Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Memorabili esperienze di apprendimento in entrata

Memorabili esperienze di apprendimento in entrata

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Impara in entrata è uno degli eventi SEO più approfonditi e divertenti del pianeta! Imparare senza annoiarsi in un’enorme atmosfera di festa SEO con drink e rock-and-roll non è mai una brutta cosa. Il team SEMrush si è divertito molto a Learn Inbound lo scorso anno e ha supportato gli eventi di quest’anno, perché non possiamo proprio perderlo!

Abbiamo avuto la fortuna di parlare con loro Mark Scully, Co-fondatore e direttore di Learn Inbound, su Learn Inbound swag, community building e suggerimenti per i principianti nella pianificazione di eventi.

Scopri tutti gli ingredienti segreti di un gustoso cocktail SEO Learn Inbound!

Ciao, Mark! Grazie per aver trovato del tempo per noi. Prima di tutto, iniziamo dall’inizio: parlaci della storia di Learn Inbound

Learn Inbound è nato dalla passione per il marketing inbound nel 2014, quando io, Siobhan McGinty e Paul Cawley ha identificato la necessità di un evento di marketing inbound attuabile (e conveniente) a Dublino. Eravamo già grandi fan di eventi internazionali come INBOUND a Boston, BrightonSEO, MozCon e SearchLove, ma abbiamo scoperto che non c’era nulla di simile a cui partecipare a Dublino.

Dopo sei mesi di pianificazione, abbiamo iniziato con il nostro primo evento nel gennaio 2015 e da allora abbiamo organizzato eventi serali trimestrali. Faremo qualcosa di leggermente diverso questo ottobre, dove terremo una conferenza di un giorno. Tieni d’occhio il nostro Account Twitter presto per maggiori dettagli!

Qual è l’idea principale alla base degli eventi di apprendimento in entrata?

È semplice. Vogliamo che i professionisti del marketing abbiano l’opportunità di apprendere tattiche di marketing in entrata attuabili in un evento divertente, rilassato e conveniente.

Parlando in generale, quali sono le tre componenti principali di un evento di successo?

Altoparlanti e prisentimenti – La scelta di relatori che condivideranno suggerimenti e approfondimenti utili per il tuo pubblico è una componente essenziale di qualsiasi evento di successo. È importante ricordare che i partecipanti stanno perdendo tempo e denaro per partecipare all’evento, anche agli eventi in cui i biglietti sono gratuiti, quindi gli organizzatori devono scegliere manualmente i migliori oratori che aggiungeranno valore alla vita lavorativa quotidiana dei partecipanti. meglio evitare qualsiasi slot di conversazione a pagamento se vuoi mantenere l’integrità del tuo evento; e non dovresti aver paura di dire di no agli oratori se ritieni che un argomento di presentazione che propongono sia sbagliato per il tuo pubblico.

Persone – Trovare gli altoparlanti giusti per un evento è importante, ma lo è altrettanto trovare partecipanti che corrispondano ai valori fondamentali del tuo evento. Se vuoi creare un ambiente in cui le persone si sentano abbastanza a loro agio da imparare, fare rete e condividere le conoscenze tra loro, devi assicurarti che i messaggi intorno al tuo evento parlino alle persone a cui vorresti partecipare. È anche importante avere una grande squadra che possa aiutarti a garantire che il tuo evento si svolga senza intoppi, poiché l’esecuzione di eventi con successo è tutta una questione di gestione dei minimi dettagli.

Luogo – Per quanto possa sembrare eccitante un evento di marketing tenuto in un capannone, l’organizzatore di un evento deve assicurarsi che il luogo disponga delle attrezzature tecniche e della configurazione necessarie per ospitare un evento straordinario. La sede fa molto per garantire che l’evento crei il giusto tipo di atmosfera, che è estremamente importante per l’esperienza, quindi il tempo speso per selezionare il luogo giusto e impostarlo pensando ai partecipanti è essenziale.

Allora come scegli i relatori per la tua conferenza?

