Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Misurazione della comprensione e della credibilità per AEO

Misurazione della comprensione e della credibilità per AEO

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Nel mio precedente articolo, ho inserito comprensione e credibilità come i due pilastri centrali di Answer Engine Optimization (AEO). Sono due parole che uso ancora e ancora (e ancora) in articoli, conferenze, discussioni con clienti e colleghi … e probabilmente anche nel sonno.

Spero che esplorando cosa significano comprensione e credibilità nel contesto della ricerca, posso fornire un approccio alla SEO / AEO che è (relativamente) semplice e tuttavia efficace.

Non credo che sia necessario (o anche necessariamente utile) cercare di cogliere il funzionamento interno dell’algoritmo di Google quando si definisce una strategia SEO / AEO per un marchio. Il tempo speso per questo sarà notevole e non sarà il tempo speso per il business finale delle cose: la tua strategia, la sua implementazione e il suo ROI.

Ci sono molte persone fantastiche là fuori che trascorrono molto tempo sugli aspetti più fini dell’algoritmo di Google e (se sei interessato) possono spiegarti come (probabilmente) funzionano. Amo quello che fanno. Leggo avidamente i loro articoli. Ma dal punto di vista del ROI, è improbabile che ciò sia redditizio per la maggior parte delle persone.Se vuoi approfondire, ti incoraggio a leggere gli articoli più coinvolti di Bill Slawksi e quelli come lui. Quindi espandi la tua lettura ai brevetti di Google che Bill e altri trascorrono il loro tempo a leggere e analizzare.

Forse pensaci in questo modo: Conoscere la meccanica dettagliata di un’auto dal pistone all’asse al paraurti non è necessario per essere in grado di guidare l’auto, ma le intuizioni che ottieni dalla conoscenza di alcuni meccanici possono sicuramente dirti molto.

Fiduciosamente, comprensione e credibilità è un approccio che ti risparmierà la necessità di scavare troppo a fondo nel funzionamento interno dell’algoritmo di Google 🙂 Per favore continua a leggere …

L’approccio nella sua forma più semplice

  • Google vuole capire. È il tuo lavoro comunicare.
  • Google cerca credibilità. È il tuo lavoro convincere.

In breve: La comprensione da parte di Google del tuo marchio e la sua valutazione della tua credibilità sono fondamentali per il tuo SEO (a breve termine) e AEO (a lungo termine).

Sebbene piuttosto concettuali, comprensione e credibilità sono i pilastri centrali di qualsiasi strategia che speri di avere successo e sostenibile. Leggi una spiegazione dettagliata nel mio precedente articolo.

Misurazione della comprensione e della credibilità

Data la loro natura concettuale, questi sono piuttosto difficili da definire. È molto difficile per i marchi vedere a che punto si trovano … o misurare come sta procedendo il loro duro lavoro nel comunicare e convincere. E se la comprensione e la credibilità sono i pilastri centrali del tuo SEO / AEO, una tale mancanza di visibilità è un GRANDE problema commerciale.

Farlo a mano: chiedi a Google

  1. Come ottenere una panoramica superficiale della comprensione di Google Cerca BRAND su Google … Quella SERP offre una visione semplice della comprensione di Google del tuo marchio e del messaggio del tuo marchio.
  2. Come ottenere una panoramica superficiale della valutazione di credibilità di GoogleCerca BRAND review su Google … Quella SERP (pagina dei risultati del motore di ricerca) offre una semplice visione della valutazione di Google sulla tua credibilità.

Ho fatto esattamente questo per i miei clienti nel 2015.

E andava bene al 100% per alcuni clienti su base mensile. Ma sicuramente non scala Una breve storia in quattro fasi dietro a questo:

  1. 2015, Ho raccolto manualmente le SERP relative al marchio e le ho analizzate a mano per aiutare i miei clienti a migliorare il loro biglietto da visita digitale (cosa appare quando un utente cerca il loro marchio).Gestione proattiva della reputazione online semplice, se ti piace.
  2. 2016, i clienti chiedevano dati comparabili sulla concorrenza, quindi ho raccolto dati su più marchi in un mercato specifico e ho creato una misurazione qualitativa rudimentale della reputazione online.
  3. 2017, con un lavoro manuale troppo noioso sul mio piatto, ho automatizzato la raccolta delle SERPS e standardizzato il calcolo della mia misurazione qualitativa (utilizzando l’API di analisi del sentiment di Google) … Sono diventato ambizioso e ho ampliato la raccolta dei dati – aumentato il numero di domande Chiedo a Google, la categorizzazione integrata (utilizzando l’API del linguaggio naturale di Google), ha aggiunto l’API Knowledge Graph e ampliato a 25.000 marchi.

Come puoi vedere, ho chiesto molto a Google!

Quindi, nel corso del 2017, più dati ho guardato (e più ho guardato i dati!), Più ho visto la comprensione e la credibilità come fondamentali nel centro di Google “stringhe alle cose“messaggio … (attenzione, è del 2012)

Quindi ho scritto un semplice algoritmo per sfruttare questi dati in punteggi per comprensione e credibilità.

Tieni presente che sono fiducioso che queste metriche siano sia significative che utili … Ma non sostengo che nessuna delle due metriche sia un fattore di ranking, una cifra ufficiale o qualcosa di diverso dalla “misurazione di Jason dell’opinione di Google”.

Misurare la comprensione e la credibilità su larga scala: chiedi a Google.

L’obiettivo qui è fornire due semplici metriche comparabili al settore:

  • La comprensione di Google di un marchio.
  • La valutazione di Google sulla credibilità di quel marchio.

Si spera che queste metriche consentano ai marchi di valutare la loro (relativa) posizione attuale agli occhi di Google e valutare i loro progressi nel comunicare e convincere.

L’approccio è “chiedere a Google”. Semplice ma molto efficace

Dettagli di “chiedere a Google”:

1 – Comprensione

Raccogli diverse SERP correlate al brand * brand who is brand, ecc.

  • Misura la precisione
  • Misura il sentimento
  • Misura la proprietà immobiliare supplementare (Knowledge Panel, link a siti ricchi, People also Ask, ecc.)
  • Misura la capacità di Google di classificare un marchio dal testo appena restituito.

Knowledge Graph ufficiale di Google

2 – Credibilità

Raccogli diverse SERP correlate alla credibilità * recensioni del marchio opinione del marchio e così via.

  • Valuta il sentimento.
  • Valuta le valutazioni e le recensioni che si classificano.
  • Valuta l’immobile supplementare.

Autorità del marchio

Dal momento che la credibilità senza comprensione – e la comprensione senza credibilità – non ha senso nel contesto SEO / AEO … Possiamo forse portare comprensione e credibilità in un’unica misura. Autorità del marchio.

La Brand Authority significa cose diverse per persone diverse. Il termine può creare confusione poiché non esiste un’unica definizione concordata. Abbi pazienza – nel contesto SEO / AEO oggi, il mio approccio è:

La Brand Authority è una metrica che combina quanto Google comprende di un marchio e la credibilità che attribuisce a quel marchio.

Autorità del marchio: chiedere a Google ha senso.

Quindi, abbiamo punteggi individuali per comprensione, credibilità e autorità del marchio. Questi tre punteggi consentono ai marchi di visualizzare la propria situazione e progredire nei loro sforzi per comunicare (migliorare la comprensione), convincere (migliorare la credibilità) e, infine, ottenere un vantaggio competitivo.

Di seguito sono riportati alcuni esempi (non i miei clienti!) Di queste metriche utilizzando l’approccio “chiedi a Google” descritto sopra

Esempi di punteggi di Brand Authority molto buoni, tutti nel 5% dei migliori

Questi punteggi possono sembrare bassi per marchi così grandi. Ma il punteggio è rappresentativo di come Google stia lottando per passare dalla comprensione di base a una comprensione più complessa dei marchi. Per un po ‘di più sulla comprensione di base e complessa, leggi questo articolo, circa a metà.

Per i geek: distribuzione dei dati (ricorda, sto misurando – 25.000 marchi)

Ecco la distribuzione, basata sul mio strumento Kalicube.pro, che misura l’autorità del marchio. Solo il 14% dei marchi ha un punteggio superiore a 30. Pochissimi sono nel 10 ° percentile superiore.

Questa distribuzione è logica, dato il predominio dei grandi marchi sulla moltitudine di marchi più piccoli. Inizialmente, potrebbe sembrare un po ‘estremo. Tuttavia, se si considera la mancanza di comprensione complessa che Google ha della stragrande maggioranza dei marchi, la distribuzione pesante in basso ha senso.

Distribuzione del punteggio dell’autorità del marchio, gennaio 2018

E, man mano che Google migliora la sua comprensione, quella distribuzione si sta (logicamente) spostando verso l’alto e diventando più rappresentativa di ciò che ci si aspetterebbe per la relativa “ponderazione” dei marchi (il loro posto relativo nell’ordine gerarchico mondiale 🙂

Il blu scuro è gennaio 2018, l’azzurro è metà 2017

Bing / Amazon

Queste misurazioni si applicano anche a Bing. Sebbene Microsoft sia indietro in questa gara, è ancora in gioco. Proprio come Google, riconosce che la comprensione del mondo è un requisito se vuole essere in grado di fornire risposte credibili ai suoi utenti, si sta evolvendo da un motore di ricerca a un motore di risposta … e ha un proprio grafico della conoscenza.

È importante sottolineare che ha Amazon dalla sua parte. Microsoft è il motore dietro Alexa (attualmente il 70% del mercato degli assistenti vocali negli Stati Uniti) ed è anche il motore che guida le risposte su altri attori in quel mercato – Samsung Sonos … con altri sicuramente in arrivo.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di seo.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *