Come eseguire analisi di parole chiave e backlink con gli strumenti SEMrush

Come eseguire analisi di parole chiave e backlink con gli strumenti SEMrush

Come qualsiasi attività nel marketing, il modo migliore per eseguire l’analisi della concorrenza è attraverso un processo coerente e comprovato. Per studiare la concorrenza e superarla, non è necessario reinventare la ruota, ma è necessario fare la dovuta diligenza.

Suddividiamo il processo di analisi della concorrenza in cinque fasi principali. Gli stessi cinque passaggi possono essere eseguiti quando si analizzano sia le parole chiave che i backlink, due dei fattori SEO più importanti.

Come eseguire l’analisi competitiva delle parole chiave

Anche se conosci la maggior parte dei tuoi concorrenti di parole chiave, c’è la possibilità che potresti aver perso un cavallo oscuro e potresti essere sorpreso quando viene lanciato dalle alte posizioni organiche.

1. Identifica i tuoi concorrenti

Il rapporto sui concorrenti della ricerca organica compilerà un inventario completo per te: troverai tutti i grandi nomi e potenzialmente alcuni nuovi concorrenti emergenti in questo rapporto.

Per indicare quanto un dominio compete con un altro, utilizziamo un parametro chiamato Livello di concorrenza.

Il livello di concorrenza dipende da due cose: quante parole chiave classificate ha il tuo concorrente e quale percentuale di esse sono le tue parole chiave comuni.

Ad esempio, se sei un blog di viaggi, Wikipedia non sarà il tuo concorrente perché, oltre a tutti i possibili luoghi e consigli di viaggio di cui hai scritto, si classifica anche per miliardi di altre parole chiave.

Al contrario, un altro blog di viaggi di dimensioni simili farà concorrenza a te.

Presta particolare attenzione ai concorrenti i cui siti sono in maggiore concorrenza con i tuoi in termini di traffico e numero totale di parole chiave.

Dopo aver fatto un elenco di rivali, è tempo di esaminarli più da vicino.

2. Individuare i loro punti di forza

Cominciamo con l’analisi delle parole chiave nuove e migliorate del tuo concorrente. Puoi trovare tutte queste informazioni nel rapporto sui cambiamenti di posizione.

I picchi sul grafico ti faranno sapere di cambiamenti improvvisi nelle classifiche dei tuoi concorrenti. Facendo clic su un picco e ordinando i risultati per posizione o utilizzando un filtro, imparerai quali parole chiave hanno subito il maggior numero di modifiche.

Le loro parole chiave nuove o migliorate possono mostrarti una potenziale nuova nicchia o un nuovo focus nella strategia del tuo concorrente.

Le loro parole chiave perse o rifiutate potrebbero mostrarti dove sono stati penalizzati e hanno perso le loro posizioni, quindi potrebbe esserci un’opportunità qui per te e il tuo sito. Tieni a mente queste parole chiave e aggiungile ai segnalibri per il passaggio 4 quando scegli le tue opportunità per andare avanti.

Per scoprire quali tipi di contenuti sul sito di un concorrente hanno avuto più successo nei risultati organici, vai al rapporto Pagine.

Questo rapporto ti mostrerà la percentuale di traffico ottenuta dall’URL di un concorrente specifico e il numero di parole chiave per cui si posiziona la pagina. Puoi ispezionare ciascuno di questi URL elencati per studiare qual è il loro contenuto principale e come è strutturato per attirare lettori e posizionarsi bene su Google.

3. Guarda come si accumulano le tue parole chiave

Il passaggio successivo dopo aver scoperto cosa stanno facendo bene i tuoi concorrenti è esaminare da vicino gli spazi tra i tuoi portafogli di parole chiave esistenti.

Il rapporto Keyword Gap ti consente di confrontare fino a cinque siti e può mostrarti parole chiave univoche che solo un concorrente possiede, nonché tutti i punti di forza e i punti deboli di ogni sito.

Inserisci fino a cinque siti concorrenti in questo rapporto (incluso il tuo) per avere un quadro generale della tua nicchia.

Dopo aver ricevuto l’elenco, puoi applicare facilmente uno qualsiasi dei filtri preimpostati per ottenere rapidamente informazioni dettagliate. Seleziona il tuo sito nel menu a discesa “Tutti i dettagli delle parole chiave per:” per adattare il rapporto al tuo sito.

  • Condivisa – parole chiave in cui tutti i concorrenti inseriti hanno una classifica (tra i primi 100).

  • Mancante – parole chiave, in cui tutti i concorrenti inseriti ad eccezione del sito selezionato, hanno una classifica.

  • Debole – parole chiave in cui il tuo sito si classifica peggio dei tuoi concorrenti.

  • Forte – parole chiave in cui il tuo sito si classifica più in alto rispetto ai tuoi concorrenti.

  • Unico – parole chiave in cui solo il tuo sito selezionato ha un ranking.

  • Tutte le parole chiave – il pool completo di parole chiave per cui questi siti hanno un ranking.

4. Trova le tue opportunità di parole chiave

Ora, applicando filtri avanzati, trova le parole chiave che il tuo concorrente è più in alto di te e fai un elenco di quelle. Queste sono parole chiave che richiedono la tua attenzione in questo momento.

Cerca dove i tuoi concorrenti si classificano in posizioni basse nelle SERP per parole chiave pertinenti e mira a battere quelle classifiche con i tuoi contenuti. Se sono bloccati sulla 2a pagina puoi sempre puntare alla 1a e ottenere maggiore visibilità nelle SERP.

Questo può essere fatto con un filtro di posizione, con classifiche comprese tra 11 e 20.

Un’altra tattica qui è trovare le parole chiave che sia tu che il tuo concorrente avete in comune, ma le classifiche del tuo sito non sono così forti.

Per trovarli, seleziona il filtro “Debole” con il tuo sito nel menu a discesa.

In teoria, queste sono le tue opportunità di “frutti a bassa portata” – poiché hai già un posizionamento per loro, potresti semplicemente aver bisogno di implementare il SEO in-page o migliorare alcuni collegamenti interni per dare a queste pagine una spinta per competere.

5. Segnalare ed eseguire i passaggi successivi

Dopo aver eseguito i passaggi precedenti, ti consigliamo di esportare la tua ricerca e collegare le tue intuizioni ai passaggi successivi per il successo SEO.

  • Per salvare la ricerca per parole chiave, puoi salvare i target desiderati in Keyword Manager per ulteriori lavori sul tuo elenco principale di parole chiave.

  • Per creare un rapporto PDF per trasmettere le tue intuizioni, usa I miei rapporti e trascina e rilascia widget e immagini dei tuoi risultati.

  • Trova rapidamente vittorie SEO in-page con lo strumento Site Audit e On Page SEO Checker

  • Per assistenza nella scrittura di nuovi contenuti SEO, utilizza il modello di contenuto SEO e l’Assistente di scrittura SEO

  • Segui i tuoi miglioramenti nelle SERP con Position Tracking

Utilizzo della ricerca per parole chiave per migliorare i tuoi contenuti

Se ami davvero la ricerca per parole chiave, puoi approfondire i dati per migliorare i tuoi contenuti. Scopri le scorciatoie per condurre la ricerca di parole chiave nella nostra Guida alla ricerca avanzata di parole chiave utilizzando lo strumento SEMrush Keyword Magic.

Analisi della concorrenza SEO: parole chiave

Come eseguire l’analisi competitiva dei backlink

Studiare i backlink dei tuoi concorrenti ti aiuta a raccogliere nuove idee per la tua strategia di link building. Dai uno sguardo attento ai profili dei tuoi concorrenti e fai un elenco di domini su cui hanno già inserito i loro backlink di alta qualità.

[infographic here]

1. Identifica i tuoi concorrenti a ritroso

Proprio come con le parole chiave, devi fare un elenco dei tuoi concorrenti prima di analizzarli. Il rapporto sui concorrenti di backlink di SEMrush mostra tutti i tuoi domini rivali, insieme al loro livello di concorrenza.

Maggiore è la loro percentuale di backlink comuni, maggiore sarà il tuo livello di concorrenza. Avere backlink comuni significa che entrambi i siti hanno almeno un backlink proveniente dallo stesso dominio di riferimento.

Questo rapporto mostra anche il numero totale di backlink e domini di riferimento di ciascun concorrente.

Ovviamente, più è alto il livello di concorrenza di un rivale, più sono rilevanti per ulteriori analisi.

Ma non concentrarti solo su questo numero. Un’altra caratteristica importante è il rapporto backlink / dominio. Può mostrarti se il tuo concorrente pone l’accento sulla creazione di link organici di alta qualità o se ricorre a metodi grigi.

2. Individuare i loro punti di forza

Per trovare i migliori link del tuo concorrente e i più collegati ai contenuti, inserisci il loro dominio nello strumento Backlink Analytics.

Questo strumento ti fornisce una manciata di rapporti per immergerti nei loro backlink. La scheda Backlinks mostra tutti i loro backlink, la scheda Referring Domains li suddivide in base al dominio e la scheda Indexed Pages mostra le loro pagine principali in termini di attrazione di link da altri domini.

Ordinando i domini di riferimento del tuo concorrente in base al punteggio di autorità, puoi vedere esattamente quali link li stanno aiutando di più in termini di SEO e autorità.

Il rapporto Pagine indicizzate ti mostrerà quali URL su un dominio concorrente sono più popolari per il collegamento.

Proprio come studiare il rapporto sulle pagine in Ricerca organica, studiare gli URL qui la maggior parte dei backlink e collegare i domini può aiutarti a capire come rendere i tuoi contenuti attraenti per fonti esterne.

Ad esempio, il tuo concorrente ha trovato un nuovo formato di contenuto popolare? Sanno a quale tipo di contenuto si fa spesso riferimento nella loro nicchia? Scoprire!

3. Guarda come si accumulano i tuoi profili di backlink

Il modo più semplice per confrontare i tuoi profili di backlink è con lo strumento Backlink Gap e il rapporto Panoramica all’interno del nostro strumento Backlink Analytics. Entrambi gli strumenti consentono di confrontare fino a 5 domini concorrenti fianco a fianco.

Nella panoramica dell’analisi dei backlink, puoi inserire i concorrenti nei campi di input in alto e vedere rapidamente quanti backlink totali, domini di riferimento, IP e punteggio di autorità ha ogni concorrente.

Tieni presente che i campi offriranno opzioni di compilazione automatica che sono concorrenti del tuo sito in base ai backlink.

Questo rapporto ti darà un’idea chiara di quanto sei indietro rispetto ai tuoi concorrenti in termini di backlink, o quanto sei vicino al recupero.

Per vedere la tabella completa dei domini di riferimento nel Backlink Gap, fare clic su “visualizza tutti i domini” in fondo a questo rapporto.

Backlink Gap diventa più specifico e mostra le effettive opportunità di backlink che ti stai perdendo (i domini di riferimento da cui i tuoi concorrenti hanno link ma il tuo dominio no).

Seleziona il tuo dominio nel menu a discesa sopra la tabella e troverai tutti i domini che si collegano alla concorrenza, ma non il tuo sito web.

Sono disponibili sei filtri, simili ai filtri nello strumento Divario parole chiave.

  1. Migliore – trova i migliori potenziali clienti per il tuo dominio, in base al numero di altri siti che ottengono collegamenti da questo sito e al punteggio di autorità del dominio di riferimento.

  2. Debole – domini che si collegano al tuo sito meno di quanto rimandino ai tuoi concorrenti.

  3. Forte – domini che collegano solo al tuo sito e non alla concorrenza.

  4. Condivisa – domini che collegano a tutti i concorrenti confrontati.

  5. Unico – domini che collegano solo a un concorrente.

  6. Tutti – tutti i domini che collegano a uno qualsiasi dei concorrenti.

4. Trova le tue opportunità di backlink

I filtri migliori da utilizzare nel Backlink Gap per trovare le tue opportunità sono i rapporti Migliore, Unico e Debole.

Il filtro migliore è da dove dovresti iniziare, poiché si tratta di siti che già collegano ai tuoi concorrenti, ed è probabile che tu possa anche ottenere un collegamento.

I domini di riferimento verranno ordinati in base al loro punteggio di autorità (AS) in modo da poter stimare il loro potenziale impatto sul tuo SEO: più alto è il punteggio, più potenzialmente utile sarà un link.

I siti web elencati come potenziali clienti potrebbero essere i tuoi prossimi obiettivi di link building!

Trova link nuovi e persi nel loro profilo di backlink

Un altro modo rapido per cercare opportunità di backlink veloci è trovare i link più recenti e quelli persi più di recente del tuo concorrente.

Per fare ciò, torna al rapporto Backlink, che ti mostrerà tutte le modifiche recenti nei loro profili di backlink. Se vedi un picco “Nuovo”, dai un’occhiata. Una possibilità per il picco è che il tuo concorrente abbia ottenuto una nuova partnership, caricato nuovi contenuti che sono diventati virali o semplicemente acquistato un mucchio di link.

Selezionando i link “Lost”, puoi trovare un intero elenco di domini che in precedenza si collegavano al tuo concorrente, ma per qualsiasi motivo non lo sono più.

Forse i collegamenti sono ora interrotti o il dominio di riferimento ha modificato il contenuto della pagina e ha rimosso il collegamento. In ogni caso, puoi coglierla come un’opportunità per raggiungere e offrire il tuo sito come link sostitutivo.

5. Segnalare ed eseguire i passaggi successivi

Ora che hai un’idea di un punto di riferimento per i backlink nella tua nicchia e un elenco di potenziali clienti di link building, ecco cosa puoi fare dopo.

  • Crea un rapporto PDF con widget da Backlink Analytics e immagini e screenshot per trasmettere le tue intuizioni in I miei rapporti

  • Esporta il tuo elenco di potenziali clienti di link building dallo strumento Backlink Gap

  • Avvia una campagna di Link Building Tool in un progetto SEMrush

  • Carica l’elenco dei tuoi potenziali clienti da Backlink Gap nel Link Building Tool

  • Svolgi attività di sensibilizzazione da SEMrush creando presentazioni e-mail e rispondendo ai webmaster tramite una casella di posta collegata nello strumento Link Building

  • Esegui una verifica dei backlink per tenere traccia della salute generale del tuo profilo di backlink e dei backlink potenzialmente pericolosi

Scopri di più sulla creazione del tuo profilo di backlink con SEMrush in questo post.

Analisi della concorrenza SEO: backlink

Pensieri finali

Con così tanti strumenti in mano, non hai scuse se non per iniziare subito ad analizzare la tua concorrenza! Il tuo viaggio richiederà tempo, un’attenta guida che siamo felici di fornirti e, infine, la tua determinazione a riuscire.

Assicurati di farci sapere come te la cavi nei commenti qui sotto! Hai qualche consiglio per l’analisi della concorrenza SEO? Sentiti libero di condividere!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di acquisizione di backlinks o se vuoi vedere altro di seo visita ora la sezione di blog di seo

Write a Comment