In Learn Inbound iniziamo in genere il nostro processo di selezione sei mesi prima di un evento pensando a quale tipo di relatori aggiungerà un valore reale al nostro pubblico. Penso che sia importante pensare al palco come di proprietà dei partecipanti all’evento. In qualità di organizzatore di eventi, è in ultima analisi il nostro ruolo garantire che ogni relatore istruisca, intrattieni e delizia le persone che pagano i biglietti e rinunciano al loro tempo libero per partecipare all’evento. Seguiamo da vicino altri eventi da tutto il mondo per identificare quali relatori si sono affermati come esperti nei rispettivi campi e quindi li aggiungiamo alla nostra “lista dei desideri”.

Quando iniziamo a selezionare i relatori dalla nostra lista dei desideri, guardiamo al programma dell’evento come a un puzzle che deve essere montato insieme per fornire l’opportunità di apprendimento ottimale per i nostri partecipanti. Facciamo un ulteriore passo avanti attivamente condividendo ciascuno dei discorsi ai nostri eventi per aiutare a diffondere le fantastiche informazioni che i nostri straordinari oratori condividono a un pubblico più ampio.

Un piccolo consiglio per i principianti: come puoi ottenere i migliori altoparlanti se stai organizzando un evento nuovo di zecca?

Non credo che un nuovo evento dovrebbe mai essere considerato un ostacolo che impedisce agli organizzatori di ottenere i migliori oratori del settore. Accade spesso che i relatori del settore siano sinceramente entusiasti della possibilità di parlare a un evento nuovo di zecca in un luogo in cui non si erano mai recati. È importante ricordare che i migliori oratori vengono in genere prenotati almeno sei mesi prima di qualsiasi evento. È necessario prendere nota delle date di altri eventi del settore e fare uno sforzo consapevole per non sovrapporle se ci sono oratori particolari a cui si desidera partecipare al proprio evento.

Prima del nostro primissimo evento, abbiamo iniziato a contattare potenziali relatori con sei mesi di anticipo con una chiara ripartizione del tipo di evento che volevamo ospitare e a chi ci aspettavamo di partecipare. Abbiamo cercato di proiettare un’immagine molto chiara del tipo di evento che stavamo costruendo e dell’ambiente che li circondava, anche se non era mai stato fatto prima. Credo che se sei sincero, puoi dimostrare una passione per il settore e puoi trasmetterlo chiaramente ai relatori a cui ti avvicini, non avrai problemi ad attirare oratori di grandi nomi al tuo primo evento.

Inoltre, per quanto allettante possa essere offrire spazi per parlare in cambio di sponsorizzazioni, dovresti evitarlo a tutti i costi. Perderai ogni potenziale credibilità vendendo il palco e l’attenzione del tuo pubblico allo sponsor più remunerativo. Non ne vale la pena.

Gli organizzatori spesso vogliono sorprendere ospiti e relatori e rendere il loro evento memorabile. Per favore, condividi la cosa più straordinaria che tu abbia mai visto a una conferenza

Due anni fa, ho partecipato MozCon, una conferenza annuale di tre giorni sul marketing in entrata ospitata da Moz a Seattle. Era la prima volta che partecipavo all’evento, ma avevo un’idea abbastanza precisa di cosa aspettarmi dalle presentazioni a causa dei video disponibili dagli eventi precedenti.

Sono rimasto ancora piacevolmente sorpreso quando sono arrivato sul luogo il primo giorno per essere accolto dal team di Moz davvero amichevole, da un bel malloppo, dal cibo straordinario e dall’eccellente configurazione del luogo. Gli organizzatori, Charlene Ditch e Erica McGillivray, ha trasformato MozCon in un’esperienza da ricordare, piuttosto che seguire semplicemente l’esercizio di creazione di una conferenza di marketing in entrata a beneficio del marchio Moz. Personalmente, ho scoperto che la cosa più straordinaria è il modo in cui MozCon si allineava con i valori fondamentali di Moz (TAGFEE) e quanto le persone fossero sinceramente entusiaste di condividere le loro conoscenze ed esperienze l’una con l’altra. Mentre cerchiamo di costruire i nostri eventi Learn Inbound, ripenso alle mie esperienze al MozCon e ricordo con affetto cosa la rende una delle migliori conferenze di marketing digitale nel mondo.

Cosa ti ha fatto ricordare questa conferenza?

Per me MozCon non era una conferenza di inbound marketing: era un’esperienza di inbound marketing che promuoveva la condivisione delle conoscenze tra partecipanti e relatori.

La cordialità del personale, la disponibilità dei partecipanti a condividere le loro conoscenze ed esperienze e le attività serali erano diverse da qualsiasi cosa avessi mai sperimentato in qualsiasi altro evento. Non vedo l’ora di partecipare di nuovo al MozCon entro la fine dell’anno.

Quindi, riassumendo: come fai a sapere se la tua conferenza ha avuto successo?

La risposta breve qui è, raggiungendo e parlando con i partecipanti.

Una delle cose fantastiche della community di Learn Inbound è che sono vocali e danno un feedback eccezionale. Sono anche incredibilmente onesti, quindi sappiamo che ci daranno un feedback autentico e non solo ciò che pensano sia educato o ciò che potremmo desiderare di sentire.

Dopo ogni evento, inviamo sondaggi per ottenere le opinioni dei partecipanti, vedere quanto erano felici e consentire molta flessibilità per dare suggerimenti o richieste per eventi futuri. Consideriamo tutto, dagli altoparlanti al luogo, fino ai prezzi dei biglietti e all’illuminazione. Durante i nostri eventi, passiamo tutto il tempo che possiamo a chattare con i partecipanti, tenendo il polso sul loro polso. E a seguito degli eventi, cerchiamo di ottenere il maggior numero di feedback uno a uno possibile.

Chiacchierando con la community in questo modo, è un ottimo modo per vedere se le informazioni che sono state presentate erano al giusto livello e hanno aggiunto un valore reale, e che l’atmosfera dell’evento era piacevole e divertente e che nessuno dei piccoli dettagli era caduto nel vuoto .

Quando gli studenti universitari inviano e-mail di ringraziamento dicendo di aver appreso di più in un singolo evento di quanto non abbiano fatto durante anni di studi accademici, o un’azienda invia un’e-mail dicendo che si aspettano di vedere un aumento percentuale elevato delle entrate o delle prestazioni in base a un singolo un consiglio che hanno raccolto, rende tutto il nostro duro lavoro più che valsa la pena.

Quali sarebbero i tuoi consigli per i principianti che stanno organizzando eventi da zero? Quali errori hai dovuto affrontare all’inizio e come evitarli?

Aspettati l’inaspettato, inizia a pianificare il prima possibile e sii umile riguardo al tuo evento!

Non importa quanto tu sia preparato per un evento, ci sarà sempre qualcosa che non andrà come previsto nel corso della giornata. Abbiamo imparato a nostre spese che i problemi tecnici possono essere superati solo coinvolgendo aziende professionali per gestire la tua configurazione AV e Wi-Fi. Non importa quanto siano economici i biglietti per il tuo evento, c’è l’aspettativa da parte dei partecipanti di fornire un evento professionale e ben gestito che giustifica la rinuncia al loro tempo libero per partecipare.

Molti potenziali problemi possono essere mitigati se inizi il processo di pianificazione in anticipo e il tuo pubblico sarà più indulgente verso eventuali carenze se sei umile nel modo in cui pubblicizzi il tuo evento.

Dovresti cercare di evitare di presentarti come il “più grande”, “più grande” o “migliore” evento del settore, poiché stabilirai aspettative irrealistiche che potresti avere difficoltà a soddisfare. I problemi si verificheranno durante il giorno ei partecipanti segnaleranno i difetti se ti prepari per il fallimento affermando di essere l’evento più importante a cui possono partecipare.

Ricorda, sei uno dei tanti eventi tra cui i partecipanti possono scegliere. Concentrati sui punti di forza di ciò che offri ai tuoi partecipanti e lascia che siano i tuoi sostenitori del marchio assicurandoti che abbiano un’esperienza memorabile.

Grazie Mark!

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *