Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Nella comunicazione aziendale, non hai bisogno di un’app per questo [Infographic]

Nella comunicazione aziendale, non hai bisogno di un’app per questo [Infographic]

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Nella prima metà degli anni 2000, app di intrattenimento come Angry Birds hanno invaso gli app store. Ma negli ultimi due anni, le app aziendali sono cresciute molto più velocemente di altri tipi di app. Tra il 2014 e il 2015, gli sviluppatori hanno realizzato più di 128.000 app aziendali: un aumento del 210% rispetto all’anno precedente.

Ora che le aziende si sono agganciate al mondo delle app, la domanda non è più: “Esiste un’app per questo?” Invece, i leader aziendali di oggi dovrebbero chiedersi: “Davvero bisogno un’app per questo? “

Perché le app non riescono a tagliarlo

La comunicazione è uno dei maggiori ostacoli al business. Devi raggiungere potenziali clienti, contattare i clienti esistenti e spargere la voce sulla tua azienda. I leader aziendali devono affrontare tre grandi ostacoli quando trasmettono i loro messaggi:

1. Volume di comunicazione

Comunicare con un gran numero di clienti può essere costoso e richiedere molto tempo. Un’opzione è creare un’app e incoraggiare le persone a scaricarla, ma 77 per cento dei consumatori smette di utilizzare un’app entro tre giorni dall’installazione. E considerando che occorrono in media sette mesi e $ 270.000 per sviluppare un’app aziendale, è probabile che spenderai molto per cercare di raggiungere i clienti che non vogliono davvero un’altra app sui loro iPhone.

Puoi chiamare ogni cliente, ma le persone non si fidano dei sistemi automatizzati e migliaia di chiamate da persona a persona richiedono molto tempo. La posta elettronica è una buona scommessa perché è una rete aperta: è sufficiente l’indirizzo e-mail per contattare i clienti, indipendentemente dalla piattaforma o dal provider di posta elettronica. Sfortunatamente, i filtri antispam tendono a catturare le e-mail indirizzate a centinaia o migliaia di persone e bassi tassi di apertura rendere la posta elettronica un canale rischioso. SMS, tuttavia, ha un 98 percento tasso di apertura e costa circa 1 centesimo per messaggio. Non esiste un modo migliore o più economico per comunicare con migliaia di persone rispetto al testo.

2. Vari canali di comunicazione

Sia internamente che esternamente, il divario generazionale rende difficile la comunicazione tramite app. Mentre i Millennial preferiscono usare app e tweet per comunicare, la Generazione X tende a comunicare via e-mail. I baby boomer sono più abituati alle telefonate e alla posta diretta. È anche impossibile prevedere quale canale potrebbe utilizzare un determinato settore. Alcuni operatori di borsa che conosco usano ancora software di messaggistica istantanea per comunicare tra loro, mentre molti corpi di polizia e vigili del fuoco inviano per fax rapporti di crimini.

La chiave per raggiungere le persone è usare i canali giusti. In tutto il mondo, 85 per cento di noi utilizza la posta elettronica, rispetto a solo il 62% che utilizza i social media. Fortunatamente, 92 per cento di adulti americani e 75 percento delle persone in tutto il mondo possiede telefoni cellulari che ricevono messaggi di testo. Buona fortuna se tre quarti dei tuoi clienti scaricano un’app.

Internamente, le aziende aziendali hanno dedicato molto tempo a cercare di unificare le comunicazioni. Sfortunatamente, i sistemi di conferenza fai-da-te lo sono straordinariamente costoso e richiedono molto tempo per formare i dipendenti sul loro utilizzo. I leader aziendali sarebbero meglio serviti supponendo che tutti i dipendenti abbiano il cellulare e chiedendo loro di inviare una parola chiave per unirsi a una chat di gruppo. Nel peggiore dei casi, dovrai aggiornare i piani del cellulare dei dipendenti a SMS illimitati, che costa circa $ 20 al mese.

3. Ricezione di messaggi

Una volta inviato il messaggio, assicurati che i destinatari lo leggano effettivamente. Le conferme di lettura erano una buona idea per risolvere questa sfida, ma le persone le hanno disabilitate. Ovviamente nessuno voleva essere rimproverato per aver letto una mail e non ha risposto. Neanche le app possono tagliarlo: chi sa quali notifiche vengono effettivamente lette dai dipendenti o dai clienti? Anche se qualcuno ha aperto l’app in una certa ora e data, è impossibile sapere se ha letto le sue notifiche.

SMS offre una soluzione semplice dove la posta elettronica e le app non possono. Novantasei per cento degli smartphone ha SMS e la persona media controlla il proprio telefono 150 volte al giorno. Ad esempio, potresti pensare di aver bisogno di un’app per sondare clienti o dipendenti, ma potresti semplicemente aggiungere un collegamento a un messaggio SMS che li porti a una pagina web con il sondaggio. Le compagnie aeree vogliono garantire che i clienti ricevano le loro carte d’imbarco e un collegamento SMS potrebbe consentire ai viaggiatori di navigare facilmente verso i pass digitali.

Nessuna app? Nessun problema

Mentre le app vanno e vengono, gli SMS no. Anche Facebook Messenger, l’app di messaggistica istantanea più popolare al mondo, non lo è popolare come gli SMS. Negli affari, la disparità è ancora più significativa: ben l’80% delle persone preferisce gli SMS alle app per scopi aziendali.

Non credere all’hype: tu non farlo serve un’app per tutto nel mondo degli affari. E considerando che l’app media perde la sua l’intera base di utenti in pochi mesi, forse nemmeno tu volere un’app per la comunicazione aziendale.

Ash Rust è il CEO e co-fondatore di SendHub, una delle principali società di comunicazione aziendale. È un allenatore all’Alchemist Accelerator. Ash ha lavorato come ufficiale dell’esercito britannico prima di studiare informatica all’Exeter College di Oxford. Connesso con @SendHub su Twitter.

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di S.E.O.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *