ° posto nella crescita nella categoria di prodotti Hobby). Inoltre, “bidet” ha assistito alla maggiore crescita delle ricerche nella categoria degli elettrodomestici.

I prodotti in più rapida crescita di Walmart durante COVID-19

Walmart è uno dei più grandi giocatori di e-commerce durante l’epidemia di coronavirus.

E i cambiamenti più profondi nel comportamento dei consumatori e nelle preferenze dei prodotti sono visibili quando guardi Walmart.

Sembra sorprendente vedere che le prime 20 pagine dei prodotti Walmart più visitate non hanno nulla a che fare con la spesa. Console per videogiochi con console Nintendo Switch che dominano assolutamente il mercato. Carta igienica e fazzoletti da bagno, salviettine disinfettanti e disinfettanti per le mani sono i prodotti più visti sul sito di e-commerce di Walmart.

Le categorie di prodotti in più rapida crescita di eBay

eBay è un altro attore di vecchia data nel settore dell’e-commerce. Diamo quindi una breve occhiata alle categorie di prodotti che stanno registrando il picco maggiore durante il coronavirus.

I dati di SEMrush sulle categorie di prodotti in più rapida crescita di eBay dimostrano i dati che abbiamo condiviso sopra. I picchi maggiori si verificano nelle categorie di moda e hobby se guardi le prime 20. Gli unici nuovi prodotti che vediamo qui sono gli smartphone (probabilmente, a causa delle voci secondo cui la catena di fornitura di iPhone è minacciata) e le pagine dei prodotti dei ricambi auto.

Ecommerce e tendenze dei consumatori durante le vacanze al momento del COVID-19

Esempio di Pasqua recente

Se quello che abbiamo visto dai dati sopra indica alcune svolte meno ovvie nella domanda e nelle preferenze dei consumatori, alcune cose rimangono le stesse. Le vacanze saranno sempre vacanze, indipendentemente da qualsiasi pandemia. Quindi, abbiamo esaminato le query di ricerca che hanno raggiunto il picco durante il periodo pasquale.

Negli anni precedenti, le persone si precipitavano nei negozi di mattoni e malta per fare acquisti per i dolci pasquali. L’idea intrinseca è rimasta con noi quest’anno, con una sola eccezione: durante la pandemia di coronavirus, le persone andavano a fare la spesa online.

Di seguito sono riportati i dati sulle variazioni del volume di ricerca nelle ultime due settimane per alcune delle parole chiave correlate a Eater più popolari:

Sembra che le abitudini di acquisto durante le festività rimangano con noi, mentre cambiano i mezzi per acquistarle. Quindi, è chiaro che le aziende di e-commerce oi marchi che vendono online possono fare affidamento su alcune previsioni prudenti sulle loro campagne di marketing natalizio anche durante la pandemia.

Inoltre, dato che il tuo prodotto è in vendita online, raddoppia le campagne di marketing digitale in tempi di picchi di acquisti online senza precedenti. Ad esempio, la parola chiave “uovo di Pasqua” ha registrato un aumento del 20% delle query di ricerca su base annua:

Quindi, se la pandemia continua a diffondersi, fai attenzione al comportamento “conservatore” dei consumatori durante le vacanze che stanno arrivando. Quindi, modifica la tua strategia di marketing digitale per sfruttare al massimo il passaggio allo shopping online.

Cosa devono fare le attività di e-commerce ora

È già chiaro che la crisi del coronavirus porterà una spinta a lungo termine per le imprese di e-commerce, dato che riescono a rimanere in attività durante l’economia rocciosa e il potere d’acquisto dei consumatori ridotto.

Ma le difficoltà economiche passeranno, mentre i comportamenti dei consumatori continueranno. Le abitudini di e-commerce tendono a diventare ancora più appiccicose una volta che le persone sono online. Quindi, anche se a breve termine, potresti sentirti scoraggiato a investire nella costruzione di un futuro di e-commerce per la tua attività. A lungo termine, è probabile che raddoppi i benefici.

Se stai già vendendo online …

  • Adesso: aggiorna la tua pagina Google My Business con le informazioni più recenti sulla tua attività. Questo post ti guiderà attraverso il processo.

  • Ottimizza il tuo sito web per classifiche più alte, aumento del traffico, migliore esperienza utente e conversioni. La tua esperienza cliente online deve essere ben ponderata ed eseguita senza intoppi per assicurarti di ottenere il massimo da questa tendenza emergente.

  • Diventa multicanale: cerca di assicurarti che il tuo prodotto sia presente su varie piattaforme, dai marketplace come Amazon, eBay, Aliexpress, Google Shopping, Facebook Shopping ai social media ai forum di recensioni. Ciò ti offrirà scalabilità e ti garantirà di essere ovunque i tuoi clienti desiderino che tu sia.

Se non stai ancora vendendo online …

  • Offri buoni regalo per prodotti che possono essere prenotati, pagati e riscattati in seguito.

  • Ottieni una quota di mercato della domanda esistente degli acquirenti: posiziona il tuo prodotto sui mercati più attivi per la tua categoria di prodotto. Amazon, eBay, Aliexpress, Google Shopping, Facebook Shopping e la funzione Negozio di Instagram: tutte queste piattaforme sono disponibili a portata di mano.

  • Porta la tua attività online, anche se la tua attività è intrinsecamente un mattone e malta. Queste aziende stanno anche facendo cose incredibili online, dai buoni regalo ai concorsi sui social media. Essendo presente online, non solo puoi attingere alla domanda dei consumatori esistente, ma crearne una. Quindi, porta la tua attività online il più rapidamente possibile e costruisci lentamente la tua autorità online.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Write a Comment