In che modo la velocità del sito web, la SEO, i contenuti e lo schema influenzano le classifiche [STUDY]

In che modo la velocità del sito web, la SEO, i contenuti e lo schema influenzano le classifiche [STUDY]

Nel 2017 SEMrush ha pubblicato uno studio sui 17 fattori di ranking SEO più importanti. Un anno dopo, quando Google annunciato velocità della pagina come fattore di ranking nelle classifiche di ricerca per dispositivi mobili, hanno pubblicato ricerche sulle prestazioni del sito web. Hanno scoperto che l’82,89% dei siti Web presentava problemi che influivano negativamente sulla velocità della pagina.

Quindi il nostro team ha deciso di fare qualche ricerca.

  • La velocità del sito è un importante fattore di ranking SEO nel 2020 se vuoi posizionarti bene nei risultati di ricerca desktop e mobile?

  • I soliti fattori SEO – autorità e backlink – sono ancora i più importanti per arrivare al numero uno?

  • Ha importanza quando competi per il pacchetto da 3 locali, Le persone chiedono anche o gli elenchi dei risultati di ricerca tradizionali?

Per scoprirlo, abbiamo analizzato le prime 10 pagine web classificate nei risultati di ricerca per dispositivi mobili per alcune delle frasi di parole chiave più competitive. Utilizzando i migliori strumenti per la velocità del sito Web, SEMrush e SEOquake, ecco cosa abbiamo scoperto.

Le parole chiave

Le tre frasi chiave che abbiamo scelto per questa ricerca provenivano dai settori più costosi nella ricerca a pagamento: assicurazioni, prestiti e legge. Le frasi chiave che abbiamo ristretto erano le seguenti.

  • “Assicurazione auto economica” ha un volume di ricerca mensile stimato di 246000, una difficoltà di parole chiave dell’82,05% e un costo medio per clic su Google Ads di $ 38,74.

  • “Prestito aziendale” ha un volume di ricerca mensile stimato di 40500, difficoltà di parole chiave dell’83,03% e un costo medio per clic su Google Ads di $ 34,54.

  • “Avvocato specializzato in lesioni personali” ha un volume di ricerca mensile stimato di 33100, una difficoltà di parole chiave del 75,28% e un costo medio per clic su Google Ads di $ 70,57.

La pagina dei risultati di ricerca di ciascuna frase di parole chiave ha una confezione da 3 locali, le persone chiedono anche e risultati organici aggiuntivi. Nella nostra analisi ci siamo concentrati solo sui primi dieci risultati di ricerca. Abbiamo tralasciato le principali notizie sotto le SERP sui prestiti aziendali poiché erano pertinenti solo agli eventi attuali e non ai risultati di ricerca tipici.

I dati grezzi

Per analizzare i migliori risultati di ricerca per ciascuna delle nostre frasi di parole chiave scelte, abbiamo esaminato le metriche dei seguenti strumenti.

Il numero di pagine indicizzate da Google e l’età del dominio secondo Archive.org utilizzando SEOquake.

Approfondimenti

Sulla base dei numeri che abbiamo ricavato dagli strumenti di cui sopra, abbiamo trovato quanto segue.

Markup dello schema

Il markup Schema gioca un ruolo nelle classifiche organiche?

Secondo l’analisi dei nostri trenta risultati di ricerca, abbiamo riscontrato che il markup Schema era presente in tutti, tranne uno dei risultati locali di 3 pack e People Also Ask.

Le attività commerciali locali utilizzano il markup Organizzazione o LocalBusiness Schema. Alcuni hanno usato correttamente il loro specifico tipo di attività locale, che è importante quando comunichi a Google esattamente ciò che fa la tua organizzazione.

Le pagine web People also Ask utilizzavano una combinazione di schemi pagina web, articolo e FAQPage, in base al contenuto. Assicurati di guardare i tuoi concorrenti nella ricerca se vuoi classificarti nei risultati Le persone chiedono anche per vedere come codificano il loro schema. Prendi semplicemente l’URL dalla ricerca e inseriscilo nel file Strumento di test dei dati strutturati.

Ti darà il codice E ti dirà se ci sono errori che devono essere corretti. Aggiorna il codice in modo che corrisponda al tuo sito Web, organizzazione, attività locale e contenuto e sarai pronto!

Lunghezza del contenuto

Di quanti contenuti hai bisogno sulle tue pagine di destinazione per posizionarti bene nei risultati di ricerca?

La risposta dipende da una varietà di fattori.

I risultati di ricerca nella confezione da 3 locali avevano una media di 714 parole sulle loro pagine di destinazione; questo variava in base al settore, tuttavia. I tre risultati locali per “prestito aziendale” avevano una media di 289 parole. D’altra parte, le pagine di destinazione “avvocato lesioni personali” avevano una media di 1.272 parole.

La durata media dei risultati di ricerca nella sezione Le persone chiedono anche salta a 2.560 parole. La maggior parte delle pagine in questi risultati erano post di blog, anche se sembravano pagine standard o statiche. Il contenuto di “assicurazione auto a buon mercato” aveva una media di 3.359 parole e il contenuto di “prestito aziendale” seguito da vicino con una media di 2.900 parole.

Infine, la lunghezza media delle pagine di destinazione visualizzate nei risultati di ricerca organici standard era di 1.036 parole. Le pagine di destinazione per “prestito aziendale” erano le più lunghe con una media di 1.496 parole. I risultati della ricerca per “prestito aziendale” sono stati i più contenuti con una media di 1.995 parole, rispetto a “assicurazione auto a buon mercato” (1.514 parole) e “avvocato per lesioni personali” (1.285 parole).

Quindi, anche se potresti aver sentito che c’è un numero “minimo” di parole che devi avere su ogni pagina, la verità è:

  • Dipende dal tuo settore / nicchia.

  • Dipende dalla frase di parole chiave che stai prendendo di mira.

  • Dipende dal tipo di risultati di ricerca organici per cui stai cercando di classificare (locale, Le persone chiedono anche, standard, ecc.).

  • Dipende da cosa si trova nella prima pagina in questo momento.

Freschezza dei contenuti

Quanto devono essere freschi i tuoi contenuti per arrivare alla prima pagina dei risultati di ricerca? Per questi termini di ricerca competitivi, i risultati le cui date contavano di più erano le persone anche chiedono.

I risultati nella sezione Le persone chiedono anche sono stati post di blog o pagine Web con date di pubblicazione e date dell’ultima modifica. Puoi verificarlo facendo clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi pagina web che stai visualizzando e guardando il codice sorgente.

Valutazioni e recensioni locali

Il numero di recensioni influisce sulla posizione di un’attività locale nei risultati di ricerca di Google? Sì, ma non è la totalità dei fattori di ranking locale. Se l’utente della ricerca si trova in un mercato più competitivo, le aziende potrebbero aver bisogno di recensioni più forti per apparire nel pacchetto 3 locale.

Per la nostra ricerca, questo era vero solo nel caso dell’assicurazione auto a buon mercato, che era estremamente competitiva nella nostra zona.

Le stesse ricerche di “prestito d’affari” e “avvocato specializzato in lesioni personali” in mercati più grandi come Toronto hanno portato ad attività commerciali locali con recensioni più elevate. Teoricamente, più piccolo è il tuo mercato (quartiere, codice postale, pubblico locale di destinazione, ecc.), Meno valutazioni e recensioni avresti bisogno per classificarti bene nel 3-pack locale – questo presuppone che ti trovi vicino al tuo pubblico di destinazione .

Test di velocità del sito web

Di Google benchmark di settore suggeriscono che le pagine web si caricano in meno di tre secondi, hanno meno di 50 richieste e hanno una dimensione pagina inferiore a 500 KB. Ecco cosa abbiamo imparato dopo aver eseguito i primi tre strumenti di test della velocità del sito Web su trenta pagine Web nei risultati di ricerca.

I risultati più rapidi

Il risultato n. 6 per “prestito aziendale” aveva un punteggio PageSpeed ​​di 100 (mobile) e 100 (desktop), tempo di caricamento di Pingdom di 1,32 secondi e 12 richieste e punteggio GTmetrix PageSpeed ​​del 90% (A) e punteggio YSlow del 76% (C).

Il risultato n. 9 per “prestito aziendale” aveva un punteggio PageSpeed ​​di 94 (mobile) e 100 (desktop), tempo di caricamento di Pingdom di 218 ms e 22 richieste e punteggio GTmetrix PageSpeed ​​del 98% (A) e punteggio YSlow del 92% ( UN).

Il risultato n. 8 per “avvocato specializzato in lesioni personali” aveva un punteggio PageSpeed ​​di 90 (mobile) e 100 (desktop), tempo di caricamento di Pingdom di 657 ms e 25 richieste e punteggio GTmetrix PageSpeed ​​del 99% (A) e punteggio YSlow del 96% (UN).

Risultati sorprendenti

Sebbene i nostri test si siano concentrati sui risultati di ricerca per dispositivi mobili, è importante notare che i risultati più veloci non sono stati i primi risultati. I risultati della ricerca per “prestito d’affari” includevano quattro pagine web che richiedevano più di 3,99 o più per caricarsi nei primi cinque risultati sopra la voce di Wikipedia che richiedeva solo 218 ms per caricarsi.

I risultati più lenti

Un’altra intuizione – le pagine web nella confezione da 3 locali e i risultati della ricerca organica tendevano a caricarsi in meno di due secondi. Le pagine web nell’area Le persone chiedono anche hanno impiegato da 464 ms a 7,13 per caricarsi completamente. Potremmo essere in grado di presumere che Google scambierà i tempi di caricamento delle pagine con contenuti di qualità poiché l’aumento dei tempi di caricamento ha coinciso con l’aumento del conteggio delle parole.

Il conteggio delle parole stesso non aveva nulla a che fare con i tempi di caricamento. I tempi di caricamento aumentati tendevano a venire con l’incorporamento dei media: più immagini, video caricati da YouTube o da altre fonti e altri contenuti. Sebbene questi rendano contenuti più coinvolgenti, comportano anche tempi di caricamento più elevati. E mentre Google afferma di volere tempi di caricamento più rapidi, non sembrano sempre penalizzarlo nei risultati di ricerca per dispositivi mobili.

Come con la maggior parte del marketing, dovrai esaminare la concorrenza nei risultati di ricerca con ciascuna parola chiave a cui ti rivolgi per garantire tempi di caricamento competitivi. Se le prime dieci pagine di destinazione vengono caricate tutte in meno di due secondi, la tua potrebbe non rompere la prima pagina in quattro secondi, anche con contenuti di qualità.

I suggerimenti

Ogni strumento di test della velocità del sito web ti fornirà suggerimenti su come migliorare i tempi di caricamento della tua pagina web, le dimensioni della pagina e il numero di richieste al server.

Sebbene tu possa essere concentrato sul tuo punteggio, concentrati sulle cose importanti: i tempi di caricamento effettivi, le dimensioni della pagina e il numero di richieste. E, naturalmente, i suggerimenti. I consigli che ricevi da Google PageSpeed ​​Insights potrebbero differire da quelli che ottieni da Pingdom, come mostrato di seguito.

Se non sei sicuro di come correggere eventuali errori o suggerimenti elencati da Google PageSpeed ​​Insights, Pingdom o GTmetrix (sotto), hai alcune opzioni.

  • Se hai uno sviluppatore web interno, dovrebbe essere in grado di aiutarti.

  • Se disponi di un servizio di web hosting gestito, puoi contattarli per vedere se possono aiutarti.

  • Puoi contattare un’azienda che ha esperienza sia con lo sviluppo web che con la SEO per risolvere i tuoi problemi di prestazioni.

L’obiettivo non è ottenere un 100 o un A, anche se quei punteggi sarebbero l’ideale. L’obiettivo è essere competitivi con le pagine web nei risultati di ricerca per le frasi di parole chiave di destinazione.

Guida utile: come migliorare il punteggio di Google PageSpeed ​​Insights

Fattori SEO tradizionali

Quando si tratta di classificare frasi di parole chiave altamente competitive, una cosa rimane chiara. Probabilmente dovrai disporre di un’autorità di dominio forte per accedere alla prima pagina dei risultati di ricerca.

Le eccezioni sono le sezioni 3-pack locali, storie principali e video della ricerca organica. I fattori di ranking per queste sezioni si concentrano sulla posizione dell’utente (confezione da 3 locali) e sull’attualità (articoli e video principali).

Dei 21 risultati di ricerca organica non locale, l’autorità di dominio media era 68. Il numero medio di backlink è stato di 873 milioni, da una media di 627mila domini di riferimento. Ricevono una media di 129 milioni di visite al mese e hanno una frequenza di rimbalzo media del 62,48%.

Per quanto riguarda Page Authority, i punteggi sono molto più bassi. Grazie a diverse pagine con un punteggio di 0 di non disponibili, la Page Authority media dei risultati di ricerca organici non locali era 47. Le pagine avevano una media di 2.400 backlink da 234 domini.

Applicazione dello studio al marketing per i motori di ricerca

Invece di una tipica “conclusione”, volevamo spiegarti come applicare questo studio al tuo marketing di ricerca.

Hai intenzione di scegliere come target una nuova frase chiave? O vuoi migliorare il tuo attuale posizionamento per una frase di parole chiave il tuo targeting? Inizia a cercare i primi dieci per quella frase utilizzando gli strumenti e le metriche di cui sopra. Quindi confronta le metriche della tua pagina web.

Questo dovrebbe darti alcune informazioni su dove devi migliorare.

  • Hai bisogno di aggiungere il markup Schema appropriato per la tua pagina?

  • Hai bisogno di creare contenuti più approfonditi?

  • Hai bisogno di ricevere più recensioni locali?

  • Hai bisogno di migliorare la velocità del tuo sito web?

  • Hai bisogno di ottenere altri backlink?

Quando inizi a migliorare le tue attuali classifiche delle parole chiave e ne miri di nuove utilizzando questa ricerca, avrai un’idea migliore di ciò che serve per classificarti. E più in alto ti sposti nei risultati di ricerca, più traffico qualificato inizierai a ricevere per la tua attività.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Write a Comment