Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Lo strumento migliore per un rapido audit tecnico SEO

Lo strumento migliore per un rapido audit tecnico SEO

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Il lato tecnico della SEO è qualcosa che trovo sempre interessante e su cui imparo sempre di più. Di recente, quando la SEO si è sviluppata, seguendo gli sviluppi algoritmici di Google, il lato tecnico dell’ottimizzazione per i motori di ricerca è diventato un’area di interesse molto più importante. Puoi spuntare tutti i file Elenco di controllo SEO sulla pagina box e avere il profilo di collegamento più naturale e autorevole ma compromettere le aree tecniche della strategia del tuo sito può rendere inutile tutto questo sforzo.

Con l’ottimizzazione tecnica dei motori di ricerca, ci sono molte aree diverse di un sito che dovrebbero essere riviste e corrette come parte di un iniziale audit tecnico SEO e come parte dell’ottimizzazione continua del tuo sito.

In questo post, condividerò i migliori strumenti software di audit per l’ottimizzazione dei motori di ricerca che utilizzo di più quando eseguo un audit tipico e perché li utilizzo. Ci sono molti strumenti là fuori e ci sono alcuni SEO che preferiscono utilizzare alternative a quelli che elencherò per scelta personale. A volte, utilizzando questi strumenti, potresti trovare altri problemi tecnici più nascosti che possono portarti nella tana del coniglio della SEO tecnica in cui potresti aver bisogno di un sacco di altri strumenti per identificarli e risolverli.

1. Rana urlante

Screaming Frog è uno strumento brillante che utilizzo quasi tutti i giorni e mi aspetto che chiunque lo abbia scaricato probabilmente è lo stesso. Ti consente di prendere un dominio e di eseguire la scansione delle sue pagine nello stesso modo in cui fa un motore di ricerca. Scansione attraverso le pagine del sito e inserisce nel software quasi tutto ciò di cui hai bisogno per vedere che è pertinente alle sue prestazioni SEO. È ottimo anche per il SEO On-Page!

Dal punto di vista dell’audit tecnico SEO, puoi quindi evidenziare qualsiasi area del sito che potrebbe essere un problema come canonicalizzazione errata (a livello di pagina e dominio), errori di meta robot, reindirizzamenti interni e pagine duplicate su URL diversi tra molto altro. Se non stai usando Screaming Frog per audit tecnici SEO, inizia a usarlo!

La versione gratuita è limitata a 500 pagine, il che va bene per i siti di piccole dimensioni e una licenza di base non è così costosa all’anno per i siti più grandi. Credimi, si ripagherà da solo nel tempo risparmiato nell’identificazione e nella risoluzione dei problemi del sito.

2. Toolkit SEO IIS

In modo simile a Screaming Frog, questo strumento, sviluppato da IIS (il tipo di server web creato da Microsoft), esegue anche la scansione di un sito dal desktop e crea un report sul sito. A differenza di Screaming Frog, IIS SEO Toolkit fornisce all’utente una ripartizione dei potenziali problemi del sito e suggerisce un rimedio per loro.

Ci vuole più configurazione iniziale di Screaming Frog prima di eseguire la scansione del sito e, a seconda del tuo livello di comprensione, i rapporti a volte possono essere un po ‘travolgenti, soprattutto quando esporti tutto in un CSV! È gratuito, quindi ti consiglio di provarlo e vedere cosa trovi che non avevi già scoperto.

3. Audit del sito SEMrush

Se sei un utente SEMrush, sono sicuro che hai sentito parlare dello strumento di audit del sito SEO e di quanto possa essere buono. Se non sei un utente, ti consiglio sinceramente di provarlo! Esegue la scansione di un dominio dal browser Web e crea un rapporto online per mostrare dove sono presenti potenziali problemi e li mostra in un formato di facile lettura con opzioni di esportazione per analisi e rapporti offline. Personalmente, la mia caratteristica preferita dello strumento sono le sezioni storiche e comparative. Puoi quindi vedere facilmente se le modifiche al sito hanno avuto un effetto positivo o negativo sul suo potenziale SEO.

L’ho trovato particolarmente utile per individuare quando qualcuno ha apportato modifiche inaspettate a un sito (spesso con una buona ragione) che possono avere conseguenze SEO negative. È possibile mostrare facilmente la modifica dei rapporti di controllo e quindi sviluppare un modo per risolverla senza necessariamente annullare la modifica stessa.

4. Controllo DNS di Pingdom

Una configurazione errata dei server DNS può causare tempi di inattività ed errori di scansione. Lo strumento che utilizzo sempre per controllare l’integrità del DNS di un sito è il tester DNS di Pingdom Tools. Controlla ogni livello del DNS di un sito e riporta eventuali avvisi o errori nella sua configurazione. Con questo strumento puoi identificare rapidamente qualsiasi cosa a livello DNS che potrebbe potenzialmente causare tempi di inattività del sito, errori di scansione e problemi di usabilità. Ci vogliono pochi istanti per controllare e può far risparmiare molto stress in seguito se succede qualcosa al sito.

5. Builtwith

Ancora una volta, in modo simile al controllo DNS, questo strumento è facile da usare e può aiutare a identificare eventuali aree di interesse SEO. Piuttosto che guardare il DNS di un sito, esamina l’architettura di un dominio e segnala come è strutturato. Ottieni informazioni sul tipo di server, sistema operativo, suite di analisi che ha utilizzato il suo CMS e persino quali plugin (se presenti) sono installati e molto altro ancora.

Ciò è utile perché in alcuni casi è noto che le cose che compongono il sito causano problemi con la SEO. Conoscerli in anticipo può offrire l’opportunità di modificarli o, se possibile, mitigare eventuali problemi che potrebbero causare. Proprio come il tester DNS, può farti risparmiare molti mal di testa in futuro se sai quale potrebbe essere la causa di eventuali problemi e ti dà l’opportunità di risolverli in modo proattivo.

6. GTmetrix

Questo è uno dei migliori software SEO nel tuo arsenale di audit tecnico SEO poiché la velocità del sito è davvero importante. Un sito più veloce significa che è possibile eseguire la scansione di più siti, rende felici gli utenti e può aiutare a migliorare le classifiche. Questo strumento online gratuito controlla una pagina e suggerisce aree che possono essere migliorate per accelerare i tempi di caricamento della pagina. Alcuni potrebbero esserlo velocità del sito sulla pagina aggiornamenti e altri possono essere cambiamenti di velocità del sito a livello di server che, se implementati, possono avere un impatto reale su un sito.

Lo strumento ha anche un’ottima visuale a cascata che aiuta a mostrare quali elementi stanno causando tempi di caricamento lenti e un grafico che traccia la cronologia della velocità del sito (se lo usi alcune volte).

7. Strumenti per i Webmaster di Google

Praticamente un gioco da ragazzi qui! Strumenti per i Webmaster di Google è un’ottima risorsa che ti dice molto sulla pagina, sui link e sulla salute tecnica di un sito.

Durante il completamento di una verifica tecnica, utilizzo le informazioni fornite nei GWMT per identificare gli errori di scansione, rivedere le pagine indicizzate, eventuali errori di dati strutturati, lo stato della mappa del sito e le risorse bloccate tra poche altre.

8. Reverse IP Lookup

Questo è un buon piccolo controllo da fare quando si esegue un audit tecnico. Controllare quali altri domini si trovano sullo stesso indirizzo IP aiuta a identificare eventuali domini potenzialmente “spam” con cui condividi un server. Non vi è alcuna garanzia che un sito contenente spam sullo stesso server possa causare effetti negativi, ma è possibile che Google associ i siti.

Questo controllo può aiutare a comprendere qualsiasi rischio o influenzare qualsiasi decisione di passare a un server diverso.

Strumento bonus: il tuo cervello

Sì, il tuo cervello è lo strumento migliore che puoi usare quando fai qualsiasi lavoro di SEO, in particolare SEO tecnico! Gli strumenti di cui sopra sono ottimi per trovare dettagli e per eseguire controlli di massa, ma questo non dovrebbe sostituire il pensare per te stesso. Saresti sorpreso di ciò che puoi trovare e risolvere con una revisione manuale di un sito e della sua struttura, fai solo attenzione a non andare troppo in profondità nella tana del coniglio della SEO tecnica!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di SEO.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *