Miglioramenti alla ricerca di Google durante la pandemia di coronavirus

Miglioramenti alla ricerca di Google durante la pandemia di coronavirus

La scorsa settimana, Google ha migliorato le SERP per aiutare le persone a trovare quali ristoranti offrono ancora la consegna e il cibo da asporto e ha continuato ad espandere e sviluppare i suoi prodotti in risposta alla pandemia COVID-19.

Questi aggiornamenti includono nuovi modi per fare annunci, una nuova esperienza COVID-19 su Google News, la creazione di rapporti sulla mobilità della comunità e la fornitura di nuove linee guida sulle best practice della Ricerca Google per i siti web sanitari e governativi.

Sembra che la volatilità della SERP sia leggermente rallentata, quindi una cosa in meno di cui preoccuparsi.

Quindi passiamo alle ultime notizie e facci sapere come questi aggiornamenti ti hanno aiutato nei commenti qui sotto.

RICERCA GOOGLE

Etichette da asporto e consegna in Ricerca Google e Maps

La scorsa settimana diverse persone hanno notato nuove etichette nella Ricerca Google e in Google Maps che mostravano etichette di consegna e da asporto. Come puoi vedere sotto, due dei miei ristoranti locali avevano le etichette appropriate. Prima c’erano etichette di consegna e da asporto con un annuncio che offriva un’opzione per la consegna. Door Dash non è l’unica azienda che consegna il cibo, ma il loro annuncio ha ottenuto il posto.

Il prossimo ristorante non effettua consegne, ma puoi ritirare il cibo e notare, nessuna pubblicità.

Thibault Adda ha twittato riguardo alla presenza di queste etichette in Maps; in base ai commenti e agli articoli online, sembra che alcune aree possano vederlo e altre no.

Google: dati strutturati di annuncio speciale per COVID-19

Google ha annunciato che esiste un nuovo modo per fare annunci speciali relativi alla pandemia che possono essere evidenziati su Ricerca Google. I webmaster possono aggiungere dati strutturati SpecialAnnouncement alle loro pagine web o invia un annuncio COVID-19 in Search Console.

Google ha affermato: “In un primo momento, utilizziamo queste informazioni per evidenziare annunci nella Ricerca Google da siti di agenzie sanitarie e governative, per coprire importanti aggiornamenti come la chiusura delle scuole o le direttive sulla permanenza a casa.

Stiamo sviluppando attivamente questa funzione e speriamo di espanderla per includere più siti. Anche se potremmo non mostrare immediatamente annunci da altri tipi di siti, vedere il markup ci aiuterà a capire meglio come espandere questa funzione “.

Per suggerimenti su come implementare gli annunci COVID-19 e per visualizzare altre risorse COVID-19 dalla Ricerca Google, visitare Presentazione di un nuovo modo per i siti di evidenziare gli annunci COVID-19 nella Ricerca Google.

La nuova esperienza COVID-19 su Google News

Google ha annunciato ulteriori aggiornamenti per aiutare le persone a trovare e interagire con le ultime notizie autorevoli sulla pandemia.

La nuova esperienza COVID-19 su Google News include:

  • Combinando le ultime informazioni autorevoli sul virus sia a livello locale che globale.
  • Le notizie sono disponibili su iOS, Android e piattaforme web in oltre 20 paesi.
  • Presto verranno aggiunti altri paesi.
  • Mettere le notizie locali in primo piano e al centro con una sezione dedicata che evidenzia le ultime novità autorevole informazioni da editori locali nella tua zona.
  • Gli utenti possono anche accedere facilmente alle ultime indicazioni sulla pandemia fornite dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e da altre fonti autorevoli.
  • Mostra i tweet delle autorità locali che forniscono annunci importanti su COVID-19 nella comunità.
  • Sperimentare con una sezione di verifica dei fatti. Google sta decidendo il modo migliore per includere una sezione di verifica dei fatti nella funzione COVID-19 di Google News.

  • Copertura estesa con più lingue nell’Assistente Google in modo che gli utenti di tutto il mondo possano ricevere gli ultimi aggiornamenti sulla pandemia COVID-19 sui propri dispositivi mobili e in più di dieci lingue su display intelligenti e altoparlanti intelligenti.

Per maggiori informazioni visita, Modi per rimanere informati sulle notizie sul coronavirus.

Google Best Practices for Health and Government Websites

Google ha pubblicato raccomandazioni per autorità sanitarie o siti web governativi su come rendere più visibili le informazioni pubbliche relative a COVID-19 nella Ricerca Google.

Le raccomandazioni includono:

  • Testare query comuni sul coronavirus per valutare come gli utenti trovano il tuo sito Web e come viene visualizzato sui browser mobili e desktop. Puoi testare le tue pagine utilizzando il Strumento di test ottimizzato per i dispositivi mobili.

  • Controlla come ti classifichi per le principali query relative a COVID-19: nel rapporto sul rendimento di Search Console e apporta le modifiche se necessario, come l’aggiunta di filtri URL per concentrarti sulle pagine pertinenti al virus.

  • Usando il Rapporto sul rendimento di Search Console, vedere le query relative a COVID-19 per cui si classifica il tuo sito e se gli utenti fanno clic per raggiungere il tuo sito. Google consiglia di filtrare gli ultimi sette giorni per concentrarsi sugli argomenti più rilevanti per le ricerche recenti.

  • Aggiorna i contenuti, i titoli e i meta tag del tuo sito. Google consiglia di considerare attentamente la lingua utilizzata. Sottolineano che “coloro che sono preoccupati per COVID-19 cercheranno probabilmente informazioni usando un linguaggio normale, piuttosto che termini medici precisi. Per raggiungerli meglio, assicurati di scrivere nella lingua che potrebbero usare”.

  • Controlla le principali query relative a COVID-19 nella tua lingua visitando il Pagina di Google Trends sul Coronavirus.

  • Aggiungi dati strutturati alle domande frequenti e agli annunci COVID-19. Google è in grado di estrarre e mostrare più facilmente le informazioni nei risultati di ricerca in modi utili all’utente.

Per istruzioni dettagliate su come implementare ciascuna di queste raccomandazioni, visitare Migliori pratiche per i siti web della sanità e del governo

Google posticipa la fine del supporto per i dati strutturati del vocabolario dei dati

Google ha aggiornato la sua decisione di interrompere il supporto per il markup data-vocabulary.org nei risultati multimediali di Google, affermando che rinvierà il cambiamento “per l’immediato futuro” a causa della pandemia COVID-19. Google ha dichiarato che rivaluterà questa decisione nel giugno 2020.

A gennaio all’inizio di quest’anno, Google ha pubblicato un post in cui affermava che stava cominciando a ritirare i dati strutturati di data-vocabulary.org e ha iniziato a emettere avvisi per le pagine che utilizzano questo markup per dare alle persone il tempo di sostituirlo con il markup schema.org. La data di fine originale del supporto per data-vocabulary.org era il 6 aprile 2020.

Supporto al tramonto per il vocabolario dei dati

ANNUNCI GOOGLE

Modifiche apportate alle norme sui contenuti inappropriati

Google ha apportato modifiche alla sua attuale politica sui contenuti inappropriati per chiarire la sua politica sugli eventi sensibili.

Di seguito è riportata la politica sui contenuti inappropriati aggiornata:

Ecco il file elenco completo dei contenuti inappropriatie puoi vedere l’aggiornamento Qui.

GOOGLE TOOLS

I siti web delle autorità possono inviare annunci COVID-19 su GSC

Google ha annunciato: “I siti delle autorità, come agenzie governative, autorità sanitarie ufficiali e scuole, possono utilizzare questo strumento per inviare un importante annuncio COVID-19 sul proprio sito, in particolare se non sono in grado di utilizzare dati strutturati. Ciò include la chiusura di strutture, riprogrammazione di eventi e nuova disponibilità di strutture mediche (ad esempio, centri di controllo). “

Gli utenti possono selezionare i seguenti tipi di annunci:

Ecco uno screenshot della prima parte del modulo:

Ulteriori informazioni su Invia un annuncio COVID-19 per il tuo sito.

La creazione di rapporti sulla mobilità della comunità

In risposta alla crescente pandemia e alle misure adottate per rallentare la velocità di trasmissione, Google ha presentato il rilascio anticipato dei suoi Rapporti sulla mobilità della comunità COVID-19. Questi rapporti forniscono le informazioni più recenti su ciò che è cambiato riguardo al lavoro da casa, al riparo sul posto e ad altre strategie di salute pubblica volte ad “appiattire la curva”.

Ecco come funzionano i rapporti:

“I rapporti utilizzano dati aggregati e resi anonimi per tracciare le tendenze di movimento nel tempo in base all’area geografica, in diverse categorie di luoghi di alto livello come vendita al dettaglio e ricreazione, generi alimentari e farmacie, parchi, stazioni di transito, luoghi di lavoro e residenziali. Mostreremo le tendenze per diverse settimane, con le informazioni più recenti che rappresentano 48-72 ore prima. Sebbene mostriamo un aumento o una diminuzione in punti percentuali delle visite, non condividiamo il numero assoluto di visite. Per proteggere la privacy delle persone, nessuna informazione di identificazione personale, come la posizione, i contatti o il movimento di una persona, è resa disponibile in qualsiasi momento. “

E questo è quello che sembrano:

Questi rapporti copriranno inizialmente 131 paesi e regioni e nelle prossime settimane Google lavorerà per aggiungere altri paesi e regioni. Per maggiori informazioni visita Aiutare i funzionari della sanità pubblica a combattere COVID-19.

Guida pubblicata su come utilizzare i dati strutturati con JavaScript

Martin Splitt ha annunciato una nuova guida sull’utilizzo di JavaScript per generare dati strutturati con JavaScript.

La guida fornisce le migliori pratiche per:

Vedi maggiori dettagli e suggerimenti su Genera dati strutturati con JavaScript.

Come utilizzare il rapporto sulle rimozioni in Google Search Console

Questa settimana i webmaster di Google hanno pubblicato un video su come utilizzare il rapporto sulle rimozioni in GSC per richiedere che i tuoi contenuti vengano temporaneamente nascosti nei risultati di ricerca di Google.

Questo è tutto per questa settimana. Fateci sapere se abbiamo perso aggiornamenti importanti nei commenti qui sotto.

Risorse:

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di ottimizzazione sui motori di ricerca.

Write a Comment