11 strategie di link building che NON rompono la banca

11 strategie di link building che NON rompono la banca

Sai già che il gioco di link building è completamente cambiato …

… e la creazione di backlink contenenti spam e di bassa qualità al tuo sito semplicemente non funziona.

Non solo questo ha fatto edificio di collegamento cappello bianco più difficile, ma molto più costoso avviare. Ebbene, sono qui con una bella notizia: non è necessario lasciare 5 cifre per una stravagante “agenzia di content marketing” per portare il tuo sito in cima a Google. Puoi comunque ottenere i backlink di prim’ordine di cui hai bisogno con un budget limitato.Ecco 11 strategie di link building che non faranno fallire la banca:

# 1: costruzione di collegamenti interrotti

La costruzione di link interrotti è una strategia SEO killer che è un’arma segreta dell’agenzia SEO. Tutto quello che devi fare è trovare pagine con molti link collegati alla tua nicchia, trovare link interrotti su quella pagina usando software gratuito come Urlando Ranae contatta il proprietario del sito per informarlo dei loro collegamenti problematici. Ovviamente ne vuoi offrire anche uno il tuo collegamenti in sostituzione.

# 2: elenchi a pagamento di qualità

Nonostante quello che potresti aver sentito, le directory web sono tutt’altro che morte. In effetti, per la maggior parte delle aziende, queste directory web sono uno dei modi più veloci per ottenere link dofollow da siti autorevoli e obsoleti. Alcune directory a pagamento che utilizzo per i miei clienti includono Il meglio del Web, Yahoo! Directory, Siti per famiglie, e JoeAnt.

# 3: Fiverr

Se fai marketing su Internet da un po ‘, so che usi Fiverr più spesso di quanto vorresti ammettere. Certo, concerti di link building come questo non aiuteranno il tuo sito a posizionarsi:

Ma se sei creativo, puoi trovare persone disposte a pubblicare il tuo articolo (e backlink) sul loro sito per $ 5. Questo è un po ‘diverso dalla pubblicazione degli ospiti perché i proprietari del sito di solito ti consentono di inserire un link di testo di ancoraggio all’interno del corpo dell’articolo. Un collegamento nel corpo è leggermente più potente di un collegamento in un’area bio di un autore.

# 4: Guest Blogging

Sì, trovare siti che accettano i post degli ospiti, scrivere un articolo, inviare il tuo post e passare attraverso cicli di modifiche richiede molto tempo. Ma finché conosci i tuoi affari (e sono sicuro che lo fai!), Di solito puoi sbattere fuori un articolo di alta qualità in un’ora o due di lavoro.

# 5: profili aziendali

Questi non sono i link più potenti al mondo, ma inviano a Google i segnali del marchio a cui stanno prestando sempre più attenzione. Il modo migliore per trovare siti autorevoli su cui pubblicare il profilo della tua azienda è andare su un sito come Knowem.com e inserisci il nome della tua attività:

E il sito ti mostrerà i tuoi “beni immobili online” che non hai ancora rivendicato.

# 6: Comunicati stampa

Non sono un grande fan dei pacchetti di comunicati stampa più stravaganti (come tramite PRWeb), perché per me pagare $ 350 per un singolo collegamento è pazzesco. Tuttavia, penso che i link dei comunicati stampa trasmettano un certo valore SEO e aiutino a rendere naturale il tuo profilo di link. Quando invii un PR, assicurati che il sito a cui invii sia approvato da Google News. Un’opzione sindacata di Google News a basso costo che mi piace è Empowerednews.net. Puoi inviare il tuo PR a quel sito per $ 2!

# 7: ottieni recensioni di Blogger

Sono assolutamente sbalordito da quante poche aziende distribuiscono materiale gratuito a blogger influenti. Se hai un prodotto fisico (o anche digitale), perché non spedirlo ad alcuni dei migliori blogger nella tua nicchia? Se a loro piace quello che devi vendere, probabilmente scriveranno un post sul blog e collegheranno al tuo sito.

Suggerimento pro: Le mamme blogger tendono ad essere le più riconoscenti per questo genere di cose. Di solito hanno un grande numero di lettori ma non molti soldi, quindi il tuo regalo gratuito fa molto.

# 8: Link accattonaggio

Questo è un processo che richiede molto tempo, ma non denaro. Infatti, prima dell’arrivo delle agenzie SEO e dei pacchetti di link, questo era l’unico modo per creare link!

Ecco come farlo:

1. Crea un contenuto incredibilmente utile e pubblicalo sul tuo sito. Nella mia esperienza, elenchi di grandi dimensioni e contenuti altamente visivi tendono a essere collegati più spesso.

2. Trova le pagine di risorse e link esistenti per collegarti a contenuti eccezionali come il tuo.

Ecco alcune stringhe di ricerca a cui puoi attingere per trovarle:

“la tua nicchia” + “risorse utili”

“la tua nicchia” + allinurl: link

“la tua nicchia” + “pagina dei link”

Probabilmente ti imbatterai in pagine come questa:

Questi sono Perfetto perché in realtà esistono solo per collegarsi a risorse utili come quella che hai appena creato.

Suggerimento professionale: Aggiungi l’operatore site.edu o site: .gov all’inizio della ricerca per trovare pagine autorevoli dai domini .edu e .gov.

3. Invia un’e-mail ai proprietari del sito e chiedi loro di aggiungere il tuo contenuto al loro elenco. Questa strategia può essere combinata con la costruzione di link interrotti dall’inizio dell’articolo.

# 9: infografiche

So cosa stai pensando: “Le infografiche costano poco? Ho cercato di farne uno l’anno scorso e il tizio voleva farmi pagare $ 4.000”.

Sì, se vuoi realizzare un’infografica di altissimo livello, ti costerà quattro cifre.

Ma se ne fai parte fai-da-te, di solito puoi realizzare la tua infografica e distribuirla per meno di $ 400. Per arrivare a quel prezzo dovrai fare la concettualizzazione e la ricerca per conto tuo. Una volta raccolti i dati, assumi qualcuno su Odesk o Elance per il design. Quindi, distribuiscilo a directory infografiche e blogger di nicchia da solo o assumi qualcuno che lo faccia per te.

# 10: diventa uno sponsor locale

Se gestisci un’attività di mattoni e malta, tu bisogno per iniziare a costruire collegamenti da risorse locali. I siti locali come le camere di commercio, le conferenze e altre attività di solito sono più che disponibili a collegarsi a te se lo chiedi. E tendono ad avere profili di collegamento abbastanza autorevoli da avviare.

# 11: Aiuta le università con sconti e borse di studio

La maggior parte dei siti web universitari – che tendono ad essere alcuni dei più autorevoli su Internet – sono riluttanti a collegarsi a siti commerciali … con un’eccezione. Se puoi offrire loro qualcosa di valore, in particolare una borsa di studio o uno sconto, saranno felici di collegarsi al tuo sito.

Brian Dean è il creatore della risorsa di link building Backlinko. Lì condivide le sue strategie di backlinking fuori dagli schemi con agenzie SEO e proprietari di piccole imprese. Di solito è in viaggio, ma di recente si è trasferito a Berlino.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di link building o se vuoi vedere altro di seo visita ora la sezione di seo per principianti

Write a Comment