Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » La lista di controllo essenziale della pagina di destinazione per il marketing in entrata

La lista di controllo essenziale della pagina di destinazione per il marketing in entrata

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

La creazione di una pagina di destinazione efficace richiede la comprensione di alcuni componenti (e può richiedere un bel po ‘di test).

Anche per i professionisti del marketing esperti, può essere facile tralasciare gli aspetti chiave ed è comprensibile, soprattutto perché ci sono molte parti in movimento quando si tratta di mettere insieme una pagina efficace fin da subito.

Ci sono molte cose da tenere a mente ed è facile che alcuni punti vengano ricordati più di altri. La chiave di tutto questo è massimizzare le conversioni.

Quindi, nello spirito di risolvere problemi di marketing e massimizzando le conversioni, è utile mantenere un elenco di controllo delle tecniche di marketing, una sorta di documento principale a cui fare rapidamente riferimento per la responsabilità.

Con questo in mente, ecco l’elenco di controllo della pagina di destinazione essenziale per il marketing in entrata.

Il quadro generale della pagina di destinazione

Diamo un’occhiata agli elementi essenziali della pagina di destinazione dalla vista dall’alto di un miglio, a partire dal layout.

Ottimizza il tuo layout per diverse esperienze di navigazione (mobile / reattivo)

L’esperienza di navigazione dell’utente sarà notevolmente diversa a seconda del dispositivo che utilizza per navigare nel tuo sito web.

Se i tuoi utenti mobili devono ridimensionare lo schermo o ti viene chiesto di inserire un bel po ‘di informazioni, è molto probabile che ne perderai molte. Quindi, assicurati che l’esperienza sia di facile accesso e visualizzazione, indipendentemente dal tipo di browser utilizzato da qualcuno.

È importante ricordare, in questo caso, che anche la tua offerta dovrebbe essere ottimizzata per i dispositivi mobili. Se non è realistico farlo, assicurati di avere un’e-mail di ringraziamento che invii automaticamente un link a cui potranno accedere in seguito da un dispositivo che funzionerà (come il loro desktop).

Rimuovi il menu di navigazione in alto

Statisticamente, se dai ai tuoi utenti meno opzioni, sarà più probabile che agiscano sull’elemento che desideri.

Va bene avere ancora un collegamento alla home page (di solito tramite il tuo logo), ma riduci le opzioni che non hanno a che fare con ciò su cui vuoi che si concentrino. In questo modo, la loro esperienza sarà per loro il più possibile priva di distrazioni.

Suggerimento: non aver paura di dare indicazioni direzionali

Assicurati che la tua pagina di destinazione superi il test di ammiccamento

Diversi mesi fa ho letto un articolo su un marketer che testerebbe le sue pagine di destinazione o di altre persone mentre era ubriaco. Sebbene possa funzionare, il test di ammiccamento dovrebbe essere sufficiente.

Per il test dell’ammiccamento, fondamentalmente, ti consigliamo di guardare la tua pagina di destinazione nel tempo tra i lampeggiamenti (circa 5 secondi circa). In base a ciò che hai visto durante quel periodo, sai di cosa tratta la tua pagina di destinazione? È facile capire la proposta di valore e sai di cosa si tratta?

Se questo non è facile da capire dal test e se non sei sicuro di come ottenere immediatamente l’offerta, dovrai passare attraverso e apportare modifiche fino a quando la tua pagina di destinazione non viene superata.

Continua a fornire valore con pagina di ringraziamento ed e-mail

Il tuo utente ha già trovato preziosa la tua offerta. Continua a fornire loro un valore elevato raccomandando qualcosa di rilevante per la loro ricerca o download nelle tue e-mail di follow-up e nelle pagine di ringraziamento.

Più contatti utili hai con il tuo utente, maggiori sono le possibilità che si sposti lungo la canalizzazione di vendita in una chiamata o in una richiesta di contatto.

Zoom avanti

Andiamo avanti e avviciniamoci per dare un’occhiata al contenuto della pagina di destinazione, ai media e ai moduli.

Usa messaggi fruibili e basati sul valore nel tuo titolo

Lo scopo della tua pagina di destinazione è costringere i tuoi visitatori a intraprendere qualche tipo di azione. In questo caso, vuoi che scarichino l’offerta compilando il modulo nella pagina di destinazione.

Oltre ad essere incentrato sull’azione, vuoi anche assicurarti che il contenuto della tua pagina di destinazione comunichi chiaramente il valore della tua offerta.

Fai attenzione alla mancata corrispondenza dei messaggi. Assicurati che i messaggi del titolo corrispondano al contenuto da cui provengono, altrimenti ridurrai il tasso di conversione.

Il contenuto su cui hanno cliccato per arrivare alla tua pagina di destinazione li ha portati lì per un motivo. Vuoi essere sicuro e soddisfare le loro aspettative.

Ti consigliamo di includere anche un’intestazione secondaria che descriva sinteticamente il vantaggio della tua offerta.

Ecco un esempio da Hubspot.

Utilizza contenuti convincenti e informativi nel corpo della pagina di destinazione

Questa parte della tua pagina di destinazione dovrebbe dare al lettore l’opportunità di ottenere maggiori informazioni sulla tua offerta con punti informativi che aiutano ad attirare l’interesse del tuo lettore.

Ci piace usare i punti elenco con le nostre pagine di destinazione poiché possono aiutare i lettori a scansionare facilmente la pagina di destinazione per ulteriori informazioni, ma non è un must. Mantenere questo semplice ma convincente aiuterà anche i tuoi browser mobili.

Ottimizza la tua pagina di destinazione per i motori di ricerca

Assicurati che il titolo della tua pagina, l’URL e la meta descrizione siano tutti ottimizzati per i motori di ricerca.

Se vuoi ottenere il massimo dalle tue pagine di destinazione, portarle al ranking ti aiuterà a mantenere il traffico mirato e pertinente che vi approda e che converte. Probabilmente ti impegnerai molto per fornire la tua offerta, quindi ti consigliamo di sfruttarla al meglio ottimizzando la tua pagina di destinazione per i motori di ricerca.

Usa media che aiutino l’utente a vedere il valore di ciò che sta oltre la forma

Affinché una landing page sia accattivante, fornisci all’utente un’immagine o un video che gli dica cosa c’è oltre il modulo. Questo li aiuta a visualizzare il valore e la realtà dell’offerta che stai fornendo.

Per le immagini, assicurati di averle ottimizzate anche per i motori di ricerca compilando il testo alternativo.

Suggerimento dell’esperto: l’utilizzo di immagini che incorporano persone può aiutare il tuo utente a connettersi con un’emozione in modo potente, aumentando le probabilità di conversione.

Incorpora prove sociali per aumentare la credibilità

La prova sociale può essere qualsiasi cosa, dalle testimonianze dei clienti al numero di download elencati e forniscono un modo efficace per aggiungere credibilità al tuo marchio.

Qui ci sono diversi tipi diversi che puoi usare.

  • Testimonianze dei clienti
  • Casi studio
  • Condivisioni sui social
  • Post sui social media incorporati
  • Numero di download o utenti
  • Politica sulla riservatezza

Suggerimento: l’utilizzo di sigilli di fiducia può migliorare efficacemente il tasso di conversione

Ottimizza i tuoi moduli per la conversione

  • Corrispondenza di valore: Il modulo deve corrispondere al valore dell’offerta che stai fornendo. Se hai un’offerta di 5 immagini di tramonti, ma il tuo modulo ha 12 campi da compilare, probabilmente riscontrerai problemi di tasso di conversione (a meno che quelle immagini del tramonto non siano assolutamente fantastiche, come potrebbero essere).
  • È importante che il valore percepito della tua offerta per i visitatori corrisponda alla quantità di campi del modulo. In questo caso meno è meglio, ma allo stesso tempo c’è un equilibrio tra le informazioni che puoi ricevere e l’uccisione del tuo tasso di conversione.
  • Usa la profilazione progressiva: Poiché non tutte le offerte sono uguali e alcune avranno un valore più o meno percepito di altre, l’utilizzo di un sistema di profilazione progressiva come quello fornito da HubSpot può essere un ottimo modo per ottenere dati extra mostrando nuovi campi modulo al posto di quelli che hanno già ha risposto.
  • Chiamare all’azione: Come il testo della pagina di destinazione, anche il pulsante del modulo dovrebbe essere convincente. Se viene visualizzato “Invia”, dedica un po ‘di tempo a massaggiare la tua copia. “Scarica ora” o “Ottieni il tuo ebook gratuito” possono essere due opzioni migliori. Fai un test per vedere cosa funziona meglio per il tuo pubblico.

Conclusione

Le pagine di destinazione possono sempre essere migliorate. Consiglio di sottoporre le tue pagine di destinazione a test A / B coerenti per migliorarle nel tempo. Il pubblico varia e potresti rimanere sorpreso dai cambiamenti che funzionano meglio per te che per gli altri.

Quali strategie della pagina di destinazione hanno funzionato meglio per te? Fateci sapere nei commenti.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *