Diego Fernando Torres » Blog di Monetizzazione » Non è più semplicemente bello avere

Non è più semplicemente bello avere

Cercavi un servizio di LinkBuilding o per acquistare backlinks di quilità italiana? Scopri i dettali sui link.

Era solo questione di tempo prima che i siti web ottimizzati per i dispositivi mobili si evolvessero da qualcosa di carino da avere in qualcosa che tutte le aziende dovere avere.

I siti web ottimizzati per i dispositivi mobili hanno caratteristiche interessanti che creano esperienze senza interruzioni per le persone che utilizzano i loro smartphone o altri dispositivi mobili per accedere a Internet. Si tratta di siti specificamente progettati e ottimizzati per una facile visualizzazione, indipendentemente dal dispositivo utilizzato dalle persone durante la navigazione e la ricerca in Internet.

E sì, il responsive web design ei siti web ottimizzati per i dispositivi mobili erano (e sono) semplicemente utili per le aziende. E, naturalmente, il numero crescente di persone che effettuano ricerche su Internet mentre sono in viaggio apprezzano particolarmente i siti web ottimizzati per i dispositivi mobili.

I siti ottimizzati per i dispositivi mobili sono essenziali.

Oggigiorno, tuttavia, sempre più aziende si rendono conto della crescente necessità di disporre di siti Web ottimizzati per i dispositivi mobili per le proprie organizzazioni. Man mano che la tecnologia mobile diventa più sofisticata, così fanno le abitudini di navigazione e di acquisto dei suoi utenti. Le aziende, e in particolare quelle che si concentrano sull’e-commerce, devono davvero adattarsi … o perdere un mondo di vendite, marketing e opportunità di guadagno.

Ma cosa ha portato esattamente l’ultima enfasi per avere siti web ottimizzati per i dispositivi mobili? Uno dei motivi principali è a causa di Google.

Ecco l’ultimo scoop sull’accresciuta importanza di avere siti web ottimizzati per i dispositivi mobili

Google inizierà presto a utilizzare l’ottimizzazione per i dispositivi mobili come fattore di ranking SEO del sito web

Google lo ha annunciato a partire dal 21 aprile 2015, includerà l’ottimizzazione per i dispositivi mobili come segnale di posizionamento per i siti web. Se non lo sono già, le aziende dovrebbero avere i loro siti web pronti per allora, poiché ciò avrà un impatto significativo sui risultati di ricerca in tutto il mondo.

Con i suoi attuali algoritmi, Google ha già reso più facile per gli utenti trovare siti web ottimizzati per i dispositivi mobili. Per prima cosa, appaiono più in alto nei risultati di ricerca. Tuttavia, una volta che Google include l’ottimizzazione per i dispositivi mobili come fattore di ranking SEO, ciò aumenta solo la probabilità che i siti Web pertinenti e ottimizzati per i dispositivi mobili vengano trovati più facilmente nei risultati di ricerca.

Come posso assicurarmi che il mio sito sia ottimizzato per i dispositivi mobili?

In un articolo recente per Business News Daily, Sara Angeles fornisce un’elegante lista di controllo con le informazioni necessarie per controllare l’ottimizzazione per i dispositivi mobili del tuo sito. Le informazioni provengono direttamente da Google stesso.

Google ti suggerisce di fare quanto segue:

  • Visita Google guida ai siti ottimizzati per i dispositivi mobili. Questa pagina offre diversi modi per rendere il tuo sito più mobile-friendly, ad esempio utilizzando software o uno sviluppatore di terze parti.
  • Prendi quello di Google Test ottimizzato per dispositivi mobili per vedere quanto è ottimizzato il tuo sito web per la visualizzazione su dispositivi mobili. Puoi testare una singola pagina del tuo sito o più pagine web e vedere esattamente come Googlebot di Google visualizza le pagine quando determina i risultati di ricerca.
  • Utilizza gli Strumenti per i Webmaster per generare un rapporto sull’usabilità su dispositivi mobili, che aiuta a identificare eventuali problemi con il tuo sito web quando viene visualizzato su un dispositivo mobile.

Conversione corretta del tuo sito Web non mobile in uno ottimizzato per i dispositivi mobili

Una volta compresa la necessità di un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili, potresti renderti conto che è ora di convertire il tuo sito attuale.

Le aziende che stanno costruendo o ricostruendo i propri siti Web potrebbero trovarsi più facilmente rispetto a quelle con siti esistenti. Per prima cosa, i costi associati alla creazione di siti Web per dispositivi mobili sono relativamente inferiori oggi rispetto al passato. Indipendentemente dalla spesa, è necessario mettere questi costi in prospettiva. In altre parole, i costi di perdere, piuttosto che acquisire, potenziali clienti si sommano; questo da solo dovrebbe cambiare le tue opinioni sulle spese iniziali del tuo sito web.

Esistono tre opzioni principali per convertire il tuo sito web attuale, non ottimizzato per i dispositivi mobili, in uno ottimizzato per i dispositivi mobili:

  • Crea un’applicazione mobile
  • Crea un sito web per dispositivi mobili
  • Crea un sito web reattivo

L’autore di a articolo recente via imFORMZA prosegue dicendo quanto segue per determinare quale delle opzioni precedenti potrebbe essere la migliore per il tuo sito aziendale:

Sebbene tutte e tre queste opzioni possano essere tecnicamente utilizzate contemporaneamente, si consiglia di capire chi sono i propri utenti, cosa devono vedere e come si desidera comunicare loro la propria attività in modo da poter concentrare le proprie risorse sul unica migliore opzione.

In altre parole, quando si tratta di ciò, il tuo pubblico dovrebbe essere ciò che guida la tua decisione finale su come gestire il tuo sito web mobile. Poiché Google fa la sua parte per aiutare le aziende che dispongono di siti Web ottimizzati per i dispositivi mobili ad avere successo nella corsa SEO, sei comunque responsabile in ultima analisi di aiutare il tuo pubblico di destinazione a trovarti online il più facilmente possibile.

Sei pronto a portare il tuo sito web alle masse mobili o l’hai già fatto? Pensi che Google stia facendo la cosa giusta utilizzando l’ottimizzazione per i dispositivi mobili come segnale di posizionamento?

Sono contento che sei arrivato fin qui, puoi tornare alla sezione di Search Engine Optimization.

Cosa pensi di me?
Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *